I PIU' LETTI
DI LUCA BIKE. KILLER SLR PITTORICO 3D, CHE CARATTERE!
di Giorgio Perugini | 10/04/2020 | 07:58

Con Killer SLR Pittorico 3D la bici diventa come la tela di un pittore e vi riporta direttamente nel momento in cui un appassionato a bordo strada rinfresca con un po’ d’acqua il campione che corre in fuga solitaria sotto il sole cocente. Quelle stesse gocce che rinfrescano l’atleta vengono fissate sul telaio esattamente come accade per l’immagine che si imprime sulla pellicola fotografica. Da questa idea romantica parte la grafica di questa Killer SLR prodotta da Di Luca Bike, una bici schietta, moderna ed elegante.

Design e rifiniture di classe

Se cercate prodotti omologati, girate alla larga. L’idea di DI Luca Bike parte prima di tutto da questo binomio: telai evoluti dal punto di vista tecnologico e grafiche molto ricercate. Chi ha avuto l’opportunità di vedere e toccare con mano una DI Luca Bike sa di cosa parlo, infatti, si tratta di bici raffinate, direi delle vere e proprie edizioni limitate in cui le verniciature realizzate sapientemente in Italia incorniciano alla perfezione telai ben pensati dal buon Danilo DI Luca. Questa Killer SLR disc è realizzata con carbonio STARK 1100ud™ mediante tecnologia Nanoalloy grazie a cui ogni comparto viene ottimizzato per ottenere il massimo beneficio in termini di rapporto rigidità/peso.

La fibra viene incredibilmente compattata e l’interno del telaio appare liscio e rifinito esattamente come l’esterno. Osservandola bene, Killer SLR non mostra pure particolarità da bici aero, anche se i profili sono chiaramente sviluppati per trarre massimo vantaggio anche sotto questo aspetto. Killer SLR è una bici versatile e moderna, brillantissima in salita ma anche molto redditizia se vi piace correre veloci.

Killer, di nome e di fatto. Ha carattere da vendere

La rigidità laterale rispetto al movimento centrale e l’assorbimento delle vibrazione sono i tratti in cui questa versione disc ha fatto importanti passi avanti rispetto alla versione rim. Basta dare due pedalate per trovare il filo diretto che unisce la vostra mente al movimento centrale e poi al carro posteriore, solido e rigido come piace ai pro. Da questo piccolo schema «  a fionda » nasce la caratteristica dinamicità di killer SLR, un telaio scattante che si addice a chi vive di scoppiettante entusiasmo sui pedali, passando da un rilancio all’altro. Il tubo sterzo resta basso, un accorgimento strutturale che dona ulteriore reattività nella guida ricercata da chi sa andare in bici e desidera mettere le ruote solo ed esclusivamente dove desidera. Il telaio nella taglia M pesa 790 grami e la forcella solo 350 grammi, un valore complessivo ottimo per una bici disc. Dal punto di vista della pulizia delle linee, Di Luca ha fatto un gran lavoro inserendo all’interno dei tubi i vari cavi e inglobando la congiunzione tra tubo sella e telaio in una piccola cover gommata.

Allestimento raffinato ma anche molto concreto

La versione Killer SLR Pittorico 3D che abbiamo avuto in prova era allestita con il gruppo  K-Force WE di FSA, ottimo nel suo funzionamento, almeno per quanto mi riguarda. La guarnitura in carbonio FSA K-Force è spettacolare, rigida e leggerissima mentre le ruote Vision Metron 40 Disc ( in questo caso in look neutro e perfezionato solo con scritta Di Luca) si confermano strepitose. Sono proprio loro e i copertoni Vittoria Corsa Graphene 2.0 a regalare velocità e scorrevolezza, un vero tappeto volante. Il gruppo mi convince, anche se occorre regolarlo a dovere per ottenere grande rapidità, ma quello che mi convince di più del lavoro fatto da FSA sono le leve, perfette dal punto di vista ergonomico, con un azionamento della cambiata davvero semplice e pratica anche nelle fasi ciclistiche più concitate. Il reggisella e il manubrio sono opera della stessa Di Luca Bike. Chiude il cerchio la sella Prologo Dimension, semplicemente una delle migliori proposte presenti oggi sul mercato. Se preferite, esiste anche la versione Kit Telaio+Manubrio da 4.000, una soluzione adeguata per definire personalmente l’allestimento o semplicemente per riutilizzare materiale già in vostro possesso.

Equilibrata, più di quanto vi possiate immaginare

Rassicurante, rapida e bella bassa. Killer SLR sorprende per agilità ma anche per l’innata capacità che la rende velocissima sul passo, soprattutto se il percorso è misto. Nei miei percorsi preferiti la ho apprezzata per la grande versatilità e anche per il comfort, una dote non facile da riscontrare in mezzi così corsaioli. I profili del telaio sono molto curati dal punto di vista aerodinamico, così è per il tubo obliquo ma anche il piantone dello sterzo, in questo caso leggermente carenato.

Come ricordavo in precedenza, anche negli scatti più vigorosi Killer SLR reagisce come una vera molla. La struttura che collega il movimento centrale alla ruota posteriore ha dimensioni, sezioni e composizione riuscite al 100%. Questa bici soddisfa pienamente le ambizioni di Danilo Di Luca, un imprenditore che ragiona e sfrutta la grande competenza maturata in anni di carriera per ideare un design sopraffino. La verniciatura è impeccabile ed esalta la linearità di questo progetto. Killer SLR mi è piaciuta molto in salita ma anche nelle « trenate » in pianura in cui raggiungere velocità elevate è molto semplice. In discesa ha il guizzo, la mettete sempre dove volete. Il montaggio mi piace davvero e mi soddisfa fino all’ultimo. Potete comunque rimarcare il suo carattere da scalatore limando grammi su grammi con materiali più leggeri. Mettetela comunque in circuito o anche in una granfondo veloce e il divertimento sarà assicurato.

dilucabike.com

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Ridley resta per questo 2021 partner fondamentale del Team Lotto Soudal e lo fa mettendo al sevizio degli atleti due bici davvero notevoli. Noah Fast è il mezzo aerodinamico per...

Il Rally di Sardegna MTB cala decisamente l’asso e vedrà al via una stella di prima grandezza, ai vertici dell’MTB:  il colombiano Hector Leonardo Paez Leon del Team Giant Polimedical due volte...

Ha solo 32 anni, ma la star canadese del cross-country Emily Batty è già uno dei nomi principali del suo sport. Il suo curriculum parla da sé, quattro titoli del...

Molte aziende si chiedono quale sia la e-bike più adatta al mercato ma soprattutto ad ogni tipo di ciclista, un’impresa certamente difficile. Bianchi oggi non si chiede semplicemente quale sia...

Parlare di viaggio oggi ha l'ambizione di aiutare a sognare le future avventure su due ruote, per nutrire la nostra fame di scoperta e conoscenza, per progettare i viaggi che...

Nella ormai consueta incertezza che ci accompagna da tempo, in attesa che la situazione trovi una sua soluzione, i vari DPCM spostano sempre un po’ più in là l’asticella della...

La dodicesima edizione della Capoliveri Legend Cup “World Edition” apre le iscrizioni, assicurati il tuo posto in griglia per questo evento “MONDIALE”! Sei pronto a metterti in gioco per “ENTRARE...

Per celebrare il suo centenario, Shimano annuncia con orgoglio l’estensione della partnership con Amaury Sport Organization (ASO), proprietaria di prestigiose gare a tappe come il Tour de France, la Vuelta,...

Ultimamente si parla spesso di avventure in bici e di lunghi viaggi in solitaria tra fango e polvere alla ricerca della vera essenza del ciclismo ed è proprio quello che...

Sidi inizia il 2021 in grande stile con una nuovissima edizione limitata per la sua MTB Eagle 10. Black Sage è un colore che comunica un sentimento di serenità e riconduce...

Dare vita alla bicicletta perfetta è questione di tecnologia e passione, performance e cura dei dettagli: proprio come realizzare la barca vincente. L’eccellenza del ciclismo e della vela si incontrano...

La propensione degli italiani verso biciclette e moto cresce molto più velocemente dell’attenzione che le amministrazioni comunali riservano alle politiche per la mobilità su due ruote. È quanto emerge dal...

Sono ufficialmente aperte per tutti le iscrizioni alla BERGHEM#molamia. L’evento cicloamatoriale è stato messo in calendario per domenica 13 giugno 2021, sempre a Gazzaniga, in Valle Seriana, e rispetto alla...

I laghi di Cancano, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, sono stati per la prima volta nella storia sede di arrivo della 18^ tappa del Giro d’Italia 2020. Questi...

Tom Boonen sarà il Global Brand Ambassador di La Passione. Il Digital Native Vertical Brand, fondato da Giuliano Ragazzi e Yurika Marchetti, ha scelto il suo nuovo prestigioso testimonial per...

Supertype in casa Miche vuol dire massima performance e ottimi materiali, in pratica, ruote eccellenti. Da sempre questa linea viene arricchita con soluzioni all’avanguardia e ogni singolo pezzo che la...

Si riparte! La travagliata stagione ciclistica 2020 è terminata ed ora è il momento di pensare positivamente al nuovo anno. È con questo spirito che Northwave e il Team Astana...

Le corone ovali hanno fascino e non sono più un mistero come tanti anni fa visto che molti campioni le utilizzano. Dietro queste scelte non c’è spesso una scelta di...

Nel nome dell’ex professionista Claudio Chiappucci, aprile si sta avvicinando e a Porto Sant’Elpidio fervono i preparativi verso El Diablo Cycling Festival che vuole porsi all’attenzione del panorama ciclistico amatoriale...

La nuova Gaerne G.STL stabilisce il nuovo punto di riferimento per l'innovazione, le performance e il comfort nelle calzature da ciclismo. La tomaia, dal design pulito è realizzata in un...

Generalmente in questo periodo dell’anno ci si può rimettere sua strada, ma le nostre strade nella migliore delle ipotesi sono sporche e conciano le nostre bici da buttar via. Niente...

Da gennaio 2021 Santini si affida a TIPA, azienda internazionale che produce imballaggi compostabili, per il confezionamento dei propri capi tecnici da ciclismo. Una...

Dopo una serie sbalorditiva di risultati nel corso del 2020, tra cui un trio di classiche (Strada Bianche, Milano-San Remo, Liegi-Bastogne-Liegi), più le vittorie di tappa al Tour de France...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy