I PIU' LETTI
TERAPIA MICROCIRCOLATORIA DEL DOLORE. L’ANIDRIDE CARBONICA PER COMBATTERE LE INFIAMMAZIONI
di Giulia De Maio | 10/12/2019 | 09:00

 

Nei giorni scorsi abbiamo letto delle sedute di “dry needling” a cui Vincenzo Nibali si sottopone per alleviare i dolori che prova alla schiena dopo la caduta al Tour 2018. Oggi con Domenico Mercurio, medico chirurgo specialista in angiologia, scopriamo un’altra tecnica che può risultate molto utile per gli sportivi che devono recuperare da un infortunio e tornare il prima possibile in sella.

Partiamo dalle presentazioni. 

«Sono un Medico Chirurgo, laureato presso l’Università di Padova nel 1994 e specializzato in Angiologia nel 1999, ho frequentato per anni la Clinica di Chirurgia Vascolare dell’Università di Padova e mi sono sempre occupato di patologia e diagnostica vascolare. Da ormai 6 anni, mi occupo di terapia microcircolatoria del dolore, presso vari ambulatori siti a Padova, Mestre (presso il Policlinico San Marco), Belluno, Cortina e Roma. Da circa 3 anni, collaboro con due professori delle università di Stanford e Santa Cruz in California, per un progetto di ricerca riguardante l’utilizzo della terapia microcircolatoria del dolore nel trattamento del dolore muscolo-scheletrico acuto e cronico nei vari distretti del corpo».  

In che cosa consiste?

«Si tratta di un nuovo approccio terapeutico, non chirurgico, applicabile ad ogni patologia infiammatoria muscolo scheletrica anche di origine traumatica, pensata per lo sportivo, ma valida per tutti coloro che subiscono un trauma o che soffrono di dolori muscolo-scheletrici acuti o cronici di varia natura. Permette una rapida risoluzione dello stato infiammatorio e quindi dei segni e sintomi più importanti ad esso associati come il dolore, il gonfiore e la riduzione della funzionalità articolare, che condizionano in maniera significativa la qualità di vita dell’atleta professionista e non».

Come viene eseguita?

«L’anidride carbonica (gas naturale ed innocuo) si somministra in quantità stabilite per via sottocutanea e in punti ben determinati, in base ad un mappaggio linfatico distrettuale, nella zona da trattare, per circa 5-10 minuti. Dopo la terapia l'atleta può eseguire in tranquillità la sua attività fisica programmata».

Come agisce la C02?

«L’anidride carbonica svolge azioni direttamente sul sistema vascolare microcircolatorio (sede da cui origina il processo infiammatorio): determina un aumento del flusso ematico nel microcircolo e stimola inoltre l’attività dei fibroblasti, responsabili della produzione di elastina, collagene ed acido ialuronico. Effetti questi finalizzati ad ottenere un maggior apporto di nutrienti da un lato e dall’altro a stimolare la produzione di sostanze indispensabili per la guarigione del tessuto infiammato ed eventualmente danneggiato».

Ci spieghi meglio.

«La Co2 iniettata a livello sottocutaneo, con opportuni criteri di pressioni e scelta delle sedi da inoculare in base ad un accurato mappaggio linfatico distrettuale, crea sia un potenziamento dell’attività sia una direzionalità del flusso linfatico mediante un gradiente di pressione, determinando così un efficace aumento del flusso nei vasi linfatici, determinando così una rapida e massiva eliminazione delle sostanze infiammatorie che, ristagnando altrimenti nel tessuto, ne avrebbero causato dolore e riduzione della performance atletica. Tale effetto drenante della Co2 sui vasi linfatici, unitamente a quelli precedentemente descritti, portano ad una rapida risoluzione del processo infiammatorio dei tessuti e quindi alla guarigione. Risolvendo le infiammazioni acute sul nascere, si riduce anche la trasformazione in infiammazione cronica, con esiti in fibrosi, con conseguente riduzione dei movimenti delle articolazioni; si garantisce così una migliore performance dell’atleta, anche a medio e lungo termine. Con la somministrazione sottocutanea dell’anidride carbonica abbiamo anche un altro effetto positivo sull’apparato muscolo-scheletrico: infatti il gas stesso, interponendosi tra le fasce, svolge un’immediata azione decontratturante muscolo-fasciale».

Può essere utile per un ciclista? 

«Sì, certo! La pratico molto su ciclisti di vario livello. Ho curato e curo calciatori, sciatori, velisti, rugbisti (tra cui i campioni d’Italia 2018 del Rugby Petrarca), giocatori di hockey (compreso il team hockey Cortina), tennisti e ho anche avuto il piacere di curare l’otto volte campione del mondo di danza su pattini a rotelle».

Questo procedimento ha effetti collaterali?

«No. L’anidride carbonica è già presente nel nostro organismo (la eliminiamo con l’espirazione) e viene inoculata senza l’aggiunta di farmaci. Non interagisce con terapie eventualmente già in atto o con eventuali malattie concomitanti del paziente; non si utilizza in caso di ferite infette o in gravidanza; non dà allergie. Si può eseguire sui giovani atleti cosi come sui pazienti anziani. Inoltre, non ha effetto dopante. Con la semplice inoculazione di Co2 si potenzia la funzionalità del sistema vascolare arteriolare e di drenaggio linfatico. È consigliabile per chi soffre di lombosciatalgia, sciatalgia, tendiniti, pubalgie, cervicali, dolori alle spalle e alle caviglie o altri vari dolori da trauma. Inoltre, favorendo il processo di guarigione dei traumi e agevolando il riassorbimento dell’edema, rende prima possibile fruibili al meglio le importanti cure fisioterapiche riabilitative. Per esempio, un corridore caduto può accelerare in tal modo la fase riabilitativa. L’anidride carbonica così opportunamente usata può comportarsi come un antinfiammatorio ed antiedemigeno naturale».

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Bontrager ha appena presentato Aeolus PRO 37V e 49V, le due nuove ruote che vanno ad implementare la famiglia Aeolus. Queste due ruote vanno a soddisfare quella fetta crescente di...

Ci sono modelli in casa Canyon che stanno facendo la storia del ciclismo moderno, una successione invidiabile di titoli mondiali, dalla strada fino al triathlon passando ovviamente anche per altre...

Siete alla ricerca di un integratore rivoluzionario che vi offra più energia e più a lungo? Da oggi c’è SUPER DEXTRIN ENDURA®, una soluzione all’avanguardia che può darvi più sostengo...

RCR si presenta al grande pubblico con numeri di altissimo livello, la prima aerolight di VAN RYSEL nasce per essere la punta di diamante dell’intera collezione stradale. Sviluppata in collaborazione...

Inutile raccontarsi che oggigiorno le nostre strade si dimostrano nemiche nei confronti dei ciclisti, un anello debole degli utilizzatori che paga pesantemente dazio quando si parla di incidenti stradali. Essere...

La stampa 3D ha letteralmente rivoluzionato diversi processi produttivi semplificando interi passaggi o, meglio ancora, ha consentito lavorazioni del tutto impensabili prima. In Selle Italia hanno fatto loro questa tecnologia...

I campionati UCI Gravel World Championship 2023 in programma il prossimo 7 e 8 ottobre saranno un spettacolo e tra le aziende a crederci ed essere in prima linea ci...

Il telaio in alluminio Alpha della uova Domane AL di Trek è un vero portento, infatti, la quarta generazione di questo storico modello statunitense si presenta in grande spolvero offrendo...

Sembra davvero che i prodotti endurance siano molto richiesti dal mercato, una tendenza che riporta gran parte dei consumatori verso bici certamente performanti, ma soprattutto comode, versatili e veloci. In...

Da oltre 100 anni, Shimano si impegna nel produrre componenti per ciclismo della massima qualità, durevoli e affidabili. Insieme alla nostra fidata rete di rivenditori, abbiamo aiutato milioni di...

La convocazione agli Europei Under 23 della Nazionale italiana di Giacomo Villa, già in azzurro quest'anno alla Liegi-Bastogne-Liegi Under 23 ad aprile e alla Kreiz Breizh a fine luglio in...

Shot 2S di SIDI è un vero concentrato di tecnologia, leggerezza ed eleganza oggi in un nuovo design dalle linee pulite per uno dei prodotti top di gamma, tra i...

In occasione dell'evento PIERER New Mobility "Dealers First" lo scorso giugno a Eurobike, l'Azienda ha condiviso gli ambiziosi piani di crescita incentrati sui suoi marchi a vocazione internazionale. "Continueremo su...

MCIPOLLINI, il brand di biciclette supportato dall’esperienza del celebre ex campione di ciclismo Mario Cipollini, ha presentato la sua gamma e le novità 2024 in occasione dell’ultimo Italian Bike Festival,...

Oggigiorno è davvero impensabile uscire in bici senza un multitool in tasca, del resto, anche per riparare una banale foratura serve una brugola per svitare i perni passanti, oppure per...

Se nel programma Fulcrum forma e funzione diventano concetti indissolubilmente legati tra loro, una cosa è chiara, le nuove ruote Wind 42 e 57 fanno in modo che la versatilità...

Il 2024 ciclistico di Briko® si apre con una conferma e una novità, poiché anche il prossimo anno proseguirà la sponsorizzazione della squadra Green Project Bardiani-CSF Faizanè, cominciata nel 2014;...

Una cosa è certa, oggi grazie a geometrie molto spinte e al sapiente uso della fibra di carbonio le aziende riescono a fare miracoli e creare telai performanti e semplici...

Si è svolta a Misano la conferenza stampa, organizzata dalla Regione Emilia Romagna, di presentazione del passaggio, in questa regione, del Tour de France 2024. In quest'occasione, Santini, official partner...

Polini Motori, l'azienda leader in Italia nella produzione di parti speciali per scooter e ciclomotori e punto di riferimento nel mondo delle e-bike dal 2016, continua la sua corsa nel...

Pinarello ha lanciato una nuova gamma di colori completa per la sua bici da strada di punta: la DOGMA F. I nuovi colori sono divisi in tre stili chiamati Nebula, Sonic...

Gli appassionati di gravel e del bike-packing, sanno bene quanto sia importante avere l'equipaggiamento giusto per affrontare al meglio le proprie avventure. FSA è entusiasta di presentare il prodoto definitivo...

Come vuole la prassi, da casa MICHE arrivano solo vere prelibatezze e la nuova famiglia di ruote Kleos ne è ampia dimostrazione. Kleos parola che in greco antico ( κλέος...

La nuova regina in casa Bianchi è una creatura nuova, quella che potremmo rappresentare come la nuova generazione di all-rounder. Il battesimo ufficiale è avvenuto questa mattina a Misano, in...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Una cosa è certa, oggi grazie a geometrie molto spinte e al sapiente uso della fibra di carbonio le aziende...
di Giorgio Perugini
C-Shifter è l’ultimo nato dalla nobile famiglia Shifter di Bollé, un occhiale ad alte prestazioni dotato di ottiche sopraffine che...
di Giorgio Perugini
Adidas si è immessa con forza nel ciclismo, un’azione che permette di trovare il celebre marchio a tre strisce sia...
di Giorgio Perugini
Avete in tasca pochi denari e cercate un casco nuovo? Limar Maloja sarà la vostra sorpresa per l’estate 2023! Limar,...
di Giorgio Perugini
Giro Sport Design crede in maniera forte al progetto Aries, tanto da metterlo nella condizione di scalzare il modello Aether,...
di Giorgio Perugini
L’iconico pantaloncino da gara prodotto da Assos, l’Equipe R, viene completamente rivisto e rilanciato riprendendo molti concetti iper sportivi che...
di Giorgio Perugini
Iconici ma incredibilmente moderni e funzionali, così si presentano i nuovi Detector di Briko, un modello che si ispira fortemente...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che nascono in maniera specifica per il gravel e altri che, pur essendo destinati anche al ciclismo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali 026 di Salice sono posizionati al vertice della collezione dedicata agli occhiali destinati al ciclismo e si sono...
di Giorgio Perugini
Il marchio Q36.5® si è confermato ai vertici negli ultimi anni, una scalata costante che ha visto il brand entrare...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali Donzi di Assos si posizionano con ambizione nella fascia premium e lo fanno con caratteristiche di grande qualità....
di Giorgio Perugini
Dopo averci stupito con Tensione e Cima, le scarpe da ciclismo stradale, UDOG ha realizzato Distanza, le scarpe da gravel...
di Giorgio Perugini
Limar ha sperimentato davvero molto negli ultimi anni ottenendo risultati pazzeschi con l’aerodinamica Air revolution, ma il nuovo casco Air...
di Giorgio Perugini
Just1 Racing è un marchio che ha già una ottima reputazione nel motociclismo, un mondo in cui questa bella azienda...
di Giorgio Perugini
Per vivere al 100% l’esperienza gravel occorre prendere le misure con la specialità e sfruttare anche un abbigliamento adeguato. Pantaloni...
di Giorgio Perugini
Il cycling kit prodotto da Nalini che vi presento oggi è il completo giusto per i giorni di gara o...
di Giorgio Perugini
Il modello Ventral è senza dubbio uno dei caschi più diffusi al mondo, un successo guadagnato grazie ad un design...
di Giorgio Perugini
Il peso sulle spalle della bella V3 è pesante: infatti, questo modello, un fortunatissimo monoscocca, ha il difficile ruolo di rappresentare...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy