I PIU' LETTI
TREK DOMANE SLR9 eTAP, UN... TAPPETO VOLANTE
di Giorgio Perugini | 11/06/2020 | 07:46

Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente ed in genere, per scendere a patti con la velocità, occorre essere pronti a digerire qualche compromesso. Questo accadeva prima che Trek ci regalasse l’Isospeed e confezionasse per i grandi cacciatori di classiche l’arma definitiva, ovvero la nuova Domane.

IsoSpeed è una garanzia

Una bici vincente deve essere scattante, aerodinamica e leggera, ma soprattutto, se il suo ambiente naturale è anche il poco gentile pavé del nord, deve filtrare lo sconnesso per offrire una guida precisa e comoda in ogni circostanza. La tecnologia IsoSpeed, messa a punto grazie a Cancellara e sviluppata nel corso degli ultimi anni da Trek, si basa sul lavoro di due disaccoppiatori, uno posteriore regolabile e inserito tra tubo orizzontale e tubo verticale ed uno anteriore, nascosto nella scatola dello sterzo (VIDEO).

La nuova Domane ha il grande pregio di celare IsoSpeed grazie ad un design raffinato, reso ancor più gradevole in questa scintillante verniciatura realizzata con Project One, il programma di personalizzazione predisposto da Trek. Scendendo più nel particolare, Isospeed si sposa con un telaio realizzato con il noto carbonio OCLV 700 Series. Infine, la geometria endurance sviluppata da Trek ha il compito di mettervi in sella nel migliore dei modi per sfruttare ogni risorsa di questo schema costruttivo. Non confondete IsoSpeed con un ammortizzatore, in realtà non lo è e sappiate che il modo in cui lavora è graduale e controllato e non vi fa oscillare come su un chopper, mai e poi mai.

Fluida, veloce e precisa. Domane riscrive le regole

IsoSpeed aumenta in maniera netta la fluidità della vostra azione sui pedali e vi garantisce una spinta e una andatura migliore sullo sconnesso. Ovviamente, per sconnesso non intendo solo ed esclusivamente l’inferno del nord, ma le strade che affrontiamo tutti i giorni. Per viaggiare in carrozza non serve esagerare e per quanto mi riguarda ho lasciato IsoSpeed regolato in una posizione intermedia al posteriore apprezzandone concretamente l’intervento.

Per quanto riguarda l’azione di IsoSpeed sull’anteriore, a beneficiarne sono braccia e spalle, mentre a livello di precisione e sensibilità non ho registrato alcuna interferenza. Tutto questo, unitamente alle coperture da 28mm, mi ha permesso di pedalare sempre in grande comodità, un feeling che mi ha permesso di spingere a fondo sui pedali e su ogni terreno.

 

Allestimento top, poche storie

Il montaggio si basa sul meglio dei prodotti creati direttamente da Trek, quindi via libera a manubrio Bontrager IsoCore VR-CF in carbonio OCLV, attacco manubrio Bontrager XXX, sella Bontrager Arvada Pro, le strabilianti ruote Bontrager Aeolus XXX 4, copertoni realizzati a mano Bontrager R4 320 e gruppo completo Sram Red eTap. Credetemi, a parte il cambio che può piacere o no, nessuna dotazione di serie potrebbe essere migliore di questa per esaltare il telaio della Domane.

I foderi e la forcella consentono di adottare anche pneumatici da 38c, una misura oversize che penso vada bene solo per chi utilizza Domane anche su sterrati leggeri. L’attacco manubrio permette di fissare direttamente gli accessori come luci e bike computer e lo stesso avviene per il reggisella, inoltre, instrada i cavi dei freni verso l’interno del telaio.

Meno vibrazioni, meno stress

Se salite in sella pensando che questa Domane sia semplicemente comoda sbagliate davvero, anche perché sarebbe riduttivo. Domane è veloce e ogni pedalata colpisce nel segno. La scorrevolezza delle ruote Aeolus XXX 4 è strabiliante ed è esaltata dalle coperture Bontrager R4 320. Pedalare su Domane vuol dire spensieratezza, infatti, non dovrete più affannarvi seguendo strani zig-zag per evitare fessure e tratti di asfalto sconnesso ( mi raccomando, le buche continuate ad evitarle ) e vi potrete godere il panorama.

All’interno del tubo obliquo viene ricavato un vano porta oggetti nascosto in cui è alloggiato un astuccio contente una camera d’aria, una bomboletta per il gonfiaggio e un pratico multitool. Per accedere a questo scomparto segreto vi basta sollevare una levetta appena dietro al portaborracce ed il gioco è fatto.

Luccicante ed elegante. Un esemplare unico

Su strada Domane ha carattere ed è veloce, tanto veloce. Mentre si pedala, si procede in una sorta di ovattato equilibrio, uno stabile e piacevole galleggiamento generato dall’operato costante  di IsoSpeed. Per regolare IsoSpeed basta una brugola, pochi semplici passaggi per « settare » in maniera sartoriale la flessibilità del sistema. La zona del movimento centrale e i foderi del carro posteriore assicurano grande feeling sul retrotreno e una trazione che non viene mai meno, neanche sullo sconnesso.

Domane è una vera bici tuttofare, versatile ma anche votata alla performance. Non sarà certo una piuma, se avete voglia di una bici da salita c’è l’Emonda, ma neanche una belva Aero e per quello c’è la Madone, ma il terreno di battaglia della Domane è il misto collinare in cui si conferma una vera bomba. La verniciatura creata con Project One è luccicante ed esalta ogni singola porzione del telaio. Il montaggio è regale ed eleva il tasso tecnico della bici. Le ruote sono ottime, un profilo tuttofare montato su mozzi strepitosi. Inutile girarci attorno, si tratta di un top di gamma e i costi sono alti, ma se volete la stessa bici utilizzata dal Team Trek-Segafredo non ci sono altre strade percorribili…

www.trekbikes.com

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Finalmente si alza il sipario sulla III edizione di Italian Bike Festival. Dopo mesi di incertezze, la più grande manifestazione italiana dedicata al mondo della bike industry, agli appassionati di...

Il mondo della e-bike sta vivendo un vero e proprio boom, utilizzabile in città, in campagna e in montagna, sui percorsi pianeggianti e sui saliscendi collinari, sull’asfalto e nell’off-road; un universo...

La notizia è fresca fresca ed è tutto ufficiale, nella stagione 2020 Il team belga Circus-Wanty Gobert-Tormans potrà contare su Bryton come partner tecnico e gli atleti avranno il piacere...

Una porta d'ingresso su un nuovo concetto di benessere, in cui sport, salute, food e ambiente si fondono in un unico spazio, dedicato al turismo slow e sostenibile. È questo,...

L'annullamento della Marathon dei Colli Albani ed il conseguente annullamento dei Campionati Italiani Marathon, che si sarebbero dovuti correre a Rocca di Papa (RM) il 13 settembre, ha creato un vuoto che, su...

Per viaggiare la bici la metti in auto o sul portapacchi? Poi, una volta arrivato a destinazione nella località dove trascorrerai la vacanza la terrai in camera, vero? Ecco, probabilmente...

Il cicloturista italiano ama usare la bicicletta anche per gli spostamenti quotidiani, in particolare nei tragitti casa-lavoro, trascorre vacanze in bici piuttosto lunghe (oltre le 6 notti per il 50%...

Col ritorno della bella stagione e la possibilità di svolgere attività sportive in natura, ritorna Enjoy Stelvio National Park. Le strade dei più famosi passi alpini tornano protagoniste della voglia di libertà di...

I mesi appena trascorsi sono stati molto difficili. I progetti e le “battaglie” ambientali, per via della crisi, sono state poste in secondo piano, rispetto all'immediata emergenza sanitaria.Oliviero Alotto, runner,...

Alessio Berti, l'infaticabile attore, sceneggiatore e scrittore appassionato di sport e in modo particolare di quello della bicicletta, dopo aver concluso il viaggio da Onara di Tombolo-Basilica Sant'Antonio (Padova) a...

Scratch M5 è la sella che sto testando per voi e posso già anticiparvi che si tratta di un prodotto davvero speciale nato dalla collaborazione di Prologo con il Politecnico...

Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie...

E’ il 1985 quando esce nelle sale cinematografiche il primo episodio della trilogia di “Ritorno al futuro”. Nel film, lo stravagante scienziato “Doc” costruisce una macchina per viaggiare nel tempo,...

Quando le cose stavano al loro posto, insieme alle stagioni, c'era il Giro di Lombardia (e c'è ancora, non vi allarmate, anche se quest'anno non si sa bene): una delle...

“RIPARTIAMO PER BENE” questo il titolo scelto dal team NewsCiclismo per la sua nuova impresa, un ciclopellegrinaggio che li vedrà impegnati in una sfida solidale. 1000 chilometri da Varese aLourdes...

Garmin rivoluziona ancora una volta il nostro modo di praticare sport. Da oggi sono disponibili gli innovativi sportwatch con ricarica solare. Grazie alla luce naturale ora le nostre attività possono...

Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle...

La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva,...

Il progetto era nato già nei mesi precedenti il lockdown, ma la Sc Gazzanighese ha deciso di non fermarsi, anzi, dopo il periodo cupo che abbiamo vissuto per la pandemia...

Dal 2015, la Terminillo Marathon è la conferma di un successo coltivato e portato avanti con la passione, il massimo dell’impegno e la professionalità nel promuovere l’ormai celebre Montagna di...

Il campione dello SCOTT Racing Team lo scorso weekend ha pedalato per 24 ore ininterrotte salendo per ben 10 volte sul Monte Gölem: per lui un dislivello Totale di 12.738...

Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale...

  Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per...

Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership con MIPS®, una particolare tecnologia in cui le due calotte...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
di Giorgio Perugini
Ci sono ritorni e ritorni, questo è vero, concordate? Talvolta un ritorno può essere un flop e altre meno e...
di Giorgio Perugini
Con Killer SLR Pittorico 3D la bici diventa come la tela di un pittore e vi riporta direttamente nel momento...
di Giorgio Perugini
Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy