I PIU' LETTI
VAL DI SOLE, SCHURTER E WLOSZCZOWSKA BRINDANO IN COPPA
dalla Redazione | 22/07/2018 | 09:26

Alle 12:20 partono le 77 atlete – da 31 nazioni – della competizione XCO Elite Women. L’olandese Anne Terpstra guida dopo lo start loop, poi transita un quartetto con le favorite Jolanda NeffPauline Ferrand Prevot, e Emily Batty, e la outsider Gunn-Rita Dahle FlesjaaMaja Wloszczowska Yana Belomoina sono risucchiate nel gruppo, mentre la vincitrice dello Short Track di venerdì Annika Langvad (caduta con Anne TauberAnnie Last, e infortunatasi al polso) e Linda Indergand si ritirano poco dopo due minuti di gara.

Nel corso del primo giro la situazione si stabilizza: Ferrand Prevot e Neff procedono insieme, leggermente più staccate Batty e Keller, l’altra coppia Dahle Flesjaa e Wloszczowska chiude invece la top six. La tornata successiva inizia con un quintetto di testa compatto mentre la Keller si stacca non riuscendo a reggere il forcing della francese.

Il terzo giro vede il sorpasso spettacolare della Neff su un salto doppio del percorso 4X ma la svizzera assapora per pochissimo tempo la leadership, infatti la francese rimane in scia e la ripassa in salita. La gara è estremamente incerta con il gruppo di testa guidato da Wloszczowska a inizio del penultimo giro. La polacca rompe finalmente gli indugi sull’ultima salita guadagnando rapidamente cinque secondi sulle rivali quando suona la campana della tornata finale. La prima a cedere è Ferrand Prevot seguita da Dahle Flesjaa, Neff distacca invece Batty in discesa prima della Feed Zone. Ma è solo un’illusione perché la canadese scatta nella salita finale approfittando anche di una piccola incertezza della svizzera, andando all’inseguimento della leader.

È troppo tardi perché Maja Wloszczowska taglia prima il traguardo (1:30:51) con 9” di vantaggio su Emily Batty, terza Jolanda Neff che crolla nel finale (+0:30). Completano la top five Pauline Ferrand Prevot (+0:38) e Gunn-Rita Dahle Flesjaa (+0:41). In Coppa guida ora la Neff con 975 punti, Annika Langvad scivola in seconda posizione (923) mentre Ferrand Prevot consolida il suo terzo posto (806 punti).

Il grande appuntamento della World Cup MTB in Val di Sole si chiude con la gara XCO Elite Men, partita alle 14:50 con 114 atleti da 31 nazioni, su sette giri più quello di lancio. Nessuna sorpresa nello start loop, con Henrique Avancini primo davanti a Maxime MarotteNino SchurterMathieu Van der Poel Samuel Gaze. Lo svizzero però impone subito il suo ritmo seguito dall’olandese e dal brasiliano. Il secondo giro inizia nel modo migliore per l’Italia con la leadership conquistata da Luca Braidot che si porta dietro un gruppo composto da otto atleti e che comprende anche l’altro nostro portacolori Gerhard Kerschbaumer.

Schurter forza il ritmo staccando di oltre 20” gli inseguitori, con l’altoatesino che passa in seconda posizione all’inizio del terzo giro. La tornata seguente vede compattarsi il gruppo che segue, quattro atleti con un distacco pressoché invariato: Kerschbaumer, Van der Poel, Vogel e Avancini. L’atleta italiano del team Torpado Gabogas dimezzava il distacco al passaggio sul traguardo quando iniziava il quinto giro, terzo passava l’olandese a 19”, più staccati tutti gli altri. Gerhard non mollava riducendo il gap a soli 7” all’inizio del penultimo giro e riuscendo a passare Nino prima dell’ultima salita. Era chiaro che la vittoria si sarebbe giocata nel corso dell’ultima tornata, iniziata con Kerschbaumer davanti a Schurter. Il talento svizzero apriva il gas sull’ultima discesa non mollando sino alla finish line tagliata dopo 1:26:32 di gara e con un vantaggio di 6” su Gerhard Kerschbaumer. Mathieu Van der Poel chiude terzo a 1:09, quarto e quinto Henrique Avancini e Florian Vogel (+1:14 e +1:32). Bertolini finiva 9°, Daniele Braidot 11°, Nadir Colledani 16°, Nicholas Pettinà 27°. In Coppa lo svizzero Schurter allunga in Coppa, guida ora con 1.130 punti davanti a Van der Poel (820) e Maxime Marotte (711).

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Si è concluso, tra conferme e novità, il primo giorno dei Campionati italiani assoluti di mountain bike. Per XCO il primo gradino del podio è stato calcato da Kerschbaumer per...

CloseTheGap è il nuovo marchio di design votato al ciclismo fondato da Mathijs Wagenaar, ex biker e giornalista di settore. Nella sua carriera di atleta, Mathijs ha vinto in diverse...

Chiariamo subito un dubbio: il nome Imperfect nasce dal gioco di parole “I’m Perfect”, ed è il nome della prima collezione creata da Deporvillage, e-commerce di articoli sportivi leader nel...

La Bike Night torna a Udine per la terza edizione dell’evento notturno in bici non competitivo: una notte di passione per la bici, che porta centinaia di ciclisti a pedalare...

La 17a edizione della granfondo Giro dei Tre Laghi, non si potrà disputare nel 2018. I fatti sono noti! Venerdì 20 aprile scorso la Prefettura di Brescia negava le autorizzazioni...

La zona turistica di Villach – Lago di Faak – Lago di Ossiach, a sud della Carinzia e a pochi chilometri dal confine italiano di Tarvisio, è caratterizzata da un...

A Roccaraso, la nota località turistica abruzzese, torna per la seconda volta il Giro d’Italia di Handbike alla sua nona edizione. “C’è tutto l’orgoglio della comunità intera nel dare il...

È inutile girarci intorno, questa Cipollini The One è un po’ come Super Mario Cipollini, è davvero difficile che passi inosservata. Muscolosa, cattiva e bassa all’anteriore, non ci sono dubbi,...

Il nuovo manubrio PRO Vibe SL è stato progettato con un chiaro intento: essere il più leggero sul mercato. Nella progettazione dell’ultima gamma di prodotti PRO, gli sviluppatori hanno fortemente...

Sono passati circa 4 mesi dalla edizione 2018 del nostro festival, che ha visto per 3 giorni Desenzano del Garda capitale italiana del cicloturismo, ed il comitato organizzativo in piena...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Chiariamo subito un dubbio: il nome Imperfect nasce dal gioco di parole “I’m Perfect”, ed è il nome della prima...
È inutile girarci intorno, questa Cipollini The One è un po’ come Super Mario Cipollini, è davvero difficile che passi...
di Giorgio Perugini
È passato circa un anno circa dalla presentazione dei nuovi pneumatici Pirelli, un lasso di tempo abbastanza lungo in cui...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali da ciclismo Bollé si sono confermati in queste stagioni nelle posizioni di vertice per quanto riguarda design e...
di Giorgio Perugini
La storia di Nalini è un po’ la storia del ciclismo, inutile negarlo, diverse sono state le formazioni gloriose che...
di Giorgio Perugini
La nuova Collezione continuativa 365 di Santini Cycling Wear che vi abbiamo presentato all’inizio della primavera rappresenta fedelmente lo spirito...
di Giorgio Perugini
Ci siamo, le tanto amate giornate calde che desideravamo questo inverno non sono un miraggio, anzi, ci siamo già ritrovati...
di Giorgio Perugini
  Siete indecisi se puntare sui dischi o rimanere fedeli al sistema frenante tradizionale? In effetti questo è un bel...
di Giorgio Perugini
Correva l’anno 2006 e le ossa disegnate su guanti utilizzati da diversi campioni della mtb diventavano in breve un simbolo...
Il Corsa è uno pneumatico straordinario, probabilmente uno dei prodotti più amati dai professionisti per correre ogni tipo di competizione....
Stiamo giusto per affrontare il momento clou della stagione, infatti, in questo periodo sono posizionate le prove più dure del...
Noi di tuttoBICI abbiamo già avuto modo di conoscere bene il progetto SP-01, la sella da strada più evoluta di...
Il periodo delle vacanze, corte o brevi che siano, si sta avvicinando e molti di noi si stanno chiedendo quale...
Un occhiale destinato al ciclismo deve rispondere complessivamente a molti requisiti per essere all’altezza dell’utilizzo sportivo che se ne vuole...
Basta osservare la storia del ciclismo, dagli albori fino ad oggi per rimanere impressionati dalle continue evoluzioni che hanno stravolto...
Dopo aver rotto il ghiaccio in Coppa del Mondo di Mountain Bike, aggiudicandosi il secondo round di Albstadt (Germania), Jolanda...
Correva l’anno 1987 ed il mitico Stephen Roche riusciva nella magica tripletta Giro, Tour e Mondiale, una combinazione colta in...
Molti di voi potrebbero pensare che per ottenere il miglior pedale in grado di misurare la potenza basterebbe mettere insieme...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy