I PIU' LETTI
PROSECCO CYCLING DA RECORD: FESTA PER 1700 TRA LE COLLINE DELL'UNESCO
dalla Redazione | 04/10/2021 | 07:53

Appassionati da 22 nazioni e tre continenti per celebrare l’evento che anche quest’anno ha coniugato, in grande stile, ciclismo e territorio. Una domenica di grandi ospiti da Claudio Chiappucci a Marco Saligari, a Ken Podziba, presidente e CEO di Bike New York. Giancarlo Moretti Polegato (Villa Sandi): “Un’emozione sempre nuova”. I trevigiani dello Spezzotto Bike Team e del Gruppo Ciclistico Arcade e i padovani del Team Armistizio Zerolite leader nelle speciali classifiche di società. 

“Go Prosecco Cycling!”. E’ Ken Podziba, l’uomo che fa pedalare New York, a lanciare la carica di buon mattino. La Prosecco Cycling riparte, anche se in realtà non si è mai fermata. In 1700 hanno partecipato alla passerella tra le colline dell’Unesco. Un mondo in bicicletta, con 22 nazioni e tre continenti rappresentati. Un evento a tutto tondo, in cui la bicicletta, lontana da ogni esasperato agonismo, diventa volano per la promozione del territorio, vetrina per la promozione dei prodotti tipici, uno sguardo non distratto su panorami che ogni volta sembrano diversi.

“Usiamo le gambe, ma usiamo anche gli occhi”, incita l’ex pro’ Marco Saligari alla partenza in Piazza Marconi a Valdobbiadene (Treviso). E il mitico Claudio “El Diablo” Chiappucci rilancia: “Ne faccio poche, ma a questa non si può mancare: qui siamo davvero tutti campioni”. Se lo dice il re della Milano-Sanremo 1991 e l’uomo della leggendaria fuga di 200 chilometri del Sestriere al Tour de France, c’è da crederci.

In prima fila anche Giancarlo Moretti Polegato, il presidente di Villa Sandi, accompagnato dalla moglie Augusta e dal figlio Leonardo: “Siamo a 18 edizioni, ma sembra sempre la prima volta. Prosecco Cycling è un’emozione che si rinnova ogni anno”. 

Pronti, via. Prosecco Cycling è un brindisi che non finisce più. E’ il Tricolore disegnato in cielo dal triplano della Jonathan Collection. E’ coriandoli e palloncini. E’ una Piazza Marconi tirata a lucido, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Luciano Fregonese, che ha completato la prima parte dei lavori di riqualificazione dell’area giusto in tempo per lasciare spazio ai ciclisti.  E’ una colonna sonora che parte dal “Nessun dorma” di Luciano Pavarotti e arriva a “Volare” di Domenico Modugno, passando per “Il bandito e il campione” di Francesco De Gregori. 

E’ la partnership con il TD Five Boro Bike Tour, la corsa dei 32 mila che per un giorno all’anno invade strade e ponti della Grande Mela, rappresentata a Valdobbiadene da Podziba, presidente e CEO di Bike New York. E’ bandiere e lingue da mezzo mondo.

Tutti insieme ma senza fretta, verrebbe da dire. Perché alla Prosecco Cycling, dove - pensate - sono apprezzate anche le bici a pedalata assistita, la lentezza non è una debolezza, ma una virtù. Chiedere, per conferma, ai ciclisti che in cima al Muro di Ca’ del Poggio si sono fermati, piede a terra, per onorare il classico ristoro con Prosecco e scampi (ne sono stati serviti 75 kg). A dispetto del richiamo del cronometro e delle classifiche, pochissimi sono quelli che hanno tirato dritto.      

Nel gruppo, mai troppo veloce, festa doppia per 12 atleti, nove uomini e tre donne: Thomas Bonesso (G.C. Mogliano, Junior), Matteo Monai (Spezzotto Test Team, Senior 1), Alessandro Bianchin (Spezzotto Bike Team, Senior 2), Giacomo Rigato (Gs Tombelle, Veterani 1), Davide Ferrari (Argon 18 Hicari Stemax, Veterani 2), Fiorenzo Bignami (Asd America Sport, Gentleman 1), Loreno Bizzaro (Gentleman 2), Gabriele Webber (Gc Rotalser-Rotaliano, Super Gentleman 1), Giulio Carlin (UC Limana, Super Gentleman 2); Giorgia Bandini (Bombardier Squadra Corse, Women 1), Alessia Quaglio (Mtbmania, Women 2), Nicoletta Magro (Gs Praseccobiesse, Women 3). 

Sono loro i vincitori di categoria della particolare sfida basata sul tempo di percorrenza di tre salite cronometrate (Ca’ del Poggio, via dei Colli e Collalto) che i partecipanti alla Prosecco Cycling hanno incontrato lungo i 100,4 km di un percorso parzialmente rinnovato, con 1600 metri di dislivello, che ha attraversato 13 dei 15 Comuni della Docg.

Con il suo agonismo divertente e mai banale, Prosecco Cycling è anche l’esaltazione del perfetto spirito di squadra. Il Team Armistizio Zerolite si è imposto nella speciale classifica a squadre che ha premiato la squadra capace di piazzare sul traguardo più atleti nell’arco di 30”: ben 49 gli atleti della formazione padovana arrivati in gruppo. Alle loro spalle, nell’ordine, il Team Cani e Porci (31) e Mtb Mania (27).

Spezzotto Bike Team si è aggiudicato la classifica “Fun Team”, riservata alle squadre più veloci che sono riuscite a piazzare sul traguardo almeno cinque ciclisti nell’arco di 30”. La società trevigiana, giunta sulla linea d’arrivo in 2h46’05” (tempo del quinto classificato del team), ha conquistato il gradino più alto del podio con Alessandro Baroni, Matteo Monai, Jefferson De Freitas, Mattia Cionfoli e Loris Bergamo. Argento per l’Uc Limana (2h48’52”), bronzo per il Team DNA Casteo (2h50’00”). 

Al Gruppo Ciclistico Arcade, infine, la classifica 4.10, che ha premiato, con la maglia nera, la squadra più lenta sulle tre salite cronometrate. Il riconoscimento è stato consegnato da Serena Malabrocca, nipote del grande Luigi Malabrocca, la maglia nera per eccellenza, “il primo degli ultimi”. Uno a cui la Prosecco Cycling sarebbe piaciuta tantissimo, “anche se – come ha sottolineato la nipote – con 138 vittorie da dilettante e 16 da professionista, il talento non gli mancava. Quando arrivava ultimo, lo faceva per scelta, quasi una vocazione”.          

Nel gruppo, senza particolare fretta, anche Fabian Alexis London Vanegas, quarantenne colombiano di Guatape, premiato come atleta proveniente da più lontano. Una domenica indimenticabile per lui, così come per Veronica Vitale e Ilaria Piazza, amiche di Cernusco sul Naviglio (Milano), arrivate sul traguardo buone ultime - a circa 6 ore dal via - dopo essere state coinvolte in una caduta. In Piazza Marconi hanno trovato ad attenderle una grande torta, l’abbraccio di Chiappucci, Saligari e Podziba e tanti applausi. Perché alla Prosecco Cycling, e non è un modo di dire, sono tutti davvero vincitori. E chi arriva ultimo, lo è anche un po’ di più.  

Conclusa la corsa, appuntamento a Villa dei Cedri, dove i ciclisti, a proposito da valorizzazione dei prodotti del territorio, sono stati accolti dal Tiramisù Taste Event, un momento di assoluta dolcezza dedicato al dessert trevigiano per eccellenza, accompagnato dall’immancabile bicchiere di Prosecco Docg. L’ultimo brindisi di una domenica da ricordare, anche grazie all'impegno di circa 300 volontari che hanno garantito ordine e sicurezza sulle strade. Applausi. E appuntamento al 2022, quando la Prosecco Cycling sarà anticipata dal “World Cycling Monuments Meeting”, che vedrà seduti allo stesso tavolo, a ragionare di sostenibilità ambientale, i più grandi organizzatori di eventi ciclistici del pianeta.     

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Si sta per chiudere il “full circle” ideato da Nathan Haas: cinque biciclette con cinque differenti livree per ritornare sui percorsi sterrati degli albori della sua carriera, seguiti da dieci anni...

Il calzino oramai è un elemento che non si nasconde più, infatti, la moda lo esalta e le aziende più simpatiche ne hanno fatto un emblema colorandoli sempre più. MB...

Le ruote 808 Firecrest e 858 NSW incarnano la alla perfezione lo spirito di Zipp, marchio distribuito da Beltrami, un’azienda innovativa che da sempre cova la stessa ossessione: la velocità!...

Come spesso accade nei lavori sui prodotti, solo il migliore tra i prototipi prende la strada della produzione, discorso che vale anche per TCS Tubeless Dire Sealant di WTB, formula...

Non è assolutamente detto che per portarsi a casa un occhiale top di gamma sia necessario spendere cifre altissime e riprova di quanto scrivo prendo ad esempio il modello 026...

I prodotti di Cascada nascono in Trentino e sono studiati e utilizzati sul campo dalla proprietà nelle mille avventure tra cime, laghi e boschi incantati. Inutile racontavi che la natura...

Nel 2001, sono arrivati sul mercato i primi scarponi da snowboard dotati del BOA® Fit System, rivoluzionandone il fit. Cinque anni dopo, nel 2006, BOA è entrata nel ciclismo con...

Le nuove CX 403 rappresentano l’apice della collezione Lake, una scarpa realizzata in morbidissima pelle di canguro e dotata di tecnologia BOA® Fit System grazie alla doppia rotella Li2 che...

Sono resistenti, sono leggere e, nonostante siano al debutto sul mercato, hanno già vinto molto. Diablo è la ruota da XC e Marathon di Ursus che rappresenta l'evoluzione delle ruote mtb da...

  Quello che non è un mistero è che Look produca dei pedali straordinari per il mondo strada e per la mtb, un lavoro che si espande ulteriormente con i...

La pompa Joeblow™ Booster è il tipico accessorio che vi fa fare il salto di qualità facendo in modo che la vostra piccola officina diventi sempre più professionale. Indispensabile per...

Più che mtb, lotta nel fango. La tappa della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup andata in scena nel week end a Snowshoe, in West Virginia, è stata caratterizzata dal brutto...

Haibike, marchio che con visione pionieristica ha scelto la via delle e-bikes, ha appena presentato la nuova Alltrail 6 29”, una modernissima e-bike pensata per i biker più sportivi. A...

Lapierre, marchio di biciclette ad alte prestazioni di Dijon, avvia una prestigiosa collaborazione con Alpine, la nota casa di automobili sportive basata a Dieppe. Il battesimo di questa notevole unione...

A volte la vita può cambiare in un attimo e prendere il volo, da un anno all’altro. La storia di Jonas Vingegaard ci dice che nulla deve impedirci di sognare...

Ci siamo, il nuovo Cinturato Gravel RC, la versione racing dell’ormai celebre Cinturato Gravel, è pronto per voi e va a completare una gamma di prodotti destinata al gravel a...

  Che i colori segnino positivamente la nostra vita non ci sono dubbi a riguardo ed chiara una cosa in questo 2022, i colori sono tornati di moda anche nel...

Dopo due vittorie italiane, la Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup fa tappa in Nord America. Questo fine settimana i migliori riders al mondo sono in gara a Snowshoe in West...

Lo so, voi direte che fuori ci sono 40° C all’ombra ed è un po’ presto per pensare agli allenamenti indoor, giusto? Carissimi, sappiate che c’è sempre modo di fare...

100% presenta e immette sul mercato oggi la Tokyo Night Collection, una collezione di occhiali ad altissimo tasso tecnico dotati di una colorazione unica e spettacolare, occhiali che abbiamo avuto il...

Exept, PMI innovativa italiana del settore ciclo, ha raggiunto il suo obiettivo minimo di raccolta di €200.000 e, dopo nemmeno due settimane dall’inizio della campagna di crowdfunding sulla piattaforma di...

In occasione del primo storico Tour de France Women, Lapierre, sponsor e partner del team FDJ-SUEZ-FUTUROSCOPE dal 2018, ha deciso di organizzare in collaborazione con Zwift un evento per la...

142 mm di pura comodità ed è così che Prime 3.0 vi butta un po’ di fumo negli occhi! La capostipite della collezione messa a punto dall’azienda veneta Repente ha...

L’iconico modello Extreme XC 2 da Cross Country viene per il 2023 completamente rivoluzionato da Northwave e reso ancora più leggero e performante. Ora la collaborazione con Michelin è spinta...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Corsa N.EXT, l’ultimo arrivato nella grande famiglia Corsa di Vittoria, va ad inserirsi all’apice della categoria Competition, categoria compresa tra...
di Giorgio Perugini
Leggerissima, più resistente alle forature e completamente riciclabile. Cosa desiderare di più? Ecco a voi la nuova camera d’aria Ultra...
di Giorgio Perugini
È un vero piacere vedere un marchio italiano produrre la famosa maglia Gialla, l’emblema del Tour de France che rappresenta...
di Giorgio Perugini
Il gravel resta il fenomeno del momento ed chiaro che in breve anche il movimento professionistico scenderà su ghiaia per...
di Giorgio Perugini
Se girate in gravel con un po’ di spirito di avventura, apporta potete capire quanti e quali imprevisti si possano...
di Giorgio Perugini
Abbiamo tutti biciclette molto sofisticate, carbonio ovunque, del resto per ottenere tanta leggerezza occorre spingere con i materiali giusti, no?...
di Giorgio Perugini
I ragazzi di Ruff-Cycles hanno portato tonnellate di Rock’n’Roll nel mondo delle e-bike con prodotti che sembrano usciti direttamente dalle...
di Giorgio Perugini
La nuova C68, l’ultimo gioiello Colnago, proietta la casa di Cambiago nel futuro e lo fa con contenuti tecnici di...
di Giorgio Perugini
Race Special è la magia per il grande giorno, la maglia da indossare durante la gara per cui tanto vi...
di Giorgio Perugini
Nasce la C68, dove la C ricorda e riprende ben quattro parole che distinguono il marchio nel mondo: Colnago, Carbonio, Cambiago, Classe. Il...
di Giorgio Perugini
Equipe RSR S9 Targa è il nuovo bib di punta di Assos, un prodotto che racchiude il massimo del know...
di Giorgio Perugini
I guanti Blend di Prologo sono una delle ultime novità del marchio e sebbene non siano dotati della tecnologia CPC...
di Giorgio Perugini
All’apice della gamma di  caschi di casa Rudy Project troviamo i modelli Nytron e Spectrum, entrambi utilizzati dal Team Bahrain...
di Giorgio Perugini
Stiamo parlando di calzature all’apice della collezione, o quasi, visto che sopra di loro c’è solo un modello molto particolare....
di Giorgio Perugini
Esiste un casco che vada bene per tutte le stagioni? Probabilmente ne esistono diversi ma la maggior parte di questi...
di Giorgio Perugini
Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già provato per voi il nuovo occhiale 022 di Salice, un prodotto di fascia media che non teme affatto...
di Giorgio Perugini
Il nuovissimo occhiale 022 di Salice sfrutta linee più attuali che mai per offrirvi prestazioni di altissimo livello, merito anche...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy