I PIU' LETTI
L’ATTIVITÀ FISICA AI TEMPI DEL COVID-19: GARMIN ANALIZZA I DATI SULLA PRATICA SPORTIVA E SCOPRE CHE...
dalla Redazione | 16/05/2020 | 07:48

Tra qualche anno guarderemo indietro a questa pandemia, ricordando aprile 2020 come il mese in cui il Covid-19 ha esteso la sua portata debilitante in quasi tutti i Paesi, culture e comunità sul pianeta Terra. Una emergenza sanitaria che ha influenzato le abitudini della nostra vita quotidiana, e da un punto di osservazione privilegiato, Garmin ha analizzato i dati di milioni di persone che in tutto il mondo hanno una passione comune: lo sport.
Ecco due semplici dati che forniscono una fotografia generale: se da una parte il numero di passi registrati in tutto il mondo è diminuito del 12%, dall’altra lo stesso numero si raddoppia a 24% se inerenti a una attività di allenamento, seppur in stile “casalingo”.

Analizzare i dati: i passi
Paragonando i dati di aprile 2020 con i dati dello stesso mese del 2019 emerge chiaramente il potere globale paralizzante della pandemia: le informazioni aggregate di milioni di utenti Garmin che hanno mantenuto al polso uno sportwatch mostrano una diminuzione mondiale del 12% in passi giornalieri medi. Nella heat map sottostante si può osservare quali paesi abbiano subito i cali più forti. Tuttavia, una precisazione è doverosa: è importante notare che è stata applicata una scala di dati fissa a tutti i paesi del mondo. Per questo motivo, i risultati saranno ingranditi per i paesi con un numero di abitanti inferiore come per esempio gli Stati Uniti rispetto all'Uzbekistan. Mentre l'Uzbekistan non è paragonabile agli Stati Uniti per numero di casi positivi, ha una riduzione percentuale maggiore perché ci sono meno persone e regole di blocco più rigide.

Analizzare i dati: gli steps
Come già anticipato l’incremento registrato degli “steps” nello scorso aprile è stato del 24% se ci focalizziamo sotto il profilo della attività fisica come disciplina allenante. I dispositivi wearable Garmin dispongono di oltre 20 profili di attività che registrano i passi nelle varie attività, quali camminata, corsa, escursione, eccetera. Gli esperti del marchio americano, tuttavia, hanno notato come ad aprile gli steps effettuati attraverso questi profili hanno subito un forte calo.
I numeri suggeriscono quindi un nuovo approccio globale all’attività sportiva: per compensare gli steps persi durante la quotidianità molte persone hanno iniziato a praticare sport all’interno degli ambienti domestici.

Ma quali attività hanno visto un aumento? E in quali paesi?
Ecco le attività che hanno visto il maggiore aumento in ciascun paese, se confrontato tra aprile 2020 e aprile 2019.
Australiani e canadesi magari possono avere opinioni diverse sul fatto che il cricket o l'hockey su erba siano più divertenti da guardare, ma entrambi sembrano concordare sul fatto che camminare sia l'attività migliore durante la vita in quarantena. In Cina, Messico, Sudafrica e una manciata di altri paesi, invece, gli allenamenti con attrezzature per il fitness sono aumentati più di ogni altra attività. A livello globale, quando guardiamo a quali tipi di esercizi per l'allenamento fitness vengono eseguiti, vediamo che attività di cardio indoor sono state praticate nel 50% dei paesi. Un piccolo paragone: l'anno scorso, nello stesso periodo, oltre il 50% delle attività in questa categoria erano di allenamento della forza. Ciò potrebbe suggerire un passaggio dagli allenamenti strutturati in palestra agli allenamenti di tipo “io resto a casa”.

E il ciclismo indoor?

«La tecnologia smart è venuta in soccorso agli appassionati come testimoniano attività quali la Milano-Sanremo e il Giro d’Italia Virtual. È un modo per passare il tempo in modo produttivo e per scoprire le nuove tecnologie – commenta Stefano Viganò, amministratore delegato di Garmin Italia – Nel solo mese di marzo abbiamo venduto migliaia di smart trainer Tacx e solo in questi giorni torneremo ad avere alcuni prodotti disponibili in magazzino».
Solitamente le persone in questo periodo iniziavano ad uscire su strada con la propria bicicletta e quindi la pianificazione industriale aveva livelli di stock ben definiti per il tipo di stagione: «L'Italia ha anticipato i tempi di contagio e quindi, per far fronte alla domanda, abbiamo svuotato anche i magazzini del resto dell'Europa» sottolinea Viganò.

 

Dal più grande al più piccolo: quali discipline hanno registrato il maggiore calo?
Mentre la pandemia ha spinto l'umanità verso alcune attività, allo stesso tempo l’ha allontanata da altre: un esempio evidente di questa tendenza è legato al nuoto, quasi scomparso nello scorso aprile. I dati mostrano una significativa riduzione dell'attività di nuoto dalle Americhe all'Estremo Oriente.
In Australia, gli analisti Garmin fanno notare come il 54% degli utenti che hanno praticato nuoto nell'aprile 2019, nello stesso periodo del 2020 invece hanno praticato running. In Cina, il 43% degli utenti che hanno nuotato nell'aprile dello scorso anno nel 2020 si sono “spostati” su sport praticati all’aria aperta come il running o la bici all’esterno. 

L'allenamento multisport, insieme all'escursionismo e al golf, sono stati classificati come le attività con le maggiori diminuzioni in più paesi. Tuttavia, con la stessa tendenza rilevata nel nuoto, questi sportivi hanno trovato alternative. In Sudafrica, ad esempio, il 20% degli utenti che giocavano a golf nell'aprile 2019 si è dedicato agli allenamenti di fitness indoor nell'aprile 2020, mentre un altro 11% ha iniziato a praticare ciclismo indoor.

E adesso?
Dopo aver analizzato i dati sull'andamento dell'attività per due mesi, si può affermare che gli sportivi, dai professionisti agli amatori, abbiano trovato un modo per proseguire nelle loro sane abitudini adattando la propria routine quotidiana: «Il mondo si è fermato, la voglia di sport no. E forse è proprio questa la strada giusta per ripartire: seguendo e vivendo le proprie passioni» conclude Stefano Viganò di Garmin Italia.

Per informazioni: www.garmin.com/it-IT  

  

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Bianchi si conferma sul podio finale del Tour de France: dopo il terzo posto raccolto da Steven Kruijswijk lo scorso anno, Primoz Roglic ha concluso in seconda...

Lo storico marchio transalpino ha recentemente presentato la nuova 765 Optimum+, una bici che fa della versatilità la sua arma migliore e punta a conquistare quel gruppo di ciclisti che...

Per chi ama l’Emilia-Romagna ed il ciclismo, le prossime due settimane promettono di regalare emozioni forti. Nel weekend ad Imola i professionisti su strada si giocheranno i titoli mondiali, mentre...

Spesso si prendono in considerazione solo scarpe da ciclismo top di gamma, per intenderci, alludo a quelle utilizzate dai corridori nelle varie competizioni, ma questa potrebbe non essere la scelta...

Abbott presenta Libre Sense, il primo biosensore al mondo per la misurazione del glucosio durante la pratica sportiva, pensato per atleti, grazie al quale sarà possibile una misurazione continua del...

Gli appassionati di cicloturismo eleggono Morbegno come capitale italiana della mountain-bike in versione elettrica. Due giorni di pulsazioni forti tra iniziative, gare, bike-test e degustazioni. Il cuore delle Alpi irrorato...

Da Nizza a Parigi, gli atleti che hanno corso su pedali Look Kéo Blade sono stai in molti e hanno vinto ben nove tappe in totale. tre per il vincitore...

Fermate le bocce delle iscrizioni, la quota degli abbonati ha passato le 230 unità. Un segnale che indica il gradimento del circuito e la voglia di tornare a confrontarsi sui...

a Granfondo Internazionale Alassio si avvicina a grandi passi: domenica 18 ottobre si svolgerà sulla riviera ligure una delle manifestazioni più amate dai cicloamatori. Questa stagione così strana, condizionata dal...

Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa...

La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa...

“Dove eravamo rimasti”! La frase più celebre della storia della televisione italiana (pronunciata dal noto conduttore televisivo Enzo Tortora nel programma Portobello nel 1987 dopo i problemi avuti con la...

Cala il sipario sul debutto stagionale di Shimano Italian Bike Test. L’unico bike test tour italiano ha preso il via questo weekend dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, una...

Il gravel ha ridato ossigeno a tutto il movimento ciclistico internazionale, tanto che anche in periodo di Covid-19 questa specialità ha guadagnato terreno offrendo ai più l’opportunità di vivere serenamente...

Con una grande prova oggi nella località Ciocco a Barga in provincia di Lucca, Luca Braidot ha conquistato nuovamente la maglia di Campionato Italiano XCO categoria Elite.  Una cavalcata verso...

Nella pittoresca cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, si è tenuta la Conferenza Stampa per questa edizione speciale del Colnago Cycling Festival 2020. A due...

Xeler, un marchio dell’italiana Startup Amaracing, è una giovanissima realtà che crea prodotti specifici per affiancare gli atleti nel miglioramento delle performance sportive nel pieno rispetto della loro salute. Non...

L’autunno si annuncia ricco di appuntamenti per Trek Italia. La subsidiary italiana del marchio statunitense di biciclette, infatti, ha in programma un vero e proprio giro d’Italia composto da 14...

Marco Aurelio Fontana è il primo e-rider della storia ad indossare la maglia di campione d'Italia della nuova specialità e-mtb format XCO.Dopo i numerosi titoli conquistati in attività nel cross...

E’ partito da Londra qualche giorno fa. Bicicletta, zaino e un obiettivo ben preciso: rendere omaggio all’Italia, Paese ferito dalla pandemia, che per lui rappresenta una sorta di seconda patria....

L’Avezzano Mtb e il Gruppo Alpini Aielli comunicano che la gara Sirente Bike Marathon del circuito Abruzzo Cup che doveva tenersi ad Aielli il 18 ottobre non si disputerà. “Abbiamo...

Si rinnova anche quest'anno la Città di Castro Marathon che sta diventando un appuntamento con le radici piantate tra fine estate ed inizio autunno dedicato agli specialisti delle ruote grasse...

Il Tour de France 2020 vede 5 team in gara con componenti FSA e Vision: EF Pro Cycling, Team Bahrain-McLaren, Team Jumbo-Visma, Team Cofidis e B&B Hotels-Vital Concept. Per la...

La Conferenza Stampa di presentazione del Colnago Cycling Festival 2020 si terrà nella meravigliosa cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda. Per ragioni di sicurezza, il...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy