I PIU' LETTI
EUROPEI MTB. VAN DER POEL NON PERDONA E PENSA AL MONDIALE STRADA
dalla Redazione | 29/07/2019 | 07:45

C’era curiosità sull’esito del duello tra Van der Poel e Kerschbaumer nella prova Elite, ultima gara del programma degli Europei MTB di Brno: da una parte il predestinato, dall’altra il vice campione del mondo in carica e grande protagonista della specialità nelle ultime due stagioni internazionali.

Un’attesa che alla fine ha premiato Van der Poel, che al termine di una corsa dai ritmi forsennati, ha vestito la maglia di Campione Europeo. Il nostro Gerhard Kerschbaumer ha pagato una partenza troppo veloce che l'ha portato a naufragare nelle retrovie.

"Sono molto felice per questa vittoria - ha spiegato il fenomenale olandese - ed ora torno a pensare per qualche settimana alla strada. Il mio prossimo obiettivo, infatti, sono i mondiali in linea nello Yorkshire".

“Geri sentiva la gara – ha commentato Mirko Celestino al termine - e aveva paura di perdere subito troppo da Van der Poel, rischiando di restare invischiato indietro. Così ha impostato la gara come non è nelle sue corde, ovvero con una partenza veloce. E’ rimasto con l’olandese il tempo di un giro… poi è finito il suo europeo. Ripeto, è stato un errore tattico dettato da un percorso molto veloce che impone ritmi poco adatti alle nostre caratteristiche.”

Del resto, anche commentando il risultato delle Donne Elite della mattina, il tecnico azzurro aveva ricordato le insidie del percorso: “Eva e Chiara (Lechner e Teocchi, ndr) sono state brave e restare attaccate alle prime all'inizio. Poi anche nel loro caso, si sono lentamente spente, comunque riuscendo a portare a casa piazzamenti interessanti.” Ma se il risultato delle Donne in qualche modo era preventivabile, visto il lotto e la qualità delle atlete al via e i risultati delle nostre atlete in questa stagione, meno prevedibile era il 16° posto dell’altoatesino, uno dei favoriti della vigilia.

“Kerschbaumer – lo rincuora a distanza Celestino – ha dimostrato un grande carattere. Difficilmente in questi anni mi è capitato di vederlo così in difficoltà. Ad un certo punto era scivolato fino alla 25° posizione. Poi ha ritrovato il suo ritmo e pian piano si è ripreso. Ma ormai i giochi erano fatti. Nonostante questo non ha abbandonato, ma ha concluso la gara. Ha tagliato il traguardo molto arrabbiato con se stesso, e questo a mio avviso la dice lunga sul carattere e sulla voglia di rivalsa per il futuro.”.

Si attendeva una prova di forza di Mathieu Van der Poel e così è stata. Nel primo giro provano a contenere il suo ritmo l’azzurro e il corridore di casa Ondrej Cink. Nella seconda tornata l’olandese forza i ritmi. Regge alle sue spalle Luca Braidot che però poi con il passare del tempo rimbalzerà lentamente più indietro, per chiudere al settimo posto, superato anche dal gemello Daniele. Dalle retrovie intanto rinvengono gli altri uomini del podio, in particolare lo svizzero Vogel e l’altro olandese Vader, autori di una partenza più soft. La seconda parte di gara è un monologo del tulipano, che così coglie anche il suo primo titolo nel crosscountry.

Non è caduto nell’errore di provare subito ad attaccare Daniele Braidot, il miglior azzurro alla fine, con un ottimo sesto posto. “Daniele – racconta il ct azzurro – è venuto su con il suo passo, senza lasciarsi impressionare dal ritmo imposto da Van der Poel. Alla fine la sua tattica ha pagato.”. Gli altri azzurri: Gioele Bertolini è 18°, Nadir Colledani 26°, Mirko Tabacchi 30°

 

Gli Europei si chiudono per l’Italia con un bilancio di una medaglia d’oro, con Gaia Tormena nell’Eliminator, e un argento, nel Team Relay al termine di una gara che ha lasciato anche dell'amaro in bocca. Dal punto di vista del medagliere chiudiamo al terzo posto, alle spalle di Svizzera e Francia. Rispetto alla passata edizione torniamo a casa con due medaglie in meno ma bisogna anche ricordare il quarto posto di Adreas Vittone tra gli juniores e il quinto di Gioele De Cosmo, questa mattina tra gli U23, oltre ad una lunga serie di piazzamenti nei primi dieci. Piazzamenti che confermano quanto affermato da Mirko Celestino in fase di presentazione dell’evento, ovvero che avevamo atleti in grado di essere protagonisti in tutte le categorie. Al di là dei singoli episodi, la qualità c’è.

ORDINE D’ARRIVO

1 4 VAN DER POEL Mathieu NETHERLANDS 1:28:34 0:00:00

10:38 11:04 10:38 10:56 11:04 11:20 11:10 11:40

NED 10007946203

2 10 VOGEL Florian SWITZERLAND 1:29:17 0:00:43

10:38 11:05 10:57 11:18 11:32 11:14 11:20 11:11

SUI 10002643030

3 24 VADER Milan NETHERLANDS 1:29:36 0:01:02

10:39 11:03 11:12 11:23 11:20 11:16 11:23 11:15

NED 10008833347

4 38 GRIOT Thomas FRANCE 1:29:52 0:01:18

11:09 11:04 11:12 11:24 11:10 11:26 11:13 11:10

FRA 10008081801

5 25 INDERGAND Reto SWITZERLAND 1:29:58 0:01:24

10:50 11:21 11:03 11:21 11:23 11:27 11:13 11:15

SUI 10006453716

6 16 BRAIDOT Daniele ITALY 1:30:11 0:01:37

11:18 11:05 11:03 11:10 11:24 11:25 11:12 11:30

ITA 10006444723

7 5 BRAIDOT Luca ITALY 1:30:19 0:01:45

10:28 11:14 10:56 11:19 11:31 11:28 11:46 11:32

ITA 10006120074

8 12 LITSCHER Thomas SWITZERLAND 1:30:31 0:01:57

10:39 11:03 10:56 11:22 11:28 11:25 12:01 11:32

SUI 10005835340

9 13 EGGER Georg GERMANY 1:30:39 0:02:05

10:52 11:20 11:13 11:24 11:10 11:27 11:38 11:31

GER 10008131109

10 9 SINTSOV Anton RUSSIAN FEDERATION 1:30:52 0:02:18

10:50 11:25 11:32 11:33 11:24 11:24 11:22 11:17

RUS 10002843292

11 20 FORSTER Lars SWITZERLAND 1:30:58 0:02:24

11:06 11:06 10:58 11:19 11:30 11:32 11:36 11:47

SUI 10006915070

12 2 CINK Ondrej CZECH REPUBLIC 1:31:05 0:02:31

10:26 11:16 10:56 11:19 11:35 11:16 11:42 12:31

CZE 10006456342

13 31 ZWIEHOFF Ben GERMANY 1:31:10 0:02:36

11:06 11:07 11:13 11:24 11:20 11:46 11:36 11:34

GER 10007706228

14 7 FRISCHKNECHT Andri SWITZERLAND 1:31:21 0:02:47

10:37 11:17 11:15 11:26 11:33 11:47 11:51 11:30

SUI 10007591747

15 19 STIRNEMANN Matthias SWITZERLAND 1:31:27 0:02:53

10:52 11:19 11:13 11:25 11:20 11:46 11:58 11:29

SUI 10006453312

16 1 KERSCHBAUMER Gerhard ITALY 1:31:29 0:02:55

10:28 11:15 11:32 11:59 12:33 11:41 11:09 10:47

ITA 10006446137

17 18 FINI CARSTENSEN Sebastian DENMARK 1:31:42 0:03:08

10:50 11:22 11:29 11:22 11:41 11:50 11:41 11:22

DEN 10008129590

18 47 BERTOLINI Gioele ITALY 1:31:55 0:03:21

11:19 11:12 11:21 11:28 11:30 11:46 11:40 11:35

ITA 10007946102

19 30 RODRIGUEZ GUEDE Pablo SPAIN 1:31:58 0:03:24

11:23 11:23 11:21 11:20 11:45 11:48 11:35 11:18

ESP 10007278620

20 3 VALERO SERRANO David SPAIN 1:32:01 0:03:27

11:03 11:26 11:32 11:39 11:43 11:38 11:35 11:20

ESP 10008594281

t21 37 HAGSTAD Erik NORWAY 1:32:02 0:03:28

11:21 11:23 11:24 11:31 11:44 11:41 11:32 11:21

NOR 10008875379

22 35 BLUMS Martins LATVIA 1:32:11 0:03:37

11:24 11:06 11:11 11:22 11:45 11:47 11:45 11:47

LAT 10008119890

23 39 SCHWARZBAUER Luca GERMANY 1:32:18 0:03:44

11:04 11:19 11:26 11:34 11:43 11:51 11:40 11:37

GER 10008816674

24 23 PANHUYZEN Kevin BELGIUM 1:32:39 0:04:05

11:19 11:25 11:32 11:34 11:40 11:35 11:40 11:50

BEL 10007672781

25 61 STOŠEK Martin CZECH REPUBLIC 1:32:48 0:04:14

11:20 11:04 11:16 11:39 11:31 11:43 12:18 11:52

CZE 10007649644

26 28 COLLEDANI Nadir ITALY 1:33:16 0:04:42

11:05 11:27 11:26 11:22 11:30 11:45 11:53 12:45

ITA 10007946001

27 17 RAGGL Gregor AUSTRIA 1:33:53 0:05:19

10:59 11:44 12:00 12:05 11:45 11:43 11:53 11:40

AUT 10006801906

28 21 HARING Martin SLOVAKIA 1:33:59 0:05:25

11:31 11:32 11:40 11:50 11:54 11:48 11:59 11:41

SVK 10005540195

29 27 PARTI András HUNGARY 1:34:16 0:05:42

11:37 11:18 11:36 11:45 11:49 11:54 12:09 12:04

HUN 10004031140

30 58 TABACCHI Mirko ITALY 1:34:20 0:05:46

11:18 11:26 11:24 11:20 11:55 12:19 12:27 12:05

ITA 10006914060

31 49 KULHAVÝ Jaroslav CZECH REPUBLIC 1:34:22 0:05:48

11:54 11:39 11:31 11:56 11:58 11:53 11:45 11:41

CZE 10002782365

32 48 SCHULTE-LÜNZUM Markus GERMANY 1:34:27 0:05:53

11:32 11:25 12:43 12:18 11:45 11:39 11:38 11:23

GER 10006447753

33 14 ŠKARNITZL Jan CZECH REPUBLIC 1:35:02 0:06:28

11:03 11:20 11:34 12:03 12:06 12:26 12:14 12:13

CZE 10003279691

34 11 WAWAK Bartlomiej POLAND 1:35:21 0:06:47

12:04 11:32 11:33 11:39 12:07 11:58 12:03 12:21

POL 10007312366

35 34 LOO Martin ESTONIA 1:35:29 0:06:55

11:54 11:13 11:36 11:49 11:49 11:53 11:54 13:16

EST 10005494426

36 29 DUBAU Joshua FRANCE 1:36:05 0:07:31

11:07 11:16 11:53 12:32 12:31 12:15 12:08 12:17

FRA 10008749582

37 22 FUMIC Manuel GERMANY 1:36:20 0:07:46

11:04 11:08 11:44 11:57 12:32 12:38 12:48 12:24

GER 10002455700

38 43 COSTA Mário PORTUGAL 1:36:29 0:07:55

11:25 11:35 11:56 11:53 11:48 12:12 12:37 12:59

POR 10006807158

39 59 BSCHERER Moritz AUSTRIA 1:36:58 0:08:24

11:46 11:36 11:56 11:59 12:10 12:38 12:31 12:17

AUT 10008814755

40 54 FILATOV Ivan RUSSIAN FEDERATION 1:37:06 0:08:32

11:34 11:44 12:11 12:00 12:07 12:30 12:38 12:17

RUS 10009250750

41 52 PAPRSTKA Tomáš CZECH REPUBLIC 1:37:26 0:08:52

11:55 11:39 11:49 12:07 12:14 12:24 12:43 12:31

CZE 10006629528

42 40 TITARENKO Dmytro UKRAINE 1:37:45 0:09:11

11:37 11:47 11:45 11:52 11:58 12:26 13:14 13:02

UKR 10006764722

43 46 ROSA David PORTUGAL 1:39:15 0:10:41

11:45 11:37 12:00 12:07 12:27 12:44 12:29 14:01

POR 10004111871

44 51 BOREDSKIY Ruslan RUSSIAN FEDERATION -1 R

11:24 11:37 11:55 12:34 12:56 13:07 46:25

RUS 10007707844

45 32 FANGER Martin SWITZERLAND -1 R

11:18 11:12 11:46 12:32 13:17 13:47 46:07

SUI 10003643443

46 45 NAGLIČ Rok SLOVENIA -2 R

11:51 11:57 12:17 12:17 12:54 58:45

SLO 10009079180

47 62 VAVILOV Arsentii RUSSIAN FEDERATION -3 R

11:32 12:16 12:42 13:24 10:08

RUS 10008818900

48 6 MARKT Karl AUSTRIA -3 R

11:18 11:37 12:38 13:53 10:38

AUT 10003917366

49 44 PALUMBY Zsombor HUNGARY -3 R

11:46 11:58 12:38 13:06 10:37

HUN 10008821223

50 33 COLOMA NICOLAS Carlos SPAIN -3 R

15:19 11:44 12:04 12:04 08:55

ESP 10003560789

51 66 KOBES Lukáš CZECH REPUBLIC -3 R

11:45 11:46 14:42 12:34 09:19

CZE 10008822435

52 69 SKLENARIK Filip SLOVAKIA -4 R

12:20 13:04 13:20 21:24

SVK 10009372305

53 65 PACEVICIUS Sarunas LITHUANIA -4 R

12:33 13:10 13:34 20:51

LIT 10010080102

54 63 BESAHA Mikhail BELARUS -4 R

12:44 13:47 13:31 20:08

BLR 10007909322

55 50 KONIAIEV Oleksandr UKRAINE -4 R

12:24 14:07 13:57 19:44

UKR 10087695660

74 IVANOV Alex BULGARIA DNF

12:15 13:05 14:10

BUL 10061639238

41 VASTL Jan CZECH REPUBLIC DNF

11:33 11:26

CZE 10007995410

56 MILTIADIS Andreas CYPRUS DNF

13:33 13:38

CYP 10010664324

57 GLAJZA Ondrej SLOVAKIA DNF

12:21

SVK 10007582855

8 SCHUERMANS Jens BELGIUM DNF

10:39

BEL 10007338133

53 VITZTHUM Simon SWITZERLAND DNF

11:20

SUI 10008132826

55 ZAMROZNIAK Jakub POLAND DNF

11:57

POL 10008822233

73 ALEKSIEV Aleksandar BUL BULGARIA 10007528089 DNF

15 MANTECON GUTIERREZ Sergio ESP SPAIN 10003279388 DSQ

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il casco Ventral di Poc aveva un compito arduo, ovvero far dimenticare agli amanti del marchio lo storico casco Octal, un vero must degli ultimi anni. Ventral metteva...

Sono passate solo poche settimane da un appuntamento davvero indimenticabile di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup a Daolasa di Commezzadura (2-4 Agosto), quando 25.000 persone hanno avuto l’opportunità di vivere un weekend eccezionale per...

Dopo una tregua di 55 giorni, tanto è trascorso dalla Crespadoro Bike del 30 giugno, il circuito Bike World Zerowind Cup 2019 torna sulla scena per il suo epilogo nella...

Pila (Valle d’Aosta) presa d’assalto da giovani da tutt’Europa e trasformata nella nuova ‘Babele’; tanti idiomi, paesaggio colorato dalle maglie delle varie Nazioni e sodalizi ciclistici e un unico linguaggio:...

Ci sono tanti modi per alleggerire una bici e detto come va detto, alcuni espongono a dei rischi. I componenti super leggeri costano molto e consentono spesso un...

Emil Johansson è tornato sul tetto del mondo. Il 20enne svedese alla fine del 2017, alla sua prima stagione, si era laureato Campione FBM World Tour quando era ancora un adolescente,...

Tutti noi conosciamo le immense qualità di una carcassa in cotone targata Vittoria, sinonimo di qualità assoluta a cui nessun ciclista, una volta provata, desidera rinunciare. I motivi...

Come sempre ricchissimo il montepremi messo in palio dal Comitato Organizzatore della GimondiBike Internazionale per riconoscere e gratificare tutti i partecipanti dell’edizione 2019. La scultura del maestro Antonino Rando per...

La Silk Mountain Mountain Jersey di PEdAL ED celebra quella che probabilmente è la corsa più dura del mondo, una durissima manifestazione che vedrà al via 146 corridori...

L'ultima tappa del Crankworx Series andrà in scena questo fine settimana alla "mecca" della mountain bike, vale a dire a Whistler, in Canada. Tra le numerose gare in programma questo...

Li abbiamo visti al Tour de France e soprattutto sui due gradini più alti del podio, Bernal e Thomas, i due fortissimi atleti del Team Ineos hanno condotto...

Gaia Tormena è la nuova campionessa del Mondo Eliminator. Ha vinto il titolo oggi nel Mondiale di Waregem in Belgio. 17 anni, valdostana, vive a Entrebin, piccola frazione...

È pronta a fare il suo esordio domenica 22 settembre la “Faro to Faro”, la cicloturistica fortemente voluta dalla “Rete Venezia Laguna Bike”, composta da albergatori dei bike hotel della...

La triathleta Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) conquista la seconda posizione al Test Event di Tokyo, prova disputata sul percorso olimpico a meno di un anno dall'evento a cinque cerchi....

La ribalta del grande ciclismo a Capodarco ogni anno il 16 agosto con l’omonimo Gran Premio per dilettanti under 23 a livello internazionale inizia di buon mattino sul collaudato circuito...

Canyon. Roadlite:ON, la nuova fitness e-bike   La bellissima fitness bike Roadlite di Canyon si potenzia oggi con un bellissimo motore Fazua diventando la nuova Roadlite:ON. Non cadete...

El Diablo sulle strade della Gran Fondo Campania, la prima edizione di una gara di ciclismo sulla distanza di oltre 120 km che si annuncia un'autentica festa per lo sport...

Il format è semplice, senza troppe restrizioni o regole. Basta rispettare il codice della strada laddove le strade sono aperte al traffico, essere educati e rispettosi del prossimo laddove i...

PowerFlux è stata l’ultima novità targata EthicSport, un integratore nato per rivoluzionare il mondo stesso degli integratori e offrire qualcosa di veramente unico. Ingerito a piccoli sorsi prima...

Da non perdere sabato 17 agosto l’appuntamento con il Campionato Nazionale Duathlon sotto l’egida Uisp a Farindola con la regia organizzativa del Team Iachini Cycling che torna ad allestire un...

Se vi piacciono i capi o gli accessori ufficiali dei team professionistici, con le nuove Northwave Extreme Pro Astana sarete al settimo cielo, potete scommetterci. Queste scarpe le...

Nessuna medaglia d’oro nella giornata finale (gare in linea) della terza prova di Coppa del Mondo di Ciclismo Paralimpico a Baie Comeau ma due bellissimi argenti con Anobile e Pittacolo...

Bike Inside, il marchio di abbigliamento da ciclismo nato dall’incontro tra moda e la straripante passione per le due ruote, mette a segno importanti collaborazioni, festeggiate ovviamente con...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il periodo estivo rimette in strada molti appassionati, pronti a sfidare il caldo e le strade roventi. Non...
di Giorgio Perugini
Tutti voi conoscerete Scicon per via delle borse portabici, probabilmente le migliori in circolazione, ma possiamo tranquillamente ricordare...
di Giorgio Perugini
Cosa ci aspettiamo da un completo estivo? Generalmente lo vogliamo leggero e ben realizzato con tessuti all’avanguardia, aero ma anche...
di Giorgio Perugini
La gravel è la bici del momento, inutile negarlo. In un momento di vacche magre, molti si sono...
di Giorgio Perugini
Le giornate bollenti sono arrivate tutte insieme e uscire a pedalare vi mette nella condizione di essere sempre...
di Giorgio Perugini
Chi adora pedalare al caldo nelle belle giornate estive può affidarsi al cycling kit di PEdAL ED composto...
di Giorgio Perugini
Il grande processo di rinnovamento in casa SIXS è stato confermato dal nuovo logo e dal nuovo simbolo...
di Giorgio Perugini
Il nuovo Omne Air Spin, un casco polifunzionale presentato pochi mesi fa da Poc, è un prodotto polifunzionale che...
di Giorgio Perugini
Le edizione limitate sono delle vere chicche per gli appassionati, soprattutto quando queste sono legate ad un evento...
di Giorgio Perugini
UYN non si nasconde affatto e mette subito in chiaro di avere una missione: essere meglio di tutto...
di Giorgio Perugini
Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy