I PIU' LETTI
PROF E CICLOSUONATI, PERCHÉ LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI?
di Fiorenzo Alessi | 11/07/2019 | 07:51

Caro Direttore,

capita di trovarsi di fronte a notizie o, peggio, a fatti che lasciano... l'amaro in bocca. Magari l'espressione non è del tutto significativa dello sconcerto, dello sconforto e della rabbia provocatimi dalla riscontrata positività del "vincitore" della Sportful Dolomiti Race, ma devo contenermi in termini sia di educazione che, soprattutto, di razionale espressione del mio pensiero. Anche se, ad onor del vero, non inducono ad alcuna benevolenza le conseguenze di un accadimento di tal fatta per il nostro amato Sport del Pedale.

Già il buon Lance Armstrong, uno che in materia la sapeva veramente lunga, mi aveva sollecitato con le sue considerazioni, criticabili finchè vi pare ma almeno provenienti da un soggetto che, comunque la si intenda, ha lasciato una traccia nella Storia del Ciclismo. Dal momento che non è mio costume... stare sulle ruote, dirò subito che, bene o  male, l'americano sette - dico 7 - TOUR de FRANCE li ha messi in bacheca. Continuo e continuerò a credere, nella mia ostinata ingenuità nonostante abbia i (pochi) capelli ormai bianchi, che un Tour non lo si vince a pane ed acqua. Sì, lo so bene, ..."il ciclismo è cambiato... , "...adesso i corridori sono tutti nella regola..." , "...il doping è ormai relegato a pochi cretini..." , ed altre amene verità di cui si va da anni cianciando.

Resta il fatto, e questo reputo sia l'aspetto dirimente della questione, che nel caso del texano si sta parlando di ciclisti professionisti, vale a dire di persone che dedicano gli anni migliori della propria vita al lavoto, tuttora fachiresco e di estremo sacrificio, del ciclismo. Stiamo valutando, proprio così, uomini che svolgono una professione sportiva alla quale si vorrebbe estraneo, permanendone un irragionevole ed irrazionale divieto, il ricorso alla scienza medica. Perchè alla fin fine, diciamolo senza tanti giri di parole, questo sarebbe IL doping: censurabile e criticabile ad oltranza il mio pensiero, ma senza che si affronti mai un dibattito serio, di natura tecnica  e scevro da pregiudizi, sull'eventualità, e non dico possibilità, che si trovi mai una soluzione condivisa che permetta ai ciclisti-atleti di professione, in termini di dettagliata e specifica trasparenza, di potere legittimamente e lecitamente ricorrere alla medicina.

Tutt'altro discorso va riservato all'ennesimo dopato amatoriale (e solo di pochi giorni fa dal Minsitero della Salute erano stati, ancora una volta, ... dati i numeri in materia), che ha/aveva "trionfato" nella corsa dolomitica. Anzi, pensandoci bene, meglio tacere: un saggio ebbe a dire che il silenzio è l'espressione massima del disprezzo! E, pur richiamandomi a tutti i sacri principi difensivi e di presunzione d'innocenza, e bla.. bla.. bla.., che vanno garantiti anche a chi sia incolpato di doping, non ho remore ad affermare, visto anche il contesto sportivo ove il fattaccio si è verificato, che solo un poveretto può violare la sacralità delle Dolomiti... bombandosi allegramente! 

Caro direttore, qui gli unici campioni sono i corridori veri, che nonostante tutto continuano a svolgere con ammirevole professionalità e senza battere ciglio un lavoro... usurante. Per la gran parte proprio a causa dei "rintronati" di cui sopra, sempre  nell'occhio del mirino di criticoni ipocriti  e, non va dimenticato, anche dei signori dell'antidoping. Per i quali... dura lex sed lexInsomma, la legge è (e deve essere?) uguale per tutti. Mi domando: per i ciclisti professionisti così come per i cicloSUONATI? Io una risposta ce l'ho. Gradirei sapere che ne pensa chi, come me, ama il CICLISMO.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
  Il raggio d’azione della funzione Garmin Pay™ sugli smartwatch Garmin si allarga anche ai clienti di FinecoBank: a partire da oggi, infatti, tutti i possessori di una carta Mastercard...

  Grande partecipazione per la prima edizione della “Pedalata di Santa Claus”, la cicloturistica a scopo benefico organizzata dalla Asd Opi Bike insieme all'assessorato allo sport del Comune di Porto...

Dopo l’esordio dell’anno scorso per presentare la variante legata alla tappa del Giro d’Italia, il comitato organizzatore della Sportful Dolomiti Race è tornato in bicicletta vestito da Babbo Natale per...

Anche il Team Bahrain Mclaren ha deciso di utilizzare solo ruote con freno a disco nelle gare su strada nel 2020. Per fare questo ha scelto il brand Vision, il...

Le selle corte hanno guadagnato meritatamente l’attenzione giusta e sono diventate in breve una vera risorsa per chi ha sempre avuto problemi di adattamento sulla sella tradizionali. Dimensioni...

È un mezzogiorno di fuoco, quello che ci propongono gli organizzatori della Sportful Dolomiti Race. Per le 12 di oggi, infatti, è annunciato l'arrivo di una grande notizia: a precederla,...

“La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci.” Le parole del poeta Ezra Pound, racchiudono i segni distintivi del tema scelto per l’edizione 2020 della...

La prima BIKE Transalp 1998 è stata per molti partecipanti un viaggio verso l’ignoto, un vero e proprio tour alla scoperta delle Alpi. 22 anni dopo è difficile trovare strade...

Domenica 6 settembre 2020 il circuito marchigiano, a cui sino alla mezzanotte del 31 dicembre ci si potrà abbonare con una quota di 170 euro, farà a tappa a Recanati...

Era il lontano 2007 e mi ricordo ancora le ottime sensazioni provate pedalando con le Racing Zero di allora, pazzesche! Rappresentavano per quegli anni una chicca da professionista,...

Matteo Cervellin, medico chirurgo specialista in ortopedia e traumatologia, ci spiega come ridurre il rischio di infortunio. L’attività fisica è considerata uno dei maggiori fattori di protezione da patologie cardio-circolatorie...

Full Speed Ahead, leader mondiale nella produzione di componenti per il ciclismo su strada e la MTB, ha stretto una partnership con Sport Plus Health, una piattaforma integrata per l’analisi...

Si avvicina il Natale ed è tempo di regali. Ecco allora che il Comitato organizzatore della Granfondo San Benedetto del Tronto - Ciù Ciù del 31 maggio 2020 ha pensato...

  E’ una realtà relativamente recentemente il negozio “Clodebike” di Claudio Bombelli con sede a Pioltello, in provincia di Milano, in via Leonardo da Vinci 18. Il negozio è operativo...

  Nei giorni scorsi abbiamo letto delle sedute di “dry needling” a cui Vincenzo Nibali si sottopone per alleviare i dolori che prova alla schiena dopo la caduta al Tour 2018....

Un casco deve essere resistente e protettivo ma se riesce ad essere anche leggero, il prodotto diventa ancora più interessante. Mi sbaglio? In effetti, non diciamo nulla di...

Che sia per uno sportivo, un’amante dell’attività fisica o semplicemente per chi pensa al proprio benessere, grazie all’ampia gamma di prodotti Compex, sarà impossibile non trovare il regalo giusto.PER I...

Il prossimo anno l’Alta Valtellina, che è famosa nel mondo per i mitici passi alpini dello Stelvio, del Gavia e del Mortirolo che hanno segnato e segnano la storia del...

Scott Italia – Libarna Bike Racing Team nasce grazie all’intraprendenza di alcuni imprenditori che attraverso il punto vendita Libarna Bike coinvolgono la Scott Italia e creano un progetto ambizioso che...

Tutto pronto per la Red Bull Fingers Cross 2019. Organizzata dal Prorider Marco Aurelio Fontana, la corsa gravel, tra le più difficili nel panorama italiano, è giunta alla terza edizione e si...

Quando arriva l’inverno il popolo dei ciclisti si spacca in due, da una parte ci sono gli irriducibili, quelli che pedalano sotto zero e che non sono intimoriti dal gelo...

La prestigiosa location dell’hotel Corallo ha accolto domenica 8 dicembre, a partire dalle ore 9:30, organizzatori, vincitori e appassionati, per festeggiare insieme un anno di successi e di intense emozioni...

Sabato 21 dicembre a San Ginesio (Mc) terzo appuntamento con il calendario ciclocrossistico della Fertesino Cup 4x4 off road. A San Ginesio, che è oggi bandiera arancione e appartiene al...

Per affrontare i rigori e le insidie dell'inverno, Alé propone la soluzione ideale: Speedfondo Bibtights è un capo essenziale per il voatro guardaroba. Il tessuto in Thermoroubaix ha una struttura...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il freddo è arrivato e la pioggia non ci ha risparmiato, ma con gli ultimi prodotti di Santini creati con...
di Giulia De Maio
La scienza Enervit mette a disposizione degli sportivi la gamma più ricca e completa di gel energetici per la performance...
di Giorgio Perugini
L’azienda americana Trek ha da poco creato un nuovo gruppo di prodotti accumunati dalla sigla XXX, un vero...
di Giulia De Maio
La stagione invernale è l’ideale per tirare un po’ il fiato, concentrarci sulla nostra bicicletta e magari concederci qualche sfizio...
di Giorgio Perugini
Agli irriducibili del completo estivo non posso fare altro che suggerire i manicotti e i gambali Storm della...
di Giorgio Perugini
Siamo spesso alla ricerca della bici giusta, quella che possiamo cucirci addosso per passare con disinvoltura dalla gran...
di Giorgio Perugini
Veloce, vincente e versatile. Ecco Utopia descritto con tre semplici parole. Veloce, visto che la stessa Kask assicura...
di Pietro Illarietti
  La Cinelli Superstar è una bicicletta che oserei definire smart. Cosa mi è piacuto di questo prodotto corsaiolo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali prodotti da Limar hanno notoriamente un rapporto qualità/prezzo davvero sorprendente, motivo per cui vi consiglio una...
di Giorgio Perugini
Se c’è un capo che ritengo indispensabile, quello è sicuramente il gilet. Pratico e leggero, trova spazio facilmente...
di Giorgio Perugini
  Superleggera come la luce, bella come poche altre possono esserla. Aurata si presenta così, come un pezzo di rara...
di Giorgio Perugini
Avete il piglio del velocista? Siete passisti veloci e divorate asfalto a grande velocità? Immagino quindi che la...
di Giorgio Perugini
Forza e coraggio, arriva il periodo più difficile dell’anno per quanto riguarda il modo di vestirsi direte le...
di Giorgio Perugini
Oakley, storico e rinomato marchio produttore di occhiali, ha lanciato l’anno scorso la sua collezione di caschi dedicati...
di Giorgio Perugini
Air PRO non è semplicemente un casco leggero e perfettamente a suo agio nelle calde giornate estive, è...
Gli occhiali Julbo Aero sono pensati per chi ama praticare sport governati della velocità ed è proprio per...
di Giorgio Perugini
Le giornate calde proseguono e se tutto va come nelle passate stagioni, il completo estivo rimarrà ancora a...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già parlato della nuova collezione SIXS e anche del nuovo logo aziendale, una novità che accompagna con...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy