I PIU' LETTI
BMW HERO SÜDTIROL DOLOMITES: QUANTI FUORICLASSE PER LA MARATONA PIÙ DIFFICILE AL MONDO
dalla Redazione | 12/06/2019 | 07:33

Saranno ben 4.019 i biker al via della decima  edizione della BMW HERO Südtirol Dolomites, in programma sabato 15 giugno a Selva di Val Gardena. Alla partenza vi saranno numerosi atleti di livello mondiale. In campo maschile spiccano le partecipazioni del recordman di vittorie alla HERO, Hector Leonardo Paez, e del tre volte campione del mondo Alban Lakata. Tra le donne grande attesa invece per l’ex campionessa della HERO Elena Gaddoni e per la detentrice del record di vittorie Katrin Schwing.

Uno sguardo alla lista dei partecipanti è sufficiente: anche nella propria decima edizione la HERO sarà non solo la più dura gara Marathon al mondo, ma anche una di quelle con più fuoriclasse al via.

Il recordman ed il tre volte campione del mondo
Per quanto riguarda la prova maschile, lunga 86 km per 4500 metri di dislivello, il primo campione da citare è Hector Leonardo Paez. Il colombiano ha vinto ben cinque delle nove edizioni della HERO sin qui disputate e non bisogna sorprendersi se anche nel decimo appuntamento è pronto ad entrare di diritto nel novero dei favoriti. Un ruolo che non spaventa di certo il biker: «Attualmente mi trovo in Austria e sto preparando al meglio la gara, cercando di non faticare troppo. Alla maratona di Selva mi presenterò tranquillo, si tratta di una competizione che amo per il suo panorama fantastico e perché negli anni mi ha saputo regalare tante gioie. I miei ricordi in merito a questa maratona sono meravigliosi e proprio per questo sarà bello tornare ancora una volta a Selva di Val Gardena.»

Tra gli ospiti fissi della HERO non mancherà anche nell’edizione 2019 Alban Lakata, fuoriclasse austriaco capace di conquistare proprio in questa cornice uno dei propri tre titoli mondiali di Marathon, nello specifico quello dell’edizione 2015. L’atleta di Lienz nel frattempo ha cambiato squadra ed in autunno è diventato papà per la seconda volta. «Questi due avvenimenti hanno indubbiamente influito sulla mia preparazione per questa stagione – ci spiega -.

In generale comunque tutto sta procedendo per il meglio». Visto che lo stato di forma sta crescendo giorno dopo giorno, l’auspicio dell’austriaco è quello di poter competere per una medaglia ai Mondiali ed agli Europei e magari quello di lottare per un posto sul podio anche nella HERO.

Preparazione turbolenta per due tra i favoriti
Come concorrenti per il successo finale Lakata teme non solo Paez, ma anche Urs Huber e Juri Ragnoli. Lo svizzero Huber, lo scorso anno vincitore della classifica generale di Alpine Cup, ha tuttavia alle spalle una preparazione difficoltosa. In primavera ha dovuto infatti interrompere per quattro settimane gli allenamenti a causa di una malattia. Il campione si presenta dunque alla HERO con alcune incognite. «Visto quanto avvenuto di recente, per me è difficile fissare dei traguardi – afferma Huber -. Sarò in ogni caso felice di presentarmi al via, perché vuol dire che sono nuovamente in grado di gareggiare, e di provare a dare il massimo».

Complicata anche la preparazione stagionale di Juri Ragnoli, diventato padre per la prima volta in maggio. «I giorni dopo la nascita di mio figlio Leonardo, avvenuta lo scorso 23 maggio, sono stati davvero emozionanti e proprio per questo è stato difficile rispettare i miei allenamenti ed i miei periodi di riposo – racconta il trionfatore della HERO 2017. Ragnoli ha rinunciato quest’anno anche all’allenamento in quota, ma spera comunque di poter competere per la vittoria: Ho fatto una bella prima parte di stagione e la preparazione per la HERO sta andando molto bene, penso che il 15 giugno mi presenterò molto competitivo al via. Non vedo l’ora!».

Il campione europeo ed un team italiano di grande valore
Al via della decima edizione della HERO ci sarà anche Alexey Medvedev. Il momento più atteso della sua stagione sarà il campionato europeo, dove proverà a difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Anche per questo il russo ha deciso di non svelare le proprie carte: «Non mi sento né bene né male e come piazzamento punto ad un posto tra i Top 5. Mi piacerebbe ben figurare in questo appuntamento, la HERO è una gara lunga e molto dura. Sono comunque fiducioso». Una sensazione condivisa anche con altri due tra i favoriti, il vincitore della Transalp 2018 Markus Kaufmann ed il colombiano Diego Alfons Arias Cuervo.

Per quanto concerne la squadra italiana, oltre a Ragnoli va sicuramente citato Samuele Porro. L’azzurro è campione italiano di Marathon in carica e nella sua carriera ha già vinto due volte la Roc d’Azur, conquistando per due volte anche il podio nella Cape Epic. «La mia preparazione sta proseguendo nel migliore dei modi – ci ha confidato -, ho svolto un periodo in altura per potermi presentare alla HERO in buone condizioni. Il mio obiettivo? Punto a migliorare il quarto posto dello scorso anno». 

Ragnoli e Porro non sono peraltro le uniche frecce a disposizione nella faretra della corazzata italiana. Al via della HERO 2019 ci saranno anche Martino Tronconi, secondo lo scorso anno, Cristiano Salerno, Daniele Mensi, Mattia Longa, Simone Ferrero ed il trentino Tony Longo. A proposito di atleti locali: gli occhi degli altoatesini saranno puntati soprattutto su Fabian Rabensteiner, quarto agli italiani marathon, e sullo specialista delle prove di durata Franz Hofer, proveniente dalla Val Sarentino.

Numerose campionesse nella HEROX
Se gli uomini saranno chiamati a gareggiare sulla distanza degli 86 km, la gara femminile misurerà 60 km per 3200 metri di dislivello. Un percorso che la tedesca Katrin Schwing ha già dimostrato di saper domare, in particolare vincendo le edizioni del 2011 e del 2012. La detentrice del record di vittorie alla HERO sarà al via anche nell’appuntamento del 2019 e cercherà di far valere tutta la propria esperienza contro la slovena Blaza Pintaric e contro la quotata squadra italiana. Quest’ultima sarà guidata dalla vincitrice della HERO 2017, Elena Gaddoni, che non si sente tuttavia di ricoprire il ruolo di favorita: «Quest’anno mi sono allenata meno rispetto al passato per via del mio nuovo lavoro, ma darò comunque il massimo e non vedo l’ora di presentarmi al via».

Oltre alla Gaddoni, il team italiano presenterà tra le proprie punte di diamante anche Maria Cristina Nisi, già terza e quarta nel 2016 e nel 2017, così come Mara Fumagalli. La terza classificata dello scorso anno ha già dimostrato il suo ottimo stato di forma, in particolare vincendo a maggio la Capoliveri Legend, impegnativa gara di durata sull’isola d’Elba. «Cercherò di arrivare alla HERO nelle migliori condizioni possibili – ha scritto l’atleta sulla sua pagina Facebook -. È tempo di lavorare duro per migliorare l’importante risultato dello scorso anno e cercare di raggiungere il gradino più alto del podio. Per me la HERO non è solo una gara, ma LA GARA! Non si possono spiegare le emozioni che questo appuntamento lascia in eredità, per comprenderle bisogna per forza disputarla».

Per ulteriori informazioni: www.herodolomites.com

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Le corse sono nel DNA di Canyon. E dal 1 ° gennaio 2020 Arkea-Samsic diventerà il prossimo team del gruppo a gareggiare su Canyon. Il team UCI...

L’Abruzzo Mtb Cup continua a riscuotere un alto indice di gradimento da parte dei bikers con le marathon e le granfondo, pedalando tra sentieri e sterrati, con tanti bei posti...

Un altro lutto, un altro atleta investito e ucciso mentre pedalava. È accaduto in Australia dove ha perso la vita Kieran Modra, pluricampione mondiale e olimpico del paraciclismo. Modra, 47...

Un capo Alé è unico. Non solo per le scelte grafiche, assolutamente fuori dagli schemi e che consentono, ad ogni ciclista, di esprimere il proprio stile e la propria personalità,...

Basta osservare questa bellissima bici per captarne la grande personalità, KTM Revelator Alto Sonic, in poche parole la bici con cui Visconti, in forza al Team Neri Sottili-Selle...

Firenze, Arezzo, Desio (MB), Vasto (CH), Merano (BZ), Mira (VE), Valdagno (VI), Santarcangelo (RN), San Salvo (CH) e Breda di Piave (TV) sono, in ordine di popolazione, le prime dieci...

Mancano pochi giorni per potersi iscrivere con appena 25 euro (clicca qui) all’edizione 2020 della Granfondo Città di Ancona, che si terrà domenica 1° marzo nella “città dorica”. La segreteria...

Ci si avvicina allo svolgimento dell’evento Laghi Teaterno-Duathlon Cross, appuntamento reso possibile grazie alla Uisp Settore di Attività Ciclismo Abruzzo e Molise come epilogo della Coppa Abruzzo e Molise per...

Domenica 10 novembre, nell’incantevole cornice di Palazzo Caetani a Fondi, si è svolta la premiazione finale dei circuiti Race Cup Mtb Centro Italia e del circuito Mtb Latium Legend. Nell’occasione,...

Anche quest’anno, l’atteso click-day non ha tradito le aspettative: i primi 10.000 pettorali per l’edizione 2020 sono infatti stati assegnati in appena 20 minuti, dovuti per lo più ad un...

Furo è la nuova proposta di Bollé per il ciclismo, un casco due in uno che riprende diversi concetti  portati già a fondo dal modello The One, capostipite...

  Negli ultimi 6 mesi, la tematica relativa alla mobilità sostenibile ha preso sempre più piede nelle città italiane tra decreti approvati, sperimentazioni, limitazioni e sharing. I cittadini italiani stanno...

L’ultimo video di successo nella specialità della bici BMX si chiama "The Land of Everyday Wonder", progetto appena concluso e già diventato un must se si possiede la passione della bici nel...

Arrivano da tutta Italia e dal resto d’Europa: sono i ciclisti carichi di passione della Rando Imperator, la randonnée che ancora una volta unirà Monaco a Ferrara, passando per Bolzano,...

Chiusa da pochi giorni l’edizione 2019 del Circuito Mtb Maremma Tosco Laziale, con le premiazioni finali, è già tempo di pensare al 2020, che presenterà una grande novità. All’interno del...

Domenica 17 novembre a Rubbianello di Monterubbiano (Fm) si terrà la seconda gara di ciclocross del calendario della Fertesino Cup 4x4 off road.    Ritrovo dalle ore 7.30 presso...

Gli utilizzatori dei copertoncini Veloflex oggi potranno fare completo affidamento sulla nuova protezione SPS, un rinforzo che previene qualsiasi tipo di danneggiamento a carico dello pneumatico da parte...

Si riparte da Loano, come da tradizione! Domenica 9 febbraio sarà la cittadina savonese ad ospitare la prima tappa del Trofeo Loabikers e darà il vial al lungo calendario stagionale...

La seconda perla del Marche Marathon - Ciclo Promo Components - Trofeo Namedsport 2020 sarà la Granfondo Michele Scarponi, in programma domenica 19 aprile a Filottrano (An). Una granfondo che offrirà tre percorsi: quelli agonistici...

Questa mattina Beltrami TSA ha inaugurato la sua ricca collezione 2020. Presso l’Experience Center di Reggio Emilia Graziano Beltrami e il suo staff hanno rivelato tutte le novità dei brand...

Vega è l’ultimo occhiale presentato da Limar, un prodotto molto interessante e dotato di un design davvero attuale. La grande mono-lente si fa sempre più protagonista mentre la...

Rinnovato in occasione di Eicma il sodalizio che ormai da nove anni vede impegnati gli atleti del team KTM PROTEK DAMA in sella alle bici KTM BIKE...

Ricordare Felice col sorriso, lasciandosi ispirare dalla nostalgia senza farsi travolgere. È la missione abbracciata dagli organizzatori della Granfondo Felice Gimondi – Bianchi, che hanno scelto di omaggiare l’asso del...

Cambiano le età, i mezzi, gli stili, le durate. La fatica e la passione, quelle no. Nel pomeriggio di Sabato 9 Novembre...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giulia De Maio
La scienza Enervit mette a disposizione degli sportivi la gamma più ricca e completa di gel energetici per la performance...
di Giorgio Perugini
L’azienda americana Trek ha da poco creato un nuovo gruppo di prodotti accumunati dalla sigla XXX, un vero...
di Giulia De Maio
La stagione invernale è l’ideale per tirare un po’ il fiato, concentrarci sulla nostra bicicletta e magari concederci qualche sfizio...
di Giorgio Perugini
Agli irriducibili del completo estivo non posso fare altro che suggerire i manicotti e i gambali Storm della...
di Giorgio Perugini
Siamo spesso alla ricerca della bici giusta, quella che possiamo cucirci addosso per passare con disinvoltura dalla gran...
di Giorgio Perugini
Veloce, vincente e versatile. Ecco Utopia descritto con tre semplici parole. Veloce, visto che la stessa Kask assicura...
di Pietro Illarietti
  La Cinelli Superstar è una bicicletta che oserei definire smart. Cosa mi è piacuto di questo prodotto corsaiolo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali prodotti da Limar hanno notoriamente un rapporto qualità/prezzo davvero sorprendente, motivo per cui vi consiglio una...
di Giorgio Perugini
Se c’è un capo che ritengo indispensabile, quello è sicuramente il gilet. Pratico e leggero, trova spazio facilmente...
di Giorgio Perugini
  Superleggera come la luce, bella come poche altre possono esserla. Aurata si presenta così, come un pezzo di rara...
di Giorgio Perugini
Avete il piglio del velocista? Siete passisti veloci e divorate asfalto a grande velocità? Immagino quindi che la...
di Giorgio Perugini
Forza e coraggio, arriva il periodo più difficile dell’anno per quanto riguarda il modo di vestirsi direte le...
di Giorgio Perugini
Oakley, storico e rinomato marchio produttore di occhiali, ha lanciato l’anno scorso la sua collezione di caschi dedicati...
di Giorgio Perugini
Air PRO non è semplicemente un casco leggero e perfettamente a suo agio nelle calde giornate estive, è...
Gli occhiali Julbo Aero sono pensati per chi ama praticare sport governati della velocità ed è proprio per...
di Giorgio Perugini
Le giornate calde proseguono e se tutto va come nelle passate stagioni, il completo estivo rimarrà ancora a...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già parlato della nuova collezione SIXS e anche del nuovo logo aziendale, una novità che accompagna con...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventral di Poc aveva un compito arduo, ovvero far dimenticare agli amanti del marchio lo storico...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy