I PIU' LETTI
«VALTELLINA, SALITE OK MA SERVONO IDEE»
dalla Redazione | 25/02/2017 | 07:25

«La Valtellina ha le salite giuste per sviluppare il prodotto bike. Ma per costruire un’offerta turistica mirata e vincente non basta: servono idee e azioni chiare ed efficaci con un piano marketing e di comunicazione condiviso e sostenuto dal territorio».

Da giornalista dello sport valtellinese a docente al corso di perfezionamento in Management dello sport dell’Università di Pavia, Pietro Illarietti racconta il proprio punto di vista sullo sviluppo del turismo legato allo sport delle due ruote e sull’esperienza accademica che inizierà fra poco più di un mese. Il management dello sport trova sempre più spazio negli atenei: si costruiscono competenze specifiche con percorsi ad hoc. Ma sui territori - nel nostro caso è quello di Mortirolo, Stelvio e Gavia - cosa succede?
«In Valtellina le premesse per creare sempre più opportunità per i turisti e l’economia locale ci sono tutte, visto che i passi sono conosciuti da tutti gli appassionati di ciclismo e abbiamo varie piste ciclabili. Ci sono state, negli ultimi anni, iniziative interessanti. Ma per trasformare le opportunità in una reale occasione di crescita del turismo valtellinese dobbiamo essere capaci di raccontare ai potenziali clienti la storia che si è scritta su queste strade. Pensiamo, ad esempio, alle tappe del Giro d’Italia che si sono combattute sui tornanti delle nostre valli e all’attenzione raccolta dalle manifestazioni che hanno portato gli appassionati a pedalare con i campioni come Alberto Contador. Il contenuto deve diventare cultura per il territorio, lo sportivo ospite deve respirare aria di bici e riconoscere quindi qualità all’ambiente che frequenta. Il segreto sta nelle persone, non solo nelle strutture. Ricordiamo che la concorrenza è di livello internazionale e non nel nostro vicino».

La stagione invernale che si sta per chiudere dimostra che di solo sci non solo non si vive, ma si rischia di soffrire moltissimo. Intanto anche in inverno si pedala sulle fat bike. Come interpreta l’atteggiamento degli enti locali su questo fronte?
«Non basta affermare che si punta sul turismo della bicicletta. Occorre programmare le azioni sulla base di una precisa visione per coordinare e sviluppare il prodotto. Alle istituzioni locali sono state presentate delle proposte finalizzate alla costruzione di prodotti turistici adeguati a un target, quello del mondo del ciclismo, e della vacanza attiva, in costante crescita. Se ci pensate bene una località turistica vale l’altra, quello che fa veramente la differenza è lo star bene in un posto. Come? Con l’offerta adeguata sviluppata da persone preparate. Io ritengo necessario che il territorio sviluppi un piano chiaro. Bisogna crescere a livello di prodotto e saper comunicare le proprie offerte con messaggi credibili e trasparenti, raccontando agli interlocutori quali sono le peculiarità della Valtellina. È necessario il coraggio di credere in queste scelte e sfruttare tutte le carte che abbiamo in mano. Il verde, la mobilità sostenibile e la cultura del territorio sono argomenti vincenti in un mondo che viaggia sempre più veloce in contesti caotici metropolitani e degradati».

Lei nasce giornalista: quant’è importante comunicare in modo efficace nell’ambito del turismo sportivo?
«Anche quest’abilità è fondamentale: è indispensabile poter contare nelle aziende e nelle istituzioni su competenze specifiche, aggiornate sia per le varie proposte, sia a seconda delle piattaforme comunicative nell’ottica della crossmedialità. Tutti noi, insomma, in ogni momento della giornata, vogliamo comunicare, lo dimostrano i fatti. Ma il rischio di commettere errori che potrebbero costarci in termini di immagine e denaro, o comunque limitare le nostre occasioni di business, è dietro l’angolo. Per questa ragione la qualità della comunicazione è cruciale. Comprenderne le dinamiche e saperle gestire è un valore aggiunto che si può rivelare fondamentale per l’affermazione di prodotti e progetti, oltre che per il brand di un territorio».

Tornando al corso universitario, passare dalle belle parole alle esperienze concrete è anche uno degli scogli che devono essere superati dal mondo dell’istruzione e della formazione. Spesso si osserva lo squilibrio fra le ore di teoria e le opportunità pratiche offerte dai percorsi scolastici e accademici.
«Le esperienze sul campo sono fondamentali e gli stage sono un’occasione preziosa. Ma attenzione: accedere a un tirocinio non vorrà probabilmente dire lavorare in quell’azienda. Però è importantissimo acquisire competenze per poi rivenderle sul mercato. Servono grandi sforzi mentali per essere pronti a cambiare e cogliere opportunità. Si impara, poi il mondo cambia e si deve essere pronti a re-imparare. Forza d’animo, elasticità mentale, e curiosità sono elementi cruciali».

Come proverà a trasmetterli ai suoi studenti?
«Cercherò di partire dalle mie esperienze sul campo. Alle lezioni teoriche classiche preferisco l’interazione continua, con le domande del docente agli allievi, finalizzate alla costruzione di un ragionamento che vuole aprire la visuale. Il lavoro può essere fantasia e passione e fare della propria passione un lavoro è un dettaglio non da poco, migliora la tua vita. Vorrei trasmettere questa mia idea ai partecipanti. Vari studenti, in occasione di iniziative del passato, l’hanno compreso e per me è stato motivo di soddisfazione. Non è facile insinuare la curiosità nei ragazzi, ma quando capiscono che parli con il cuore allora ti sorprendono per voglia di fare. Mi piacerebbe raccontarlo anche ad allievi valtellinesi: a Pavia c’è posto anche per loro. Noi siamo persone pragmatiche, ma per cambiare in meglio è necessario anche osare. Cercheremo di farlo insieme».

di Stefano Barbusca, da La Provincia di Sondrio

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Domenica 20 settembre a Gazzaniga (Bg) si svolgerà la prima edizione della randonnée BERGHEM#molamia. L’evento è promosso dalla Sc Gazzanighese come simbolo di rinascita per la Valle Seriana, zona particolarmente...

Il ciclismo e il cicloturismo crescono sempre di più diventando uno sport di riferimento per i Colli Euganei. E' partito ufficialmente mercoledì 5 agosto, infatti, il progetto Ride X-treme, che...

Si chiamano “emorroidi” è spesso fanno rima con tabù. Sappiate che non c’è motivo di imbarazzarsi perché come ricorda  lo Staff Scientifico di EthicSport, le emorroidi sono una componente anatomica umana del...

EX 900 Sport piace perché è dotata di un’autonomia straordinaria, perché ha un cuore italiano, perché è versatile ed è in grado di soddisfare sia chi ne fa un uso...

Finalmente Scerni è pronta a riassaporare le emozioni della mountain bike per celebrare l’edizione numero 10 del Trofeo Accademia della Ventricina dove sport e promozione del territorio vanno di pari...

L’asfalto è rovente, le fontanelle sono sempre troppo poche e la colonnina sale senza fermarsi, ma questo è il momento della stagione che preferisco e non mi dispiace affatto pedalare...

La ventiquattresima edizione de L'Eroica è annullata. La decisione è concordata tra organizzazione e Comune di Gaiole in Chianti alla luce delle regole imposte dalle autorità competenti che snaturerebbero, anche...

La prima domenica di agosto ha portato circa 150 bikers a mettersi in luce tra San Giovanni Rotondo e il suo paesaggio con i muretti a secco e con vista...

Quanto fatto da Prologo in collaborazione con il Politecnico di Milano non è solo una semplice sella, ma un progetto innovativo che sfrutta tecnologie 4.0 per offrire comfort e performance...

Il “bike-boom” scoppiato dopo il lockdown ha impresso un’accelerata vigorosa al settore del ciclismo, che già da alcune stagioni era in continua espansione. Una crescita che si prevede continuerà...

Se stai cercando una scarpa da gara o una calzatura tuttofare, le nuove SHIMANO ME7 e ME5 sono quello che fa per te. La ME7 è la scarpa da...

Il grande lavoro della Vastese Inn Bike continua senza sosta per infiocchettare nel migliore dei modi la ripresa della mountain bike in Abruzzo che avrà il suo giorno clou domenica...

Wilier Triestina SpA comunica l’avvenuta esecuzione dell’accordo con Pamoja Capital, family office svizzero-canadese, che attraverso un aumento di capitale è il nuovo socio di minoranza dell’azienda italiana di biciclette fondata...

Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando spesso quanto prodotto dalla storica azienda svizzera ai primi posti...

Comincia il viaggio alla scoperta dei quattro comuni che saranno sedi di tappa nella seconda edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre...

Lo ripetiamo spesso per ricordare quanto sia difficile rinnovare prodotti che si avvicinano alla perfezione, ma il nuovo KASK Mojito³, basandosi sul successo del famoso Mojito X, alza ulteriormente l’asticella...

La nuova linea AGX di Prologo nasce per soddisfare tutto il bisogno di avventura e libertà che ognuno di noi vive, soprattutto dopo averne compreso l’importanza in seguito all’arrivo del...

Immaginatevi di abitare in mezzo alle Dolomiti venete, di svegliarvi una mattina, prendere la bicicletta e andare in Sicilia. È quello che ha fatto Giovanna Costa, 32enne insegnante di sostegno...

Nel 2019 non era stato possibile portare in strada la Gran Fondo Andora, dopo la gradita edizione del 2018 e così il GS Loabikers, ci ha riprovato nel 2020, ottenendo...

Non chiamiamoli saldi, ma promozioni sì. Da lunedì 3 agosto sulla piattaforma canyon.com sarà possibile approfittare di 48 di forti promozioni su tutte le E-Bike e gli accessori. Questo sì...

Alessandro Del Gallo e Daniele Silvestri ce l'hanno fatta: hanno scalato il loro Everest, anzi il loro personalissimo altimetro che misurava il dislivello affrontato è stato anche più “generoso”, evidenziando...

Con due nuove opzioni e una colorazione completamente nera, le nuove selle Antares Versus Evo R1 e R3 sono ancora più eleganti e offrono una seduta davvero innovativa, completamente stampata...

In casa Mtb Puglia si sta infatti lavorando per ultimare i dettagli della prima edizione della cross country XC del Poggio, datata domenica 2 agosto a San Giovanni Rotondo. La...

L’orizzonte è delineato: perduta giocoforza l’edizione 2020, la Granfondo Gimondi Bianchi è già pronta per maggio del prossimo anno a Bergamo, con 2700 partecipanti abili e arruolati e...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy