I PIU' LETTI
G.FORM 2018, LA COLLEZIONE DI PROTEZIONI PER LO SPORT
di Giorgio Perugini | 03/08/2018 | 12:32

Nella mia esperienza da ciclista ho imparato che le vecchie regole valgono per tutti e una delle più note in gruppo divide il popolo dei ciclisti (lo stesso vale per quello dei motociclisti) essenzialmente in due parti: chi è già caduto e chi non è ancora caduto. Purtroppo è così, non si tratta di iettature o macumbe varie ed eventuali, ma di pura statistica applicata al ciclismo.

Per essere preparati ad ogni evenienza, occorre non lesinare sull’attrezzatura e puntare decisi su accessori che garantiscono più protezione soprattutto se siete dei biker. Le protezioni G-form® offrono una grande sicurezza in caso di impatto e sono realizzate con materiali flessibili e leggeri, tutto quello che serve per pedalare in grande libertà.

G-form® è un brand americano che produce protezioni per lo sport e viene distribuito in esclusiva in Italia da Nexttoskin. Grazie alla tecnologia RPT (Reaction Proteaction Technology) e ai moderni materiali, le innovative protezioni G-Form hanno la possibilità di disperdere gran parte dell’energia dell’urto assorbendo gli impatti e lasciando a carico delle articolazioni evidenti benefici.

Inoltre, cosa non da poco, i materiali utilizzati hanno il pregio di essere morbidi e di assecondare il gesto della pedalata senza dimostrarsi mai degli ostacoli.

È però in caso di impatto che questi si trasformano comportandosi come una vera e propria armatura. La novità della collezione 2018 vede protagonista la linea Elite, in particolar modo le Pro-X Elbow Pads Elite  e le Elite Knee Guard G-Form, gomitiere e ginocchiere per chi pratica enduro o freeride.

Le gomitiere si adattano perfettamente all’anatomia dell’arto lasciando grande libertà di movimento, una sensazione che è resa ancor più intensa dalla leggerezza della protezione e dal suo spessore ridotto.

Dimenticate protezioni rigide e ingombranti, qui la musica cambia e il comfort coincide con la sicurezza. La zona deputata ad assorbire il colpo è molto estesa e grazie alla tecnologia RPT riesce ad irrigidirsi immediatamente durante l’urto per poi tornare subito morbida e flessibile. La parte protettiva è cucita in una sorta di manicotto che si indossa in un baleno e non porta neanche via tanto spazio, con l’evidente beneficio di poterla utilizzare anche sotto una maglia.

 

Per quanto riguarda le ginocchiere, i pregi restano i medesimi, anche se in questo caso la traspirabilità viene nettamente aumentata grazie all’utilizzo di un tessuto in mesh che si posiziona sul retro della gamba. Il movimento e il confort restano da riferimento, così come la leggerezza delle protezioni. Anche in questo caso è possibile vestire le protezioni sotto a pantaloni lunghi anche se la soluzione migliore rimane il pantaloncino sfoderato.

Le ho utilizzate durante la fine della primavera e anche in alcune recenti giornate caldissime, motivo per cui posso assicurare che la loro leggerezza e la traspirabilità dei tessuti coinvolti sono davvero da primato. Basta poi sferrare alcuni colpi di prova contro qualche oggetto rigido per confermare che la protezione assorbe e disperde gli impatti con grande sicurezza, un pregio per protezioni così sottili e morbide.

Dopo aver lasciato un paio di legamenti su una parete rocciosa qualche anno fa, mai e poi mai affronterei passaggi difficili senza le giuste cautele, motivo per cui vi consiglio di provare queste protezioni, soprattutto se non riuscite a sopportare le classiche protezioni rigide e ingombranti a cui il mercato ci ha abituati. Gomitiere e manicotti funzionano esattamente come quelle che utilizziamo per proteggerci dal freddo e come tali vengono concepite inserendo elastici e grippante in silicone alle estremità per far in modo che nulla si muova.

La situazione ideale per usarle? Il solito giro, quello che vi mette a posto con il mondo e che fate regolarmente per riempirvi la testa e i polmoni di energia buone. Perché rischiare di rovinarlo con un infortunio ampiamente evitabile? L’unico impatto registrato nella prova è avvenuto sul gomito di sinistra, un bell’appoggio su un muretto a secco particolarmente duro che non ha lasciato alcun segno. Queste protezioni, esattamente come riportato dal sito, possono essere considerate « multisportive », quindi indossatele come e quando lo ritenete necessario.

 

www.nexttoskinitalia.it/elite-knee-guard-ginocchiere-g-form

www.nexttoskinitalia.it/pro-x-elbow-pads-g-form

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso alla Fiera di Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due...

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per...

Giovani, ambiziosi e impegnati nel produrre oggetti dal design innovativo, senza mai dimenticare la loro funzionalità. Questi sono gli indizi per scoprire e conoscere CarbonWorks, un’azienda giovane che...

Il weekend più frizzante della stagione sta per avvicinarsi, ormai sono poche le settimane che ci dividono dal Colnago Cycling Festival 2019. Nella giornata del 14 febbraio c'è stata la prova...

In coda al talk inaugurale, all'interno di Cosmobike Show alla Fiera di Verona, sono stati consegnati i premi della quarta edizione dell'Oscar Italiano del cicloturismo, l’Italian Green Road Award, premio...

Si avvicina il cambio quota per il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, al quale si potrà aderire con 120 euro fino al 20 febbraio, quota che poi sarà di 140 euro...

Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race Park per far si che questo appuntamento, datato domenica 14...

Ci sarà tempo soltanto fino al 20 febbraio per aderire all’Umbria Tuscany Mtb, novità 2019 per gli appassionati della mountain bike che porterà a pedalare tra Umbria e Toscana, offrendo...

Nella splendida cornice del Bianchi Cafè & Cycles di Milano, ha preso ufficialmente il via la stagione 2019 per il Team Bianchi Countervali, la formazione factory in cui corrono Stephane...

Da 40 anni lavora la plastica e una sera a cena ha avuto l’illuminazione: costruire una bicicletta a bassissimo costo, sfruttando proprio la plastica da buttare. Venti anni di studio,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy