I PIU' LETTI
ALTA VIA STAGE RACE. SVELATO IL PERCORSO DELLA GARA MTB PIU’ EPICA D’ITALIA
dalla Redazione | 16/04/2021 | 07:40

Il countdown è cominciato: mancano meno di due mesi alla settima edizione dell’Alta Via Stage Race e l’Organizzazione svela l’affascinante percorso che attraverserà la Liguria lungo l'Alta Via dei Monti Liguri, itinerario di crinale che unisce tutto l'arco montuoso della Regione, dalla Provincia della Spezia a quella di Imperia. Un percorso inedito - vario, affascinante e impegnativo - che farà la gioia dei migliori rider delle lunghe distanze, tra cui la campionessa del mondo di endurance Gaia Ravaioli, testimonial dell’Alta Via Stage Race 2021.

Tutta la Liguria nella sua bellezza: dalle Cinque Terre, passando per Genova, fino ai confini con la Francia

Anche per l’edizione 2021 gli Organizzatori hanno disegnato un percorso impegnativo, che esalta le bellezze dell’Appennino Ligure e la natura incontaminata del suo entroterra, vero e proprio fiore all’occhiello nella promozione turistica della Regione in chiave escursionistica e outdoor. Si parte dal Parco delle Cinque Terre, si raggiunge il crinale dell’Alta Via dei Monti Liguri, si attraversa il cuore del Parco dell’Aveto e si scende verso la città di Genova, per la prima volta protagonista della gara come sede di arrivo della 4° tappa. Un sodalizio, quello tra l’AVSR e il capoluogo ligure, saldato dall’amore per lo sport e la natura, che intende mettere l’accento sulle potenzialità sportive del territorio genovese. Il percorso prosegue attraverso la Provincia di Savona - con un arrivo di tappa sul mare, a Finale Ligure - e la Provincia di Imperia, con l’ultima tappa che sconfina in Francia.

Una sfida estrema, con tappe lunghe e impegnative, che metterà alla prova i rider partecipanti alla formula HERO, che in totale copriranno una distanza di 590 km e un dislivello di 20.000 metri, attraversando ambienti e paesaggi sempre differenti, tra fitti boschi, arditi crinali, viste indimenticabili sul mare, borghi di origine medioevale e cime d’alta montagna. Per farsi un’idea di quello che i rider dovranno affrontare, si può prendere ad esempio la tappa più lunga, la Stage 5, che da Genova porta a Sassello: 90,7 Km e 3.050 m D+. Una tappa unica, sia per lo sforzo che richiede, sia per gli ambienti che attraversa e le emozioni che offre: il Passo dei Giovi, luogo caro al ciclismo, il Passo del Turchino e l’imponente Forte Geremia, il Geoparco del Beigua, con le sue vedute spettacolari sul Golfo del Mar Ligure.

I tracciati dell’Alta Via Stage Race si svelano con Komoot

La promozione della rete sentieristica del territorio dell’Appennino Ligure, anche in virtù della partnership strategica con la Regione Liguria e il Comune di Genova, è una delle missioni chiave dell’Alta Via Stage Race. Quest’anno la mission si rafforza grazie alla partnership con Komoot, l’app e piattaforma di navigazione e pianificazione di percorsi outdoor più usata al mondo: anche chi sceglie la Liguria, tra bellezze naturalistiche e scenari che tolgono il fiato, per pianificare i propri tour di uno o più giorni, può avvalersi di questo strumento preciso e affidabile. Grazie a Komoot, chi vuole provare in autonomia o in gruppo l’avventura dell’Alta Via Stage Race avrà la possibilità di farlo con uno strumento semplice e intuitivo. All’interno dell’app è infatti già presente il profilo ufficiale dell’AVSR (https://www.komoot.it/user/altaviastagerace) e sul sito ufficiale (https://altaviastagerace.it/percorso/) dove è possibile visionare e scaricare le 8 tappe del percorso e il prologo.

LE TAPPE DELL’ALTA VIA STAGE RACE NEL DETTAGLIO

Venerdì 11 Giugno - Prologo

Riccò del Golfo: 14,3 km | 570 m D+

Partenza al tramonto per un prologo che i rider apprezzeranno moltissimo: un single track ad anello, veloce e panoramico, su terreno misto, dal sottobosco di castagno al fondo argilloso delle pietre calcaree. Il percorso si sviluppa lungo i sentieri che collegano i borghi medievali di cui è costellata la valle di Riccò del Golfo: Quaratica, Valdipino e Ponzò, tutti esempi di architettura rurale di pregio, nell’immediato entroterra dello splendido Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Sabato 12 giugno - Stage 1

Da Riccò del Golfo a Cuccaro: 66,7 km | 2.610 m D+

La prima tappa accompagna i rider alla scoperta dei luoghi più belli della Provincia della Spezia. Da Riccò del Golfo si sale sul crinale dell’Alta Via delle Cinque Terre, per poi scendere verso la costa e percorrere alcuni chilometri lungo i sentieri del parco nazionale omonimo, con una splendida visuale sulle scogliere a picco sul mare. Si prosegue nell’entroterra attraversando suggestivi borghi medievali, tra i quali spicca Calice al Cornoviglio con il suo storico castello, fino a raggiungere la località Cuccaro (Rocchetta di Vara), ai margini della famosa Pineta di Suvero. È una delle più tappe più impegnative dell’Alta Via Stage Race.

Domenica 13 giugno - Stage 2

Da Cuccaro a Giaiette: 61,8 km | 1.940 m D+

La seconda tappa conduce dalla Provincia della Spezia a quella di Genova, dal panoramico crinale dell’Alta Via dei Monti Liguri all'area naturale protetta del Parco dell'Aveto. I primi chilometri si sviluppano intorno alla Pineta di Suvero, lungo un divertente anello con passaggi artificiali in stile cross-country. Si prosegue fino ad incontrare l’Alta Via alla Foce del Termine, si sale sul Monte Gottero, da cui si gode di una vista unica su tutta la Liguria e la Versilia, e si scende al Passo di Cento Croci. Dopo un lungo tratto in quota, si entra nel Parco dell’Aveto, per poi raggiungere il Passo del Bocco e infine la località Giaiette (Borzonasca).

Lunedì 14 Giugno - Stage 3

Da Giaiette a Lorsica: 54,2 km | 1.810 m D+

La terza tappa si sviluppa quasi interamente nel Parco dell'Aveto, attraversando zone di grande interesse naturalistico, storico e culturale: il piccolo universo di frazioni che si raccolgono intorno al paesino di Prato Sopralacroce, in uno scenario montano ricco di sorgenti e cascate; la chiesa millenaria di San Martino di Liciorno, nascosta nel bosco; il Monte Aiona, con il suo vasto pianoro dall'aspetto quasi lunare; la stupenda Foresta delle Lame, costellata di piccole zone umide di origine glaciale. Lasciato il cuore del parco, la tappa prosegue su asfalto fino a Parazzuolo, per poi ritrovare l'Alta Via dei Monti Liguri alla Bocca di Feia e seguirne il panoramico crinale. Superate le insellature del Passo di Ventarola Sud e del Passo di Ventarola Nord, si scende a Lorsica, piccolo borgo noto in tutto il mondo per la lavorazione del damasco.

Martedì 15 Giugno - Stage 4

Da Lorsica a Genova: 73,1 km | 2.110 m D+

Una delle tappe più impegnative, inizia con un lungo tratto in asfalto, che sale con numerosi tornanti fino a Barbagelata. Prima di entrare nel paesino, si lascia l'asfalto e si prosegue in quota lungo il crinale boscoso dell'Alta Via dei Monti Liguri, tra carrarecce e sentieri, raggiungendo il Passo della Scoffera. Da qui il percorso volge verso nord e poi conduce a Montoggio, con vari saliscendi tra piccoli borghi, terrazzamenti, cascine e pascoli. Dopo un breve tratto nel fondovalle, si risale lungo le pendici del Monte Carossino e quindi si inizia a scendere verso Genova. Il finale di tappa prevede un breve anello che permette di ammirare l’incredibile sistema di mura e fortificazioni eretto nell’Ottocento a difesa della città: in cima a ripidi e panoramici colli, sorgono imponenti Forte Diamante, Forte Puin, Forte Sperone e Forte Begato. La tappa termina presso il Campo Sportivo Ca’ de Rissi.

Mercoledì 16 Giugno - Stage 5

Da Genova a Sassello: 90,7 km | 3.050 m D+

La tappa più lunga inizia con un percorso abbastanza tortuoso tra i piccoli paesi dell’entroterra di Genova, fino ad incontrare il crinale dell’Alta Via dei Monti Liguri a Colla di Praglia. Si prosegue in quota, si supera il Passo del Turchino e si entra nel Geoparco del Beigua, con ampie zone esposte pedalabili, portage limitato e vedute spettacolari sul Golfo del Mar Ligure: è proprio questo il punto in cui l’Alta Via, che corre a circa 1.000 metri dalla costa, si avvicina di più al mare. Raggiunta Costa Giancardo, si lascia l’Alta Via per scendere nel ridente paese di Sassello, patria dei funghi e degli amaretti.

Giovedì 17 Giugno - Stage 6

Da Sassello a Finale Ligure: 82,6 km | 1.940 m D+

La sesta tappa si sviluppa interamente nella Provincia di Savona, la più ricca di boschi della Liguria. Nella prima parte si attraversano due ambienti naturali protetti di grande pregio, la Foresta della Deiva e la Foresta dell’Adelasia, mentre nella seconda parte - che lascia l’Alta Via dei Monti Liguri per scendere verso il mare – si entra nel comprensorio del Finalese, mecca della mountain bike dove si corre la celebre 24H di Finale.

Venerdì 18 Giugno - Stage 7

Da Finale Ligure ad Alto: 58,4 km | 2.470 m D+

La settima tappa risale le boscose colline alle spalle di Finale Ligure per incontrare l’Alta Via dei Monti Liguri al Colle del Melogno. Si attraversa la suggestiva Faggeta della Barbottina e poi si scende su sentiero tecnico fino a Bardineto. Con una salita lunga ma pedalabile si ritorna sull’Alta Via, si aggira a nord il Monte Galero, superando alcuni tratti in portage, e si prosegue sul crinale a una quota media di 1.500 metri. Alle pendici del Monte Dubasso si lascia l’Alta Via per una lunga e bella discesa che porta al paesino di Alto, in territorio piemontese.

Sabato 19 Giugno - Stage 8

Da Alto a Pigna: 86,2 km | 3.260 m D+

L'ottava ed ultima tappa si sviluppa in Provincia di Imperia, con brevi sconfinamenti in Francia, e ripercorre per buona parte l’itinerario dell’Alta Via dei Monti Liguri. Una tappa impegnativa e molto panoramica, che attraversa suggestivi borghi come Cosio d’Arroscia, Mendatica e Montegrosso Pian Latte, presidi di economia rurale montana, per poi raggiungere, con buon dislivello e alcuni tratti in portage, i 2.200 metri del Monte Saccarello, cima più alta della Liguria. Un percorso ideale per i biker che amano gli scenari alpini, esposti e in quota. La tappa si conclude con la discesa dal rifugio Allavena a Buggio, che prevede alcune sezioni tecniche.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
La provincia di Rovigo continua a regalare vittorie e soddisfazioni alla coppia composta dall'Elite vicentino Nicholas Pettina (Carabinieri) e dalla Master padovana Cinzia Sartori (San Bortolo) che domenica 17 ottobre...

Shortfit 2.0 è la naturale evoluzione della Shortfit lanciata ormai nel 2017 da Selle San Marco ed è una sella che sfrutta oggi ancor più l’ampio scarico centrale. Cambiano anche...

E’ stata la salita di Caprauna a operare la prima selezione di giornata portando in testa al gruppo un drappello di undici elementi. Non sono state da meno la salite...

Nova Ride, azienda nata in Francia a Clermont-Ferrand nel 2016 e costituita inizialmente da un manipolo di esperti triatleti, ha progettato e realizzato una gabbia per il cambio con pulegge...

Gli elettrostimolatori sono da anni uno strumento importante per chi pratica attività fisica: la scienza ha dimostrato come l’elettrostimolazione aiuti a migliorare le performance sportive tanto di atleti professionisti quanto...

Non  prendete la scorciatoia, chiamarla giacca antipioggia potrebbe essere davvero troppo banale. Idro 3 Jacket di Castelli protegge sì dalla pioggia, ma anche dal vento e dal freddo e si...

Ha riscosso un successo che è andato al di là di ogni più rosea previsione la gara denominata "E Ben Sa Ghè Enduro" che ha assegnato i titoli regionali del...

Arriva il momento dell’anno più duro per le nostre bici, infatti, l’umidità, lo sporco delle strade e fra poco il sale utilizzato per evitare le gelate sul manto stradale andranno...

Sarà il moderno impianto del Music Media Dome diMosca (Russia) ad ospitare l’edizione 2021 dei Campionati Europei BMX Freestyle Park che si terranno dal 12 al 14 Novembre.L ’evento fortemente...

Al contrario di quello che sostiene il noto detto, perseverare non è diabolico: è umano. Diabolico è rinunciare a impegnarsi, rimanere immobili, mettersi ad aspettare che la motivazione arrivi dall’esterno,...

Cicli MBM ha pensato bene di presentare a Napoli la Gamma 2022 in occasione del torneo internazionale Tennis Napoli CUP di cui l’azienda di Cesena è Partner e Sponsor. Così,...

Si è svolta ad Anghiari la conferenza stampa di presentazione della 9ª edizione de L’Intrepida. Le novità e il programma della ciclo-turistica non agonistica su bici d’epoca che si svolgerà...

Bellissima giornata di sport a Trevignano Romano per la storica ventesima edizione della Granfondo del Lago di Bracciano. In versione autunnale, la grande classica del ciclismo fuoristrada laziale non ha...

Negli ultimi due anni è cresciuto a dismisura il numero di ciclisti che pratica regolarmente allenamenti intensi in casa su rulli di ultima generazione ed è una vera esigenza avere...

Le rinomate barrette Energy, perfette per ottenere energia grazie a carboidrati ad assorbimento modulato e alla pasta di mandorla, ora sono presenti con 4  gusti per accontentare anche i palati...

'Elite vicentino Nicholas Pettinà (Centro Sportivo Carabinieri) e la Master padovana Cinzia Sartori (San Bortolo), rispettivamente con il tempo di 1 ora 37'39"264 e di 1 ora 58'49"834 sono stati...

E’ stata davvero l’edizione della ripartenza quella della 24ª edizione della Gran Fondo Via del Sale - Fantini Club. I continui cambi di programma legati al covid non hanno...

E’ partito il conto alla rovescia per la Gran Fondo di Alassio che celebrerà la sua ottava edizione il prossimo 24 ottobre. Si tratta dell’ultima manifestazione organizzata in questo 2021...

Si parla spesso di attriti, ma la cosa migliore è eliminarli, no? Ci pensa SRAM con i nuovi movimenti centrali DUB nella nuova opzione con cuscinetti ceramici, la vera frontiera...

Che il nostro pianeta abbia bisogno di cure è ormai sotto gli occhi di tutti, e che ognuno debba farsi carico (per...

Se dici Tremalzo dici sfida. Dici impresa. Coraggio. Emozioni. Natura. Sport. Se dici Tremalzo dici, più di ogni altra cosa, mountain bike. Oggi l'impresa l'hanno fatta a centinaia ma a...

EKOÏ è lieta di annunciare che da questo autunno i suoi caschi saranno equipaggiati con il sensore di caduta e di chiamata di emergenza TOCSEN, un dispositivo che ha conquistato...

È insolito trovare in autunno la granfondo più ambita e partecipata da tutto il Centro Italia, fulcro di tutte le corse granfondistiche di primavera: sicuramente quella del 2021 sarà l’edizione...

Chi ha tempo …non aspetti tempo. E così gli organizzatori della 100 Km dei Forti di Lavarone (TN) si sono messi al lavoro per imbastire l’iter di quella che sarà...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il passaggio è davvero semplice, del resto il vento sa essere anche veloce, no? Salice ha preso la via più...
di Giorgio Perugini
Durante la scorsa stagione ho utilizzato prevalentemente le ruote URSUS Miura TC37 disc su strada, elemento naturale di questo meraviglioso...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali KOO Demos sono tra gli occhiali preferiti del team Eolo-Kometa ed offrono un’ottima protezione grazie ad un design...
di Giorgio Perugini
Iconici, essenziali e apprezzatissimi da un esercito di appassionati che rivedono in questi occhiali il mito, il ciclismo dei campioni...
di Giorgio Perugini
Il calzino è un capo che spesso può fare una grande differenza, soprattutto  se indossiamo scarpe con suola in carbonio....
di Giorgio Perugini
Per ottimizzare un capo occorre togliere? Per rendere migliore lo stesso capo potrebbe essere utile semplificare e ridurre al minimo...
di Giorgio Perugini
L’alluminio non passa mai di moda e la riprova sono le ruote Miche Graff SP destinate alle gravel, un set...
di Giorgio Perugini
Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa...
di Giorgio Perugini
Alé è un brand italiano che non ha bisogno di molte presentazioni, del resto si tratta di un marchio che...
di Giorgio Perugini
In questo ultimo anno abbiamo potuto tutti constatare quanto sia cresciuto il fenomeno gravel, un nuovo trend che ha confermato...
di Giorgio Perugini
La rivoluzione OCLV 800 Series abbraccia anche la gamma Madone esaltandone reattività e leggerezza, una dieta dimagrante per questo telaio...
di Giorgio Perugini
Il mercato delle e-bike corre veloce, un incremento davvero positivo che ha dimostrato quanto i nostri consumatori fossero in realtà...
di Giorgio Perugini
Finisseur, marchio prodotto da Deporvillage, azienda leader della vendita online per articoli sportivi, ha recentemente lanciato la propria collezione primavera-estate,...
di Giorgio Perugini
Si fa presto a dire pronto gara, infatti, questo è uno spot troppo spesso abusato. In casa Assos non si...
di Giorgio Perugini
Il casco Helios™ Spherical MIPS® è stato una delle ultime novità di Giro ed è un modello leggero e incredibilmente...
di Giorgio Perugini
Selle Italia ha pensato bene di proporre il nuovissimo modello Flite anche in versione Gravel e vi dirò, operazione riuscita...
di Giorgio Perugini
È davvero difficile raccontarvi se un gruppo è migliore di un altro, del resto, comprenderete quante siano le differenze tra...
di Giorgio Perugini
I generi esistono ancora? Si direbbe di sì per quanto riguarda la tipologia di telaio, in effetti, esiste quello aero,...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy