I PIU' LETTI
INTERNAZIONALI D'ITALIA, A PINETO E' FESTA TORPADO CON KERSCHBAUMER E BERTA
dalla Redazione | 06/05/2019 | 07:32

In un’Italia sferzata dal maltempo, da nord a sud, la seconda edizione di Aprutium Race, quarta e penultima tappa di Internazionali d’Italia Series, ha rappresentato una piacevole eccezione. Domenica 5 Maggio, la Riviera Adriatica e una piacevole atmosfera hanno accolto l’evento organizzato dalla ASD Cerrano Outdoor, che ha nuovamente offerto un ottimo spettacolo da un punto di vista tecnico.

A Pineto hanno monopolizzato il gradino più alto del podio nelle gare Open gli atleti della Torpado-Ursus, l’altoatesino Gerhard Kerschbaumer e la valdostana Martina Berta. Nella prova maschile, il Campione Italiano ha avuto la meglio allo sprint sul transalpino Stephane Tempier, quest’ultimo ancora leader del circuito, mentre la giovane Berta ha bissato l’affermazione di Andora, conquistando nuovamente il primato in classifica Open.

KERSCHBAUMER SI RIPETE: L’APRUTIUM RACE E’ ANCORA SUO

Sulla falsariga di quanto accaduto nel 2018, la prima gioia stagionale di Gerhard Kerschbaumer a Internazionali d’Italia Series è coincisa con l’evento abruzzese. Stavolta però il numero 2 del ranking UCI ha dovuto aspettare la volata per avere la meglio su Tempier, mentre Luca Braidot (CS Carabinieri) ha completato la top-3. 

Podio Uomini Open

Sin dal primo giro, Kerschbaumer, Tempier e Braidot hanno stabilito le gerarchie, imponendo un ritmo insostenibile per il resto dei contendenti. A tre tornate dal termine, anche Braidot, a causa di un piccolo errore, ha dovuto alzare bandiera bianca dinanzi allo strapotere di Kerschbaumer e Tempier, che si sono giocati il successo in uno sprint molto combattuto che ha visto vincere di misura proprio l’altoatesino vicecampione del mondo.

“Sono contento, la gamba gira e a Pineto mi trovo bene – spiega il vincitore. - In Alto Adige sta nevicando, invece sull’Adriatico ho trovato il bel tempo e sono riuscito a battere un campione del calibro di Stephane, da sempre uno dei miei punti di riferimento. Ora voglio fare bene in Coppa del Mondo e poi giocarmi le mie chance a La Thuile. Dedico questa vittoria a mia nonna, la mia prima tifosa, che purtroppo è venuta a mancare qualche mese fa”.

Nonostante la sconfitta all’ultimo metro, Tempier ha conservato la leadership in Classifica Generale dove comanda con 116 punti. Alle sue spalle Kerschbaumer (105) e Nicholas Pettinà (CS Carabinieri) con 86 lunghezze. “Ad Haiming, l’arrivo in volata mi ha favorito, mentre oggi ha vinto meritatamente Gery. Mi sono abituato a vestire la maglia di leader e ora voglio difenderla in tutti i modi a La Thuile”, ha detto il corridore di Gap. Juri Zanotti (Torpado-Ursus), decimo sul traguardo, ha conservato la maglia di leader nella categoria U23.

Martina Berta

BERTA SI CONFERMA REGINA DEL MARE: DOPO ANDORA, ECCO PINETO

E’ valdostana, ma costruisce le proprie fortune al livello del mare: Martina Berta ha conquistato la prova Donne Open dell’Aprutium Race. La portacolori della Torpado Ursus ha avuto la meglio su una ritrovata Marika Tovo (Ghost Factory Racing) e sulla Campionessa Italiana Lechner (Torpado Südtirol), al termine di una lunga azione in solitaria.

Martina Berta ha messo le cose in chiaro sin dal giro di lancio, prendendo immediatamente un margine di vantaggio su Tovo e Lechner. L’ex Campionessa del Mondo tra le Junior ha aumentato il gap col passare delle tornate sulla detentrice della corona di Internazionali d’Italia Series, mentre l’esperta altoatesina, dominatrice una settimana fa nel diluvio di San Marino, non ha trovato il feeling con il circuito abruzzese. 

Quarto posto per una solida Vera Medvedeva (Metallurgica Veneta), a lungo in lotta con Eva Lechner per la terza piazza. Quinta Serena Calvetti (KTM-Protek-Dama).

“E’ andata bene – ha detto Martina Berta. – Ho preso subito un bel vantaggio che sono riuscita ad amministrare da metà gara in poi. Dopo Andora, ho conquistato un’altra vittoria al livello del mare: evidentemente mi trovo a mio agio in queste condizioni. Adesso devo cercare di difendere il primato a La Thuile, la mia gara di casa: non sarà facile ma darò tutto per riuscire nell’intento”.

Soddisfatta del secondo posto Marika Tovo: “A San Marino ho preso una botta, ma sono riuscita a portare a termine la gara. Qui ho ritrovato buone sensazioni che spero di riconfermare nei prossimi appuntamenti”.

Delusione, invece, nelle parole di Eva Lechner. “Non sono riuscita a trovare il ritmo. Rispetto a San Marino le condizioni erano diverse. Ora devo ricaricare le batterie per riprendermi la maglia nell’ultima tappa di La Thuile”. 

Martina Berta guida in Classifica Generale con 115 punti, davanti a Eva Lechner (110) e Vera Medvedeva (83). Anche in questo caso sarà l’appuntamento di La Thuile il giudice ultimo di Internazionali d’Italia Series.

Tra le Donne Junior, Letizia Motalli (KTM-Protek-Dama) ha approfittato del forfait di Letizia Marzani per dominare la gara e conquistare la leadership in Classifica Generale. Alle spalle della vincitrice di tappa, hanno completato la top-3 Julia Maria Graf (ASC Kardaun) e Greta Pallhuber (ASV Lorenzen Rad).

Podio Donne
VIttone
Podio Donne JR

 

UOMINI JUNIOR: VITTONE CENTRA IL BIS E CONSOLIDA LA LEADERSHIP

Un gradino sopra tutti, ancora una volta: Emanuele Andreas Vittone si è aggiudicato la gara Junior maschile di Aprutium Race, ad esattamente una settimana dal successo conquistato a Titano XCO.

Grazie a una splendida azione iniziata nel corso del primo giro, e solo parzialmente interrotta da una scivolata senza conseguenze, il portacolori del Velo Club Monte Tamaro si è lasciato alle spalle Emanuele Huez (KTM-Protek-Dama), secondo 1'16", e il compagno di squadra Andrea Colombo (+1'30"), consolidando la leadership in Classifica Generale.

Vittone si affaccia all'appuntamento di La Thuile con una dote di 115 punti, 18 in più del suo primo avversario, Emanuele Huez (97). Segue Dario Cherchi (Bici Camogli) a 89 punti.

“Rispetto a San Marino, la gara si è rivelata più complicata – spiega il vincitore. – Sono caduto subito dopo aver lanciato il primo attacco, ma fortunatamente sono riuscito ugualmente a distanziare i miei avversari. Ora l’attenzione si sposta su La Thuile dove punto a difendere la maglia di leader: sarà un appuntamento UCI Junior Series, pertanto la concorrenza si preannuncia molto agguerrita“.

NELLA MATTINATA DI PINETO LA FESTA DEL CICLISMO GIOVANILE

Centinaia di giovani di belle speranze hanno infiammato il programma mattutino dell’Aprutium Race, caratterizzato dai ragazzi delle categorie Esordienti e Allievi, che hanno affrontato le insidie dell’anello allestito dalla ASD Cerrano Outdoor sotto lo sguardo attento del CT Mirko Celestino. 

Matteo Siffredi (Rusty Bike Team) e Tommaso Ferri (Olimpia Valdarnese) si sono aggiudicati rispettivamente le gare riservate ad Allievi 2° anno e 1° anno. Beatrice Margherita Oggero (Elba Bike) ha invece primeggiato nell’unica prova femminile riservata alle Allieve.

Nelle categorie Esordienti, affermazioni per Federico Bartolini (Team Siena Bike) e Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli) tra gli atleti al 2° Anno, mentre Marco Guercilena (Team Alba Orobia Bike) e Giulia Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese) si sono imposti fra gli Esordienti 1° Anno.

A LA THUILE IL GRAN FINALE DI INTERNAZIONALI D’ITALIA SERIES

I leader delle classifiche, che hanno vestito le maglie realizzate dall’atelier Northwave Custom Project, saranno chiamati a difenderle per l'ultima volta Sabato 22 Giugno a La Thuile (Aosta), evento di categoria C1 che ospiterà anche la tappa italiana delle UCI Junior Series, la Coppa del Mondo della categoria Juniores. A due anni di distanza dal gran finale di Courmayeur, sarà ancora la Valle d’Aosta a emettere i verdetti definitivi del più importante circuito italiano di Cross Country.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
La Granfondo Mtb dei Bruzi è lanciata a vele spiegate verso la data di svolgimento del 4 agosto a Laino Borgo con tanto di presentazione ufficiale alla presenza degli organizzatori...

Dopo Rimini e Cortina d’Ampezzo, anche il Comune di Jesolo, nel cuore della laguna veneta: le capitali turistiche italiane fanno da apripista aderendo per prime alla piattaforma BIKEBEE, uno strumento...

La 19esima edizione della GimondiBike Internazionale presenta un’importante novità con un percorso rinnovato e allungato a 55, 5 km e 1.100 metri di dislivello con nuovi vigneti da attraversare e...

Nella nuova collocazione temporale di fine agosto vi aspettano i sentieri della Valseriana Marathon, valevole quest'anno come terza prova della Coppa Lombardia MTB Ciclopromocomponents e per il circuito Orobie Bike...

  Ci sono modelli che fanno storia, esattamente come accadde pochi anni fa con la V1-r, il primo monoscocca prodotto da Colnago in collaborazione con Ferrari, un modello che è...

L'antidoping si studia anche via web. Nado Italia, l'organizzazione nazionale antidoping, per integrare il proprio programma di educazione sull'attività antidoping, ha aderito infatti ad ADeL (Anti-Doping e-Learning), la piattaforma di...

Saranno 11 e spettacolari i chilometri che gli atleti dovranno affrontare per ogni giro domenica 28 Luglio in occasione della quinta tappa del circuito Tremenda Voglia di MTB, la Montisola...

Dopo la sospensione, in attesa di un eventuale squalifica, di Enrico Zen per il noto caso di positività al triamcinolone acetodine, una delle gran fondo più importanti d’Italia deve togliere...

Dopo l'Isola d'Elba,  Marco Aurelio Fontana ha conquistato la Val di Pejo. In occasione della tappa della eEnduro, nella quale ha colto un buon 2° posto, il Prorider della Scuderia Fontana è andato alla scoperta di...

Energia Rapida Professional nasce dall’enorme lavoro svolto dallo Staff di Ricerca e Sviluppo EthicSport e dall’affiatamento di questa realtà con i migliori medici dello Sport, professionisti di settore...

Il paradiso della mountain bike torna ad essere teatro di grandi manifestazioni agonistiche di respiro internazionale: la sua anima downhill verrà celebrata a luglio con la quarta tappa del circuito...

Circa 1.000 appassionati di mountain bike da tutto il mondo provenienti da 35 nazioni prendono in consegna la sfida della BIKE Transalp 2019.In questa edizione, i ciclisti hanno da percorrere circa...

Aria fresca di montagna, cielo azzurro e sole. Così Castel di Sangro ha accolto i 75 handbikers che si sono sfidati domenica 14 luglio 2019 nella quinta...

I Vittoria Corsa Graphene 2.0 godono di una fama eccezionale, una reputazione guadagnata vincendo corse su corse, dal Tour de France passando per le Classiche fino ai campionati...

Selle Italia, leader mondiale nella produzione di selle, conferma la partnership con ARI-Audax. ARI-Audax Randonneur Italia è l’unica associazione nazionale riconosciuta a livello mondiale da BRM/ACP (Brevect Randonneur Mondiaux/Audax Club...

Sabato 20 e domenica 21 luglio torna a Lugo la cicloturistica d’epoca “Terre e acque” con il tradizionale percorso Lugo-Comacchio-Lugo. Nel fine settimana la città sarà animata anche da diverse...

’Eldorado della mountain bike è a Bormio/Valdidentro, dal 25 al 28 luglio. Quattro giorni dedicati agli amanti delle ruote grasse: Bike Adventure, E- Bike Experience, Bike Marathon, la “regina” e...

Nonostante le temperature, meno infuocate del previsto, ma pur sempre elevate, la sesta e penultima tappa del Challenge laziale ha fatto bingo e ha saputo regalare ai partecipanti e alla...

Caro direttore, l’articolo che avete pubblicato oggi a firma di Marco Pastonesi è l’ultimo di una lunga serie di prese di posizione legate al mondo delle Gran Fondo ed in...

Anche lo scorso week end la Coppa del mondo di MTB ha tenuto incollati davanti agli schermi di Red Bull TV tanti appassionati da tutto il mondo. Ieri la gara di cross country di Les...

Non mi sono mai schierato contro le e-bike e non lo farò mai. Mi appassionano tutte le bici, quindi ho accolto le e-mtb e le e-road con grande...

Si chiude con un'altra bellissima medaglia azzurra l'edizione 2019 dei Campionati Europei BMX. A conquistare secondo gradino del podio è Tommaso Gasparoli, che nella categoria Allievi non fa...

È stato dominio olandese ai campionati europei BMX per quanto riguarda la categoria Elite grazie ai successi di Laura Smulders e Niek Kimmann, mentre per quanto riguarda gli Junior i...

273 vittorie in carriera per “Lo Sceriffo” Francesco Moser, onorate in Piazza Duomo a Trento in sella alla bicicletta del 1979 con la quale vinse la Parigi–Roubaix e sfoggiata in...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il grande processo di rinnovamento in casa SIXS è stato confermato dal nuovo logo e dal nuovo simbolo...
di Giorgio Perugini
Il nuovo Omne Air Spin, un casco polifunzionale presentato pochi mesi fa da Poc, è un prodotto polifunzionale che...
di Giorgio Perugini
Le edizione limitate sono delle vere chicche per gli appassionati, soprattutto quando queste sono legate ad un evento...
di Giorgio Perugini
UYN non si nasconde affatto e mette subito in chiaro di avere una missione: essere meglio di tutto...
di Giorgio Perugini
Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
di Giorgio Perugini
Si parla sempre più di assistenza elettrica e di mobilità sostenibile, due concetti che abbiamo imparato a trovare...
di Giorgio Perugini
Probabilmente queste scarpe sono nate con la camicia, del resto, sono salite sui gradini più alti del podio...
di Giorgio Perugini
Forse in questi giorni resta davvero difficile parlare di bella stagione ma alla fine siamo a maggio, stanno...
di Giorgio Perugini
La primavera è arrivata ma dopo una timida presentazione, la nostra penisola è stata avvolta da un clima...
di Giorgio Perugini
Vi eravate già innamorati della sella Dimension ma aspettavate la versione CPC? Eccola qui, semplicemente pazzesca! Il progetto...
di Giorgio Perugini
Molti di voi conosceranno il marchio SCICON per via delle ottime borse da viaggio utili per trasportare le...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy