I PIU' LETTI
LOOK 785 HUEZ RS, NATA PER VINCERE
dalla Redazione | 08/02/2018 | 07:15

Siamo nell’era dell’ottimizzazione, oggi tutto viene migliorato e progettato per offrire esperienze sempre più entusiasmanti. Una volta esisteva un tipo di bici, possibilmente leggera (questo è un aspetto fondamentale) e capace di adattarsi ad ogni percorso. Linee classiche, un design pulito che ha ancora molto da dire soprattutto ora in cui il mercato è saturo di profili aerodinamici. La bici che interpreta al meglio questo ragionamento probabilmente oggi è la Look 785 Huez RS, un modello che porta nel suo nome modernità e tradizione, un fascino irresistibile per gli appassionati di tutto il mondo. LINK Ammetto però di aver un debole per le bici aero, ma resto ancora stregato da telai così lineari, capaci di sfidare il passare del tempo. La nuova 785 Huez RS è leggera come una piuma e forte come un purosangue, in poche parole, è un mezzo nato per farvi sognare. Le immense competenze tecnologiche di Look hanno prodotto un telaio di soli 730g ( con forcella da 250g ) che vuole sfuggire alle severe leggi della gravità.

Ogni tubo ha forme e spessori ottimizzati per offrire il migliore rapporto peso/rigidità, senza tanti fronzoli. In questo processo il know-how di Look, fatto di grande competenza nella lavorazione del carbonio ha permesso che ogni tubazione arrivasse ad avere la forma desiderata, con fibre di tipo diverso, orientate e posizionate secondo una logica ben precisa. In questo telaio troviamo probabilmente le migliori fibre di carbonio presenti in ambito ciclistico, esattamente 5 tipi (12-24T-30T-46T-90T) per caratterizzare in maniera netta ogni parte del telaio in cui vengono coinvolte. Il 73% di queste viene rappresentato da fibre ad alto modulo (le così dette HM) mentre la restante parte con fibre HR, più pesanti ma anche più resistenti alla trazione.

Il modello che vedete nelle foto è quello dedicato al Team Fortuneo Samsic (qui il link per la pagina del Team), infatti, con le Corima Carbon 32 MCC S+, Sram Red eTap wireless e la speciale colorazione dedicata è una vera macchina da guerra che non teme alcun tipo di salita con un peso record di 5.91kg. Il montaggio è completato da manubrio, reggisela e pipa prodotti internamente da LOOK, elementi super-light che fanno palesemente l’occhiolino ai grammomaniaci.
La guarnitura Zed 2 è presente in tutto il suo splendore
e offre una rigidità davvero elevata. Il reggisella di tipo tradizionale con diametro di 27.2mm è una scelta perfetta per offrire all’atleta un po’ di comodità, anche se quello che si cerca dalla Huez RS è solamente adrenalina pura. Basta avere una buona gamba per sentirla scappare da sotto il sedere.

Questo telaio risponde scattando ad ogni sollecitazione e se siete dei briosi scalatori con una spiccata capacità per i cambi di ritmo, allora troverete in questa bici un’arma ideale per sfiancare gli amici e cacciare nuovi record.
Nulla in questo telaio è sovradimensionato, nemmeno la scatola del movimento centrale che è comunque realizzata al 100% in carbonio (BB65 per ZED o di tipo BB  PressFit 86.5).  L’aspetto che salta più all’occhio è l’armonia che collega ogni parte del telaio. La forcella (per quanto è leggera ha un carattere da vera dura) e il foderi alti posteriori ospitano freni di tipo single pivot, capaci comunque di offrire una frenata vigorosa.

Questa potrebbe essere l’unica scelta controcorrente da parte di Look, anche perché in questo momento il direct mount (dual pivot) sembra essere la soluzione più gettonata. In questo lungo test ho avuto la fortuna di utilizzarla un po’ su tutti i percorsi, facendole masticare anche un po’ di odiata pianura in cui grazie alla corona da 52 si riescono a tenere facilmente ritmi elevati.

I momenti migliori li ho passati immerso nei percorsi appenninici che preferisco, fatti sia di lunghe salite ma anche di strappi ripidi. Inutile nascondere la verità perché questa Huez RS è una bici da scalatore senza troppi giri di parole.

La leggerezza del telaio, generata anche dalle varie parti che concorrono al montaggio, si avverte in ogni fase della guida e la cosa migliore da fare è tirarle il collo nei vari gpm
(complice la geometria sloping). In discesa la Huez RS deve essere condotta con carattere poiché in questa fase la sua leggerezza potrebbe spiazzarvi. Dopo aver preso le giuste misure riuscirete a guidarla nel modo corretto evitando eccessivi nervosismi. La forcella offre una guida precisa ed è parte forte di un avantreno solido.

La verniciatura e le varie rifiniture sono tipiche dell’altissima gamma e sono un tratto distintivo dei prodotti Look.
Sono certo che questa bici farà battere forte il cuore a chi non apprezza le linee esasperate tipiche delle bici aero. Il merito va ad un appeal classico che non tramonta mai e viene sfruttato nel migliore dei modi dall’azienda transalpina.

Il gruppo Sram Red eTap, fluido e preciso, ben supporta i cambi di ritmo in cui la 785 Huez RS è strepitosa. Le ruote Corima Carbon 32 MCC S+, realizzate completamente in carbonio raggi compresi, sono delle vere opere d’arte ed quasi come non averle, tanta è la loro leggerezza. Rigide, scorrevoli e aerodinamiche, vanno bene davvero ovunque dimostrandosi perfette per la Huez. Ho provato la stessa bici anche con altre ruote Corima a profilo alto ma credo che il profilo più adatto alla Huez non debba superare i 30mm. 

Se cercate una regina nella categoria dei pesi piuma, o siete degli amanti delle cronoscalate, ecco a voi una delle bici più interessanti del momento.

 

https://www.lookcycle.com

 

★★★★★ design
★★★★★
finiture
★★★★★
tecnologia
★★★★☆
pianura
★★★★★
leggerezza
★★★★★
montagna

★★★★☆ comodità

★★★★★ versatilità

★★★★☆ aerodinamica


Giorgio Perugini












Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
A due mesi dall’evento tanto atteso, la Capoliveri Legend Cup’s Eleven, il C.O. ha preso un'importante decisione. La particolarità e delicatezza della situazione attuale ha portato a una attenta valutazione...

C’è grande attesa, e interesse, per questo Campionato, che debutta il 23 agosto da Ponte dell’olio: in termini Sportivi uno scenario perfetto, a cui il Comune ha voluto...

Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo anno. In cabina di regia c’è la solita lente Prizm™,...

Tempo di restyling per la seconda edizione della Terminillo Ultra Marathon, la gara di ultracycling no-stop con partenza dalla spiaggia di Alba Adriatica e aperta alla partecipazione di solitari...

Le case continuano a sperimentare nuovi sistemi di sicurezza da integrare nei caschi e una cosa è certa, l’offerta comincia ad essere ampia. Il biennio 2019-2020 ha registrato una grande...

Domenica 20 settembre a Gazzaniga (Bg) si svolgerà la prima edizione della randonnée BERGHEM#molamia. L’evento è promosso dalla Sc Gazzanighese come simbolo di rinascita per la Valle Seriana, zona particolarmente...

Il ciclismo e il cicloturismo crescono sempre di più diventando uno sport di riferimento per i Colli Euganei. E' partito ufficialmente mercoledì 5 agosto, infatti, il progetto Ride X-treme, che...

Si chiamano “emorroidi” è spesso fanno rima con tabù. Sappiate che non c’è motivo di imbarazzarsi perché come ricorda  lo Staff Scientifico di EthicSport, le emorroidi sono una componente anatomica umana del...

EX 900 Sport piace perché è dotata di un’autonomia straordinaria, perché ha un cuore italiano, perché è versatile ed è in grado di soddisfare sia chi ne fa un uso...

Finalmente Scerni è pronta a riassaporare le emozioni della mountain bike per celebrare l’edizione numero 10 del Trofeo Accademia della Ventricina dove sport e promozione del territorio vanno di pari...

L’asfalto è rovente, le fontanelle sono sempre troppo poche e la colonnina sale senza fermarsi, ma questo è il momento della stagione che preferisco e non mi dispiace affatto pedalare...

La ventiquattresima edizione de L'Eroica è annullata. La decisione è concordata tra organizzazione e Comune di Gaiole in Chianti alla luce delle regole imposte dalle autorità competenti che snaturerebbero, anche...

La prima domenica di agosto ha portato circa 150 bikers a mettersi in luce tra San Giovanni Rotondo e il suo paesaggio con i muretti a secco e con vista...

Quanto fatto da Prologo in collaborazione con il Politecnico di Milano non è solo una semplice sella, ma un progetto innovativo che sfrutta tecnologie 4.0 per offrire comfort e performance...

Il “bike-boom” scoppiato dopo il lockdown ha impresso un’accelerata vigorosa al settore del ciclismo, che già da alcune stagioni era in continua espansione. Una crescita che si prevede continuerà...

Se stai cercando una scarpa da gara o una calzatura tuttofare, le nuove SHIMANO ME7 e ME5 sono quello che fa per te. La ME7 è la scarpa da...

Il grande lavoro della Vastese Inn Bike continua senza sosta per infiocchettare nel migliore dei modi la ripresa della mountain bike in Abruzzo che avrà il suo giorno clou domenica...

Wilier Triestina SpA comunica l’avvenuta esecuzione dell’accordo con Pamoja Capital, family office svizzero-canadese, che attraverso un aumento di capitale è il nuovo socio di minoranza dell’azienda italiana di biciclette fondata...

Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando spesso quanto prodotto dalla storica azienda svizzera ai primi posti...

Comincia il viaggio alla scoperta dei quattro comuni che saranno sedi di tappa nella seconda edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre...

Lo ripetiamo spesso per ricordare quanto sia difficile rinnovare prodotti che si avvicinano alla perfezione, ma il nuovo KASK Mojito³, basandosi sul successo del famoso Mojito X, alza ulteriormente l’asticella...

La nuova linea AGX di Prologo nasce per soddisfare tutto il bisogno di avventura e libertà che ognuno di noi vive, soprattutto dopo averne compreso l’importanza in seguito all’arrivo del...

Immaginatevi di abitare in mezzo alle Dolomiti venete, di svegliarvi una mattina, prendere la bicicletta e andare in Sicilia. È quello che ha fatto Giovanna Costa, 32enne insegnante di sostegno...

Nel 2019 non era stato possibile portare in strada la Gran Fondo Andora, dopo la gradita edizione del 2018 e così il GS Loabikers, ci ha riprovato nel 2020, ottenendo...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
di Giorgio Perugini
Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar...
di Giorgio Perugini
Abbiamo imparato a conoscere Tubolito per via delle sue camere d’aria arancioni realizzate con uno speciale elastomero termoplastico. Detto così...
di Giorgio Perugini
Starvos WaveCel, il nuovo casco Bontrager, ha il grande merito di proporre la tecnologia WaveCel ad un pubblico più ampio,...
di Giorgio Perugini
Dopo aver calato una scala reale con la gamma Velo Road Racing, Pirelli ha messo le mani sul gravel con...
di Giorgio Perugini
Questa sella è dedicata agli scettici, soprattutto a quelli che guardano con diffidenza la stampa 3D, ritenendola valida solo per...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy