I PIU' LETTI
TREK DOMANE SLR9 eTAP, UN... TAPPETO VOLANTE
di Giorgio Perugini | 11/06/2020 | 07:46

Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente ed in genere, per scendere a patti con la velocità, occorre essere pronti a digerire qualche compromesso. Questo accadeva prima che Trek ci regalasse l’Isospeed e confezionasse per i grandi cacciatori di classiche l’arma definitiva, ovvero la nuova Domane.

IsoSpeed è una garanzia

Una bici vincente deve essere scattante, aerodinamica e leggera, ma soprattutto, se il suo ambiente naturale è anche il poco gentile pavé del nord, deve filtrare lo sconnesso per offrire una guida precisa e comoda in ogni circostanza. La tecnologia IsoSpeed, messa a punto grazie a Cancellara e sviluppata nel corso degli ultimi anni da Trek, si basa sul lavoro di due disaccoppiatori, uno posteriore regolabile e inserito tra tubo orizzontale e tubo verticale ed uno anteriore, nascosto nella scatola dello sterzo (VIDEO).

La nuova Domane ha il grande pregio di celare IsoSpeed grazie ad un design raffinato, reso ancor più gradevole in questa scintillante verniciatura realizzata con Project One, il programma di personalizzazione predisposto da Trek. Scendendo più nel particolare, Isospeed si sposa con un telaio realizzato con il noto carbonio OCLV 700 Series. Infine, la geometria endurance sviluppata da Trek ha il compito di mettervi in sella nel migliore dei modi per sfruttare ogni risorsa di questo schema costruttivo. Non confondete IsoSpeed con un ammortizzatore, in realtà non lo è e sappiate che il modo in cui lavora è graduale e controllato e non vi fa oscillare come su un chopper, mai e poi mai.

Fluida, veloce e precisa. Domane riscrive le regole

IsoSpeed aumenta in maniera netta la fluidità della vostra azione sui pedali e vi garantisce una spinta e una andatura migliore sullo sconnesso. Ovviamente, per sconnesso non intendo solo ed esclusivamente l’inferno del nord, ma le strade che affrontiamo tutti i giorni. Per viaggiare in carrozza non serve esagerare e per quanto mi riguarda ho lasciato IsoSpeed regolato in una posizione intermedia al posteriore apprezzandone concretamente l’intervento.

Per quanto riguarda l’azione di IsoSpeed sull’anteriore, a beneficiarne sono braccia e spalle, mentre a livello di precisione e sensibilità non ho registrato alcuna interferenza. Tutto questo, unitamente alle coperture da 28mm, mi ha permesso di pedalare sempre in grande comodità, un feeling che mi ha permesso di spingere a fondo sui pedali e su ogni terreno.

 

Allestimento top, poche storie

Il montaggio si basa sul meglio dei prodotti creati direttamente da Trek, quindi via libera a manubrio Bontrager IsoCore VR-CF in carbonio OCLV, attacco manubrio Bontrager XXX, sella Bontrager Arvada Pro, le strabilianti ruote Bontrager Aeolus XXX 4, copertoni realizzati a mano Bontrager R4 320 e gruppo completo Sram Red eTap. Credetemi, a parte il cambio che può piacere o no, nessuna dotazione di serie potrebbe essere migliore di questa per esaltare il telaio della Domane.

I foderi e la forcella consentono di adottare anche pneumatici da 38c, una misura oversize che penso vada bene solo per chi utilizza Domane anche su sterrati leggeri. L’attacco manubrio permette di fissare direttamente gli accessori come luci e bike computer e lo stesso avviene per il reggisella, inoltre, instrada i cavi dei freni verso l’interno del telaio.

Meno vibrazioni, meno stress

Se salite in sella pensando che questa Domane sia semplicemente comoda sbagliate davvero, anche perché sarebbe riduttivo. Domane è veloce e ogni pedalata colpisce nel segno. La scorrevolezza delle ruote Aeolus XXX 4 è strabiliante ed è esaltata dalle coperture Bontrager R4 320. Pedalare su Domane vuol dire spensieratezza, infatti, non dovrete più affannarvi seguendo strani zig-zag per evitare fessure e tratti di asfalto sconnesso ( mi raccomando, le buche continuate ad evitarle ) e vi potrete godere il panorama.

All’interno del tubo obliquo viene ricavato un vano porta oggetti nascosto in cui è alloggiato un astuccio contente una camera d’aria, una bomboletta per il gonfiaggio e un pratico multitool. Per accedere a questo scomparto segreto vi basta sollevare una levetta appena dietro al portaborracce ed il gioco è fatto.

Luccicante ed elegante. Un esemplare unico

Su strada Domane ha carattere ed è veloce, tanto veloce. Mentre si pedala, si procede in una sorta di ovattato equilibrio, uno stabile e piacevole galleggiamento generato dall’operato costante  di IsoSpeed. Per regolare IsoSpeed basta una brugola, pochi semplici passaggi per « settare » in maniera sartoriale la flessibilità del sistema. La zona del movimento centrale e i foderi del carro posteriore assicurano grande feeling sul retrotreno e una trazione che non viene mai meno, neanche sullo sconnesso.

Domane è una vera bici tuttofare, versatile ma anche votata alla performance. Non sarà certo una piuma, se avete voglia di una bici da salita c’è l’Emonda, ma neanche una belva Aero e per quello c’è la Madone, ma il terreno di battaglia della Domane è il misto collinare in cui si conferma una vera bomba. La verniciatura creata con Project One è luccicante ed esalta ogni singola porzione del telaio. Il montaggio è regale ed eleva il tasso tecnico della bici. Le ruote sono ottime, un profilo tuttofare montato su mozzi strepitosi. Inutile girarci attorno, si tratta di un top di gamma e i costi sono alti, ma se volete la stessa bici utilizzata dal Team Trek-Segafredo non ci sono altre strade percorribili…

www.trekbikes.com

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Spesso si prendono in considerazione solo scarpe da ciclismo top di gamma, per intenderci, alludo a quelle utilizzate dai corridori nelle varie competizioni, ma questa potrebbe non essere la scelta...

Abbott presenta Libre Sense, il primo biosensore al mondo per la misurazione del glucosio durante la pratica sportiva, pensato per atleti, grazie al quale sarà possibile una misurazione continua del...

Gli appassionati di cicloturismo eleggono Morbegno come capitale italiana della mountain-bike in versione elettrica. Due giorni di pulsazioni forti tra iniziative, gare, bike-test e degustazioni. Il cuore delle Alpi irrorato...

Fermate le bocce delle iscrizioni, la quota degli abbonati ha passato le 230 unità. Un segnale che indica il gradimento del circuito e la voglia di tornare a confrontarsi sui...

a Granfondo Internazionale Alassio si avvicina a grandi passi: domenica 18 ottobre si svolgerà sulla riviera ligure una delle manifestazioni più amate dai cicloamatori. Questa stagione così strana, condizionata dal...

Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa...

La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa...

“Dove eravamo rimasti”! La frase più celebre della storia della televisione italiana (pronunciata dal noto conduttore televisivo Enzo Tortora nel programma Portobello nel 1987 dopo i problemi avuti con la...

Cala il sipario sul debutto stagionale di Shimano Italian Bike Test. L’unico bike test tour italiano ha preso il via questo weekend dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, una...

Il gravel ha ridato ossigeno a tutto il movimento ciclistico internazionale, tanto che anche in periodo di Covid-19 questa specialità ha guadagnato terreno offrendo ai più l’opportunità di vivere serenamente...

Con una grande prova oggi nella località Ciocco a Barga in provincia di Lucca, Luca Braidot ha conquistato nuovamente la maglia di Campionato Italiano XCO categoria Elite.  Una cavalcata verso...

Nella pittoresca cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, si è tenuta la Conferenza Stampa per questa edizione speciale del Colnago Cycling Festival 2020. A due...

Xeler, un marchio dell’italiana Startup Amaracing, è una giovanissima realtà che crea prodotti specifici per affiancare gli atleti nel miglioramento delle performance sportive nel pieno rispetto della loro salute. Non...

L’autunno si annuncia ricco di appuntamenti per Trek Italia. La subsidiary italiana del marchio statunitense di biciclette, infatti, ha in programma un vero e proprio giro d’Italia composto da 14...

Marco Aurelio Fontana è il primo e-rider della storia ad indossare la maglia di campione d'Italia della nuova specialità e-mtb format XCO.Dopo i numerosi titoli conquistati in attività nel cross...

E’ partito da Londra qualche giorno fa. Bicicletta, zaino e un obiettivo ben preciso: rendere omaggio all’Italia, Paese ferito dalla pandemia, che per lui rappresenta una sorta di seconda patria....

L’Avezzano Mtb e il Gruppo Alpini Aielli comunicano che la gara Sirente Bike Marathon del circuito Abruzzo Cup che doveva tenersi ad Aielli il 18 ottobre non si disputerà. “Abbiamo...

Si rinnova anche quest'anno la Città di Castro Marathon che sta diventando un appuntamento con le radici piantate tra fine estate ed inizio autunno dedicato agli specialisti delle ruote grasse...

Il Tour de France 2020 vede 5 team in gara con componenti FSA e Vision: EF Pro Cycling, Team Bahrain-McLaren, Team Jumbo-Visma, Team Cofidis e B&B Hotels-Vital Concept. Per la...

La Conferenza Stampa di presentazione del Colnago Cycling Festival 2020 si terrà nella meravigliosa cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda. Per ragioni di sicurezza, il...

C.B.T. Italia è la “boutique” con sede a Cuneo, specializzata nella realizzazione di telai e biciclette da corsa in fibra di carbonio. Oggi lancia sul mercato europeo una bicicletta elettrica...

Il marchio Canyon ha avuto fin dal suo esordio una crescita costante e in questo 2020, nonostante i tanti problemi legati al Covid-19, si appresta a stabilire un record in...

Il nostro viaggio alla scoperta delle sedi di tappa di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre al 3 Ottobre, termina con Collecchio. La...

“Noi non ci arrendiamo” è lo slogan che accompagna i preparativi della Granfondo Porto Sant’Elpidio-Stefano Garzelli di sabato 26 settembre e dei Tre Santuari del Fermano di domenica 27 che...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy