I PIU' LETTI
CIPOLLINI THE ONE, UNA PUROSANGUE
di Giorgio Perugini | 20/07/2018 | 11:11

È inutile girarci intorno, questa Cipollini The One è un po’ come Super Mario Cipollini, è davvero difficile che passi inosservata. Muscolosa, cattiva e bassa all’anteriore, non ci sono dubbi, The ONE nasce per correre e pretende di essere portata al limite, sempre che voi riusciate a trovarlo! Design, finiture, montaggio e verniciatura sono tipiche della fascia altissima di mercato e fanno gola a chi fa della bicicletta la propria passione.

Il telaio è un monoscocca in carbonio T1000 e M46J, una struttura moderna e affilata in cui l’aerodinamica cerca di governare l’ipertrofia di tutte le sezioni. Diversi sono i comparti del telaio che destano grande attenzione ma uno su tutti è il carro posteriore, probabilmente l’elemento su cui The ONE basa gran parte della sua forza.

Una nuova laminazione degli strati del carbonio fa in modo che la potenza espressa sui pedali e quindi sul movimento centrale venga trasmessa in maniera perentoria sulla ruota posteriore. È proprio così, non ci sono filtri.  In particolare modo, sono proprio i foderi alti che sembrano fondersi con il tubo orizzontale come se fossero un pezzo unico. Questa sensazione la ritroverete spesso pedalando, infatti, è la rigidità e la resistenza complessiva di questo telaio ad essere protagonista assoluta. Il telaio in questa versione per freni tradizionali (ora c’è anche la versione disc) monta freni direct mount, potenti e perfetti come sempre e può ospitare pneumatici fino a 28mm.

La forcella, completamente monoscocca e realizzata con carbonio T1000, ha due bracci davvero sottili, rettilinei nella loro parte anteriore e leggermente arrotondati nella parte posteriore rivolta verso il telaio. Una prima piccola cover viene applicata dietro lo sterzo sia per migliorarne l’aerodinamica che per fornire all’atleta un miglior set up mentre la seconda nasconde la vite brugola per regolare l’altezza della sella. Il movimento centrale da 41x86.5mm è perfettamente intrappolato in una parte del telaio che vede fondersi i foderi posteriori, il tubo obliquo e il piantone orizzontale incurvato che carena leggermente la ruota posteriore.

Dati alla mano, in questa ultima versione il risparmio di peso è stato enorme e ha fatto in modo che illeso complessivo del telaio non superasse i 950g nella taglia M. Tutto questo risparmio rispetto la precedente versione non ha intaccato la rigidità, anzi, questo modello supera il predecessore con miglioramenti ampiamente percepiti e attestati intorno al 20% con prove strumentali.

Il tubo sella « aero » si continua nel piantone verticale formando una piacevole pinna nella parte posteriore del tubo orizzontale, un dettaglio che è impreziosito con il nostro tricolore. Per quanto riguarda il montaggio della bici in prova, abbiamo potuto contare su un gruppo Dura-Ace R9100, ruote Fulcrum Racing 55T per tubolare ,tubolari Vittoria Corsa da 23mm, manubrio e pipa 3T in alluminio e sella Selle Italia SLR superflow.

Inutile nasconderlo, sono stati i tratti pianeggianti e le grandi « menate a pancia bassa » a farmi innamorare di The One. Personalmente, su una bici veloce e scattante come questa avrei preferito l’accoppiata 52/36 per l’anteriore, una rapportatura che avrebbe reso maggiormente godibile il suo carattere impetuoso.

Scattante e reattiva come una molla, The One appaga laddove regna l’agonismo. In salita la prontezza e la rigidità del telaio compensano i 200 grammi in più rispetto ad un modello ultraleggero e montando ruote a profilo basso ci si può davvero divertire.  Lo sconnesso, come era prevedibile, si rivela un terreno problematico, ma non tanto quanto avrei immaginato. Proprio per questo motivo, sono rimasto impressionato dal confort complessivo offerto da questa bici, ricordando comunque che non nasce per le belle passeggiare nei prati ma per correre in testa al gruppo nelle più dure competizioni mondiali.

La verniciatura è davvero impeccabile ed il colore scelto ha una tonalità che fa emergere con raffinatezza le abbondanti forme di questo telaio. Il montaggio rispetta l’identità del mezzo e le aspettative di chi la compra, in particolare, sono proprio le ruote a profilo alto a dimostrarsi profondamente azzeccate e ad assecondare la continua ricerca di velocità.

Il reparto posteriore è solido e reattivo in una maniera strepitosa ed è ben indirizzato dalla precisione e dall’affidabilità del’avantreno. Guidandola si apprezza il baricentro basso, una caratteristica che la rende sveltissima nello scendere in piega e nel cambiare traiettoria in un lampo. Non venite a raccontarmi poi che le bici aero sono tutte uguali, The One ed in genere le Aero all’italiana mantengono una forte identità e si discostano di molto dai prodotti esteri.

In questo caso poi, siamo dinnanzi ad un prodotto estremamente verace che sprizza vitalità e testosterone da ogni suo particolare. Il tubo sterzo ha un profilo schiacciato lateralmente mentre avanza anteriormente come una sorta di muso, una caratteristica che emerge immediatamente se si osserva di profilo. The One è bella e originale e si conferma un progetto dal DNA profondamente sportivo. Se dovessi fare un paragone con il mondo dell’automotive non farei assolutamente fatica ad accostarla ad una raffinata ed esuberante Pagani Huayra.

www.mcipollini.com

★★★★★ design

★★★★★ finiture

★★★★★ tecnologia

★★★★★ pianura

★★★★☆ leggerezza

★★★★★ montagna

★★★★☆ comodità

★★★★☆ versatilità

★★★★★ aerodinamica

 Nel test abbiamo utilizzato:

-Completo Nalini (Centenario Jersey-Bibshort Tourmalet)

-Scarpe Gaerne G-Stilo+ Summer

-Casco Bollé The One

-Occhiali Bollé Vortex

-Garmin 1030

-Pedali Kéo Blade Carbon

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
La prima domenica di agosto ha portato circa 150 bikers a mettersi in luce tra San Giovanni Rotondo e il suo paesaggio con i muretti a secco e con vista...

Quanto fatto da Prologo in collaborazione con il Politecnico di Milano non è solo una semplice sella, ma un progetto innovativo che sfrutta tecnologie 4.0 per offrire comfort e performance...

Il “bike-boom” scoppiato dopo il lockdown ha impresso un’accelerata vigorosa al settore del ciclismo, che già da alcune stagioni era in continua espansione. Una crescita che si prevede continuerà...

Se stai cercando una scarpa da gara o una calzatura tuttofare, le nuove SHIMANO ME7 e ME5 sono quello che fa per te. La ME7 è la scarpa da...

Il grande lavoro della Vastese Inn Bike continua senza sosta per infiocchettare nel migliore dei modi la ripresa della mountain bike in Abruzzo che avrà il suo giorno clou domenica...

Wilier Triestina SpA comunica l’avvenuta esecuzione dell’accordo con Pamoja Capital, family office svizzero-canadese, che attraverso un aumento di capitale è il nuovo socio di minoranza dell’azienda italiana di biciclette fondata...

Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando spesso quanto prodotto dalla storica azienda svizzera ai primi posti...

Comincia il viaggio alla scoperta dei quattro comuni che saranno sedi di tappa nella seconda edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre...

Lo ripetiamo spesso per ricordare quanto sia difficile rinnovare prodotti che si avvicinano alla perfezione, ma il nuovo KASK Mojito³, basandosi sul successo del famoso Mojito X, alza ulteriormente l’asticella...

La nuova linea AGX di Prologo nasce per soddisfare tutto il bisogno di avventura e libertà che ognuno di noi vive, soprattutto dopo averne compreso l’importanza in seguito all’arrivo del...

Immaginatevi di abitare in mezzo alle Dolomiti venete, di svegliarvi una mattina, prendere la bicicletta e andare in Sicilia. È quello che ha fatto Giovanna Costa, 32enne insegnante di sostegno...

Nel 2019 non era stato possibile portare in strada la Gran Fondo Andora, dopo la gradita edizione del 2018 e così il GS Loabikers, ci ha riprovato nel 2020, ottenendo...

Non chiamiamoli saldi, ma promozioni sì. Da lunedì 3 agosto sulla piattaforma canyon.com sarà possibile approfittare di 48 di forti promozioni su tutte le E-Bike e gli accessori. Questo sì...

Alessandro Del Gallo e Daniele Silvestri ce l'hanno fatta: hanno scalato il loro Everest, anzi il loro personalissimo altimetro che misurava il dislivello affrontato è stato anche più “generoso”, evidenziando...

Con due nuove opzioni e una colorazione completamente nera, le nuove selle Antares Versus Evo R1 e R3 sono ancora più eleganti e offrono una seduta davvero innovativa, completamente stampata...

In casa Mtb Puglia si sta infatti lavorando per ultimare i dettagli della prima edizione della cross country XC del Poggio, datata domenica 2 agosto a San Giovanni Rotondo. La...

L’orizzonte è delineato: perduta giocoforza l’edizione 2020, la Granfondo Gimondi Bianchi è già pronta per maggio del prossimo anno a Bergamo, con 2700 partecipanti abili e arruolati e...

Probabilmente già molti di voi si sono innamorati delle RX8, scarpe gravel targate Shimano davvero strepitose. Grazie a contenuti tecnici di primissimo livello e materiali di alta qualità, le RX8...

Farina e biciclette non hanno mai avuto nulla in comune. Fino a qualche mese fa, quando sono diventati il simbolo della pandemia globale, nati dal desiderio di riscoprire l’autenticità e...

Pedalare alla scoperta del territorio in tutta sicurezza e nel rispetto dell'ambiente, per una vacanza piacevole e sostenibile. Questa è la proposta di E.ON, tra i principali operatori energetici del...

Sarà l’incantevole location del Monte Tamaro nel comune di Monteceneri (Svizzera) ad ospitare, dal 15 al 18 ottobre 2020, i Campionati Europei Mountain Bike 2020 per le categorie Junior, Under...

Giorni di frenetica attività per la SpoletoNorcia: se la settimana è iniziata con l’annuncio degli SpoletoNorcia BikeDays, con relativi annessi e connessi, si terminerà da tifosi sfegatati, per sostenere l’impresa...

Dopo lo straordinario debutto nel 2019 della 1° edizione della competizione su distanza 70.3, il 10 e l’11 ottobre 2020 Borgo Egnazia è pronta ad ospitare nuovamente tutte le emozioni...

Presentato come world news a EUROBIKE 2019, arriva oggi sul mercato la nuova, innovativa, EIT Palm Technology. Elastic Interface®, global leader nella produzione di fondelli di altissima qualità per pantaloncini...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy