I PIU' LETTI
COLNAGO V3Rs, IL MONOSCOCCA CHE SA DI LEGGENDA
di Giorgio Perugini | 18/07/2019 | 07:10

 

Ci sono modelli che fanno storia, esattamente come accadde pochi anni fa con la V1-r, il primo monoscocca prodotto da Colnago in collaborazione con Ferrari, un modello che è stato pionieristico sia per via delle soluzioni che della fibra utilizzata. Oggi ci risiamo e la nuova V3Rs è il miglior monoscocca realizzato da Colnago ed una bici che fa sognare. Bella, tecnologicamente avanzata e prestazionale, V3Rs è pronta rendere leggendaria ogni uscita con lei. 

 

Ernesto Colnago è un uomo leale e concreto ed è un imprenditore che ha saputo scommettere sempre sulle proprie idee. È stato così nel lontano ’86 per la fibra di carbonio, poi per le forcelle dritte, successivamente per i freni a disco voluti fortemente nel 2010 e per tanto altro ancora. V3Rs ci è stata presentata nella splendida tenuta Ciacci Piccolomini d’Aragona, un luogo che è poesia ma anche patria dell’artigianalità italiana, un dettaglio su cui il grande Ernesto si sofferma spesso: « servono le idee ma occorre far andare le mani, sempre! ». V3Rs, splendida e leggera, ha un cuore Colnago al 100% ed è veloce ovunque. Salita, pianura, discesa, tutto nel più grande equilibrio.

 

Il telaio ha una linea pulitissima e questo vale per tutte le sue parti, dalla zona sterzo fino al carro posteriore. In questo nuovo modello troviamo una geometria che è ottimizzata per le gomme maggiorate da 28c, uno standard che si è consolidato e ha portato Colnago ad applicare nuove soluzioni come la minore altezza del movimento centrale da terra per migliorare la guidabilità. Da segnalare anche un tubo sterzo leggermente più corto con una forcella più lunga pronta a compensare questo cambiamento. 

 

Il blend di fibre di carbonio utilizzate resta segreto ma credetemi, il suono del ticchettio fatto con le dita sul tubo orizzontale della V3Rs secco secco e  fa intuire la leggerezza del prodotto. Colnago assicura che questo nuovo telaio possiede una rigidità superiore del 12% nel comparto posteriore e del 6% in quello anteriore. 790 grammi per la 50s in versione disc (esiste anche la classica per freni tradizionali di tipo dual pivot) con tutte le parti metalliche collocate e incollate è un risultato superlativo per un telaio come questo. 

Questo è quanto raccontato dai numeri, ma quello che passa la bici è un gran comfort nello smorzare gli urti verticali. Il merito va attribuito a tanti fattori, non ultimo alle coperture Pirelli da 28, fantastiche anche nei tratti di sterrato che abbiamo attraversato.

 

La forcella è bella dritta e completa armonicamente il telaio in un insieme di linee nette e dolci. Quest’ultima pesa 340 grammi e ha una clearance notevole che consente il montaggio di pneumatici da 30c. La zona dello sterzo è governata dall’Headset di Colnago, lo stesso utilizzato per il C64 e perfetto nel realizzare il miglior accoppiamento tra telaio e forcella. Il cockpit è realizzato su progetto di Colnago in alluminio e offre una perfetta integrazione dei cavi, altro motivo da tempo del grande Ernesto Colnago. Questa soluzione è riservata alla versione per freni a disco e produce un avantreno dal design perfettamente aero. 

 

La pipa ospita il passaggio dei cavi nella sua parte inferiore e offre un tragitto perfetto alle guaine. Il carro posteriore è asimmetrico e adotta sezioni ottimizzati per contrastate il tiro catena e l’azione della pinza. Il seat post clamp è stato un punto su cui il progettista Davide Fumagalli ha ragionato molto per arrivare al miglior risultato ed aver sia il minor peso possibile che la maggior forza di chiusura. Il triangolo posteriore è bello piccolo e rigido lateralmente, un pregio per tutte le accelerazioni bruciati e per i cambi di ritmo che avete nelle gambe. Esiste anche una V3R realizzata solo in versione freni a disco e con un telaio identico nelle geometrie ma diverso rispetto alla Rs per la qualità e quantità di fibre di di carbono utilizzate.

 

 

Su strada la V3Rs si è comportata in maniera esemplare, poche storie, tanto che sono bastati due metri per sentirla mia da sempre. Il primo approccio non mente mai, soprattuto se fatto in discesa su una strada bianca bella dissestata. Questa bici non ha lacune e di dimostra veloce in pianura e in salita, il tutto con il massimo equilibrio. L’aerodinamicità è raffinata e ripaga in ogni circostanza in maniera sensibile. Le bici sono state montate con gruppo Campagnolo Super Record EPS con velocissime ruote Bora WTO e sella Prologo, un assemblaggio prestigioso. L’avantreno risulta agile e comunicativo e offre una notevole precisione nella guida mentre il retrotreno è granitico. 

 

Tanto carattere potevo aspettarmelo dalla classica bestia aero da pianura, ma la V3Rs con la sua leggiadria vola in salita e in discesa segna traiettorie millimetriche. Le tante discese incontrate e le curve del percorso di prova hanno offerto un feedback fedele: in frenata e in percorrenza V3Rs corre come una moto. Ovviamente le bici test avevano altezza sella precisa al millimetro ma non si è potuto richiedere la stessa cosa per il manubrio, troppo alto per ottenere la perfetta posizione. Comunque, anche in questo caso non ho registrato dolori alla schiena nonostante gli 80 km di su e giù su asfalti non perfetti e qualche tratto di strade bianche.

V3Rs nasce come un prodotto RACE, ma strizza l’occhio al mondo endurance, infatti, basta passare dai 25c ai 30c per guadagnare tonnellate di comfort. Queste sono le mie prime impressioni, giudizi che spero di approfondire a breve in un bike test dedicato. Per le colorazioni e i montaggi vi rimando al sito Colnago, ma vi segnalo fin da subito che le colorazioni sono davvero eleganti.

La presentazione è stata intima e sontuosa in un contesto di rara bellezza paesaggistica grazie ai 220 ettari della proprietà Ciacci Piccolomini d’Aragona incastonata tra il Poggio d’Arna e il fiume Orcia, il tutto governato da un maestoso Monte Amiata. Qui, tra i vigneti situati nella Val d’Orcia, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, ci è stata presentata V3Rs, una delle bici più rappresentative del momento e l’ennesima creatura di Ernesto Colnago, patrimonio mondiale del ciclismo. 

www.colnago.com

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Sono ufficialmente aperte, da venerdì 18 aprile, le iscrizioni al Campionato Europeo giovanile di MountainBike che, nella settimana dal 28 giugno al 3 luglio, assemblerà un puzzle di maglie colorate...

Una bella giornata primaverile ha accolto gli oltre 300 partenti degli oltre 400 iscritti, che hanno preso il via della 2a edizione della Granfondo Città di Diano Marina, valevole come...

Le vibrazioni e gli scossoni derivanti dal terreno sono sempre una bella grana, ma spesso lo stradista è pronto a digerire tutto questo senza battere ciglio. Discorso diverso per chi...

E’ una scarpa molto leggera, infatti, in soli 287 grammi incorpora tutto quello che un ciclista cerca in calzature robuste, funzionali e confortevoli. Le G-Volata sono un prodotto ricco dal...

Lavora a pieno ritmo la macchina organizzativa della 6ª Granfondo Squali-Trek, che si terrà il 14, il 15 e il 16 maggio a Cattolica e Gabicce Mare,  con apertura dell’area expo già da venerdì 14 maggio...

Undici piste ciclabili che collegano le Dolomiti al Garda, avvicinando ambienti unici e i borghi più caratteristici in ogni vallata e più di 8000 chilometri di percorsi per...

La nuova linea Kinetic di Northwave mette sul piatto tecnologia, innovazione, nuovi fondelli e fit studiati in base alle esigenze di ogni ciclista, oltre ad design elegante e sobrio. Il...

Siamo precisamente a 6 mesi dall’evento GF Nibali – 5 Mila Marche che si svolgerà a Porto Recanati (Mc), e quale data migliore potevamo scegliere per annunciare il nostro ingresso...

Per un anno le cicliste e i ciclisti di tutto il mondo hanno dovuto rinunciare all’Eroica Dolomiti, ma sabato 4 settembre si svolgerà di nuovo l’originale evento vintage nel cuore...

Il countdown è cominciato: mancano meno di due mesi alla settima edizione dell’Alta Via Stage Race e l’Organizzazione svela l’affascinante percorso che attraverserà la Liguria lungo l'Alta Via dei Monti...

Così come fu nella prima edizione della Granfondo Città di Diano Marina, anche il prossimo fine settimana di sabato 17 e domenica 18 aprile, la cittadina rivierasca darà il benvenuto...

Come sempre impeccabile il lavoro dell’Asd Cicli Sport Mania per allestire il Memorial Mario Parmegiani. Quella di Popoli è ormai una classica di primavera della mountain bike abruzzese che si...

La famiglia WTO si è allargata ed è completissima, infatti, tra le 33, le 45, le 60 e le 77mm Campagnolo ha messo insieme una piattaforma moderna e performante adatta...

Un buon bicchiere di vino è capace di suscitare emozioni, appagare una necessità sensoriale, far vivere un momento di benessere. Le emozioni di un vino si legano anche ai ricordi...

La Costa degli Etruschi Epic non ha voluto deludere i tanti appassionati che le hanno e le stanno dando fiducia. Mantenere la gara in calendario, in questa situazione difficile, è...

Bontrager ha presentato oggi la nuovissima linea Aeolus RSL, ampliando la propria offerta di ruote ad alte prestazioni, spostando molto in alto l’asticella delle prestazioni. Le nuove Aeolus RSL saranno...

In origine fu il primo impianto integrato nel modello elettrico di punta della collezione Bianchi, l’avveniristico e-SUV nel 2019, un modello spaziale sotto ogni aspetto, tradizione che oggi continua con...

Tra due mesi si svolgerà la seconda edizione della BERGHEM#molamia, evento cicloamatoriale in programma domenica 13 giugno 2021, a Gazzaniga, in Valle Seriana. La BERGHEM#molamia vuole far scoprire il benessere...

Che l’Appennino emiliano-romagnolo fosse il cuore pulsante di Appenninica MTB Stage Race lo si era capito già dal nome, ma a ribadire questo legame profondo da oggi c’è anche un...

È stata inaugurata oggi la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona da Mirandola (Tramuschio) a Sala Bolognese (Osteria Nuova): 46 km realizzati in due anni dalla Città metropolitana di Bologna...

Topeak, marchio distribuito in Italia da Ciclo Promo Components, ha in catalogo oggetti meravigliosi e praticissimi ed uno dei miei preferiti è il mini utensile Mini 20 PRO, un pezzo...

Briko®, storico brand italiano di attrezzatura e accessori sportivi, ha da sempre progettato i propri prodotti lavorando su performance e tecnologia, con particolare attenzione alla sicurezza dei propri atleti e...

Una simpatica iniziativa lanciata dai gemelli Enzo e Maurizio Giustozzi, organizzatori della Gf dei Sibillini, in accordo con Sonia Roscioli, coordinatrice del Marche Marathon - Ciclo Promo Components - Trofeo Namedsport. Tra tutti quelli che,...

Martedì 13 aprile un grande evento per inaugurare la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona. Per rispettare le misure anti-Covid sarà senza pubblico ma trasmesso in diretta su social, web...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il casco Helios™ Spherical MIPS® è stato una delle ultime novità di Giro ed è un modello leggero e incredibilmente...
di Giorgio Perugini
Selle Italia ha pensato bene di proporre il nuovissimo modello Flite anche in versione Gravel e vi dirò, operazione riuscita...
di Giorgio Perugini
È davvero difficile raccontarvi se un gruppo è migliore di un altro, del resto, comprenderete quante siano le differenze tra...
di Giorgio Perugini
I generi esistono ancora? Si direbbe di sì per quanto riguarda la tipologia di telaio, in effetti, esiste quello aero,...
di Giorgio Perugini
23 grammi vi sembrano tanti? Io sono certo che siano pochissimi e racchiudere tanta tecnologia in un peso così contenuto...
di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy