I PIU' LETTI
OLYMPIA. LEADER CON UN DNA ENDURANCE
di Giorgio Perugini | 23/08/2019 | 07:54

Il mercato di oggi offre davvero molto e non è assolutamente facile scegliere la bici adatta alle proprie caratteristiche e al proprio budget. Aero o leggera? Un bel dilemma davvero, ma se trovassimo una bici leggera e molto aerodinamica non sarebbe affatto male, no? Tranquilli, questo è proprio un nuovo filone di bici e Olympia si è resa subito protagonista con Leader, un mezzo leggero e versatile, ma estremamente veloce. La abbiamo provata per voi su e giù per la Brianza, regalandole qualche puntata su lunghe salite della zona.

Leader nel nome e Leader su strada

Esistono leader rumorosi e leader silenziosi, i primi sempre in cerca di conferme del proprio ruolo e i secondi più pacati e consci della propria forza. Ecco, la nuova Olympia Leader ricalca giusto questa ultima figura e si presenta sempre pronta a far tutto ( e molto bene, sia chiaro! ) senza battere ciglio e senza tanti proclami.

Detto come va detto, adoro i mezzi come questi, sempre pronti all’azione e incredibilmente polivalenti. Leader non nasce a caso ma prende forma dall’idea di Olympia di realizzare una bici confortevole che vi mettesse a vostro agio nella gare endurance e nelle più nervose corse in circuito. Il telaio è realizzato con diverse tipologie di carbonio Toray, quindi T1000 per conferire resistenza e rigidità, M40J per garantire la giusta dose di elasticità e una spruzzata di T800, giusto per armonizzare il tutto.

Detto così sembrerebbe semplice, ma per ottenere il cocktail perfetto serve ricerca, impegno e moltissimi tentativi. Il telaio in taglia 54.5 pesa solo 850 grammi ed è ottenuto con la tecnologia EPS con doppio stampo in latex. L’utilizzo del lattice, rimosso nell’ultima fase di realizzazione del telaio, consente di ottenere all’interno del telaio pareti lisce e vellutate come quelle esposte all’esterno, a vantaggio di un miglior compattamento che elimina parti di materiale superflue. La geometria possiamo definirla tradizionale e assicura grandi doti di stabilità grazie ad una forcella con avancorsa leggermente allungato. Il vigore offerto in risposta alla pedalata deriva tutto dal carro posteriore e dalla zona del movimento centrale ( Press Fit da 86.5 ), un « core » rigido che mantiene tuttavia un aspetto magro e filante.

Parola d’ordine: equilibrio. Vale per l’estetica e soprattutto per la guida

Ad un triangolo posteriore minuto risponde un triangolo anteriore ampio e possente, reso ancor più forte da tubi di sezione generosa. Lo sterzo da 1-1/2 x 1-1/2 offre una precisione di guida ineccepibile, un controllo estremo promosso da una bella forcella monoscocca realizzata sempre in carbonio Toray ad alto modulo.

Lo sterzo così realizzato permette il passaggio interno dei cavi, una soluzione che regala un ottimo impatto estetico ed affina le caratteristiche aero del prodotto. Questo accade per i cavi dei freni mentre quelli del cambio meccanico devono necessariamente passare attraverso uno sportellino ricavato sul tubo obliquo. Anche il tubo sella è made in Olympia ed è della stessa fattura della forcella. Ovviamente, qui tutto è nato per regalare la migliore esperienza di guida nella configurazione freni a disco/ pneumatici da 28/ perno passante, un setup che potrebbe andare per la maggiore da qui ai prossimi anni.

 

Montaggio a top, risposte super

Le forme alternano linee nette e taglienti a margini leggermente smussati, un susseguirsi di sfaccettature che caratterizza Leader, identificandola al 100%. Il montaggio della bici che abbiamo avuto in prova offre gruppo Sram Red eTap Axs, pipa Vision Carbon Air, manubrio Vision 4d Carbon Compact, ruote in carbonio Miche RC38 DX e sella Selle Italia SP-01 Boost.

Le ruote Miche offrono ottima scorrevolezza, una sensazione di grande velocità amplificata dai copertoni Vittoria Corsa Corsa Graphene 2.0,  conferma dell’ottimo rapporto di collaborazione esistente tra le Olympia e Vittoria. La precisione di guida e l’estremo controllo sull’avantreno deriva certamente dal lavoro fatto con sterzo e forcella, ma anche dalla monolitica pipa targata Vision implementata da spessori sagomati che aggiungono rigidità a tutto il comparto.

 

La strada non mente, il carattere da Leader c’è tutto

In sella ci si sente subito protagonisti e a proprio agio, merito della geometria ottimizzata per coperture da 28 ma e per il blend di fibre utilizzate. Leader digerisce bene le asperità ( il 28 fa miracoli ) e mette sull’asfalto una notevole reattività. Dinamica e scattante, veloce e stabile, Leader non soffre cambi di superficie e di ritmo, regalando intense gioie nelle andature veloci. Il triangolo posteriore è contenuto nelle dimensioni ma riesce ad offrire la giusta dose di comfort con foderi alti sottili e flessibili. Nell’insieme, ho apprezzato molto la capacità con cui favorisce la tenuta di un buon passo sia in salita che in pianura e per quanto riguarda la discesa, ragazzi, questa Leader è un missile. Precisa al millimetro e leggera nei cambi di direzione, mi ha messo nella condizione di forzare il ritmo senza mai prendermi un rischio. Tutto questo è stato ottenuto con un gran lavoro sul telaio e non è merito solamente dei freni a disco perché per filare in discesa i freni servono giusto a preparare ingressi veloci in curva.

Il montaggio mi piace ed è equilibrato, un’ottima base a cui non aggiungerei nulla. Si potrebbe risparmiare qualche grammo con componenti più leggeri, ma il rischio è quello di snaturare il perfetto equilibrio ottenuto, una polivalenza garantita che vi porta comodamente dalle gare in circuito fino alle strade bianche. La grafica semplice ma efficace si esalta nella finitura matt, gentile nell’esaltare le sagome del telaio. Leader è un mezzo moderno, una bici di ultima generazione che potrebbe tranquillamente assorbire una ampia quota di appassionati, dagli scalatori ai passisti veloci. Le soluzioni utilizzate spiccano per praticità, una su tutta il collarino a scomparsa che lascia la zona ancora più pulita. La rigidità laterale è notevole, un pregio per contenere l’esplosività di atleti possenti ma anche i più regolari, definibili come atleti da endurance puro, apprezzeranno il comfort offerto, il massimo per rimanere in sella molte ore. Leader, di nome e di fatto.

 

Per qualsiasi informazione su Leader in più vi rimando al sito Olympia

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Giro sorprende e rilancia sfruttando i grandi passi avanti fatti con l’ultimo modello stradale Imperial Shoe, quindi ecco a voi le nuovissime Sector Shoe, le scarpe definitive per il gravel...

Cari Amici Bikers, stiamo tutti vivendo momenti davvero difficili, con forte apprensione e preoccupazione. Cerchiamo di essere estremamente scrupolosi nel rispettare le restrizioni attuali fiduciosi di “farcela”! Siamo abituati a...

 È in arrivo una buona notizia per tutti gli appassionati di escursioni su due ruote: nella regione patria dell’enduro italiano è nato il CER LOMBARDIA - Escursionisti Lombardi Su...

Il Marche Marathon - Ciclo Promo Components - Trofeo Namedsport si ferma e dà appuntamento a tutti al 2021. Questa la decisione presa dagli organizzatori del circuito davanti all’emergenza sanitaria causata dal COVID-19 e...

GRANFONDO INTERNAZIONALE LA FAUSTO COPPI OFFICINE MATTIO. ARRIVEDERCI AL 2021!  La Granfondo internazionale di Cuneo, prevista domenica 28 giugno, è rinviata al prossimo anno. Le iscrizioni finora pervenute saranno valide...

In seguito agli sviluppi delle misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19,  l’Associazione Ciclistica Col San Martino, dopo aver richiesto agli organi competenti la possibilità...

La cinquantesima edizione della granfondo internazionale di cicloturismo Nove Colli si correrà il 23 maggio 2021. Nonostante fosse già tutto pronto, è questa la sofferta, ma inevitabile, decisione presa dal...

Di solito lì, da Gravedona ed Uniti, di fronte a quella cartolina che è il lago di Como in questa stagione escono occhiali e caschi. Gli stessi che indossano con...

In questi giorni ci sentiamo tutti parte di una grande famiglia, del resto il Covid-19 ha scosso le nostre vite mettendo chiunque in difficoltà.  Piccole o grandi imprese non devono...

Sono tempi di attesa, riflessione e coraggio questi, che inducono all'ascolto e alla narrazione. Ci permettiamo di raccontarvi una piccola parte della più ampia storia della nostra azienda, che descrive...

Sul finire dell’800 il matematico francese Henri Poincarè ebbe a dire che “La scienza è fatta di dati come una casa è fatta di pietre: ma un ammasso di...

L’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del COVID-19 ha portato Santini Cycling Wear e US Bormiese a decidere di annullare l’edizione 2020 della Granfondo Stelvio Santini, inizialmente prevista per domenica 7...

In attesa di ritornare a viaggiare nei luoghi del cuore, quelli in cui rigenerarsi e divertirsi, la mente vaga e si appiglia ai ricordi. Per non farsi però attanagliare da...

Numerosi eventi sportivi, che si sarebbero dovuti svolgere in Alto Adige nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, sono stati annullati a causa del Covid-19. Purtroppo anche la manifestazione regina...

L’edizione 2020 della Prosecco Cycling nasce sotto la stella del Prestigio: l’evento di Valdobbiadene, per la prima volta nella sua storia, farà parte del circuito ciclistico che riunisce le più...

Impensabile proporre un grande evento a fine maggio. Marcialonga Cycling Craft, in programma il 31 maggio nelle Valli di Fiemme e Fassa con la 14.a edizione, non si farà. Lo...

Il trail è il suo pane, non ci sono dubbi, quindi se cercate una bici per scatenarvi senza spendere cifre astronomiche, la nuova Canyon Neuron AL fa al caso vostro....

La linea RED LINE è la sintesi ideale di comfort, funzionalità e performance, che la rende adatta tanto ai ciclisti più esigenti, per le lunghe sedute di allenamento, quanto agli...

Pinarello, marchio leader nella categoria road, accessori e abbigliamento per il ciclismo, ha comunicato la decisione di rafforzare il proprio management con l’inserimento di Uberto Thun-Hohenstein come Amministratore Delegato a...

Una web serie per raccontare il backstage della preparazione di un atleta di mountain bike che si allena in vista dell’appuntamento olimpico. Quattro puntate in cui Maxime si racconta tra...

Vittoria, il più grande produttore di pneumatici per bici, e il pluricampione mondiale Dario Acquaroli sono scesi in campo per dare il loro contributo in questo momento così difficile per...

Caro direttore,   mi permetto di indirizzarle queste poche righe visto che rappresenta uno dei siti e dei podcast più importanti del settore ciclo. Il perdurare di questa situazione sanitaria...

MIPS, quattro sono le semplici lettere per l’acronimo Multi-directional Impact Protection System ( Sistema di Protezione multi direzionale agli urti ). Detto così sembra una delle tante sigle, ma fidatevi, questo è un sistema...

Con estremo rammarico, ma con la consapevolezza che la salute è il bene più prezioso, l’AD di Alé, Alessia Piccolo, organizzatore della Alé La Merckx, annuncia che la granfondo internazionale...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
di Giorgio Perugini
Chiamatela Killer SLR, anzi Killer SLR ElectroDisko. Non è un semplice bici, ma un pezzo d’arte in movimento....
di Giorgio Perugini
Pensate ancora che la rinomata scorrevolezza dei cuscinetti Campagnolo sia solo una leggenda? Eh no ragazzi, si tratta...
di Giorgio Perugini
Quando si parla di Assos, non a caso si racconta di grande qualità, una percezione che coinvolge la...
di Giorgio Perugini
Design, materiali tecnologicamente all’avanguardia e eccellente abilità manifatturiera, sono in breve i tratti distintivi che descrivono meglio la AHW XWarm...
di Giorgio Perugini
Con lei ho imparato a fare video e foto bellissimi, utili per ricordare le migliori avventure della stagione....
di Giorgio Perugini
Il freddo è arrivato e la pioggia non ci ha risparmiato, ma con gli ultimi prodotti di Santini creati con...
di Giulia De Maio
La scienza Enervit mette a disposizione degli sportivi la gamma più ricca e completa di gel energetici per la performance...
di Giorgio Perugini
L’azienda americana Trek ha da poco creato un nuovo gruppo di prodotti accumunati dalla sigla XXX, un vero...
di Giulia De Maio
La stagione invernale è l’ideale per tirare un po’ il fiato, concentrarci sulla nostra bicicletta e magari concederci qualche sfizio...
di Giorgio Perugini
Agli irriducibili del completo estivo non posso fare altro che suggerire i manicotti e i gambali Storm della...
di Giorgio Perugini
Siamo spesso alla ricerca della bici giusta, quella che possiamo cucirci addosso per passare con disinvoltura dalla gran...
di Giorgio Perugini
Veloce, vincente e versatile. Ecco Utopia descritto con tre semplici parole. Veloce, visto che la stessa Kask assicura...
di Pietro Illarietti
  La Cinelli Superstar è una bicicletta che oserei definire smart. Cosa mi è piacuto di questo prodotto corsaiolo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali prodotti da Limar hanno notoriamente un rapporto qualità/prezzo davvero sorprendente, motivo per cui vi consiglio una...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy