I PIU' LETTI
GIRO DELLE DOLOMITI, “FARE IL PIENO IN ALTO ADIGE"
dalla Redazione | 21/02/2019 | 07:28

La bellezza dell'Alto Adige in tutte le sue sfaccettature: come nessun altro evento sportivo sudtirolese, il Giro delle Dolomiti consente ai partecipanti di farsi un quadro generale della provincia più settentrionale d'Italia. Sarà così anche in occasione della 43ª edizione, in programma da domenica 21 luglio a sabato 27 luglio 2019. 

L'organizzazione perfetta, servizi di altissima qualità e un ambiente molto familiare ma al contempo anche molto internazionale: sono solo tre dei motivi fondamentali per cui, anno dopo anno, centinaia di ciclisti da oltre 30 nazioni diverse in tutti i continenti si iscrivono al Giro delle Dolomiti. Un altro è l'opportunità di scoprire il paesaggio alpino dell'Alto Adige con i suoi paesi e le sue valli con tutti i sensi e da tutte le prospettive. 

Tutti i giorni, al via e al traguardo a Bolzano, i concorrenti respirano il fascino urbano del capoluogo. Ma non solo! Attraversano vigneti verdeggianti, costeggiano i meleti lungo la strada del vino e oltrepassano erte pareti rocciose arrampicandosi sui passi alpini e dolomitici. A tratti, respirano aria di libertà nelle ampie vallate, a tratti il fascino di pittoreschi vicoli, stretti e romantici.

 

Ce n'è per tutti i gusti

Nella 43ª edizione del Giro delle Dolomiti, che parte tra esattamente 150 giorni, i ciclisti toccheranno l'altipiano del Renon, il Passo delle Erbe, i passi Fedaia e Valparola, Cortina, l'Alpe di Siusi e i frutteti attorno ai paesi vitivinicoli di Magrè, Cortaccia, Cortina sulla Strada del Vino e Salorno. Ce n'è, quindi, per tutti i gusti e per tutte le difficoltà. Al termine di una settimana di Giro, i concorrenti avranno visto tutti i volti dell'Alto Adige. Non solo singoli scorci, non ricordi di una giornata, ma un quadro completo. 

"Ogni concorrente del Giro delle Dolomiti fa una vera full immersion in Alto Adige durante la settimana dell'evento. La nostra provincia è un luogo in cui ogni ciclista amatore, nell'ambito del Giro, può fare il pieno di energie. Inoltre, si riporta a casa un bagaglio di ricordi straordinari. Ricordi del nostro paesaggio e di cibi deliziosi, preparati esclusivamente con prodotti locali. E poi, della gente che accompagna i ciclisti durante la loro avventura nel favoloso paesaggio alpino dell'Alto Adige: sia gli abitanti dei luoghi attraversati, con cui vengono in contatto durante il Giro, che, naturalmente, i numerosi volontari della nostra organizzazione, che si sforzano di esaudire ogni loro desiderio", illustra il direttore del comitato organizzatore Simon Kofler. Non c'è da stupirsi, quindi, che la maggior parte di loro ritorni ogni anno, spesso in compagnia di tutta la famiglia. 

 

Una vetrina ideale per l'economia locale

Il Giro delle Dolomiti, inoltre, si propone anche come una vetrina ideale per l'Alto Adige e le aziende locali. "Le imprese ci sostengono, alcune partecipano al Giro delle Dolomiti anche come squadra e utilizzano l'evento come attività di team building. Approfittano, inoltre, del Giro per presentare e far conoscere i loro prodotti e i loro servizi. Diverse aziende, come Loacker, Mila, San Zaccaria o Marlene, hanno riconosciuto il valore del Giro delle Dolomiti come veicolo pubblicitario efficace, qualitativo e sostenibile. Dal canto nostro, noi organizzatori premiamo i vincitori con prodotti locali. In poche parole, il tema "Alto Adige" è onnipresente nel nostro evento ciclistico", prosegue Kofler. 

Il Giro delle Dolomiti, che si ripete già per la 43ª volta, inizia domenica 21 luglio con la prima tappa che conduce i concorrenti dalla conca di Bolzano al Renon. Complessivamente, durante la settimana del Giro, i ciclisti devono completare 657 chilometri e 10.154 metri di dislivello. Le novità di quest'anno sono la limitazione a 600 del numero dei partecipanti al giorno (più tutti i ciclisti locali e coloro che hanno già preso parte al Giro delle Dolomiti per oltre dieci volte), modalità di iscrizione semplificate e toilette femminili mobili lungo l'itinerario. 

"Gli interessati possono partecipare tutta la settimana, per solo tre giorni o anche in tappe singole. L'unico presupposto necessario sono gambe allenate, voglia di divertirsi e un certificato medico. A tutto il resto pensano i circa 60 motivatissimi volontari della nostra squadra", conclude il presidente del CO Simon Kofler. Fino a nuovo avviso, le iscrizioni si possono effettuare sul sito internet https://www.girodolomiti.com/it/iscrizione/. 

 

43° Giro delle Dolomiti – le tappe:

 

1. tappa: Renon – powered by Raika (domenica 21 luglio 2019)

Lunghezza: 64,9 km

Dislivello: 1170 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 11,7 km

Dislivello: 800 m (pendenza media: 6,8 %)

 

2. tappa: Passo delle Erbe – powered by Q36.5 (lunedì 22 luglio 2019)

Lunghezza: 133,6 km

Dislivello: 1920 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 8,2 km

Dislivello: 329 m (pendenza media: 4 %)

 

3. tappa: Passo Fedaia – powered by Sportler (martedì 23 luglio 2019) 

Lunghezza: 176,3 km

Dislivello: 2938 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 9,6 km

Dislivello: 570 m (pendenza media: 5,9 %)

 

4. tappa: Passo Valparola – powered by Potenza Assicurazioni (giovedì 25 luglio 2019)  

Lunghezza: 126,3 km

Dislivello: 2161 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 9,3 km

Dislivello: 556 m (pendenza media: 6 %)

 

5. tappa: Alpe di Siusi – powered by Alpe di Siusi (venerdì 26 luglio 2019)  

Lunghezza: 80,1 km

Dislivello: 1596 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 11 km

Dislivello: 748 m (pendenza media: 6,8 %)

 

6. tappa: Team Crono – powered by Marlene (sabato 27 luglio 2019)  

Lunghezza: 76,3 km

Dislivello: 369 m

Tratta cronometrata

Lunghezza: 15,7 km

Dislivello: 20 m (pendenza media: 0,1 %)

 

Giro delle Dolomiti 2019 

Lunghezza complessiva: 657,5 km

Dislivello complessivo: 10154 m

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Alla vigilia del training camp con la sua squadra Team Trek-Segafredo di cui Enervit è Official Nutrition Partner, Elisa Longo Borghini, tra le cicliste più forti nel panorama italiano, ci...

È iniziato il 29 giugno il viaggio benefico in sella di Alessandro Mucci, torinese ventitreenne, triatleta e neolaureato in Economia e Commercio, che ha voluto farsi un doppio regalo per...

Cambia la mobilità in città e cresce l’utilizzo di monopattini elettrici, biciclette tradizionali e a pedalata assistita. Ad aumentare non è solo il mercato di queste soluzioni “verdi”, ma anche...

Swapfiets, azienda fondata nel 2014 nei Paesi Bassi e diventata rapidamente uno dei principali fornitori di micro mobilità in Europa con oltre 200.000 utenti attivi tra Paesi Bassi, Germania,...

Il ragionamento indipendente come diritto di libertà. E' questo il principio applicato da Vittorio Ferrante e dal comitato organizzatore della Granfondo di Casteggio, che si sarebbe dovuta svolgere domenica 6...

Il  Comitato Organizzatore della Granfondo Terre dei Varano, sentito il Comune di Camerino e le autorità sanitarie competenti, viste le ancora non chiare normative che dovrebbero disciplinare le manifestazioni ciclistiche,...

Free your wild soul. Competere, vincere, l’essenza selvaggia della vita. Avversari veri di fianco a te. Stessa strada, un solo vincitore nell’unica racing Arena in Italia. Stiamo parlando di Pain...

Non si tratta di una bici di piccola taglia adattata al meglio per un pubblico femminile, ma finalmente di un vero e proprio progetto dedicato che mette il corpo femminile...

La mascherina ci accompagna ormai in molte delle nostre attività quotidiane, ma risulta sicuramente scomoda in alcuni contesti e, soprattutto, quando si svolge attività sportiva; se poi stiamo parlando di...

Pedalare e viaggiare attraverso le B-Road, le strade asfaltate secondarie e poco frequentate o nei tratti di fuoristrada, con le bici con la piega curva e le ruote grasse è...

Festeggiamenti rimandati al 2021 per Enervit, storico Main Partner della Maratona Dles Dolomites-Enel, che celebrerà i 20 anni di questo sodalizio davvero speciale, con la granfondo ciclistica amatoriale più famosa...

Il 19 e 20 Settembre andrà in scena la prima edizione del Valtellina Ebike Festival. Un week-end dedicato alla mountain-bike elettrica con iniziative, gare ed escursioni sullo sfondo di un’area...

Start Time – dopo il gradimento palesato da tutti i partecipanti al primo Round emiliano, il secondo appuntamento approda in Lombardia. A gestire “le danze” ci sarà una squadra esperta,...

Da quasi 20 anni la Val di Sole, in Trentino, è la Capitale italiana di chi ama la bicicletta, e la mountain bike in particolare. Quest’anno, per una volta,...

#TornaInSella con Mapei Sport continua anche a luglio. Il Centro Ricerche Mapei Sport sostiene gli sportivi che hanno ripreso la loro attività dopo il lockdown, prolungando per un altro mese lo sconto del 20% sui 5...

Desiderate qualcosa di più colorato per festeggiare il ritorno in bici dopo mesi di incertezze legate al Covid-19? Ecco per voi le nuove 11 varianti cromatiche con cui KASK rilancia...

Dopo l’indiscutibile successo ottenuto nelle passate edizioni con la Terminillo Marathon, nelle versioni granfondo e mediofondo, l’emergenza Covid-19 ha indotto gli organizzatori di ZeroLimits Team a rinviare la sesta edizione...

È iniziata, dal 27 giugno al 27 settembre, un’estate di pedalate in quota, discese emozionanti, sana fatica, adrenalina, aria fresca e paesaggi incantati: siamo a Movimënt, l’altopiano car-free dell’Alta Badia,...

Non so voi, ma quando mi fermo al bar per un caffè o una bibita, cerco di non perdere mai di vista la bici. Lo so, 99 volte non succede...

I capi da ciclismo sono forti e delicati al tempo stesso. Forti perché sono creati apposta per resistere alla nostra attività, al sole e al sudore, delicati perché per mantenere...

Si è conclusa la tre giorni di sopralluoghi all'Isola d'Elba dove nell’ottobre 2021 si correrà il Mondiale Marathon. Il CT Mirko Celestino, in compagnia dei due...

Inutile girarci attorno, ogni bici dovrebbe essere equipaggiata con una bella luce, almeno quella posteriore! Di soluzioni in commercio ne esistono moltissime ma mi permetto di segnalarvi X-LITE100, un fanalino...

Partendo dall’ottima base rappresentata dalla forcella Helm i tecnici di Cane Creek, distribuita da RMS,   hanno lavorato duro per ottenere Helm MKII, una nuova forcella che promette performance elevate...

La Moa Sport è composta per oltre l’80%  da personale femminile. Proprio per questo motivo è stato deciso, in collaborazione con l’Istituto Don Calabria, di creare una divisa dedicata alla...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
di Giorgio Perugini
Mi ero fatto altri programmi, ebbene sì, ma credo che lo steso valga per tutti voi. Non era ancora finito...
di Giorgio Perugini
Ci sono ritorni e ritorni, questo è vero, concordate? Talvolta un ritorno può essere un flop e altre meno e...
di Giorgio Perugini
Con Killer SLR Pittorico 3D la bici diventa come la tela di un pittore e vi riporta direttamente nel momento...
di Giorgio Perugini
Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
di Giorgio Perugini
Chiamatela Killer SLR, anzi Killer SLR ElectroDisko. Non è un semplice bici, ma un pezzo d’arte in movimento....
di Giorgio Perugini
Pensate ancora che la rinomata scorrevolezza dei cuscinetti Campagnolo sia solo una leggenda? Eh no ragazzi, si tratta...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy