I PIU' LETTI
PRESENTATA LA SESTA EDIZIONE DELLA GRANFONDO DEL CENTENARIO
dalla Redazione | 14/05/2019 | 07:38

Saranno oltre mille i corridori che domenica 26 maggio parteciperanno a Montebelluna (Treviso) alla 6^ edizione della Gran Fondo del Centenario-Sui luoghi e nel ricordo della Grande Guerra. Quella preparata dal Gruppo Sportivo Olang presieduto dall'irriducibile Angelo Pasqualin sarà un'edizione straordinaria e del tutto particolare perché preparata su una parte di percorso che cinque giorni dopo (venerdì 31) ospiterà il passaggio della 19^ tappa del Giro d'Italia. A rilevarlo è stato lo stesso Pasqualin durante la presentazione ufficiale della Gran Fondo avvenuta nella gremitissima sala della settecentesca Villa Correr Pisani, a BIadene. La manifestazione, come avviene dal 2014, è stata preparata su due distinti tracciati disegnati lungo gli scenari che furono teatri della Grande Guerra, con partenza e arrivo in Corso Mazzini a Montebelluna. Quello lungo, di 125 km e un dislivello massimo di 1963 m,, assegnerà il Gran Premio Plastidue e quello corto di 85 km (880 m.) il 25^ Gp Olang ed è abbinato al Campionato Italiano Cicloturistico di Mediofondo, alla 5^ prova del prestigioso Criterium Veneto e al 2° Gran Premio Ipanema.

Alla cerimonia, svoltasi in un clima di grande festa, sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, la componente la Corte d'Appello della Federazione Ciclistica Italiana, Barbara Baratto Vogliano, il presidente del Comitato Veneto, Igino Michieletto, il consigliere della Provincia di Treviso, Mauro Fael e la presidente del Panathlon, Eliana Poloni. Insieme a loro a rappresentare il Comune, Elisa Gobbo e Valter Baseggio e la Federciclismo, Ivano Corbanese, Mario Penariol, Italo Bevilacqua, Diego Varetto e Moreno Zonta, Ospite d'onore della manifestazione l'ex professionista e beniamino locale ma anche presidente dell'Associaizone Glorie del Ciclismo Triveneto, Mario Beccia.

A porgere il benvenuto sono stati gli stessi Pasqualin e Favero. "Ripercorreremo con vigore ed entusiasmo le strade che ci hanno ospitato nelle precedenti edizioni - ha detto il presidente del Gs Olang - con l'obiettivo di rafforzare i valori dell'amicizia e la pace tra i popoli. Un appuntamento che contribuisce grazie allo sport a nuove aperture e relazioni tra le genti". "L'esperienza

maturata in questi anni - ha concluso Angelo Pasqualin - ci ha consentito di perfezionare con maggiore accortezza i percorsi della gara. Per il sodalizio del quale ho l'onore di presiedere è un privilegio poterla allestire questo appuntamento che non rappresenta soltanto risvolti agonistici ma principalmente aspetti di carattere umanitario legati essenzialmente alle difficoltà patite dalla nostra gente negli anni del primo conflitto mondiale. Sento il dovere di ringraziare sentitamente tutte le componenti sociali, le istituzioni che ci aiutano, le forze dell'ordine, la Protezione Civile e gli sponsor che ci affiancano anno dopo anno e quanti si impegnano per la buona riuscita della manifestazione".

Sulla stessa lunghezza d'onda il primo cittadino di Montebelluna che ha ricordato come simili iniziative si fondano su valori veri e si svolgono nei luoghi che furono teatri della Grande Guerra e della tragedia collettiva. "Lo sport è unione dei popoli - ha detto Igino Michieletto - e serve ai giovani a far intendere che le diversità sono da capire e non da combattere". Barbara Baratto, dopo aver portato il saluto del Presidente della Fci, Renato Di Rocco, ha ricordato il ruolo svolto dalla bicicletta nella Grande Guerra e che continua ancora oggi. Festeggiatissimo ed emozionato Mario Beccia che ha precisato che corse come quella del Centenario sono una palestra del ciclismo. "Grazie per esseervi ricordati di me e per quello che fate - ha detto - in un momento di difficoltà come questo dove ci vogliono tanto coraggio e forza d'animo". E' stato poi Oscar Bubola, dirigente del Gs Olang, a presentare nei dettagli i percorsi della gara.

Quello preparato sulla maggiore distanza si preannuncia più impegnativo che mai in considerazione che ci sarà tutta la parte in quota da Miane, quindi il Combai, passando da Santo Stefano, San Pietro di Barbozza, Valdobbiadene dove sarà percorsa la strada che si dirige verso Fener e Alano di Piave prima di affrontare la famigerata salita del Monte Tomba (la parte più alta del circuito a quota 869 metri che metterà a dura prova i concorrenti), quindi la discesa per Pederobba fino a Cavaso del Tomba, Castelcucco, Monfumo e verso Asolo per poi raggiungere Cornuda passando da Forcella Mostaccin. discesa per Maser fino al traguardo di Montebelluna. La parte iniziale del tracciato sulla breve distanza è identica a quella lunga. Si raggiungerà Nervesa della Battaglia percorrendo tutta la Dorsale fino a Biadene e quindi Crocetta del Montello e Ponte di Vidor. A questo punto ci sarà la deviazione per Valdobbiadene per puntare verso Funer, l'attraversamento del ponte di Piave e quindi direzione per Pederobba e, infine, l'identica parte conclusiva del percorso lungo. La Gran Fondo è valida come prova del Challenge Alè. La cerimonia è stata conclusa dalla presentazione del libro di Giacinto Bevilacqua e di Renato Bulfon "Cento Coppi".

Frattanto Il Gs Olang domenica 12 ha concluso a testa alta la 27^ Corsa per Haiti nelle Valli del Torre e Natisone svoltasi a Cividale del Friuli (Udine) e valida come prima prova del Campionato Italiano. La compagine diretta da Angelo Pasqualin, nonostante le difficoltà causate dalle avverse condizioni atmosferiche, si è affermata grazie ai suoi 20 atleti. Ha preceduto l'Union Team Piemonte, il Team Granzon, la Ronchi Ciclismo e il Gruppo Sportivo Danieli.

Foto sono di Luciano Parro

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Come sempre ricchissimo il montepremi messo in palio dal Comitato Organizzatore della GimondiBike Internazionale per riconoscere e gratificare tutti i partecipanti dell’edizione 2019. La scultura del maestro Antonino Rando per...

La Silk Mountain Mountain Jersey di PEdAL ED celebra quella che probabilmente è la corsa più dura del mondo, una durissima manifestazione che vedrà al via 146 corridori...

L'ultima tappa del Crankworx Series andrà in scena questo fine settimana alla "mecca" della mountain bike, vale a dire a Whistler, in Canada. Tra le numerose gare in programma questo...

Li abbiamo visti al Tour de France e soprattutto sui due gradini più alti del podio, Bernal e Thomas, i due fortissimi atleti del Team Ineos hanno condotto...

Gaia Tormena è la nuova campionessa del Mondo Eliminator. Ha vinto il titolo oggi nel Mondiale di Waregem in Belgio. 17 anni, valdostana, vive a Entrebin, piccola frazione...

È pronta a fare il suo esordio domenica 22 settembre la “Faro to Faro”, la cicloturistica fortemente voluta dalla “Rete Venezia Laguna Bike”, composta da albergatori dei bike hotel della...

La triathleta Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) conquista la seconda posizione al Test Event di Tokyo, prova disputata sul percorso olimpico a meno di un anno dall'evento a cinque cerchi....

La ribalta del grande ciclismo a Capodarco ogni anno il 16 agosto con l’omonimo Gran Premio per dilettanti under 23 a livello internazionale inizia di buon mattino sul collaudato circuito...

Canyon. Roadlite:ON, la nuova fitness e-bike   La bellissima fitness bike Roadlite di Canyon si potenzia oggi con un bellissimo motore Fazua diventando la nuova Roadlite:ON. Non cadete...

El Diablo sulle strade della Gran Fondo Campania, la prima edizione di una gara di ciclismo sulla distanza di oltre 120 km che si annuncia un'autentica festa per lo sport...

Il format è semplice, senza troppe restrizioni o regole. Basta rispettare il codice della strada laddove le strade sono aperte al traffico, essere educati e rispettosi del prossimo laddove i...

PowerFlux è stata l’ultima novità targata EthicSport, un integratore nato per rivoluzionare il mondo stesso degli integratori e offrire qualcosa di veramente unico. Ingerito a piccoli sorsi prima...

Da non perdere sabato 17 agosto l’appuntamento con il Campionato Nazionale Duathlon sotto l’egida Uisp a Farindola con la regia organizzativa del Team Iachini Cycling che torna ad allestire un...

Se vi piacciono i capi o gli accessori ufficiali dei team professionistici, con le nuove Northwave Extreme Pro Astana sarete al settimo cielo, potete scommetterci. Queste scarpe le...

Nessuna medaglia d’oro nella giornata finale (gare in linea) della terza prova di Coppa del Mondo di Ciclismo Paralimpico a Baie Comeau ma due bellissimi argenti con Anobile e Pittacolo...

Bike Inside, il marchio di abbigliamento da ciclismo nato dall’incontro tra moda e la straripante passione per le due ruote, mette a segno importanti collaborazioni, festeggiate ovviamente con...

Week end dalle forti emozioni a Lenzerheide, in Svizzera, dove si è tenuta la penultima tappa della UCI MTB World Cup, tra conferme e belle sorprese. Il replay di tutte...

La spettacolare edizione numero 46 del “Giro Ciclistico Internazionale del Friuli Venezia Giulia Amatori”, voluta ed organizzata dall’A.S.D. Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia in collaborazione e per conto dei...

Che la bici a pedalata assistita sia il prodotto del momento non ci sono più dubbi, infatti, se ne incontrano a bizzeffe nei sentieri e sulle strade di...

È dal 1984 che Giessegi sviluppa e produce abbigliamento tecnico per il ciclismo, capi tecnici e soprattutto realizzati al 100% in Italia. Questa azienda vive di ciclismo, respira...

Si svolgerà domenica 20 ottobre l'8a edizione  della “Pedalata con il campione”. Il Team Jesolo 88 dopo  aver ospitato negli anni scorsi campioni come Filippo Pozzato, Ivan Basso, Gianni Bugno,...

Sarà un’edizione da ricordare a lungo. Il Campionato Europeo giovanile di MountainBike, in programma a Pila (Valle d’Aosta), dal 20 al 24 agosto, ha frantumato tutti i record. Felice...

È una iniziaticva interessante, quella che viene proposta nella provincia di Bergamo. Arriva SAB – società controllata di Arriva Italia, che gestisce il trasporto pubblico extraurbano a Bergamo e provincia...

Parla sloveno la prima spettacolare frazione dell’edizione numero 46 del “Giro Ciclistico Internazionale del Friuli Venezia Giulia Amatori”, la manifestazione voluta ed organizzata dall’A.S.D. Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il periodo estivo rimette in strada molti appassionati, pronti a sfidare il caldo e le strade roventi. Non...
di Giorgio Perugini
Tutti voi conoscerete Scicon per via delle borse portabici, probabilmente le migliori in circolazione, ma possiamo tranquillamente ricordare...
di Giorgio Perugini
Cosa ci aspettiamo da un completo estivo? Generalmente lo vogliamo leggero e ben realizzato con tessuti all’avanguardia, aero ma anche...
di Giorgio Perugini
La gravel è la bici del momento, inutile negarlo. In un momento di vacche magre, molti si sono...
di Giorgio Perugini
Le giornate bollenti sono arrivate tutte insieme e uscire a pedalare vi mette nella condizione di essere sempre...
di Giorgio Perugini
Chi adora pedalare al caldo nelle belle giornate estive può affidarsi al cycling kit di PEdAL ED composto...
di Giorgio Perugini
Il grande processo di rinnovamento in casa SIXS è stato confermato dal nuovo logo e dal nuovo simbolo...
di Giorgio Perugini
Il nuovo Omne Air Spin, un casco polifunzionale presentato pochi mesi fa da Poc, è un prodotto polifunzionale che...
di Giorgio Perugini
Le edizione limitate sono delle vere chicche per gli appassionati, soprattutto quando queste sono legate ad un evento...
di Giorgio Perugini
UYN non si nasconde affatto e mette subito in chiaro di avere una missione: essere meglio di tutto...
di Giorgio Perugini
Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy