I PIU' LETTI
GF ALE’ LA MERCKX: VITTORIA PER PISANI E CIUFFINI
dalla Redazione | 10/06/2019 | 07:49

Dopo l’arrivo del Giro d’Italia 2019 Verona ha vissuto un altro momento di grande ciclismo. 2789 gli iscritti alla granfondo internazionale veronese La Alé La Merckx, valida anche per l’assegnazione dei primi titoli di Campione Europeo Granfondo. Vittoria nel lungo del frusinate Vincenzo Pisano sul pinerolese Davide Busuito, con cui ha condotto una lunga fuga, partita dopo solo 20 km di gara. Nelle donne è l’aquilana Chiara Ciuffini a vincere la gara, sulla slovena Erika Jesenko.

La 13^ edizione della granfondo ciclistica Alé La Merckx, è partità domenica 9 giugno alle ore 8, dalla centralissima piazza Bra in Verona.

Quasi 3000 gli iscritti quest’anno, oltre 500 in più dell’edizione 2018: un record che racconta di quanto questa bellissima manifestazione, con il suo percorso tra i vigneti della Valpolicella, le colline e il parco della Lessinia, sia ormai entrata nel cuore dei granfondisti italiani e stranieri. 

Prova internazionale, la granfondo Alé La Merckx, dedicata al “cannibile” Eddy Mercxk ed al celebre brand di abbigliamento ciclistico, Alé, è stata la scelta da ciclisti provenienti da oltre 20 nazioni del mondo. 

Due i percorsi: la granfondo di 129 km con un dislivello di 2.600m e la mediofondo di 82km con un dislivello di 1.450m.

Quest’anno la granfondo Alé La Merckx è anche stata tappa unica per l’assegnazione dei primi titoli di Campione Europeo Granfondo. L’UEC (Union Européenne de Cyclisme) infatti, ha scelto Verona e la granfondo per la prima edizione del campionato dedicato ai migliori granfondisti/e. Sono stati premiati i primi uomini e le prime donne di ogni categoria del percorso lungo.

CRONACA DELLA GARA

Dopo la partenza da Piazza Bra il gruppo percorre compatto i Bastioni Austriaci per poi dirigersi verso la bassa Valpolicella. Sulla strada che porta alla prima salita (Gargagnago-San Giorgio di Valpolicella) il serpentone si sfalda e un gruppo di una cinquantina di corridori apre la gara. Sono capitanati dal frusinate Vincenzo Pisani (ASD VIP TEAM EURONICS TUFANO) e da Davide Busuito (TEAM DE ROSA SANTINI). 

Ed è proprio qui, sulla prima salita, dopo soli 20 km di gara che Pisani stacca il gruppo. Busuito lo segue ed i due inizieranno una lunga pedalata in solitaria fino al traguardo, senza essere mai raggiunti dagli inseguitori.

Insieme, alternandosi, e con grande fair play aspettandosi l’un l’altro (anche quando Pisani si ferma ad un ristoro per un po’ d’acqua) i due proseguono affrontando la “cronoscalata del cannibale” lunga 4,5 km. Sempre insieme, continuano la lunga ascesa (18 km in totale – pendenze medie del 7% con tratti del 13%), che costeggia il paese di Marano di Valpolicella, transita nel paese di S. Rocco e in tanti piccoli borghi fino allo scollinamento nella piazza di S. Anna d’Alfaedo.

Dopo Loc. Barozze e Ronconi, a circa 61km dalla partenza, i due arrivano al cancello con la deviazione per il lungo ed il medio. Proseguono per il lungo in direzione Erbezzo (mentre quelli del Medio procederanno dritto, verso il fondo valle e Verona). 

Dietro i due fuggitivi, a oltre 5 minuti, c’è un gruppo di 20 corridori capitanato da Andrea Castelletti (Team Marville). 

Dopo Erbezzo (1118slm), Pisani e Busuito salgono verso il Passo del Pidocchio (1568msl) con 8,5 km di salita regolare e il paesaggio mozzafiato della Lessinia e dell’altopiano delle Prealpi Venete, scendono verso Passo Fittanze e poi, lungo la SP 13 in direzione Ronconi, riallacciandosi con il percorso medio e scendendo verso Verona. 

È all’ultimissima salita che si decide la gara, quella che porta alle Torricelle, già passaggio di tappa (2 giugno) del Giro 2019: qui Vincenzo Pisani stacca il compagno. Busuito non tenta la ripresa e così Pisani raggiunge da solo il traguardo dopo 3h 37’ 22” di gara. Busito arriverà dopo 1’ e 3”.

Il gruppo di inseguitori arriverà dopo 6’ con una volata di Andrea Castelletti che termina il percorso dopo 3 ore 44 minuti. 

Nelle donne del percorso lungo la vittoria va a Chiara Ciuffini, che insieme alla compagna di squadra Simona Parente (Team Isolmant Specialized) si stacca dal gruppo sulla lunga salita che porta a Sant’Anna. A Ronconi, sulla divisione del percorso tra lungo e corto, le due vengono raggiunte dalla slovena Erika Jesenko (Somec Mgk Vis LGL). La Ciuffini e la Jesenko si alternano in fuga, lasciando indietro la Parente. Sulla discesa che porta a Verona, la Ciuffini allunga. Arriverà al traguardo dopo 4h 05’02”. La Jesenko la raggiungerà oltre 3 minuti dopo. Simona Parente è terza a 10 minuti.

Nel medio vittoria di Davide Spiazzi (ASD TOTAL SPEED) dopo 2h 12’ 55” di gara e di Deborah Rosa (TEAM DE ROSA SANTINI) dopo 2h 29’ 20”.

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Se siete affascinati dai colori Astana e avete invidiato in lungo e in largo le Northwave Extreme Pro Astana indossate dai vari Lopez, Fuglsang e compagnia, sappiate che...

Ultima appassionante giornata di gare ai “Campionati Italiani Assoluti di Paraciclismo 2019”, andati in scena sulle strade vicentine. Dopo i titoli contro il tempo, assegnati nella giornata di sabato 22...

Le notti d’estate sono fatte per pedalare: torna il tour delle Bike Night, le pedalate notturne di Witoor che ogni anno portano sulle più belle ciclabili d’Italia migliaia di ciclisti....

Lungo gli stessi tornanti in cui Richard Carapaz, ecuadoriano della Movistar ha sferrato l’attacco decisivo che gli ha permesso di conquistare la maglia rosa e scrivere il primo entusiasmante capitolo...

Merak rappresenta l’anima racing, competitiva e vincente di De Rosa. Merak fu il modello che nel 2000 vinse il mondiale di Plouay e che nel 2020, a distanza di 20...

Gli zaini Camelback sono delle vere garanzie, del resto, questa azienda ha in listino prodotti davvero ben realizzati sia che si tratti di semplici borracce o di zaini...

  Quella 2019 è stata un’edizione di Internazionali d’Italia Series fra le più belle e combattute degli ultimi anni. Lo dimostra la...

Dopo l’emozionante cerimonia d’apertura di venerdì sera, in Piazza Libertà a Bassano del Grappa (VI), nella giornata di sabato 22 giugno si sono assegnate le prime maglie tricolori dei “Campionati...

vero, non giriamoci attorno, le Bont sono scarpe molto particolari e la prima impressione dettata dall’estetica spesso può essere fuorviante. Probabilmente all’inizio ho fatto anche io lo stesso...

È una prima edizione carica di aspettative quella che La Thuile MTB si appresta a vivere con le gare delle categorie di Internazionali d’Italia Series – giunto all’ultimo...

Con 4 vittorie su 5 tappe è l’elite Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama) a conquistare l’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB che si è corso da lunedì...

Dopo la suggestiva cerimonia di apertura in Piazza Libertà a Bassano del Grappa (VI), alla presenza di autorità, sponsor, media, stampa e pubblico, scattano oggi i “Campionati Italiani Assoluti di Paraciclismo...

Settimane a dir poco febbrili quelle destinate alle fasi organizzative finali. Il 7 luglio è ormai alle porte e Luigina, Doretta e Pierangelo Liotto stanno coordinando il...

Manca poco più di un mese alla 15/a edizione della Granfondo dell’Est! Est!! Est!!!, ultima tappa del Circuito Mtb Maremma Tosco Laziale che si svolgerà a Montefiascone il 28 luglio....

Domenica 30 Giugno andrà in scena la seconda edizione edizione della Monte Altissimo Sky Bike, la cronoscalata di 13 km che assegnerà le maglie tricolore ACSI di...

La De Rosa si rifà il logo, ma questa sera presso il Cosmo hotel di Cinisello Balsamo (Milano) ha presentato anche i suoi nuovi gioielli. Il più prezioso, neanche a...

Il luogo è un puntino quasi invisibile nell’universo. Si chiama hotel Cosmo: è alle porte di Milano, e qui c’è il nuovo mondo della cicli De Rosa. Che non è...

Da non perdere la nuova puntata del vlog Posh Privateer, la prima in italiano. Marco Aurelio Fontana sul proprio canale Youtube Fontanaprorider ci racconta il suo ingresso nella famiglia Honda partendo a bordo dell'X-ADV. Dal ritiro del mezzo...

Il dilemma per molti è lo stesso: una volta tolti gli occhiali mentre si pedala, dove è possibile alloggiarli in tutta sicurezza? Sono certo che anche a voi...

“A La Thuile vedremo se l’aria di casa mi porterà bene”, queste le parole pronunciate a caldo da Martina Berta dopo aver tagliato il traguardo dell’Aprutium Race a Pineto. Per...

Tante sono le donne che, con impegno, disciplina, energia e dedizione si dedicano a questo tipo di competizione. Atlete complete che si impongono nel panorama nazionale e internazionale come la nostra Martina...

Come ogni anno gli appassionati di ciclismo si preparano ad uno degli appuntamenti più attesi ed amati, la Maratona Dles Dolomites, giunta alla sua 33esima edizione, che il 7 luglio...

  Quarto interessante fine settimana di giugno per gli appassionati del mountain bike e soprattutto delle sfide sulla lunga distanza che avranno l'occasione per cimentarsi nella 5^ edizione di Veneto...

Dopo una battuta d’arresto mercoledì, a causa di una doppia foratura, riprende la marcia indiscussa di Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama) verso la vittoria finale dell’8° Rally di Sardegna International...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
di Giorgio Perugini
Si parla sempre più di assistenza elettrica e di mobilità sostenibile, due concetti che abbiamo imparato a trovare...
di Giorgio Perugini
Probabilmente queste scarpe sono nate con la camicia, del resto, sono salite sui gradini più alti del podio...
di Giorgio Perugini
Forse in questi giorni resta davvero difficile parlare di bella stagione ma alla fine siamo a maggio, stanno...
di Giorgio Perugini
La primavera è arrivata ma dopo una timida presentazione, la nostra penisola è stata avvolta da un clima...
di Giorgio Perugini
Vi eravate già innamorati della sella Dimension ma aspettavate la versione CPC? Eccola qui, semplicemente pazzesca! Il progetto...
di Giorgio Perugini
Molti di voi conosceranno il marchio SCICON per via delle ottime borse da viaggio utili per trasportare le...
di Giorgio Perugini
Ho ancora nelle gambe la grande sensazione di libertà trasmessa dalla Look Huez RS, un vera bomba da...
di Giorgio Perugini
Aerodinamica e veloce, affilata come un rasoio e ora decisamente più comoda che in passato grazie ad un...
di Giorgio Perugini
Sono passati solo due anni dal lancio delle Extreme RR e dell’innovativa tecnologia brevettata XFrame® e oggi, con...
di Giorgio Perugini
Le ruote Shimano WH-RS770 hanno carattere da vendere e non sono da considerarsi assolutamente un ripiego rispetto al...
di Giorgio Perugini
Le nuove fi’zi:k R5 Powerstrap Tempo riescono a ridare splendore alla cara chiusura a velcro, un sistema che...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy