I PIU' LETTI
CARRERA. AR01 DISC, PIÙ POTENZA E PIÙ CONTROLLO
di Giorgio Perugini | 21/06/2018 | 09:51

 

Siete indecisi se puntare sui dischi o rimanere fedeli al sistema frenante tradizionale? In effetti questo è un bel dubbio, uno di quelli che vi pone davanti ad una scelta importante. La maggior parte dei ciclisti pensa che una bici con freni a disco sia necessariamente più pesante e meno divertente ma credeteci, non è così. La differenza di peso si ritrova spesso solo nella componentistica, anche se gli ultimi gruppi e le ruote destinate ai freni a disco sono già diventati più leggeri rispetto un tempo.

La bici Carrera AR01 che vedete spesso nei nostri redazionali esiste anche in versione Disc, del resto, basta una forcella appositamente studiata per la trasformazione completa mentre il telaio nasce già predisposto per accogliere anche le pinze flat mount. Questa bici aero con il freno a disco diventa ancor più un vero missile da pianura, questo è poco ma sicuro.

Il telaio è uno splendido monoscocca realizzato con carbonio T-8000 che brilla per rigidezza e aerodinamica. La tecnologia utilizzata da Carrera, azienda italiana amatissima anche all’estero, permette un notevole compattamento delle fibre con un processo che elimina tutto materiale superfluo esaltando le doti del carbonio. Il peso della taglia M si assesta sui 1100 grammi mentre ne servono poco più di 360 per la forcella anteriore.

Il centro del progetto AR01 è lo speciale cockpit integrato, una « pipa » aerodinamica, leggera e robusta come poche altre al mondo. Questa particolare struttura ospita il passaggio dei cavi a scomparsa e assicura un totale controllo del mezzo, aggiungendo una precisione sulla guida davvero elevata. È proprio grazie a questa parte oversize che si apprezza ancor di più la forcella con testa conica e si riesce a gestire in maniera sensazionale anche le frenate più violente.

Ad un triangolo anteriore così schiacciato e veloce se ne abbina uno posteriore massiccio, l’ideale per rispondere colpo su colpo alle violente accelerazioni. Il movimento centrale di tipo press fit 86x41 assicura una risposta ai carichi sempre all’altezza.

La bici che vedete nella gallery è da considerarsi come kit telaio, infatti, a parte il gruppo completo Shimano Ultegra Disc R8020, disponibile nei montaggi Carrera, troviamo le ruote Ultegra WH-RS770,  il manubrio FSA K-Force, la sella Stealth PRO  e i copertoncini Vittoria Corsa Competizione da 25mm.

Questa AR01 ha una gran voglia di correre, del resto l’aerodinamica e la guarnitura con corona da 52 rendono facili le alte velocità. Il peso aggiuntivo di questo montaggio si sente sulle lunghe salite, mentre nei percorsi collinari tutto fila sempre liscio. In discesa la stabilità è totale e passare i 90 diventa davvero semplice. Per quanto riguarda le caratteristiche del prodotto, non siamo distanti dalla versione con freni tradizionali, anche se quest’ultima rimane a mio modo di vedere le cose la bici più versatile. La colorazione nera/nera opaca è elegante e sposa qualsiasi tipo di montaggio.

Il terreno ideale di questa configurazione disc potrebbe essere anche quello delle gare in circuito, del resto i rilanci, le variazioni di velocità e le violente volate sono il suo pane. I perni passanti e tutta la stabilità dell’avantreno sono elementi da riferimento su cui impostare anche una guida aggressiva, anche se rimango dell’idea che le bici con i freni a disco permettano ingressi in curva vellutati senza alcun bisogno di tirare la staccata all’ultimo secondo.

Sul passo non c’è storia, le alte velocità regolari diventano una normalità grazie anche ai copertoncini Vittoria, pazzeschi nell’aggiungere confort alla marcia (qui la nostra review ). Altro discorso è una frenata di emergenza, in questo frangente la potenza è nettamente maggiore e i metri per arrestarsi sono ridotti all’osso.

In alternativa, la AR01 Disc potrebbe ricoprire benissimo il ruolo tuttofare di prima bici, ma a questo punto non sarebbe male puntare su componenti più leggeri per arrivare a 7kg scarsi. La scelta dipende nettamente da voi, passare definitivamente al disco non è cosa da poco, ma sono certo che il modo migliore per farlo sia quello di puntare su una bici top di gamma, completa sotto ogni aspetto.

 

www.carrera-podium.it

 

★★★★★ design

★★★★★ finiture

★★★★☆ tecnologia

★★★★★ pianura

★★★☆☆ leggerezza

★★★★☆ montagna

★★★★★ comodità

★★★★☆ versatilità

★★★★★ aerodinamica

 

Equipaggiamento

-casco Briko Aries

-Occhiali Briko SuperleggeroXL

-Completo Pordoi Bicycle Line

-Scarpe Shimano RP9

-Gruppo Shimano Ultegra Disc R8020

-Ruote Ultegra WH-RS770

-Pneumatici Vittoria Corsa Competizione 25mm

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso alla Fiera di Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due...

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per...

Giovani, ambiziosi e impegnati nel produrre oggetti dal design innovativo, senza mai dimenticare la loro funzionalità. Questi sono gli indizi per scoprire e conoscere CarbonWorks, un’azienda giovane che...

Il weekend più frizzante della stagione sta per avvicinarsi, ormai sono poche le settimane che ci dividono dal Colnago Cycling Festival 2019. Nella giornata del 14 febbraio c'è stata la prova...

In coda al talk inaugurale, all'interno di Cosmobike Show alla Fiera di Verona, sono stati consegnati i premi della quarta edizione dell'Oscar Italiano del cicloturismo, l’Italian Green Road Award, premio...

Si avvicina il cambio quota per il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, al quale si potrà aderire con 120 euro fino al 20 febbraio, quota che poi sarà di 140 euro...

Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race Park per far si che questo appuntamento, datato domenica 14...

Ci sarà tempo soltanto fino al 20 febbraio per aderire all’Umbria Tuscany Mtb, novità 2019 per gli appassionati della mountain bike che porterà a pedalare tra Umbria e Toscana, offrendo...

Nella splendida cornice del Bianchi Cafè & Cycles di Milano, ha preso ufficialmente il via la stagione 2019 per il Team Bianchi Countervali, la formazione factory in cui corrono Stephane...

Da 40 anni lavora la plastica e una sera a cena ha avuto l’illuminazione: costruire una bicicletta a bassissimo costo, sfruttando proprio la plastica da buttare. Venti anni di studio,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy