I PIU' LETTI
IL CAMPIONATO EUROPEO GIOVANILE DI MTB A PILA E' UN SEGNO DI GRANDE RIPARTENZA
dalla Redazione | 17/06/2021 | 07:42

Per ripartire ci vogliono coraggio, passione, organizzazione. E lo sport estivo riparte con i Campionati europei giovanili di MountainBike, manifestazione di respiro internazionale, votata ai giovani e al green. Ieri, nel salone della Banca di credito cooperativo Valdostana, è stata presentata la kermesse, che vedrà - dal 28 giugno al 3 luglio - quasi 500 giovani atleti in rappresentanza di 18 nazioni sui nuovi, più sicuri e spettacolari tracciati di Pila.

 «C’è piena soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale – ha detto il sindaco di Gressan, Michel Martinet - per questa edizione dei campionati europei, saranno una formidabile vetrina per Pila, forse più conosciuta per gli sport invernali. Grazie a tutti coloro che sono riusciti, malgrado le oggettive difficoltà legate alla pandemia da Covid-19, a non perdersi d’animo e organizzare al meglio la manifestazione».

Il ritorno in termini promozionali è evocato anche dalla presidente del Comitato regionale della Federazione ciclistica italiana, Francesca Pellizzer: “Avrà un richiamo turistico formidabile, ma ciò che più conta è che sarà incentrato su uno sport ecologico e pulito. Ci siamo chiesti se ce l’avremmo fatta; la sfida era difficile, ma era nostro compito portare a termine quanto iniziato nel 2019. Abbiamo lavorato sodo – grazie anche ai tanti volontari – e la massima attenzione sarà rivolta all’attuazione dei protocolli per contenere la diffusione della pandemia; allestiremo in loco un ‘hub’ dove effettueremo i tamponi e far gareggiare tutti nella massima sicurezza».

“Questo sarà, purtroppo, il terzo e ultimo anno – ha aggiunto Felice Piccolo, presidente del Comitato organizzatore -; l’edizione 2022 si terrà in Svizzera, per un biennio, e la Valle d’Aosta è stata l’unica regione a portare a termine un triennio. Tutto questo è stato possibile grazie al supporto della Regione, degli sponsor e dei volontari”.

“Un evento che potrà dare slancio alla ripartenza, unendo turismo e sport affinché la regione possa guadagnarci anche dal punto di vista sociale – ha aggiunto Jean Dondeynaz, presidente del Coni Vd’A -; ci vuole coraggio per allestire una manifestazione così importante in questo periodo: l’evento terrà vicini i ragazzi allo sport”. 

“Abbiamo sempre creduto nella destagionalizzazione dell’offerta turistica – ha sottolineato Davide Vuillermoz, presidente della Pila spa - e continuiamo a farlo. Vogliamo proseguire a investire sulla stagione estiva e questo sta avvenendo al di fuori dalle grandi presenze che registriamo a luglio e agosto. Abbiamo molte squadre, oggi, che sono sui tracciati ad allenarsi: la proposta di Paolo Pesse di allestire un percorso di Cross country, lanciata quattro anni fa, sta dando i sui frutti”.

“L’attenzione nazionale e internazionale sarà tutta sulla Valle d’Aosta – ha commentato Corrado Jordan, segretario del Consiglio regionale - e questo rappresenta un motivo di orgoglio. Sarà bello accogliere questi atleti e far scoprire lo scrigno di territorio, ambiente, natura e gastronomia che è la Valle d’Aosta”.

“L’anno di pandemia è stato difficile su ogni fronte e qualcuno lo ha definito ‘una guerra’ - ha esordito l’assessore allo Sport Jean-Pierre Guichardaz – e che si riparta proprio con una manifestazione dedicata ai più giovani è un elemento simbolico e un messaggio di grandissima speranza. Sappiamo e crediamo che lo sport in una regione come la nostra sia un elemento di traino per il turismo e la promozione del territorio. Lo Sport è connesso alla cultura, alla crescita delle nuove generazioni e l’idea di fornire elementi che vadano oltre il gesto atletico favoriscono la crescita personale. La Federazione ciclistica è un’autentica macchina da guerra, ha dimostrato capacità organizzative e un’etica encomiabile. I complimenti vanno estesi anche alla Pila spa, che vede lontano, ha ottime intuizioni e ha saputo investire sulla bicicletta ”. 

“È noto come il percorso di Nove Mesto – rilancia Paolo Pesse, direttore tecnico degli Europei – sia il più bello e apprezzato dell’intero circuito di Coppa del Mondo. La nostra base di partenza è stata proprio copiare quel tracciato e arrivare ai quei livelli. L idea che abbiamo avuto quattro anni fa sta funzionando e ora non siamo distanti dalla difficoltà, spettacolarità del percorso Ceco. Con le modifiche di quest’anno il tracciato è maggiormente sicuro: abbiamo quattro nuove linee e allargato di un metro l’intera pista. Sarà un campionato molto diverso, più spettacolare, caratterizzato dai tanti sorpassi e sara difficile mantenere la testa della corsa”.

Il Campionato Europeo è organizzato dall’Unione Europea del ciclismo in collaborazione con il Pila Bike Planet e la Federazione Italiana Ciclismo e il sostanziale contributo dell'Assessorato dei beni culturali, turismo, sport e commercio della Regione autonoma Valle d'Aosta, del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, dei Comuni di Aosta e di Gressan e della Pila spa.

Per ogni tipo d’informazione è consultabile il sito ufficiale della manifestazione, www.PilaBike.it, il sito della Federazione Europea, www.uec.ch (sezione event, uec-mtb-youth-european-championships, e la pagina Facebook, @uecmtbyouthchampionships.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Sono stati presentati i tre percorsi ufficiali della prima edizione dell’Italian Gravel Trophy, la nuova “due giorni” cicloturistica organizzata da Inbici Media Group in collaborazione con l’associazione “Welcome to Gabicce”...

Per ora i modelli sono sette e permettono a CYBRO, azienda di Bassano del Grappa fondata da Alessandro Graser, di spaziare tra pista ed e-bike con grande disinvoltura. Scendendo nel...

Serial 1 Cycle Company, il marchio e-bike creato in collaborazione con lo storico produttore americano di motociclette Harley-Davidson, Inc., è felice di annunciare una partnership con Harley-Davidson Europe: a partire...

Dopo un’attenta valutazione logistica ed organizzativa il Gs Alpi ha sciolto anche l’ultima riserva: l’ottava edizione della Gran Fondo di Alassio - una delle rassegne cicloturistiche più attese d’autunno -...

Da sempre la GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum ha un occhio di riguardo nei confronti dei giovani e della loro formazione, soprattutto per quelli del territorio della Franciacorta. E da questa...

La capostipite ed uno dei modelli più apprezzati era la Prime 2.0, una sella innovativa con cui l’azienda veneta Repente ha fatto vedere al mondo intero cosa significasse produrre selle...

Definiti i due tracciati della Granfondo San Benedetto del Tronto - Ciù Ciù, che si terrà domenica 3 ottobre nella splendida Riviera delle Palme. Percorsi che porteranno i partecipanti a...

Difficile pensare ad un momento migliore per spingersi in lunghi giri con la nostra bici, del resto l’estate è il momento migliore per correre e allenarsi, ma non sottovalutate il...

Il produttore olandese di pneumatici per biciclette A. Dugast lo scorso maggio è entrato a far parte del Gruppo Vittoria e per celebrare questa unione i due marchi hanno collaborato...

Se ci dovessimo fermare al curriculum della Inflite ci potremmo domandare ma perché mai aggiornarla? Cosa si può aggiungere a così tanta perfezione? Quattro Campionati del Mondo di Ciclocross, campionessa...

Trek svela i dettagli della nuova Roscoe, la mountain bike front da trail. Caratterizzata da una forcella a lunga escursione, pneumatici aderenti e geometria progressiva, è una bici nata per...

Eccola! La Colli della Sabina è pronta a tornare. E lo farà il prossimo 18 e 19 settembre. Un anno di stop dovuto alla pandemia non ha frenato l'entusiasmo dell'Acido...

Nella sua carriera Danilo DI Luca ha sempre utilizzato biciclette di altissima gamma, ma con il senno del poi pare che ogni modello lasciasse indietro sempre qualcosa. Grazie alla sua...

PRO ci ha abituato negli anni a prodotti spettacolari e avveniristici, dotati soprattuto di qualità sopraffina e soluzioni all’avanguardia e il copione si ripete con il nuovo manubrio integrato Vibe...

Gaerne, la celebre azienda trevigiana che festeggerà nel 2022 i suoi 60 anni di storia, ricopre d’oro questa estate 2021 con le nuove G.STL nella dorata versione “Gold Rush”, un...

Ampi spazi aperti, magnifici panorami alpini, sentieri immersi nella natura più bella. Questo e tanto altro aspetta chi vorrà scoprire le Dolomiti,...

Grande spettacolo alla Granfondo dell’Est! Est!! Est!!!, manifestazione che si è svolta domenica 25 luglio dopo un anno di assenza dal calendario a causa della pandemia di Covid-19. In un...

È davvero difficile che un ciclista possieda solo un paio di occhiali e in questi casi non è molto pratico portali con sé in vacanza nelle loro singole custodie. I...

Il 44° Giro delle Dolomiti è iniziato domenica con la prima tappa. La tappa di 91, 4 chilometri per 1673 metri di dislivello ha portato circa 300 ciclisti amatoriali di...

Le nostre bici sono sempre più leggere e affidabili e lo stesso discorso vale per tutti i componenti. Affinché tutto funzioni a meraviglia e non si verifichino rischi, occorre affidarsi...

Da oggi Trek amplia la sua offerta di manubri, lanciando un nuovo prodotto in alluminio leggero progettato per garantire ai ciclisti amanti delle avventure e degli sterrati il massimo del...

Oramai siamo entrati di slancio nell’era del bikepacking, un modo di vivere la bici all’avventura che sta davvero spopolando. Ma lo zaino è davvero un accessorio sulla via del tramonto?...

Restano ancora pochi giorni per iscriversi con appena 35 euro alla MARATHON BIKE della Brianza in programma domenica 5 settembre 2021.  La quota termina martedì 27 luglio. Dal 28 luglio...

Negli anni passati URSUS aveva presentato Magnus H.01, probabilmente il miglior manubrio integrato in circolazione, leggero, comodo e incredibilmente aerodinamico. Oggi nel 2021 arriva Magnus H.02, non una semplice evoluzione...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Iconici, essenziali e apprezzatissimi da un esercito di appassionati che rivedono in questi occhiali il mito, il ciclismo dei campioni...
di Giorgio Perugini
Il calzino è un capo che spesso può fare una grande differenza, soprattutto  se indossiamo scarpe con suola in carbonio....
di Giorgio Perugini
Per ottimizzare un capo occorre togliere? Per rendere migliore lo stesso capo potrebbe essere utile semplificare e ridurre al minimo...
di Giorgio Perugini
L’alluminio non passa mai di moda e la riprova sono le ruote Miche Graff SP destinate alle gravel, un set...
di Giorgio Perugini
Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa...
di Giorgio Perugini
Alé è un brand italiano che non ha bisogno di molte presentazioni, del resto si tratta di un marchio che...
di Giorgio Perugini
In questo ultimo anno abbiamo potuto tutti constatare quanto sia cresciuto il fenomeno gravel, un nuovo trend che ha confermato...
di Giorgio Perugini
La rivoluzione OCLV 800 Series abbraccia anche la gamma Madone esaltandone reattività e leggerezza, una dieta dimagrante per questo telaio...
di Giorgio Perugini
Il mercato delle e-bike corre veloce, un incremento davvero positivo che ha dimostrato quanto i nostri consumatori fossero in realtà...
di Giorgio Perugini
Finisseur, marchio prodotto da Deporvillage, azienda leader della vendita online per articoli sportivi, ha recentemente lanciato la propria collezione primavera-estate,...
di Giorgio Perugini
Si fa presto a dire pronto gara, infatti, questo è uno spot troppo spesso abusato. In casa Assos non si...
di Giorgio Perugini
Il casco Helios™ Spherical MIPS® è stato una delle ultime novità di Giro ed è un modello leggero e incredibilmente...
di Giorgio Perugini
Selle Italia ha pensato bene di proporre il nuovissimo modello Flite anche in versione Gravel e vi dirò, operazione riuscita...
di Giorgio Perugini
È davvero difficile raccontarvi se un gruppo è migliore di un altro, del resto, comprenderete quante siano le differenze tra...
di Giorgio Perugini
I generi esistono ancora? Si direbbe di sì per quanto riguarda la tipologia di telaio, in effetti, esiste quello aero,...
di Giorgio Perugini
23 grammi vi sembrano tanti? Io sono certo che siano pochissimi e racchiudere tanta tecnologia in un peso così contenuto...
di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy