I PIU' LETTI
SHIMANO. NUOVO DURA-ACE SERIE R9200, UN MONDO NUOVO
di Giorgio Perugini | 31/08/2021 | 20:00

Shimano non si limita aa proporre un nuovo gruppo, ma con il lancio del nuovo DURA-ACE presenta al mondo l’evoluzione della propria filosofia in cui ogni parte del nuovo sistema obbedisce alla scienza della velocità. Chiamatela pure efficienza nipponica, ma il nuovo Dura-Ace ha il compito come al solito di far sembrare tutto facile.

Ingegneria di sistema, precisione assoluta

Ogni dettaglio e ogni componente della nuova serie DURA-ACE R9200 è stato progettato per offrire un'esperienza di guida più veloce, affidabile e intuitiva, una filosofia che il marchio porta avanti con ogni tipo di prodotto marcato Shimano. Il nuovo gruppo di componenti della serie R9200 sfrutta una trasmissione a 12 velocità impreziosita da un cockpit wireless e mira a rendere l’esperienza più appagante grazie anche alle nuove ruote aerodinamiche ( tubeless e tubolari ) e al raffinato sistema frenante avanzato. La mente del gruppo sfrutta una tecnologia digitale integrata progettata per chi non scende mai a compromessi e non desidera mai e poi mai vivere contrattempi.

Il cambio più veloce di sempre, affidabilità assoluta, design integrato

Shimano ha completamente rivisto la sua piattaforma Di2 per migliorare ulteriormente la velocità di cambiata, rendendo wireless la connessione comando-cambio. La nuovissima piattaforma Shimano Di2 ha un design migliorato e mette in campo una velocità maggiore. Il lavoro tra motore e meccanismi ha portato una diminuzione del 58% del tempo di funzionamento del deragliatore posteriore e del 45% nel tempo di funzionamento del deragliatore anteriore. Se vi sembrava rapido prima, figuriamoci adesso.

Tanta affidabilità, avevate dubbi?

C’è il wireless ma anche il cablaggio, insomma, il meglio dei due sistemi di comunicazione sono presenti. L’assoluta affidabilità della nuova piattaforma Di2 trova la sua origine nei nuovi cavi SD-300 di diametro inferiore che collegano la batteria Di2 (BT-DN300) al deragliatore anteriore (FD-R9250) e al deragliatore posteriore (RD-R9250). Questa singola batteria, ovviamente interna, è la più veloce fonte di ricarica e garantisce una connessione stabile e ad alta tensione ai deragliatori. Shimano certifica la massima affidabilità del suo sistema grazie anche e soprattutto ad un circuito di chip proprietari ad alta sicurezza, un cervello in grado di elaborazione velocemente i vari segnali consumando il minimo indispensabile.

I vari test effettuati da Shimano hanno dimostrato che la batteria BT-DN300 ( quella che alimenta i deragliatori ) ha una durata di circa 1000 km tra una ricarica e l’altra, vi basta? Per i comandi del cambio STI servono invece due batterie CR1632 a moneta, un pratico sistema che mette sul tavolo una durata di circa 1,5-2 anni di utilizzo. Se siete attanagliati dal timore di rimanere sempre a piedi, sappiate che Shimano ha per voi un'opzione completamente cablata che offre un aumento della capacità del 50%!

 

Deragliatori evoluti, due cervelli

Il nuovo deragliatore posteriore Shimano DURA-ACE è il componente con cui viene ora caricato il gruppo e fornisce la connessione ai comandi STI tramite il circuito integrato proprietario di Shimano e la connessione ANT+ ad altri dispositivi di terze parti ( in sostituzione dell'unità wireless EW-WU111 ). Sullo stesso pezzo troviamo la porta di ricarica nascosta, un pulsante per le operazioni Di2 e luci a LED che indicano la modalità di cambio sincronizzato, la modalità di impostazione o eventuali requisiti di ricarica. Le cambiate vengono ora eseguite da un deragliatore anteriore Di2 più piccolo ( ha un'area frontale più piccola del 33% rispetto a prima e ha un peso di soli 96 grammi ), molto più elegante e leggero e da un deragliatore posteriore SHIMANO SHADOW RD più sofisticato che mai.

Leve, ergonomia assoluta

Shimano ha lavorato in collaborazione con molti ciclisti professionisti per studiare la migliore forma delle leve, una presa comoda e rapida da adottare in ogni circostanza. Le nuove leve wireless dei comandi a freno a disco idraulico 2x12 velocità hanno una testa rialzata con una leggera curva verso l'interno e offrono una maggiore distanza tra i comandi stessi e il manubrio. I nuovi pulsanti Di2 sulla leva sono maggiormente distanziati, una modifica che facilità il loro azionamento anche con i guanti invernali. E’ tuttavia possibile utilizzare le porte dei cavi presenti nei nuovi comandi per l'installazione dei pulsanti del cambio remoto. I comandi per gli sprinteur o quelli da grimpeur possono essere utilizzati normalmente con una fascetta o possono essere completamente integrati nei manubri che presentano una porta specifica per la loro installazione, come il nuovo PRO Vibe Evo. L'interfaccia di controllo offre anche alcune pratiche opzioni di personalizzazione grazie all’aggiornamento dell'app E-TUBE che ora è compatibile con la serie DURA-ACE R9200. Potrete così impostare le vostre preferenze in merito al cambio sincronizzato o semi-sincronizzato, Multi-Shift, velocità di cambiata e mappatura dei pulsanti del cambio STI.Ovviamente sarà possibile far interagire il cambio con ciclocomputer di terze parti per visualizzare le informazioni Di2.

Cassetta  e guarnitura, due pezzi super

La nuova cassetta DURA-ACE HYPERGLIDE+ a 12 velocità mantiene il pignone di partenza a 11D denti ma è stata ottimizzata per mantenere inalterata la distintiva fluidità della cambiata Shimano.

IL nuovo design dei denti permette cambiate rapide e sislenzionse anche sotto sforzo, quindi a voi resta solo da concentrarvi sulla spinta! Ci sono due opzioni di cassette DURA-ACE Hyperglide+ a 12v: 11-30D e una nuova cassetta DURA-ACE 11-34D per chi predilige  percorsi con molta salita. Le nuove cassette sono dotate di un nuovo modello di montaggio scanalato che è retrocompatibile con i corpi ruota libera DURA-ACE R9100 a 11 velocità, quindi non avrete problemi con le ruote comprate in precedenza. Sono infine disponibili due versioni di guarnitura, una con versione con misuratore di potenza integrato e una versione senza misuratore di potenza (FC-R9200), con diverse specifiche dimensionali. Entrambe le versioni sono realizzate con tecnologia HOLLOWTECH II e sono disponibili nelle due versioni da 50-34D, 52-36D a cui va ad aggiungersi la nuova combinazione di corone da 54-40D, con lunghezze delle pedivelle che va da 160 a 177,5 mm e un fattore Q di 148 mm. La guarnitura con misuratore di potenza utilizza sia la tecnologia Bluetooth che ANT+ per trasmettere i dati e può contare su un’autonomia di oltre 300 ore tra una carica e l’altra con una precisione di rilevamento migliorata del 1,5%. Infine, la catena è la stessa utilizzata sulla serie di componenti Shimano XTR M9100 a 12 velocità.

Il lavoro sull’impianto frenante non è stato meno importante

Il nuovo impianto frenante Shimano DURA-ACE è stato studiato per offrire più controllo e sicurezza, un sistema frenante sfruttabile che può farvi fare nuove traiettorie! Grazie alla tecnologia SERVO WAVE, ora presente nelle leve dei freni e mutuata dai sistemi frenanti MTB e Gravel di Shimano, le leve hanno ora una corsa più breve e rendono la comunicazione con le pinze pressoché totale. Prestazioni e silenziosità sono due elementi imprescindibili per chi desidera l’impianto frenante a disco su bici da strada ed è così che lo spazio maggiorato di circa il 10% tra la pastiglia e il rotore ha abbattuto totalmente la rumorosità del sistema. Shimano ha perfezionato il sistema anche dal punto di vista dell’accessibilità meccanica, infatti, ora è possibile spurgare il freno senza rimuovere la pinza (BR-R9270) dal telaio grazie a una bocca di spurgo e a una vite della valvola separata. L’operazione è semplice ed è effettuabile con un nuovo imbuto e un distanziatore di spurgo che migliorano e semplificano  il processo di spurgo stesso.

Infine, si chiude con le nuove ruote, tre profili di altezza del cerchio che offrono diversi vantaggi in termini di prestazioni

- Le nuove C36 (WH-R9270-C36-TL) sono focalizzate sulla salita e rappresentano l'offerta di ruote più leggere in gamma.

- Le nuove C50 (WH-R9270-C50-TL) sono ruote versatili con un ottimo equilibrio tra resistenza, rigidità laterale e periferica, peso complessivo e controllabilità.

 

- Le nuove C60 (WH-R9270-C60-HR-TL) sono le ruote più aerodinamiche con elevata rigidità (HR) per gli sprint e gli inseguimenti ad alta velocità. Sono focalizzate sulla fornitura di grande penetrazione aerodinamica, rigidità laterale e vantaggi in termini di rigidità di guida.

bike.shimano.com

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Si sta per chiudere il “full circle” ideato da Nathan Haas: cinque biciclette con cinque differenti livree per ritornare sui percorsi sterrati degli albori della sua carriera, seguiti da dieci anni...

Il calzino oramai è un elemento che non si nasconde più, infatti, la moda lo esalta e le aziende più simpatiche ne hanno fatto un emblema colorandoli sempre più. MB...

Le ruote 808 Firecrest e 858 NSW incarnano la alla perfezione lo spirito di Zipp, marchio distribuito da Beltrami, un’azienda innovativa che da sempre cova la stessa ossessione: la velocità!...

Come spesso accade nei lavori sui prodotti, solo il migliore tra i prototipi prende la strada della produzione, discorso che vale anche per TCS Tubeless Dire Sealant di WTB, formula...

Non è assolutamente detto che per portarsi a casa un occhiale top di gamma sia necessario spendere cifre altissime e riprova di quanto scrivo prendo ad esempio il modello 026...

I prodotti di Cascada nascono in Trentino e sono studiati e utilizzati sul campo dalla proprietà nelle mille avventure tra cime, laghi e boschi incantati. Inutile racontavi che la natura...

Nel 2001, sono arrivati sul mercato i primi scarponi da snowboard dotati del BOA® Fit System, rivoluzionandone il fit. Cinque anni dopo, nel 2006, BOA è entrata nel ciclismo con...

Le nuove CX 403 rappresentano l’apice della collezione Lake, una scarpa realizzata in morbidissima pelle di canguro e dotata di tecnologia BOA® Fit System grazie alla doppia rotella Li2 che...

Sono resistenti, sono leggere e, nonostante siano al debutto sul mercato, hanno già vinto molto. Diablo è la ruota da XC e Marathon di Ursus che rappresenta l'evoluzione delle ruote mtb da...

  Quello che non è un mistero è che Look produca dei pedali straordinari per il mondo strada e per la mtb, un lavoro che si espande ulteriormente con i...

La pompa Joeblow™ Booster è il tipico accessorio che vi fa fare il salto di qualità facendo in modo che la vostra piccola officina diventi sempre più professionale. Indispensabile per...

Più che mtb, lotta nel fango. La tappa della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup andata in scena nel week end a Snowshoe, in West Virginia, è stata caratterizzata dal brutto...

Haibike, marchio che con visione pionieristica ha scelto la via delle e-bikes, ha appena presentato la nuova Alltrail 6 29”, una modernissima e-bike pensata per i biker più sportivi. A...

Lapierre, marchio di biciclette ad alte prestazioni di Dijon, avvia una prestigiosa collaborazione con Alpine, la nota casa di automobili sportive basata a Dieppe. Il battesimo di questa notevole unione...

A volte la vita può cambiare in un attimo e prendere il volo, da un anno all’altro. La storia di Jonas Vingegaard ci dice che nulla deve impedirci di sognare...

Ci siamo, il nuovo Cinturato Gravel RC, la versione racing dell’ormai celebre Cinturato Gravel, è pronto per voi e va a completare una gamma di prodotti destinata al gravel a...

  Che i colori segnino positivamente la nostra vita non ci sono dubbi a riguardo ed chiara una cosa in questo 2022, i colori sono tornati di moda anche nel...

Dopo due vittorie italiane, la Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup fa tappa in Nord America. Questo fine settimana i migliori riders al mondo sono in gara a Snowshoe in West...

Lo so, voi direte che fuori ci sono 40° C all’ombra ed è un po’ presto per pensare agli allenamenti indoor, giusto? Carissimi, sappiate che c’è sempre modo di fare...

100% presenta e immette sul mercato oggi la Tokyo Night Collection, una collezione di occhiali ad altissimo tasso tecnico dotati di una colorazione unica e spettacolare, occhiali che abbiamo avuto il...

Exept, PMI innovativa italiana del settore ciclo, ha raggiunto il suo obiettivo minimo di raccolta di €200.000 e, dopo nemmeno due settimane dall’inizio della campagna di crowdfunding sulla piattaforma di...

In occasione del primo storico Tour de France Women, Lapierre, sponsor e partner del team FDJ-SUEZ-FUTUROSCOPE dal 2018, ha deciso di organizzare in collaborazione con Zwift un evento per la...

142 mm di pura comodità ed è così che Prime 3.0 vi butta un po’ di fumo negli occhi! La capostipite della collezione messa a punto dall’azienda veneta Repente ha...

L’iconico modello Extreme XC 2 da Cross Country viene per il 2023 completamente rivoluzionato da Northwave e reso ancora più leggero e performante. Ora la collaborazione con Michelin è spinta...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Corsa N.EXT, l’ultimo arrivato nella grande famiglia Corsa di Vittoria, va ad inserirsi all’apice della categoria Competition, categoria compresa tra...
di Giorgio Perugini
Leggerissima, più resistente alle forature e completamente riciclabile. Cosa desiderare di più? Ecco a voi la nuova camera d’aria Ultra...
di Giorgio Perugini
È un vero piacere vedere un marchio italiano produrre la famosa maglia Gialla, l’emblema del Tour de France che rappresenta...
di Giorgio Perugini
Il gravel resta il fenomeno del momento ed chiaro che in breve anche il movimento professionistico scenderà su ghiaia per...
di Giorgio Perugini
Se girate in gravel con un po’ di spirito di avventura, apporta potete capire quanti e quali imprevisti si possano...
di Giorgio Perugini
Abbiamo tutti biciclette molto sofisticate, carbonio ovunque, del resto per ottenere tanta leggerezza occorre spingere con i materiali giusti, no?...
di Giorgio Perugini
I ragazzi di Ruff-Cycles hanno portato tonnellate di Rock’n’Roll nel mondo delle e-bike con prodotti che sembrano usciti direttamente dalle...
di Giorgio Perugini
La nuova C68, l’ultimo gioiello Colnago, proietta la casa di Cambiago nel futuro e lo fa con contenuti tecnici di...
di Giorgio Perugini
Race Special è la magia per il grande giorno, la maglia da indossare durante la gara per cui tanto vi...
di Giorgio Perugini
Nasce la C68, dove la C ricorda e riprende ben quattro parole che distinguono il marchio nel mondo: Colnago, Carbonio, Cambiago, Classe. Il...
di Giorgio Perugini
Equipe RSR S9 Targa è il nuovo bib di punta di Assos, un prodotto che racchiude il massimo del know...
di Giorgio Perugini
I guanti Blend di Prologo sono una delle ultime novità del marchio e sebbene non siano dotati della tecnologia CPC...
di Giorgio Perugini
All’apice della gamma di  caschi di casa Rudy Project troviamo i modelli Nytron e Spectrum, entrambi utilizzati dal Team Bahrain...
di Giorgio Perugini
Stiamo parlando di calzature all’apice della collezione, o quasi, visto che sopra di loro c’è solo un modello molto particolare....
di Giorgio Perugini
Esiste un casco che vada bene per tutte le stagioni? Probabilmente ne esistono diversi ma la maggior parte di questi...
di Giorgio Perugini
Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già provato per voi il nuovo occhiale 022 di Salice, un prodotto di fascia media che non teme affatto...
di Giorgio Perugini
Il nuovissimo occhiale 022 di Salice sfrutta linee più attuali che mai per offrirvi prestazioni di altissimo livello, merito anche...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy