I PIU' LETTI
GIRO D'ITALIA. Crema, buona la prima
dalla Redazione | 05/04/2016 | 07:52

La nuova edizione 2016 del Giro d’Italia di Handbike, guidata dal nuovo presidente Walter Ferrari, riparte di slancio: record di iscritti in un tripudio di pubblico. Basta qualche dato per descrivere il successo di questa prima tappa: 125 atleti iscritti nelle categorie Handbike, 8 tandem iscritti nelle categorie del Paracycling italian tour e più di 2000 mila persone scese in piazza per sostenere gli atleti in un’inedita domenica di chiusura al traffico del centro storico.
Dietro ogni successo sta un’ottima organizzazione che il presidente Walter Ferrari ha saputo ben valorizzare. Il comitato organizzatore del Giro D’Italia di Handbike, ringrazia una delle sue più valide risorse Marialorena D’Adda, cittadina Cremasca appartenente alla “fly handbike Cremona” vero trait d’union tra il Comitato Organizzatore, l’amministrazione di Crema, il mondo delle associazioni ciclistiche e i team degli atleti. Nulla è stato lasciato al caso nella giornata di domenica scorsa e i risultati si sono visti.
La città di Crema si è svegliata alle h 9.00 di domenica scorsa già “tinta di rosa. Un centinaio di bambini in bicicletta, ha fatto il giro di prova del circuito. Le associazioni ciclistiche giovanili cremasche aderenti all’iniziativa sono state: Team Serio, U.C. Cremasca, U.C. Madignanese. Alle 10.30 il sindaco di Crema Silvia Bonaldi, l’assessore allo Sport Walter Della Frera e il presidente del Giro Walter Ferrari hanno dato il via alla gara vera e propria. È d’obbligo precisare che vista l’enorme affluenza di atleti i giudici di gara hanno preferito dividere gli atleti della categoria handbike in due gruppi e fare due partenze distinte in modo da garantire la sicurezza sul tracciato e un corretto svolgimento della gara. Alle h 11 c’è stata la partenza anche per gli atleti del Paracycling italian tour.  È stata subito battaglia per le ambitissime Maglie Rosa, per la Maglia Bianca come miglior prestazione giovanile e per la Maglia Nera per l’ultimo classificato. Le premiazioni si sono svolte nel pomeriggio in piazza del Duomo alla presenza delle autorità e di Vera Atyuschkina, fotomodella ed ex valletta di striscia la notizia.
Claudio Totisco Conforti è stato il vincitore assoluto della prima tappa del Giro d’Italia di Handbike chiudendo la gara in 47 minuti, 43 secondi e 248 centesimi, dopo aver già vinto in anni precedenti altre tappe Conforti si è riconfermato un protagonista dell’edizione 2016 del Giro d’Italia di Handbike. Conforti corre per il team “Mtb bee and bike” di Bregnano.
“Sono entusiasta di questa prima tappa – ha dichiarato Andrea Leoni, patron del Giro – la giornata è stata stupenda grazie alla città di Crema, al sindaco Silvia Bonaldi, all’assessore allo sport Walter Della Frera, alle associazioni sportive cremasche e a Marialorena D’Adda, della “fly handbike Crema” responsabile del nostro comitato tappa. Siamo riusciti fin dall’inizio ad ingranare le marcie più veloci per arrivare al traguardo sperato: mettere gli atleti e la passione per il ciclismo al centro di ogni nostra iniziativa superando ogni barriera. Tutto questo è stato possibile grazie a un rinnovato comitato organizzatore e al nostro presidente Walter Ferrari. Ringraziamo il nostro testimonial Paolo Ruffini per il video messaggio di saluto già diffuso attraverso i nostri social media e la famiglia Pedretti titolare dell’azienda PMP sponsor ufficiali della Maglia Nera”.
I vincitori delle Maglie Rosa per le singole categorie sono stati: Fabrizio Cornegliani  per  MH1, Omar Rizzato per MH2,  Claudio Conforti per MH3, Cristiano Giagnoni per MH4, Fabrizio Bove per MH5, Luisa Pasini per WH1, Roberta Amadeo per WH2, Rita Cuccuru per WH3, Romina Modena per WH4.
La Maglia Bianca come miglior giovane è andata a Matteo Duranti, mentre la Maglia Nera PMP è stata conquistata da Giannino Piazza.
I vincitori assoluti del Paracycling Italian Tour sono stati Angelo Zanotti- Luca Calzaferri per la categoria MB, Ilaria Meloni e Patrizia Spadacini per la categoria donne WB. Le altre maglie rosa sono andate a Masini Giancarlo nella categoria MC1, Carlo Carlo per  MC2, Sebastiano Signorino per  MC3, Davide Borgna per  MC4,  Marco Cottarelli per MC5,  Leonardo Melle per MT1, Livio Ragino per la categoria MT2.
Tutte le classifiche sono reperibili al seguente link http://www.girohandbike.it/wp-content/uploads/2016/04/ArriviCrema.pdf

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Se c’è una cosa che mi affascina da sempre è il mondo della pista, decisamente la specialità in cui le case costruttrici possono osare e sperimentare di più. In questa...

Il Team Visma Lease A Bike ha il suo Aries Spherical™ dedicato, una speciale edizione che potete trovare sul sito Giro e nella rete dei negozi ufficiali. Il casco resta uno dei...

Nascono per le avventure fra i trail  e tutti i percorsi all-mountain che vi vengono in mente. Perfetta per le mtb muscolari e a pedalata assistita, la nuova calzatura Corsair...

In un ciclismo moderno in cui la contaminazione e la multidisciplina è diventata una bellissima realtà, ecco per voi la proposta SRK di Sportful, un cycling kit che fa della...

Officine Mattio S.r.l. (“Officine Mattio”), produttore artigianale italiano di biciclette, ha annunciato oggi un accordo strategico con Officine Mattio Holding Limited (“OMHL”), una società di investimento con sede ad Abu...

La nuova Dogma F conferma quanto nel DNA Pinarello sia di rigore combinare prestazioni incredibili, tecnologia all'avanguardia e bellezza estetica, una via quella scelta dalla celebre azienda italiana percorsa da...

La nuova Colnago V4 è una bicicletta allround che si inserisce nel filone del progetto di sviluppo della V4Rs, la bicicletta costruita per vincere, che accompagna i grandi successi del team UAE...

One-to-One, ovvero unico. Ecco in un brevissimo passaggio quello che vi fornisce Fizik, ovvero una sella su misura stampata in 3D. Il recenti prodotti del marchio di Pozzoleone avevano fatto...

Probabilmente in questi anni abbiamo commesso un errore mettendo nel dimenticatoio l’alluminio e oggi Specialized ci ricorda che questa lega può dare ancora immense soddisfazioni se lavorata in modi nuovi....

Pedalare durante l’estate offre sicuramente ottimi benefici, ma occorre essere ben equipaggiati per farsi amico anche il sole più cocente. Un completo leggero e dall’eccellente traspirabilità è la regola da...

In città le soste brevi sono quelle in cui si rischia maggiormente di vedersi rubare la bici, due fatidici minuti in cui la nostra bella, spesso a pedalata assistita, prende...

Load Modular è la nuova proposta di Briko per il mercato della MTB: un occhiale altamente protettivo caratterizzato da una costruzione modulare in grado di assicurare massima protezione per gli occhi,...

Per tutti gli sciatori, l'allenamento in bicicletta è ormai diventato fondamentale. E i campioni della neve vanno a cercare il meglio del meglio. Gli sciatori azzurri Mattia Casse e Guglielmo...

Svitol Bike, la linea di Svitol dedicata alla manutenzione e alla cura di bici e di e-bike e distribuita in Italia da Ciclo Promo Components, cresce con l’arrivo di Detergente...

Il nuovo progetto Drali riporta in voga l’acciaio e la sua comprovata duttilità nei telai da corsa. È proprio così che il marchio meneghino presenta oggi Trinity, il telaio con...

Si è tenuta ieri, alla presenza del membro del governo Cantonale, Mario Fehr, del Consigliere comunale Filippo Leutenegger e di altre personalità, la conferenza stampa organizzata dal Comitato Organizzatore Locale,...

Le ragioni per cui si desidera una e-road sono tante. C’è chi la sceglie per conquistare salite altrimenti troppo impegnative, chi per esplorare percorsi lontano da casa, o chi per...

Aliante Adaptive si affianca ai modelli Antares ed Argo andando a completare la famiglia di selle con cover stampate in 3D, il celebre sistema Adaptive messo a punto da Fizik...

È l’estate di Parigi 2024, è l’estate delle Olimpiadi. Tra storie, sogni e obiettivi, tutti gli occhi del mondo saranno sulla capitale francese. E ci saranno anche MCipollini e le...

Il modello Egos è uno di quelli utilizzati dal Team Bahrain Victorius, un casco destinato alle massime competizioni in cui gli atleti hanno bisogno di massima ventilazione. In questo progetto...

Grandi novità su Wikiloc: arrivano infatti due nuove funzionalità, vale a dire Route Planner e Mappe 3D. La piattaforma di navigazione outdoor consente ora di pianificare percorsi direttamente da casa...

Core e Concrete College sono le due collezioni pensate da Canyon per chi si ispira alla cultura del ciclismo, capi streetwear ma destinati a chi vive il fascino de ciclismo...

La sella NAGO è uno dei prodotti più iconici di Prologo, un modello che nella sua vita ha affiancato molti campioni in vittorie importantissime nelle classiche di un giorno e...

La maglia Ombra di Santini è stata pensata per essere un capo unisex e viene realizzata con tessuti Polartec®, Power Stretch™ e Delta™. Questo nuovo capo si distingue per il...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




La nuova Dogma F conferma quanto nel DNA Pinarello sia di rigore combinare prestazioni incredibili, tecnologia all'avanguardia e bellezza estetica,...
Il modello Egos è uno di quelli utilizzati dal Team Bahrain Victorius, un casco destinato alle massime competizioni in cui...
La maglia Ombra di Santini è stata pensata per essere un capo unisex e viene realizzata con tessuti Polartec®, Power...
di Giorgio Perugini
Gli zaini idrici di Thule hanno dimostrato negli anni di avere un qualcosa di speciale, merito di una visione aziendale...
di Giorgio Perugini
TPU si o TPU no? Lattice o butile? Possiamo dare più di una buona motivazione per avvalorare la scelta di...
di Giorgio Perugini
Il modello 029 di casa Salice nasce dalla grande esperienza maturata da Salice nelle massime competizioni, un terreno in cui...
di Giorgio Perugini
Sarebbe bello proporre soluzioni avanzate ad un prezzo altamente accessibile, no? È così che prende l’abbrivio la vita di due...
di Giorgio Perugini
Nei mesi passati Trek ha ampliato la propria linea di scarpe ad alte prestazioni per ciclismo su strada inserendo tre...
di Giorgio Perugini
Non molto tempo fa KASK presentò al mondo il casco Utopia, un casco modernissimo che ha stravolto gli schemi ottimizzando...
di Giorgio Perugini
Audace, moderno ma anche incredibilmente protettivo e versatile, ecco in poche parole cosa mi trasmette l’occhiale Kosmos PH di Limar,...
di Giorgio Perugini
I caschi sono tutti uguali? Certo che no e questo è un aspetto su cui più volte abbiamo cercato di...
di Giorgio Perugini
Da sempre in casa Trek la parola Madone ha un solo sinonimo ed è “velocità”. La nuova Madone SL 7...
di Giorgio Perugini
Laddove C sta per Carbonio e congiunzioni (anche se oggi dobbiamo parlare di parti), Colnago, Cambiago e Classe c’è anche...
di Giorgio Perugini
Se siete alla ricerca di un winter kit adeguato per pedalare in questo inverno, le proposte di Q36.5® vi daranno...
di Giorgio Perugini
Temevamo un arrivo repentino del freddo e così è stato, ora fuori le temperature sono scese molto e negli ultimi...
di Giorgio Perugini
Desiderate un’esperienza di ascolto ottima anche mentre correte o pedalate? Niente di più facile con le cuffie a conduzione ossea...
di Giorgio Perugini
Per molti amanti del gravel arriva la parte della stagione che regala emozioni forti, infatti, la natura che si appresta...
di Giorgio Perugini
Siamo a novembre e in alcune regioni d’Italia si registrano ancora temperature superiori ai 25°C, una situazione surreale che però...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy