I PIU' LETTI
CONTINENTAL GP 5000, UNA RESA PAZZESCA
di Giorgio Perugini | 14/06/2019 | 08:02

La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza, il grip e la resistenza alle forature devono essere ai massimi livelli, soprattutto per i prodotti destinati alle competizioni. Continental ha proposto i nuovi Grand Prix  5000 sul finire del 2018 e la missione non era delle più semplici, infatti, era obbligatorio far dimenticare i GP 4000 ai tanti appassionati dopo quasi 14 anni di onorata carriera. Penso che ci siano ampiamente riusciti, i nuovi GP 5000 hanno una marcia in più!

La casa parla chiaro: 20% in più di resistenza alle forature, 12% più scorrevoli e più resistenti del 20% alle forature rispetto ai GP 4000. A quelli più attenti al peso, presento fin da subito il conto della bilancia: meno 10 grammi a parità di misura rispetto al precedente top di gamma. Credetemi, non sono numeri buttati a caso, ma la rappresentazione numerica di quanto può essere imponente un upgrade. Questi obiettivi sono stati raggiunti grazie alla Tecnologia Active Confort, una novità assoluta che coinvolge diverse fasi di costruzione del copertone per migliorare l’assorbimento delle vibrazioni. Il battistrada ha un aspetto decisamente meno panciuto del GP 4000 e, dati alla mano, viene premiato anche sotto l’aspetto aerodinamico.

Gli intagli posizionati sul battistrada sono realizzati a laser e hanno l’arduo compito di migliorare il grip in curva, soprattutto in caso di asfalto umido. La mescola BlackChily ha subito ulteriori affinamenti e ora concede un 26% in meno di resistenza al rotolamento e un grip mostruoso. Continental attesta ai nuovi GP 5000 anche una resa chilometrica superiore, ma penso che chi compra copertoncini come questo sia mosso da ben altro spirito rispetto a quello che può spingerci verso prodotti dalla resa nettamente più elevata. La protezione contro le forature è affidata al Vectran, un filato leggero e resistente ricavato da un polimero liquido. Questo materiale è più resistente dell’aramide e mantiene a lungo le proprietà meccaniche assicurando prestazioni all’altezza di un prodotto come questo. La carcassa da 330 TPI spezza abbastanza bene le vibrazioni e fa in modo che il copertone abbia un comportamento adeguato anche sotto stress.

Su strada i nuovi GP 5000 mi hanno convinto subito. Li ho montati sulle nuove URSUS T37 Miura con un filo di forza e senza neanche usare le levette. La prima caratteristica che si è evidenziata è il grip, davvero notevole, tanto che è facilissimo forzare sia con la velocità che con gli angoli di piega nelle curve. La resistenza al rotolamento sembra migliore rispetto ai GP 4000 ed il fatto che lo senta « semplicemente usandoli » rende la cosa ancora più interessante. Una coppia di copertoncini come questi non dovrebbe durare più di 4000km, soprattutto se siete soliti spingere. Non sarebbe male provare a girarli, un regola che dovremmo seguire sempre per spalmare l’usura.

Nel test ho preferito la misura da 25mm, una piuma da 215grammi. Vale la pena mettere da parte i GP 4000 per i nuovi GP 5000? Sì, e senza neanche un dubbio. Il primo step della prova si è basato su circa 800km passati su asfalti poco generosi e alcuni decisamente adatti per lasciar correre la bici. Il grip non è mai mancato, mentre il modo in cui il copertone copia le irregolarità dell’asfalto è quello tipico di un prodotto con carcassa in Nylon. In velocità la bici resta spabile e pronta nelle manovre con una resa ottima anche in frenata. È anche in queste fasi che si percepisce la potenza del grip. Quando giravo con i GP 4000 li trovavo abbastanza lenti nei cambi di direzione, un aspetto che ora si è completamente ribaltato visto che i GP 5000 sono fulminei in tali situazioni. Per quanto mi riguarda, metterei da parte le solite polemiche sul basso chilometraggio attribuito ai prodotti come questo, del resto, se comprate i GP 5000 penso che ve li vogliate godere questa estate e poi…torneremo ai copertoni invernali per far fronte al freddo e noioso inverno.

 

GP 5000 promossi a pieni volti!

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Supertype in casa Miche vuol dire massima performance e ottimi materiali, in pratica, ruote eccellenti. Da sempre questa linea viene arricchita con soluzioni all’avanguardia e ogni singolo pezzo che la...

Si riparte! La travagliata stagione ciclistica 2020 è terminata ed ora è il momento di pensare positivamente al nuovo anno. È con questo spirito che Northwave e il Team Astana...

Le corone ovali hanno fascino e non sono più un mistero come tanti anni fa visto che molti campioni le utilizzano. Dietro queste scelte non c’è spesso una scelta di...

Nel nome dell’ex professionista Claudio Chiappucci, aprile si sta avvicinando e a Porto Sant’Elpidio fervono i preparativi verso El Diablo Cycling Festival che vuole porsi all’attenzione del panorama ciclistico amatoriale...

La nuova Gaerne G.STL stabilisce il nuovo punto di riferimento per l'innovazione, le performance e il comfort nelle calzature da ciclismo. La tomaia, dal design pulito è realizzata in un...

Generalmente in questo periodo dell’anno ci si può rimettere sua strada, ma le nostre strade nella migliore delle ipotesi sono sporche e conciano le nostre bici da buttar via. Niente...

Da gennaio 2021 Santini si affida a TIPA, azienda internazionale che produce imballaggi compostabili, per il confezionamento dei propri capi tecnici da ciclismo. Una...

Dopo una serie sbalorditiva di risultati nel corso del 2020, tra cui un trio di classiche (Strada Bianche, Milano-San Remo, Liegi-Bastogne-Liegi), più le vittorie di tappa al Tour de France...

Topeak, marchio distribuito in Italia da Ciclo Promo Components, presenta ben 35 inediti prodotti per 2012, articoli che a breve potrete trovare presso i vari rivenditori. Tra questi è impossibile...

Trek ha presentato ufficialmente il nuovo abbigliamento dei Team Trek-Segafredo, della Trek Factory Racing XC e della Trek Factory Racing CX. Si tratta di una collezione completa di inediti ed...

Dopo diverse riunioni, confronti e dibattiti tra lo staff del Comitato Organizzatore della Granfondo Castello di Monteriggioni e dopo aver sentito il parere delle istituzioni e le autorità locali, siamo...

Ci sono capi che richiamano il mito e la tradizione, due aspetti che in casa Look si trovano praticamente allo stesso livello. Nasce così la Giacca Essential Vision, un capo...

Il 2020 ha dato una vera e propria scossa al mercato delle due ruote elettriche. Malgrado l’emergenza sanitaria e le difficoltà congiunturali, l’anno ha infatti chiuso con un incremento molto...

Da piccoli, abbiamo giocato tutti con l’automobilina a pedali. Vuoi vedere che adesso ci tocca ricominciare a farlo in concreto e non solo nel senso figurato del classico «pedala!»? L’idea...

A meno di quattro mesi dall’appuntamento fissato per domenica 9 maggio 2021 a Bergamo, gli organizzatori della Granfondo Internazionale Felice Gimondi Bianchi hanno fissato l’apertura delle iscrizioni: dalle ore 9:00 di lunedì 18 gennaio gli appassionati granfondisti...

La P lunga si è calata nel ciclismo con molta qualità, c’era da aspettarselo francamente, e in breve tempo ha posizionato i suoi prodotti ai vertici di ogni specialità. È...

Fra una prova e l’altra di Coppa del Mondo, la partnership fra Repente e il team UCI Nesta Skoda prosegue con importanti conferme ai vertici del panorama crossistico spagnolo.  ...

Si sa che, a qualsiasi livello si pratichi attività sportiva, prima di un allenamento o di una gara è importante riscaldare muscoli e articolazioni e, una volta terminata l’attività sportiva,...

Come già anticipato, la BERGHEM#molamia tornerà anche nel 2021. L’evento cicloturistico è stato messo in calendario per domenica 13 giugno 2021, sempre a Gazzaniga, in Valle Seriana, e rispetto alla...

ANBI-Associazione Nazionale degli Enti di Bonifica e Irrigazione, FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, CIREM-Centro Interuniversitario di Ricerche Economiche e di Mobilità dell'Università di Cagliari e Politecnico di Torino - Dipartimento...

Vaimoo, la soluzione di e-bike sharing connesso progettata da Mermec, multinazionale italiana attiva nei settori delle tecnologie avanzate per il trasporto, vince il CES 2021 Innovation Awards Honoree, nella categoria...

Il nuovo anno per Garmin Italia si apre con alcune novità sul fronte dell’organizzazione interna. Con decorrenza gennaio 2021, infatti, l’organigramma aziendale della subsidiary italiana vedrà alcuni cambiamenti nella divisione marine,...

Sicuramente qualcuno di voi ha già adocchiato la Flandrien Challenge, una occasione stra­ordinaria e praticamente unica per entrare direttamente nel­la storia del ciclismo di tutti i tempi. Ma una cosa...

Se siete anche voi irriducibili e non smettete mai di pedalare durante l’inverno, allora avrete adottato sicuramente qualche trucco per stare al caldo durante le uscite più gelide. Il completo...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy