I PIU' LETTI
LA NOVE COLLI CON L'E-BIKE: UN'ESPERIENZA DA RACCONTARE
di Pietro Illarietti | 21/05/2019 | 07:56

Disputare la Novecolli con una bici a pedalata assistita è qualcosa di fattibile? Percorso severo e condizioni potenzialmente pessime non mi hanno impedito di sperimentare questa nuova esperienza.

Mi prospettano un simpatico giro di circa 90 km con un’autonomia energetica che più o meno si aggira su questa distanza. Mi consegna la bici - una mountain bike Scott con batteria da 500 watt - un campione dello sci: Ivano Camozzi, bronzo in Coppa del Mondo a Park City nell’89 e ora responsabile marketing di Scott Italia.

Il fatto è che alla fine di chilometri ne ho disputati 130 tra varie peripezie che vado in breve a raccontare.

Mi schiero al via bello fresco alle 6 come tutti gli altri. Noto che mi guardano con grande attenzione per via del mio pettorale: 000016. Ho capito. Credono che sia uno di quelli che va forte, da prima griglia. Invece sono 000016 percorso E

Lo sdegno sale subito nello sguardo del cicloamatore. Non indosso infatti occhiali fluorescenti e specchiati, ma dei classici Persol. Tra le altre cose mi presento al via con un paio di sneacker e calzettoni di lanetta rimasti in valigia dopo il mio sopralluogo al Gavia.

Partono tutti e noi E-bikers siamo relegati in fondo. Qui ci sono già quelli che la sparano grossa e favoleggiano di motori sbloccati in grado di andare a 60 all’ora. Non dico nulla, in primis perché sono uno stato di dormiveglia. In secondo luogo non mi pare in linea con lo spirito dell’iniziativa.

Verso le 7 partiamo pure noi. Prima scoperta… si va a 40 all’ora e non posso sfruttare la pedalata assistita che a 25 km/h si arresta. Resto in scia. La mia bici ha gomme grosse e c’è da soffrire.

Secondo e decisivo colpo di scena. Dopo un tempo indefinito, visto che mi ero perso nei miei pensieri, foro la gomma posteriore

Aspetto pazientemente un carro scopa e mi faccio portare da un meccanico che mi cambia la camera d’aria senza volere un centesimo (wow!).

Ma qui succede un fatto degno di Ugo Fantozzi. Nel breve tragitto verso il meccanico non notiamo la deviazione  di percorso per le e bike.

Procedo praticamente ultimissimo e mi riperdo nei paesaggi da favola e nei miei pensieri. Ad un certo punto raggiungo uno stremato Stefano Bonati, è il signor Ciöcc, con cui ho fatto conoscenza il giorno prima. Forte della mia E-power gli do un bel passaggio sulla salita. Non lesino tacche di batteria perché sono già passati 60 km e ormai io dovrei girare. Qui scopro un dettaglio non indifferente. Mi spiega che la mia deviazione è già passata da un pezzo e ora ho ancora 70 km da pedalare tra cui il terribile Barbotto.

E’ in questo momento che devo adottare una strategia di emergenza per arrivare vivo al traguardo. Spengo il motore che devo riattivare solo in caso di emergenza. In pratica me la sto facendo sotto per 2 ragioni: Non so dove potrò arrivare con l’autonomia del mezzo (che per la cronaca pesa più di 20 kg) e perché sono partito senza acqua e cibo.

Vista l’autoimposta austerity decido di affrontare anche le salitelle più semplici solo con la forza muscolare. Fortunatamente sono allenato e lo prendo con ironia.

Mi supera uno con un carrettino attaccato e promuove una causa per l’inclusione dei disabili mentali. Vorrei chiedergli qualcosa, mi piace la sua pedalata del 6-7-9 giugno, ma sono in croce. Attivo per un tratto la modalità ECO. Strano sforzo quello con la E-bike, sicuramente sto faticando, ma non saprei dire quanto in una scala da 1 a 10, forse 3. 

Spengo il sistema E, perché mi hanno spiegato che le salite finali sono dure. Nel frattempo trovo dei fantastici ristori, ricchi e con prodotti adeguati al ciclista: crostate, integratori, frutta, sali minerali insomma il paradiso per me che sono senza acqua e cibo.

La salita della Ciola mi regala altre emozioni. Sono costretto a riattivare il sistema assistito, sempre con parsimonia. Mi vergogno di me per questa mia scelta. Supero ciclisti in difficoltà che mi guardano stralunati. Non voglio sembrare irriverente, ma con la leggera spinta Eco vado più forte di loro. Per certi versi è come se non stessi rispettando la loro fatica. Mi tengo sulla sinistra per non infastidirli troppo. Vorrei spiegargli che sono solo un fesso che ha sbagliato percorso, ma meglio stare zitto e procedere.

Una volta scollinato in discesa sono un fenomeno. Freni a disco, peso extra della batteria e ruote generose mi permettono di fare cose che gli altri non si sognano nemmeno. In più mi sento sicuro. 

L’occhio va al mio display. Ho ancora 4 tacche e incrocio le dita sperando che siano indicazioni veritiere. Mancano ancora 50 km e mi dirigo al terribile Barbotto dove, da bravo sciatore, so che si è piazzato pure Camozzi. È lui il vero king of mountain, mica noi ciclisti.

Affrontare i 6 km di salita solo di gambe è un’idea malsana. Attivo ancora l’ECO. Salgo facile facile… le colline sono favolose, la strada è libera. Penso che sarebbe bello tornare qui per una vacanza. Magari lo pensano pure gli altri.

A metà salita una bella sorpresa con una grigliata sotto un gazebo. Scendo. Azzanno e riparto. 

Lo scollinamento non è lontano e arriva la pioggia. Mi hanno assicurato che la E Bike non teme l’acqua e quindi procedo. Dopo un’altra bella discesa arriva la sofferenza. In pianura si va ancora a 40 all’ora e non posso godere dei vantaggi del motore. Sento le gambe che bruciano ma tengo duro fino ai meno 3 km, quando penso di aver sofferto abbastanza. Mi sfilo, accendo il mio display e vedo le mie belle 3 tacche energetiche. Decido di rallentare e farmi portare dal Turbo. Viaggio a 25 all’ora. Non sento nemmeno il vento contrario.. sono su una carrozza che mi porta sereno al traguardo. 

Arrivo e mi applaudono. Onestamente rimango imbarazzato. Non so se mi prendono per un furbetto o applaudono tutti di default. Alla fine sono state 7 ore intense (pause selfie, ristori, disavventure incluse). Ho avanzato almeno il 30% della batteria. 130 i km fatti. E-Bike, e Novecolli, bellissima esperienza.

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Italian Bike Festival supera a pieni voti il giro di boa dell’edizione 2019. La seconda giornata della più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bici si...

Dopo le prove a cronometro, i Campionati del mondo di ciclismo paralimpico entrano nel vivo con le prime prove in linea. E non si ferma la...

La sfortuna si è accanita contro Michele Pittacolo. Ai campionati del mondo di paraciclismo in corso a Emmen, in Olanda, il portacolori della Pitta Bike, che correva da campione uscente...

Conoscendo da anni Gianfranco Fanton riteniamo che nessuna decisione è stata più sofferta di quella che raccontiamo. A fine anno Fanton lascerà infatti la presidenza del ciclismo amatoriale orobico che...

GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE: PRESENTATA LA FINALISSIMA DI ASSISI LA DECIMA EDIZIONE SI CONCLUDE IL 29 SETTEMBRE 2019   Assisi 13 settembre 2019. La prestigiosa Sala della...

La Granfondo dei Tre Santuari del Fermano è nel finale di stagione un appuntamento al quale non solo gli appassionati di ciclismo possono rinunciare. Il neo comitato di promozione del...

Grazie alla particolare conformazione del loro territorio, diviso tra montagne, ampi spazi e corsi d’acqua, le Valli Resilienti sono il luogo ideale per un’esperienza in sella alla propria bicicletta. Siamo...

Recentemente vi abbiamo proposto la review completa delle Kr1 ( qui il link ), la calzatura da ciclismo ad alte prestazioni completamente realizzata in maglia 3D, un prodotto...

Anno nuovo divisa nuova? Certo che sì e la proposta di Alé Cycling all'Italian Bike Festival si fa oltremodo interessante: «Presso il nostro truck, avremo il piacere di presentare Alé...

Trek annuncia una serie di novità nella propria gamma di mountain bike elettriche. Si tratta della rivoluzionaria Rail - una e-MTB long travel rivolta ai ciclisti più esigenti - e...

Le notti d’estate sono fatte per pedalare, e anche questa stagione l’ha confermato: il tour estivo delle Bike Night ha portato tremila persone in viaggio di notte....

Venerdì 18 Ottobre sarà la serata della premiazioni finali, una grande festa per tutti; atleti e team, finalmente potranno godere del loro momento di gloria salendo sul palco...

Il Bike Team Bucchianico sta quasi portando a termine il lavoro in ambito organizzativo per allestire la Gran Sasso Mtb Marathon penultima prova dell’Abruzzo Mtb Cup 2019 in data 15...

Trionfo azzurro nella terza giornata di gare ad Emmen, palcoscenico dei Campionati del mondo di paraciclismo 2019. Gli azzurri dominano le prove a cronometro portandosi a...

Nalini partecipa alla seconda edizione di Italian Bike Festival, la manifestazione dedicata al mondo della bici in programma fino a domenica 15 Settembre presso il Parco Fellini di Rimini, dove l’azienda...

Sabato 7 settembre e domenica 8 in quel di Nizza si sono disputati  i campionati del mondo di Ironman 70.3, ovvero mezza distanza della più famosa sfida del triathlon. Quasi...

Forza e coraggio, arriva il periodo più difficile dell’anno per quanto riguarda il modo di vestirsi direte le uscite in bici. Condizioni variabili e grandi escursioni termiche incidono...

La collezione Jary di PEdAL ED è fatta apposta per farvi sentire liberi e godere a 360° la vostra passione per il ciclismo. Lontani dal traffico, lontani dalle strade...

A poche settimane dall’annuncio delle date ufficiali della prossima edizione del Colnago Cycling Festival, il C.O. è pronto a rivelarvi tutte le novità sulle iscrizioni. Ma andiamo per punti:   ...

Solo piazzamenti nelle Cronometro riservate alla cat. C e nei Tandem, nella seconda giornata dei Campionati Mondiali di Ciclismo Paralimpico in corso ad Emmen in Olanda. Piazzamenti che comunque costituiscono...

La notizia è di quelle da rileggere due volte, nel dubbio di aver preso una svista: Davide Belfiore, 36 anni, ex ciclista su strada ed ex triatleta professionista, ora team...

Mai dire festival per Gaiole in Chianti! L'Eroica, elle apostrofo, la fa la sua gente, come a Woodstock 50 anni fa fu un popolo a far nascere un'era. La prima...

Alla Prosecco Cycling mancano Ancora più di due settimane, ma i numeri sono già da record. Le iscrizioni all’evento del 29 settembre, in questi giorni, hanno oltrepassato, di slancio, quota...

Manca veramente poco e la voglia di tornare a vivere le emozioni della cronoscalata in notturna attraverso gli oltre 100 anni della "Forra" si fa sentire sempre più forte da...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Forza e coraggio, arriva il periodo più difficile dell’anno per quanto riguarda il modo di vestirsi direte le...
di Giorgio Perugini
Oakley, storico e rinomato marchio produttore di occhiali, ha lanciato l’anno scorso la sua collezione di caschi dedicati...
di Giorgio Perugini
Air PRO non è semplicemente un casco leggero e perfettamente a suo agio nelle calde giornate estive, è...
Gli occhiali Julbo Aero sono pensati per chi ama praticare sport governati della velocità ed è proprio per...
di Giorgio Perugini
Le giornate calde proseguono e se tutto va come nelle passate stagioni, il completo estivo rimarrà ancora a...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già parlato della nuova collezione SIXS e anche del nuovo logo aziendale, una novità che accompagna con...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventral di Poc aveva un compito arduo, ovvero far dimenticare agli amanti del marchio lo storico...
di Giorgio Perugini
Il periodo estivo rimette in strada molti appassionati, pronti a sfidare il caldo e le strade roventi. Non...
di Giorgio Perugini
Tutti voi conoscerete Scicon per via delle borse portabici, probabilmente le migliori in circolazione, ma possiamo tranquillamente ricordare...
di Giorgio Perugini
Cosa ci aspettiamo da un completo estivo? Generalmente lo vogliamo leggero e ben realizzato con tessuti all’avanguardia, aero ma anche...
di Giorgio Perugini
La gravel è la bici del momento, inutile negarlo. In un momento di vacche magre, molti si sono...
di Giorgio Perugini
Le giornate bollenti sono arrivate tutte insieme e uscire a pedalare vi mette nella condizione di essere sempre...
di Giorgio Perugini
Chi adora pedalare al caldo nelle belle giornate estive può affidarsi al cycling kit di PEdAL ED composto...
di Giorgio Perugini
Il grande processo di rinnovamento in casa SIXS è stato confermato dal nuovo logo e dal nuovo simbolo...
di Giorgio Perugini
Il nuovo Omne Air Spin, un casco polifunzionale presentato pochi mesi fa da Poc, è un prodotto polifunzionale che...
di Giorgio Perugini
Le edizione limitate sono delle vere chicche per gli appassionati, soprattutto quando queste sono legate ad un evento...
di Giorgio Perugini
UYN non si nasconde affatto e mette subito in chiaro di avere una missione: essere meglio di tutto...
di Giorgio Perugini
Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy