I PIU' LETTI
LA PROTESTA DELL'ACOFI. PERCHE' NON ABBIAMO RISPOSTE DALLA FEDERAZIONE?
dalla Redazione | 31/05/2020 | 07:35

Siamo molto dispiaciuti, sia come associazione A.C.O.F.I. che come addetti ai lavori facenti parte del fuoristrada, che il nostro Presidente Federale non abbia ancora dato una risposta alla nostra presentazione, questo ci fa pensare che il fuoristrada non sia proprio di suo interesse.

Ricordiamo che A.C.O.F.I. (Associazione Ciclisti Organizzatori Fuoristrada Italiani) rappresenta la base del fuoristrada italiano, comprendendone i suoi vertici; atleti, team società e organizzatori di altissimo livello. Basti pensare che il Presidente, Massimo Debertolis, oltre che un affermato team manager, è stato l’unico campione del mondo marathon italiano. Luca Bramati, vicepresidente, è un un altro personaggio di spicco del movimento fuoristrada, vincente in Coppa del Mondo XCO e vincitore della Coppa del Mondo di Ciclocross e del Superprestige, attualmente impegnato come team manager in una formazione registrata UCI. Al loro fianco tutti i principali team elite del panorama nazionale, gli organizzatori degli eventi italiani più importanti, tra i quali Alessandro Saccu, in rappresentanza de settore XCO, oltre agli atleti di maggior spicco, basti pensare che Eva Lechner e Samuele Porro ne sono i rappresentanti. A questo gruppo si stanno affiancando, poco alla volta, numerosissime società che operano nel settore e che cercano in questa associazione un riferimento per promuovere l’intero movimento.

Il Italia esiste un'altra associazione, l’A.C.C.P.I. (Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani), che è dedita all’attività della strada. Questa, nel corso degli anni, ha acquisito importanza e collabora attivamente con gli organi federali, non capiamo perché un’associazione mirata a far crescere il fuoristrada non meriti neanche una risposta alla mail di presentazione, in fondo noi abbiamo solo chiesto di contribuire alla crescita del settore fuoristrada, portando le idee degli organizzatori e dei team più rappresentativi del fuoristrada.

Abbiamo letto le dichiarazioni del Presidente della Commissione fuoristrada Paolo Garniga e ci siamo sorpresi, anche perché è noto che sono rarissime le esternazioni da parte sua. Ci dispiace solo che gran parte del comunicato sia improntato sull'attività pre-pandemia e non su quella post.

Ovviamente l'aver fissato le date dei Campionati Italiani è stato un primo passo doveroso, che andava fatto dopo che l’UCI ha stabilito le date per gli eventi internazionali, senza dimenticarsi che andavano concordati con gli organizzatori per verificarne la fattibilità. A parte detti Campionati e due gare già spostate dagli organizzatori, null'altro è giunto fino alle società.

Essendo coscienti che sono state prese anche altre decisioni, è probabile che ci sia un problema di comunicazione da parte della Commissione. È evidente perché neanche i Presidenti dei vari Comitati Regionali ne sono a conoscenza, considerato che alcuni vorrebbero già chiudere la stagione qui. Politica regionale (ad esempio Veneto e Toscana) in contraddizione con la linea nazionale. Nessun presidio sul territorio ha contattato le società per comunicare alcunché. Le uniche comunicazioni sono avvenute tra le tre società organizzatrici che si sono premurate di annullare o spostare le date degli eventi. Solo un numero esiguo di società organizzatrici sono state contattate, il più per richiesta delle stesse.

Al pari delle linee guida ideate per operare nelle strutture e negli impianti, i praticanti outdoor si sarebbero aspettati qualcosa per capire come svolgere attività di gruppo all'aperto.

Per tutto quello che riguarda il settore giovanile poi è buio pesto. Riportiamo un dato ricordato da Gamiga stesso: 537 su 996 atleti iscritti appartenevano alle categorie giovanili, più del 50% dei tesserati, questo solo nel ciclocross. E nella mountain-bike è uguale. I ragazzi non possono andare sempre in giro da soli. Bisogna pensare anche a loro, il nostro futuro. Se esistono dei tavoli di lavoro o delle commissioni nessuno nel settore ne è informato. L'apprensione é crescente.

Quindi, riassumendo per concretizzare tutto quello espresso dalla Commissione, sono state fissate alcune date per delle gare. Del resto nessuna indicazione.

Non si sa con quali modalità si potrà correre.

Non si sa come si potranno riprenderere gli allenamenti di squadra.

Non si sa se le giovanili potranno gareggiare, ma almeno pensare a come riprendere l'attività con le società di appartenenza?

La Commissione è avvezza a prendere decisioni senza consultare chi poi opera sul campo e poi emanare regolamenti. Forse, visto il periodo storico, sarebbe opportuno coinvolgere anche gli attori principali e condividere con loro la stesura della sceneggiatura.

Siamo coscienti che ci sono tantissime cose da fare e tantissimi aspetti da valutare, gli addetti ai lavori nelle varie commissioni sono contati.

Ci sono però molte figure che sono disponibili ad aiutare ed alleggerire il carico di lavoro. Noi siamo una di quelle. Anche fosse solo per tenere informate le società di quanto allo studio.

Le società, gli organizzatori, gli atleti e i tecnici, sono tutti coscienti del momento difficilissimo che sta attraversando la nostra società. Sono coscienti che è ora di mettere da parte le rivalità personali e di guardare le capacità individuali, che solo uniti possiamo provare ad uscire da questa situazione. Non è semplice ascoltare tutti, mediare e razionalizzare, ma proprio questa situazione fa sì che si mettano da parte gli interessi dei singoli e si pensi ad un futuro comune.

Questo è lo spirito che ci anima.

Gli operatori del fuoristrada chiedono solo di essere partecipi nello sviluppo del proprio futuro. Non chiedono nulla, si offrono per collaborare.

In attesa di una risposta salutiamo cordialmente tutti gli operatori del settore. Non esitate a contattarci (info@acofi.it) per i vostri dubbi e perplessità, cercheremo di supportarvi e darvi delle risposte.

comunicato stampa ACOFI

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Una nuova esaltante sfida si profila all’orizzonte per tutti i grimpeurs d’Italia. Nasce il Challenge KOM YOU, sotto la buona stella di Acsi e Winning Time, che decreterà lo scalatore...

È esattamente dal 2017 che FSA e Vision sono i partner del Team Bahrain Victorious, una collaborazione che proseguirà anche nel 2021. In particolare modo, proprio FSA e Vision hanno...

Trek amplia il programma di personalizzazione Project One arricchendo la collezione ICON con una coppia di nuovi schemi di verniciatura denominati Seafoam e Psychedelic Marble. I due nuovi schemi di...

La storica partnership tra Santini e l’Union Cycliste Internationale, recentemente rinnovata, si arricchisce di un nuovo progetto: il lancio di una collezione di capi e accessori da ciclismo caratterizzata dai colori...

Fin dalla sua origine, l’avventura di Appenninica MTB Stage Race è stata caratterizzata da una mission ben precisa: accendere i riflettori su un territorio straordinario e ricco di...

Il 2021 è iniziato da poco ma le prime novità della stagione iniziano già ad arrivare, esattamente come accade in casa Northwave. Messo da parte il top di gamma, visto...

Continua e si rafforza il legame fra il Team Beltrami TSA – Tre Colli ed EthicSport, brand italiano leader nell’integrazione sportiva, che per la quarta stagione consecutiva sarà partner della...

Alla scoperta delle terre d’Arezzo in bicicletta: si chiama “Arezzo Bike Festival” il calendario che dal 18 luglio al 1 agosto 2021 proporrà gare, ciclostoriche, iniziative a tema, offrendo agli...

La miglior espressione di Wilier Triestina dei concetti di leggerezza e aerodinamicità indossa i colori che meglio le si addicono: i colori dell’agonismo. Filante SLR è stata concepita per dare...

Ridley resta per questo 2021 partner fondamentale del Team Lotto Soudal e lo fa mettendo al sevizio degli atleti due bici davvero notevoli. Noah Fast è il mezzo aerodinamico per...

Il Rally di Sardegna MTB cala decisamente l’asso e vedrà al via una stella di prima grandezza, ai vertici dell’MTB:  il colombiano Hector Leonardo Paez Leon del Team Giant Polimedical due volte...

Ha solo 32 anni, ma la star canadese del cross-country Emily Batty è già uno dei nomi principali del suo sport. Il suo curriculum parla da sé, quattro titoli del...

Molte aziende si chiedono quale sia la e-bike più adatta al mercato ma soprattutto ad ogni tipo di ciclista, un’impresa certamente difficile. Bianchi oggi non si chiede semplicemente quale sia...

Parlare di viaggio oggi ha l'ambizione di aiutare a sognare le future avventure su due ruote, per nutrire la nostra fame di scoperta e conoscenza, per progettare i viaggi che...

Nella ormai consueta incertezza che ci accompagna da tempo, in attesa che la situazione trovi una sua soluzione, i vari DPCM spostano sempre un po’ più in là l’asticella della...

La dodicesima edizione della Capoliveri Legend Cup “World Edition” apre le iscrizioni, assicurati il tuo posto in griglia per questo evento “MONDIALE”! Sei pronto a metterti in gioco per “ENTRARE...

Per celebrare il suo centenario, Shimano annuncia con orgoglio l’estensione della partnership con Amaury Sport Organization (ASO), proprietaria di prestigiose gare a tappe come il Tour de France, la Vuelta,...

Ultimamente si parla spesso di avventure in bici e di lunghi viaggi in solitaria tra fango e polvere alla ricerca della vera essenza del ciclismo ed è proprio quello che...

Sidi inizia il 2021 in grande stile con una nuovissima edizione limitata per la sua MTB Eagle 10. Black Sage è un colore che comunica un sentimento di serenità e riconduce...

Dare vita alla bicicletta perfetta è questione di tecnologia e passione, performance e cura dei dettagli: proprio come realizzare la barca vincente. L’eccellenza del ciclismo e della vela si incontrano...

La propensione degli italiani verso biciclette e moto cresce molto più velocemente dell’attenzione che le amministrazioni comunali riservano alle politiche per la mobilità su due ruote. È quanto emerge dal...

Sono ufficialmente aperte per tutti le iscrizioni alla BERGHEM#molamia. L’evento cicloamatoriale è stato messo in calendario per domenica 13 giugno 2021, sempre a Gazzaniga, in Valle Seriana, e rispetto alla...

I laghi di Cancano, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, sono stati per la prima volta nella storia sede di arrivo della 18^ tappa del Giro d’Italia 2020. Questi...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy