I PIU' LETTI
GF BMC DIAVOLO IN VERSILIA. Novità promosse!
dalla Redazione | 27/04/2015 | 07:55

Una bella domenica ha dato il via alla quinta e penultima prova del 17° Giro del Granducato di Toscana. La location cambiava, passando dal Viale Belluomini di fronte al Principe di Piemonte di Viareggio al Viale Bernardini con alle spalle lo stupendo Park Hotel Villa Ariston di Lido di Camaiore, ma i colori rimanevano sempre quelli dello sponsor principale, il rosso e il nero di BMC. E’ infatti dal 2012 che il colosso svizzero è entrato come partner di supporto alla granfondo versiliese, rinominandola GF BMC Diavolo in Versilia, pur sempre rimanendo sotto l’organizzazione della ASD GranFondo della Versilia Ciclismo e Solidarietà. Importanti e fondamentali anche il supporto ed il contributo forniti dalla Cicli Franceschi di Lucca, nella persona di Luca Franceschi e della figlia Pilar, che sono uno tra i più importanti dealer del marchio di bici svizzere in Toscana.

Venendo alla giornata di domenica 26 aprile, la gara è partita con condizioni meteo ottimali, non c’era il sole, ma cosa più importante non c’era la pioggia, temuta fin da pochi giorni prima del via. Il Diavolo, per fortuna e a differenza dell’anno scorso, non ci ha messo lo zampino, regalando un bel weekend di festa a ciclisti ed accompagnatori. Il pubblico è stato, come al solito, numeroso sia nella nuova zona di partenza e arrivo, posta sul bellissimo lungomare di Lido di Camaiore, che lungo i due percorsi: un Classic di 104 chilometri per 1400 metri di dislivello ed un lungo denominato Marathon di 145 chilometri per 2495 metri di dislivello. Molto gradito anche il pacco gara dove per gli iscritti alla granfondo era possibile trovare, previa richiesta della taglia e supplemento di 18 euro, anche la maglia commemorativa prodotta da Pissei. Speaker d’eccezione per questa, come le più recenti edizioni della GF BMC Diavolo in Versilia, un brillante Paolo Mei che ha dato alla manifestazione della Versilia un atmosfera da Giro d’Italia, molto apprezzata sia dai partecipanti che dal pubblico.

Tra gli ospiti anche personaggi illustri che hanno preso il via alla partenza: da un affezionato amico della GF Diavolo in Versilia, il Dott. Roberto Sgalla (Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato), accompagnato come al solito dal suo fedele scudiero Stefano Pezzini del Team Bike Jo.ER. Presente come ospite d’onore di BMC (anche se non partecipe alla gara) il noto fotografo Oliviero Toscani, anch’egli grande appassionato di bici. E come ci ricorda Andrea Gurayev (Key Account Manager BMC Italia), il colosso svizzero (data la grande amicizia che da anni lega Toscani al dealer BMC Ciclo Sport Ulissi di Donoratico) ha voluto omaggiare il fotografo con una stupenda Impec serie limitata. La bellissima bici gli è infatti stata donata il sabato precedente la gara durante la cena di presentazione della granfondo all’interno del Park Hotel Villa Ariston. Il telaio di questa bici, come ha voluto sottolineare Gurayev, non è fatto a mano, ma realizzato da un nuovo sistema completamente robotizzato. Non poteva mancare l’Amministratore BMC Italia Orso Francardo e l’imprenditore Alessandro Barbero proprietario di alcune importanti strutture alberghiere in Costa Smeralda. Sempre tra gli ospiti BMC vi era anche il Dott. Giuseppe Bellero di Torino, Amministratore di GTE (Gran Tours Events) in forte partnership con BMC Italia. Tra i partecipanti, anche il team ecology francese di Velo Concept capitanato da Patrik Francois, a cui spettava il compito di controllare il comportamento dei ciclisti in gara in merito all’uso dei rifiuti provenienti dall’uso di barrette e gel. I Velo Concept saranno presenti anche alle prossime granfondo di Roma, Torino e Fausto Coppi. Tramite il loro supporto, chi viene sorpreso a gettare carte per terra sarà squalificato dalla gara.

Al sabato, la nuova zona Expo allestita all’interno dell’ampia corsia parallela al Viale Bernardini ha riscosso grande successo grazie ai suoi tanti espositori ed eventi, tra cui lo spettacolo per i bambini organizzato dalla Scuola di Circo che con i suoi giocolieri ha intrattenuto il pubblico dei più piccoli sia al sabato che alla domenica. La partenza della granfondo era fissata per le 9.00 in punto, orario in cui l’Assessore al Turismo del Comune di Camaiore, Carlo Alberto Carrai, ha dato il via alla manifestazione. I 1494 partenti (mentre gli iscritti erano 1739) si sono dati battaglia fin da subito su entrambi i percorsi, Classic e Marathon. Tra le tante novità di quest’anno, è stata molto apprezzata quella del cronometraggio su entrambi i percorsi di quella che era la seconda salita di giornata, ossia quella che da Piantoneto portava al Monte Pitoro, dove i vincitori della cronoscalata interna alla gara sono stati rispettivamente Marco Da Castagnori tra gli uomini con un tempo di 6 minuti e 20 secondi, e Ilaria Lombardo tra le donne con un tempo di 7 minuti e 30 secondi.

Il lucchese Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team) oltre ad essere stato il miglior scalatore è stato anche autore di una bella fuga in solitaria che aveva raggiunto oltre due minuti, ma è stato ripreso dal bravo anconitano Davide D’Angelo che per sfortuna del lucchese era partito con idea di fare il lungo, ma poi un errore al bivio lo ha portato sul medio. Sull’arrivo in volata Da Castagnori sapeva già che non l’avrebbe spuntata sul marchigiano del Team Terenzi e non ci ha neanche provato. Arrivo allo sprint anche per il terzo scalino su cui è salito un ottimo Alessio Ricciardi (Team Alé Cipollini) che l’ha spuntata su Raffaele Basile del Cicloteam San Ginese. Il Classic al femminile è invece stato vinto dalla lucchese Silvia Cattani del G.S. Ontraino, seguita ad oltre un minuto e mezzo da Chiara Turchi della G.S. Ramini. Sul terzo scalino a quasi sette minuti dalla prima è invece salita Cristina Coletti dello Stemax Team.

Tutta un'altra storia sul percorso Marathon, che a detta di tutti è stato molto duro, dove ha dominato uno straordinario Krys Hubert de La Bagarre, la squadra di casa in quanto della vicina lucchesia. Sia Krys che tutta La Bagarre si volevano assolutamente rifare della vittoria persa in volata sullo strappo di Via Salviati alla GF di Firenze della domenica precedente, dove il polacco era stato battuto allo sprint in salita dal materano Tommaso Elettrico. Quello di Krys Hubert è stato un bellissimo arrivo in solitaria a mani alzate, che ha reso molto felice anche il suo compagno di squadra, il lucchese Stefano Cecchini che, come a Firenze aveva di nuovo lavorato per lui fin dall’inizio. Cecchini è comunque salito sul podio al terzo posto, lasciando la piazza d’onore ad un grande Federico Profeti del Team Promothec Shopto. Staccato di qualche minuto un altro uomo de La Bagarre, Vincenzo Pisani, anch’egli oggi a disposizione del polacco Krys dominatore assoluto di questa 19ma edizione della GF BMC Diavolo in Versilia. Tra le donne riesce finalmente ad alzare le mani al cielo l’aquilana Chiara Ciuffini della Infinity Cycling Team, che ha staccato di quasi sette minuti Ilaria Lombardo del Team Perini Bike, terza l’emiliana Mara Cristina Prati del Team Del Capitano. Nella classifica dei Top Team troviamo al primo posto l’ASD La Bagarre, seguita dall’ASD Gruppo Sportivo Esercito ed al terzo dalla GS Cicli Gaudenzi.

Il comitato organizzatore, sotto l’ottima regia di Pier Luigi Del Pistoia e Silvia Sarappa, con a fianco centinaia di volontari, è riuscito a mandare in scena un evento diretto in maniera egregia che conferma quella della Versilia come una fra le prove più apprezzate della primavera granfondistica italiana. L’ASD Ciclismo e Solidarietà ha dimostrato ancora una volta di saper allestire un evento di alto livello e pensa già all’edizione del prossimo anno, sperando che tante biciclette tornino a sfilare anche nel 2016 percorrendo le strade e i percorsi di questa stupenda gara alle porte del mare dell’alta Toscana. La 19ma edizione della GF BMC Diavolo in Versilia era anche valida come quarta prova del neonato circuito 1°Tuscany Bike Challenge. Mentre il Granducato di Toscana da appuntamento con la sua sesta ed ultima prova conclusiva al 10 maggio con la GF Vernaccia Colle di Val d’Elsa.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
In un mondo in cui la qualità del servizio diventa il vero valore aggiunto, c’è chi per emergere punta sulla via più unica che ci sia, ovvero sul “su misura”....

La stagione europea del grande ciclismo è già cominciata e tra pochissimi giorni prenderà il via anche il calendario italiano. Il 2 marzo torna lo spettacolo della Strade Bianche, con...

Lo sappiamo bene cosa accade, basta un inizio di primavera e la voglia di pedalare diventa straripante, non è così che succede? Tranquilli, se vi state immaginando su una nuova...

Hai appena realizzato il tuo sogno portandoti a casa la nuova bici? Vuoi un po’ di sicurezza in più per sapere se la tua bici è al posto giusto mentre...

Miche vara il suo nuovo sito, una piattaforma intuitiva in cui è molto semplice conoscere e scegliere il componente di cui avete bisogno per le vostre bici. Da oggi esplorare...

Vi piace la salita? Ogni volta che organizzate un’uscita pensate solo al dislivello? Tranquilli, siete in buona compagnia! Se siete scalatori incalliti noterete solo biciclette leggere e performanti, insomma, i...

“Adoro le mie nuove scarpe da corsa NW Veloce Extreme e ora hai la possibilità di vincerne un paio per te!” Ecco servito il contest con cui potete vincere le...

Il Centro Ricerche Mapei Sport è lieto di tornare a organizzare il suo consueto convegno annuale in presenza. Sabato 23 marzo presso l’Hotel Double Tree by Hilton di Solbiate Olona (Varese) preparatori, medici...

Se siete rimasti piacevolmente colpiti dalla nuova colorazione Team Replica della formazione Bahrain Victorius e volete pedalare la nuova stagione su una delle quattro versioni Limited Edition sappiate che l’italia...

La nuova Spectral CF di Canyon è stata sottoposta a una completa evoluzione ingegneristica per affermarsi come la bici da trail definitiva. Grazie all'aggiunta di nuove caratteristiche a tecnologie già...

La nuova collezione primaverile Prime di Specialized è pronta per voi, una collezione ideata e preparata con grande cura per favorire la vostra naturale passione per il ciclismo. Che si...

Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello...

Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei...

In un ciclismo amatoriale che oggi sembra trasformato, continua a crescere la passione per il Gravel, del resto è piuttosto evidente che i nuovi appassionati si moltiplichino alla velocità della...

Quad Lock è il marchio di accessori smartphone progettati con particolare attenzione al design e alla resistenza, ideali per tutti coloro che percorrono strade deserte in bicicletta. Da oggi tutti...

La stagione 2024 su strada ha portato una grande novità in casa Northwave, che a fianco di campioni già affermati come Filippo Ganna e Matej Mohoric quest’anno potrà contare anche...

Specialized Bicycle Components ha recentemente presentato le nuove scarpe Torch 2.0 e Torch 3.0, due prodotti progettati per soddisfare le richieste di un consumatore evoluto Comfort, design elegante e prestazioni superiori si ritrovano...

Se state preparando la vostra gravel per il prossimo trail , sapete già di cosa voglio parlarvi se inserisco nella stessa frase la parola bike computer e luce anteriore! È...

So che le temperature vi portano a sognare, ma la primavera non è ancora arrivata ed il periodo si presta a proverbiali ritorni di aria fredda che possono veramente far...

In questi giorni Trek ha ampliato la propria linea di scarpe ad alte prestazioni per ciclismo su strada e lo ha fatto con tre nuovi modelli davvero molto interessanti. RSL...

In questa stagione 2024 vedremo la borraccia Shiva Bio di Bottle Promotions sulle bici e nelle mani di moltissimi atleti, infatti, sarà a disposizione dei Team World Tour Astana Qazaqstan, Soudal Quick-Step,...

In sintesi non è possibile realizzare un telaio che sia più veloce di un altro scegliendo singolarmente ogni tubazione ed il rispettivo profilo, tanto quanto non è possibile creare un...

Al via di una stagione che si preannuncia calda e particolarmente veloce, Specialized presenta il nuovo casco Propero 4, un prodotto raffinato che unisce le ottime doti aerodinamiche del S-Works...

La crisi che ha colpito il settore ciclistico, dopo lo straordinario boom dell’era covid, si sta facendo sentire anche in svizzera e tocca uno dei marchi più prestigiosi, la BMC....

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
I caschi sono tutti uguali? Certo che no e questo è un aspetto su cui più volte abbiamo cercato di...
di Giorgio Perugini
Da sempre in casa Trek la parola Madone ha un solo sinonimo ed è “velocità”. La nuova Madone SL 7...
di Giorgio Perugini
Laddove C sta per Carbonio e congiunzioni (anche se oggi dobbiamo parlare di parti), Colnago, Cambiago e Classe c’è anche...
di Giorgio Perugini
Se siete alla ricerca di un winter kit adeguato per pedalare in questo inverno, le proposte di Q36.5® vi daranno...
di Giorgio Perugini
Temevamo un arrivo repentino del freddo e così è stato, ora fuori le temperature sono scese molto e negli ultimi...
di Giorgio Perugini
Desiderate un’esperienza di ascolto ottima anche mentre correte o pedalate? Niente di più facile con le cuffie a conduzione ossea...
di Giorgio Perugini
Per molti amanti del gravel arriva la parte della stagione che regala emozioni forti, infatti, la natura che si appresta...
di Giorgio Perugini
Siamo a novembre e in alcune regioni d’Italia si registrano ancora temperature superiori ai 25°C, una situazione surreale che però...
di Giorgio Perugini
Leggerissime e rigide, ma anche veloci e incredibilmente scattanti, insomma, un set di ruote di livello incredibile alla portata di...
di Giorgio Perugini
Al celebre marchio francese Café du Cycliste non mancano certo stile ed inventiva, del resto, basta sfogliare le pagine della...
di Giorgio Perugini
Scegliere la ruota giusta oggi è complicato, soprattutto se siamo soliti affrontare percorsi misti in cui pianura, salita e discesa...
di Giorgio Perugini
Una cosa è certa, oggi grazie a geometrie molto spinte e al sapiente uso della fibra di carbonio le aziende...
di Giorgio Perugini
C-Shifter è l’ultimo nato dalla nobile famiglia Shifter di Bollé, un occhiale ad alte prestazioni dotato di ottiche sopraffine che...
di Giorgio Perugini
Adidas si è immessa con forza nel ciclismo, un’azione che permette di trovare il celebre marchio a tre strisce sia...
di Giorgio Perugini
Avete in tasca pochi denari e cercate un casco nuovo? Limar Maloja sarà la vostra sorpresa per l’estate 2023! Limar,...
di Giorgio Perugini
Giro Sport Design crede in maniera forte al progetto Aries, tanto da metterlo nella condizione di scalzare il modello Aether,...
di Giorgio Perugini
L’iconico pantaloncino da gara prodotto da Assos, l’Equipe R, viene completamente rivisto e rilanciato riprendendo molti concetti iper sportivi che...
di Giorgio Perugini
Iconici ma incredibilmente moderni e funzionali, così si presentano i nuovi Detector di Briko, un modello che si ispira fortemente...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy