I PIU' LETTI
WORLD PRESS CYCLING CHAMPIONSHIP 2019: ALESSANDRO BALLAN CERTIFICA IL PERCORSO DI GARA
dalla Redazione | 18/05/2019 | 07:14

Chi meglio di un campione mondiale poteva testare un tracciato mondiale? E così Alessandro Ballan, iridato di Varese 2008, si è prestato al sopralluogo del percorso che domenica 15 settembre assegnerà i titoli mondiali alla XX edizione dei World Press Cycling Championship, i campionati mondiali per giornalisti con la passione sfrenata per il ciclismo. Nel 2019 la competizione sarà ospitata sulle strade del Veneto dove si sfideranno 200 reporter internazionali che svestiranno i panni dei cronisti per gareggiare in prima persona in un’adrenalinica prova di ciclismo.
Bassano del Grappa e Marostica saranno rispettivamente punto di partenza e di arrivo della prova in linea che raccontiamo anche grazie ai commenti dal vivo dell’enfant du pais Ballan.
WPCC 2019 TRA CENTRI STORICI E STRADE NELLA NATURA
Il percorso di gara, diviso in tre diversi settori, è stato studiato nei minimi particolari per garantire il giusto connubio tra sicurezza, scoperta del paesaggio e divertimento. La prima parte prenderà il via dal Velodromo Rino Mercante di Bassano del Grappa, luogo iconico del ciclismo italiano in grado da solo di rievocare alcune grandi battaglie del passato su due ruote. «Questo primo tratto della lunghezza di una dozzina di chilometri sarà solo di trasferimento – commenta Ballan – ma utile per scaldare la gamba prima che si accendano i fuochi della competizione».
Image
UN PERCORSO DOVE PENNELLARE LE CURVE
Infatti, il gruppo attraverserà ad andatura controllata il centro storico della Città situata sulle sponde del fiume Brenta fino al paese di Nove, famoso per le sue ceramiche. «Qui piede a terra – sottolinea Alessandro – e qui davanti al Municipio di Nove verrà collocato il chilometro zero così da dare il via alla seconda parte di gara che si svilupperà su strade meno trafficate all’interno di un circuito di poco superiore ai 9 chilometri». Le categorie M1 ed M2 dovranno coprire la distanza 8 volte, mentre le categorie M3 e Donne saranno chiamate a ripeterlo per quattro giri. Grazie alle caratteristiche delle strade di questa zona, gli atleti avranno tutto lo spazio necessario per gareggiare in entrambe le direzioni e gli spettatori potranno godere dello spettacolo creato dal continuo passaggio dei concorrenti.
«È un tracciato che mi ricorda alcuni tratti dell’inferno del Nord – commenta il vincitore del Giro delle Fiandre 2007 – con strade disegnate nella campagna e continui rilanci dopo le curve. Chi vuole fare classifica dovrà stare davanti!».
 
L’ATTACCO ALLA ROSINA
 
Image

Una volta conclusi i giri previsti dalla gara, i partecipanti si dirigeranno in direzione di Marostica per una volata finale lunga 16,6 chilometri nel corso dei quali oltrepasseranno la Porta Vicentina per entrare nella suggestiva Piazza Castello dove si manifesta tutta la bellezza storica di questo angolo d’Italia. «Qui la partita a scacchi per il mondiale si starà decidendo: i passisti dovranno lasciare il posto agli scalatori» commenta Eros Maccioni che di titoli iridati giornalisti ciclisti ne ha in bacheca ben due, e che qui fa riferimento alla piazza dove si tiene la famosa partita scacchi in costume. Dopo un passaggio all’interno del Castello di Marostica, le vie del centro porteranno gli atleti ai piedi della salita della Rosina in cima alla quale è posizionato il traguardo di gara.

«Sono poco meno di tre chilometri di ascesa con un inizio dolce ma che ben presto sale all’8% di pendenza per poi spianare leggermente al 6,9% e riprendere nuovamente con un paio di tornanti impegnativi – sottolinea Ballan – non una salita impossibile con punte al 10%, ma dopo un centinaio di chilometri nelle gambe è un tratto di strada che potrà creare problemi a non pochi partecipanti».

Al termine i ciclisti delle categorie M1 ed M2 avranno coperto la distanza di 101,5 chilometri, mentre M3 e Donne avranno pedalato per 65,1 chilometri.

TUTTI GLI INGREDIENTI PER UNA FESTA DEL CICLISMO IN PIENA SICUREZZA
Nella fase di studio del percorso, un occhio di riguardo è stato dato al tema della sicurezza dei partecipanti per una manifestazione che coinvolgerà un numero considerevole di atleti dalle diverse abilità fisiche e tecniche. A questo si deve la scelta di un circuito prevalentemente pianeggiate e, per quanto possibile, lontano dalle principali arterie del traffico della zona. In questo senso va letta la scelta di creare il circuito principale fuori dai centri abitati in modo che possa essere chiuso al passaggio per tutta la durata della competizione.

Ma il World Press Cycling Championship sarà anche l’occasione per il Veneto di far conoscere le sue innumerevoli bellezze storico-naturalistiche. Infatti, anche i Campionati Mondiali di Ciclismo per Giornalisti si inseriscono nel nuovo progetto turistico denominato “The Land of Venice” il quale punta a sfruttare la fama della città lagunare per promuovere le bellezze dell’intera regione.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il cicloturista italiano ama usare la bicicletta anche per gli spostamenti quotidiani, in particolare nei tragitti casa-lavoro, trascorre vacanze in bici piuttosto lunghe (oltre le 6 notti per il 50%...

Col ritorno della bella stagione e la possibilità di svolgere attività sportive in natura, ritorna Enjoy Stelvio National Park. Le strade dei più famosi passi alpini tornano protagoniste della voglia di libertà di...

I mesi appena trascorsi sono stati molto difficili. I progetti e le “battaglie” ambientali, per via della crisi, sono state poste in secondo piano, rispetto all'immediata emergenza sanitaria.Oliviero Alotto, runner,...

Alessio Berti, l'infaticabile attore, sceneggiatore e scrittore appassionato di sport e in modo particolare di quello della bicicletta, dopo aver concluso il viaggio da Onara di Tombolo-Basilica Sant'Antonio (Padova) a...

Scratch M5 è la sella che sto testando per voi e posso già anticiparvi che si tratta di un prodotto davvero speciale nato dalla collaborazione di Prologo con il Politecnico...

Sabato 18 luglio si comincerà a fare sul serio con una cronoscalata su una delle salite più rappresentative della città scaligera, che dalla mattina al pomeriggio vedrà coinvolte diverse tipologie...

E’ il 1985 quando esce nelle sale cinematografiche il primo episodio della trilogia di “Ritorno al futuro”. Nel film, lo stravagante scienziato “Doc” costruisce una macchina per viaggiare nel tempo,...

Quando le cose stavano al loro posto, insieme alle stagioni, c'era il Giro di Lombardia (e c'è ancora, non vi allarmate, anche se quest'anno non si sa bene): una delle...

“RIPARTIAMO PER BENE” questo il titolo scelto dal team NewsCiclismo per la sua nuova impresa, un ciclopellegrinaggio che li vedrà impegnati in una sfida solidale. 1000 chilometri da Varese aLourdes...

Garmin rivoluziona ancora una volta il nostro modo di praticare sport. Da oggi sono disponibili gli innovativi sportwatch con ricarica solare. Grazie alla luce naturale ora le nostre attività possono...

Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle...

La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il volto delle nostre città. La e-Road, la sua versione sportiva,...

Il progetto era nato già nei mesi precedenti il lockdown, ma la Sc Gazzanighese ha deciso di non fermarsi, anzi, dopo il periodo cupo che abbiamo vissuto per la pandemia...

Dal 2015, la Terminillo Marathon è la conferma di un successo coltivato e portato avanti con la passione, il massimo dell’impegno e la professionalità nel promuovere l’ormai celebre Montagna di...

Il campione dello SCOTT Racing Team lo scorso weekend ha pedalato per 24 ore ininterrotte salendo per ben 10 volte sul Monte Gölem: per lui un dislivello Totale di 12.738...

Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale...

  Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per...

Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership con MIPS®, una particolare tecnologia in cui le due calotte...

Dopo la sosta forzata dettata dall’emergenza Covid-19, il mercato delle bici è ripartito con più forza di prima e, grazie anche agli incentivi, sta vivendo un momento straordinario. Le E-BIKE...

Dalla terra al mare, dall’Emilia alla Romagna: con FAR Gravel la bici unisce i territori, ed è uno dei segnali di ripresa del movimento ciclistico dopo i duri mesi della...

Tutto pronto per il prossimo progetto estivo dell’ultracyclist Omar Di Felice. Dopo aver attraversato il Deserto del Gobi in inverno ed essere rimasto bloccato in Mongolia a causa dell’emergenza sanitaria mondiale...

L’Alto Adige ha dimostrato nuovamente di aver voglia di ripartire, con quanta più positività ed energia possibile, dopo settimane di chiusura necessaria...

Domenica 5 luglio 2020 avrebbe dovuto svolgersi la 34° edizione della Maratona dles Dolomites-Enel, annullata a causa della criticità del periodo, causato dal COVID-19. Anche ieri la giornata è iniziata...

Le abbiamo viste i piedi di Gilbert in mezzo alla polvere della Roubaix, ma anche osservate bene indossate da Geraint Thomas e Carapaz, vincitori rispettivamente di Tour de France 2018...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
di Giorgio Perugini
Ci sono ritorni e ritorni, questo è vero, concordate? Talvolta un ritorno può essere un flop e altre meno e...
di Giorgio Perugini
Con Killer SLR Pittorico 3D la bici diventa come la tela di un pittore e vi riporta direttamente nel momento...
di Giorgio Perugini
Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy