I PIU' LETTI
LA VALLE DEL CHIESE PUNTA AD UNA BIKE AREA CON MILLE CHILOMETRI DI TRACCIATI
dalla Redazione | 23/05/2019 | 07:54

Il progetto ambizioso prevede la creazione di una Bike area – sul modello delle moderne ski area – articolata in 23 tracciati Mtb, per una lunghezza di quasi mille chilometri, capaci di abbracciare i rilievi di tutta la Valle del Chiese e di soddisfare le aspettative degli appassionati grazie a percorsi di differenti difficoltà tecniche. E collocati in zone paesaggisticamente differenti: dall’alta quota e alla media montagna, sino al fondo valle con punto in comune la ciclabile di valle.

Allo stato attuale il progetto voluto dal Consorzio Turistico con il supporto del Bim del Chiese può contare su dieci tracciati validati dall’assessorato al Turismo della Provincia autonoma di Trento, già a disposizione degli appassionati. Il progetto nato due anni e di cui si è ora chiusa la prima parte, è stato illustrato ieri a Borgo Chiese in due distinti appuntamenti – con imprenditori turistici, amministratori e popolazione – dalla presidente del Consorzio Daiana Cominotti e del Bim Severino Papaleoni. Ad entrare nel vivo sono stati i consulenti Uli Stanciu, con la moglie Giovanna Dorigati, e Loris Tagliapietra che hanno fornito le visioni operative. L’intento - hanno ribadito, se pur con diverse sfumature, assieme a Cominotti e Papaleoni - è quello di far nascere una cultura Mtb simile a quella di altre zone delle Alpi – prima fra tutte il Lago di garda – e contestualmente un’economia turistica capace di valorizzare il grande patrimonio ambientale, culturale e sociale locale: dai poli culturali alle malghe, alle miriadi di attività imprenditoriali direttamente legate all’outdoor e alla ruralità. Presente in sala il past president del Consorzio Massimo Valenti, che aveva dato il via all’operazione.

Con 2.700 posti letto in 60 strutture, a dimensione familiare, la Valle del Chiese secondo Uli Stanciu ha tutte le caratteristiche per diventare un significativo punto di riferimento per la Mtb, non solo del Trentino. Il padre della Mtb in Europa (è fondatore della rivista Bike, del Bike Festival e anche della Transalp, la più importante gara a tappe d’Europa) ha indicato nel Giro dell’Orizzonte e nel Funamboli Trail, i due tracciati più adrenalinici: il primo perché consente di pedalare dai 40 agli 80 chilometri in una natura incontaminata e per ben 20Km sopra i Duemila metri, aspetto questo unico nelle Alpi; il secondo perchè regala agli appassionati la gioia di guida lungo un tracciato tecnico, stretto e quindi capace di regalare emozioni in continuazione, ma estremamente fluido perchè privo di sassi  asperità. Ideale per attirare l’attenzione anche degli oltre 300.000 biker che annualmente arrivano sul garda e oggi sono alla ricerca di novità. Nessuna volontà di concorrenza con il vicino ambito turistico che comprende anche la Valle di Ledro ma l’opportunità di creare sinergie interessanti offrendo nuovi tracciati di grande appeal, ha detto Daiana Cominotti. E tempo permettendo – ha aggiunto Severino Papaleoni – entro poco tempo dovrebbe concludersi la tabellazione dei tracciati rallentata in autunno e in primavera dall’insolita ondata di maltempo.

Con gli imprenditori del ricettivo si è iniziato a ragionare sull’offerta da garantire agli ospiti-biker. Consiglio utili da parte di Tagliapietra, Stanciu e Dorigati, che hanno anche annunciato con la presidente Cominotti la volontà di dare vita ad appuntamenti ad hoc di aggiornamento che prevedono anche visite ad affermati bike hotel.

Come emerge dal recente rapporto sul cicloturismo in Italia sono 77,6 milioni le presenze turistiche legato a questo segmento di vacanza pari al 4,4% del totale, con ricavi di 7,6 miliardi di euro e una crescita registrata negli ultimi quattro anni del 41%. I cicloturisti puri (che effettuano la vacanza a bordo della bici) sono 21,9 milioni mentre coloro usa la bici ed ha una relativa motivazione di vacanza sono 55,7 milioni (+51%). In Germania vi sono 7,2 milioni di biker sportivi, equamente divisi tra Mtb e bici da strada, di cui 2,8 milioni fa le vacanze con la bici. Un numero – ha chiarito Uli Stanciu – superiore a quello degli appassionati si sci con un’età media di 45 anni e quindi con una interessante disponibilità economica.

Come detto sono dieci i tracciati da disponibili, con la possibilità di scaricare le mappe GPS sul sito www.valledelchiese o sul sito specializzato www.bike-gps.com.

Come hanno spiegato Stanciu e Tagliapietra (esperto del settore, direttore tecnico della Transalp e responsabile della gestione dei sentieri in Valle del Chiese) l’ambito turistico posto tra il Lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta ha caratteristiche orografiche che lo rendono unico: il versante ovest propone lunghi percorsi in quota su tracciati realizzati in gran parte dall’Esercito italiano cento anni fa mentre quello est ha single track che danno emozioni di guida grazie a un fondo poco sassoso, privo di radici e di asperità. Quello che gli appassionati tedeschi ricercano. Di qui anche la volontà di creare tracciati a petali di fiore, per essere interconnessi a volontà dei biker e non a lisca di pesce come in altri ambiti turistici. E vi è poi la partita legata ai laghi di Roncone e di Idro. Attrattori dei biker – sono stati definiti – che rientrano nel progetto Garda Ronde capace di unire il più grande lago d’Italia, con Idro (settimo laghi alpino italiano) e di Ledro, in un tour di più giorno, in ambienti da favola. Faranno parte dei 162 tracciati che Uli Stanciu ha inserito in un libro di prossima pubblicazione che avrà anche otto tracciati della Valle del Chiese.

E per concludere il progetto Bike area Valle del Chiese può contare su di una incisiva azione promozionale che prevede anche il ritorno della Transalp dopo la positiva esperienza 2018 al Lago di Roncone.

In soli due anni la valle si è quindi allineata con altri territori del Trentino, particolarmente vocati alla Mtb, a cominciare dai vicini valle di Ledro e Garda Trentino, ed oggi con il brand Giro dell’Orizzonte – il più conosciuto tra i tracciati del Chiese – sta ottenendo un grande successo d’immagine sul mercato tedesco. Articoli sono già usciti su riviste specializzate, come Emtb, e si sta ora lavorando – ha spiega la presidente Daiana Cominotti -  per organizzare degli educational con giornalisti specializzati. L’esperienza della Valle del Chiese è stata, tra l’altro al centro dei lavori del Mountainbike Kongress a Saalbach in Austria, dove Uli Stanciu ha presentato il lavoro svolto in valle per la nascita dei dieci tracciati ed ha parlato in particolare del Giro dell’Orizzonte e del Funamboli Trail. Tutto questo lavoro di promozione si è già concretizzato in un aumento della clientela tedesca e della parallela nascita del Progetto Mtb per portare il nostro territorio ad essere bike frendly”.

Ai due appuntamenti hanno presenziato, tra gli altri, il sindaco di Borgo Chiese Claudio Pucci con l’assessore Alessandra Zulberti, la vicepresidente del Consorzio e vicesindaco di Daone Nadia Baldracchi, il past presidente Massimo Valenti, il sindaco di Pieve di Bono Prezzo Attilio Maestri, una cinquantina di imprenditori e un centinaio tra appassionati ed esperti.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Domenica 20 settembre a Gazzaniga (Bg) si svolgerà la prima edizione della randonnée BERGHEM#molamia. L’evento è promosso dalla Sc Gazzanighese come simbolo di rinascita per la Valle Seriana, zona particolarmente...

Il ciclismo e il cicloturismo crescono sempre di più diventando uno sport di riferimento per i Colli Euganei. E' partito ufficialmente mercoledì 5 agosto, infatti, il progetto Ride X-treme, che...

Si chiamano “emorroidi” è spesso fanno rima con tabù. Sappiate che non c’è motivo di imbarazzarsi perché come ricorda  lo Staff Scientifico di EthicSport, le emorroidi sono una componente anatomica umana del...

EX 900 Sport piace perché è dotata di un’autonomia straordinaria, perché ha un cuore italiano, perché è versatile ed è in grado di soddisfare sia chi ne fa un uso...

Finalmente Scerni è pronta a riassaporare le emozioni della mountain bike per celebrare l’edizione numero 10 del Trofeo Accademia della Ventricina dove sport e promozione del territorio vanno di pari...

L’asfalto è rovente, le fontanelle sono sempre troppo poche e la colonnina sale senza fermarsi, ma questo è il momento della stagione che preferisco e non mi dispiace affatto pedalare...

La ventiquattresima edizione de L'Eroica è annullata. La decisione è concordata tra organizzazione e Comune di Gaiole in Chianti alla luce delle regole imposte dalle autorità competenti che snaturerebbero, anche...

La prima domenica di agosto ha portato circa 150 bikers a mettersi in luce tra San Giovanni Rotondo e il suo paesaggio con i muretti a secco e con vista...

Quanto fatto da Prologo in collaborazione con il Politecnico di Milano non è solo una semplice sella, ma un progetto innovativo che sfrutta tecnologie 4.0 per offrire comfort e performance...

Il “bike-boom” scoppiato dopo il lockdown ha impresso un’accelerata vigorosa al settore del ciclismo, che già da alcune stagioni era in continua espansione. Una crescita che si prevede continuerà...

Se stai cercando una scarpa da gara o una calzatura tuttofare, le nuove SHIMANO ME7 e ME5 sono quello che fa per te. La ME7 è la scarpa da...

Il grande lavoro della Vastese Inn Bike continua senza sosta per infiocchettare nel migliore dei modi la ripresa della mountain bike in Abruzzo che avrà il suo giorno clou domenica...

Wilier Triestina SpA comunica l’avvenuta esecuzione dell’accordo con Pamoja Capital, family office svizzero-canadese, che attraverso un aumento di capitale è il nuovo socio di minoranza dell’azienda italiana di biciclette fondata...

Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando spesso quanto prodotto dalla storica azienda svizzera ai primi posti...

Comincia il viaggio alla scoperta dei quattro comuni che saranno sedi di tappa nella seconda edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre...

Lo ripetiamo spesso per ricordare quanto sia difficile rinnovare prodotti che si avvicinano alla perfezione, ma il nuovo KASK Mojito³, basandosi sul successo del famoso Mojito X, alza ulteriormente l’asticella...

La nuova linea AGX di Prologo nasce per soddisfare tutto il bisogno di avventura e libertà che ognuno di noi vive, soprattutto dopo averne compreso l’importanza in seguito all’arrivo del...

Immaginatevi di abitare in mezzo alle Dolomiti venete, di svegliarvi una mattina, prendere la bicicletta e andare in Sicilia. È quello che ha fatto Giovanna Costa, 32enne insegnante di sostegno...

Nel 2019 non era stato possibile portare in strada la Gran Fondo Andora, dopo la gradita edizione del 2018 e così il GS Loabikers, ci ha riprovato nel 2020, ottenendo...

Non chiamiamoli saldi, ma promozioni sì. Da lunedì 3 agosto sulla piattaforma canyon.com sarà possibile approfittare di 48 di forti promozioni su tutte le E-Bike e gli accessori. Questo sì...

Alessandro Del Gallo e Daniele Silvestri ce l'hanno fatta: hanno scalato il loro Everest, anzi il loro personalissimo altimetro che misurava il dislivello affrontato è stato anche più “generoso”, evidenziando...

Con due nuove opzioni e una colorazione completamente nera, le nuove selle Antares Versus Evo R1 e R3 sono ancora più eleganti e offrono una seduta davvero innovativa, completamente stampata...

In casa Mtb Puglia si sta infatti lavorando per ultimare i dettagli della prima edizione della cross country XC del Poggio, datata domenica 2 agosto a San Giovanni Rotondo. La...

L’orizzonte è delineato: perduta giocoforza l’edizione 2020, la Granfondo Gimondi Bianchi è già pronta per maggio del prossimo anno a Bergamo, con 2700 partecipanti abili e arruolati e...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy