I PIU' LETTI
RMS PRESENTA PIRELLI P ZERO TT, NATO PER CORRERE
di Giorgio Perugini | 19/07/2018 | 11:27

È passato circa un anno circa dalla presentazione dei nuovi pneumatici Pirelli, un lasso di tempo abbastanza lungo in cui noi di tuttobicitech abbiamo avuto la possibilità di provare l’intera linea di prodotti conoscendone a fondo ogni caratteristica. Dopo aver passato l’inverno con i P Zero Velo 4S e la primavera con i P Zero Velo, con l’arrivo delle prime temperature gradevoli siamo passati direttamente ai P Zero TT, il prodotto più race dell’intero catalogo.

P Zero TT è stato progettato per la velocità e offre una resistenza al rotolamento davvero minima, merito del grande lavoro fatto da Pirelli a livello di mescola. Lo sviluppo, durato circa due anni, ha permesso a Pirelli di confrontarsi fin da subito con i migliori competitor in circolazione. Detto come va detto, lo scontro nel terreno delle coperture super sportive è davvero duro, ma questi     P Zero TT hanno tutte le carte in regola per far bene.

Molte sono le tecnologie e le risorse a disposizione del marchio, una realtà che non teme confronto in ambito internazionale. Infatti, nei laboratori di Pirelli vengono utilizzati strumenti come i microscopi elettronici e la TAC, tutto alla disposizione di un team di sviluppo composto da chimici e ingegneri. Il risultato ha portato direttamente alla mescola SmartNet Silica™, una ricetta brevettata che utilizza particelle a forma allungata di silice in grado di orientarsi nello spazio creando una struttura molto ordinata.

Da questa caratteristica derivano l’ottimo grip, la bassa resistenza al rotolamento e l’ottima aderenza sul bagnato, un campo minato che mette alla frusta ogni copertura iper-sportiva.

Il pneumatico ideale deve offrire prestazioni bilanciate mettendo in mostra un equilibrio perfetto. La desinenza Net va a spiegare che le particelle impiegate nella mescola seguono un loro modo di ordinarsi e aggregarsi con gli altri elementi utilizzati nella formula, in pratica una sorta di rete capace di adattarsi alle diverse situazioni.

Il primo treno di P Zero TT nella versione da 23mm lo abbiamo montato su una coppia di Campagnolo Bora Ultra 35 mentre il secondo è stato piazzato sulle ultime Bontrager Aeolus XXX 2. In entrambe i casi, si tratta di cerchi di altissima gamma con cui i P Zero TT si sono trovati a meraviglia. La carcassa da 127 TPI in nylon è abbastanza rigida ma riesce comunque ad assicurare una buona impronta a terra i tutte le fasi di rotolamento.

La forma e la curvatura del battistrada dal centro verso gli estremi delle spalle è studiato per garantire una deformazione controllata dello pneumatico soprattutto nelle fasi di appoggio in curva. Questa caratteristica e l’ottimo lavoro della mescola fanno in modo che una volta in piega la stabilità e il grip non manchino mai. Seppur il pneumatico sia molto leggero con i suoi 165gr, ho registrato una leggera inerzia nei repentini cambi di inclinazione, una sensazione che è andata via via migliorando con la regolare usura dei P Zero TT.

La sezione da 23mm è stata presentata da Pirelli come quella più aerodinamica ma sono certo che nella misura da 25mm, a fronte di un contenutissimo aumento del peso, tutte le buone sensazioni percepite in strada potrebbero ulteriormente migliorare. La vita di un prodotto simile non ha grandi aspettative chilometriche, ma per entrambi i treni il consumo è sempre stato molto regolare e tutte e due le prove si sono chiuse con zero forature. Non male per uno pneumatico da corsa così performante e sprovvisto di una vera e propria protezione contro le forature. Qui l’unica barriera è offerta dalla mescola e per quanto mi riguarda ha funzionato. Il battistrada slick fa la sua figura e non mostra particolari debolezze neanche sul bagnato.

Lo consiglio vivamente a chi corre in circuito o a chi disputa prove a cronometro, circostanze in cui la personalità dei P Zero TT esce allo coperto offrendo velocità e grip in abbondanza. Per quanto riguarda il feeling, il lavoro di Pirelli è già ottimo e posiziona questi P Zero TT tra i 4 migliori pneumatici da competizione attualmente in commercio.

velo.pirelli.com/

★★★★★ grip

★★★★☆ comodità

★★★★☆ prezzo

★★★★★ leggerezza

★★★★★ design

★★★★☆ performance complessive

★★★★★ scorrevolezza

★★★★★ resistenza alle forature

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso alla Fiera di Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due...

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per...

Giovani, ambiziosi e impegnati nel produrre oggetti dal design innovativo, senza mai dimenticare la loro funzionalità. Questi sono gli indizi per scoprire e conoscere CarbonWorks, un’azienda giovane che...

Il weekend più frizzante della stagione sta per avvicinarsi, ormai sono poche le settimane che ci dividono dal Colnago Cycling Festival 2019. Nella giornata del 14 febbraio c'è stata la prova...

In coda al talk inaugurale, all'interno di Cosmobike Show alla Fiera di Verona, sono stati consegnati i premi della quarta edizione dell'Oscar Italiano del cicloturismo, l’Italian Green Road Award, premio...

Si avvicina il cambio quota per il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, al quale si potrà aderire con 120 euro fino al 20 febbraio, quota che poi sarà di 140 euro...

Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race Park per far si che questo appuntamento, datato domenica 14...

Ci sarà tempo soltanto fino al 20 febbraio per aderire all’Umbria Tuscany Mtb, novità 2019 per gli appassionati della mountain bike che porterà a pedalare tra Umbria e Toscana, offrendo...

Nella splendida cornice del Bianchi Cafè & Cycles di Milano, ha preso ufficialmente il via la stagione 2019 per il Team Bianchi Countervali, la formazione factory in cui corrono Stephane...

Da 40 anni lavora la plastica e una sera a cena ha avuto l’illuminazione: costruire una bicicletta a bassissimo costo, sfruttando proprio la plastica da buttare. Venti anni di studio,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy