I PIU' LETTI
COLNAGO ATTACCA LA SPINA: ECCO LA E64. GALLERY
di Antonio Ruzzo | 27/03/2019 | 18:39

Attacca la spina Ernesto Colnago. E collega la sua storia del ciclismo al futuro di un mondo che pedala forte in avanti e al futuro di un'azienda che è ormai un punto fermo del made in Italy nel mondo.

Eccola la sua bici elettrica, a pedalata assistita, chiamatela come volete...Quella che permette anche a chi le gambe allenate non le ha, non le ha più o non le ha mai avute di togliersi lo sfizio di salire lassù dove volano le aquile, sullo Stelvio o sul Pordoi, basta scegliere, perché così si può. Eccola la bici che segna forse il passaggio di consegne tra l'Ernesto, con l'articolo davanti come usa dalle sue parti in Brianza, e il nipote Alessandro che forse in questo progetto è stato quello che ha fatto scattare la scintilla: «Questa è una delle nostre bici in tutto per tutto - spiega il giovane Colnago - solo che ha messo le ali...».

E infatti la differenza con le bici dove per muoversi, come diceva Alfredo Binda ci volevano «i garuun..», bisogna andarsela proprio a cercare. Il motore elettrico c'è, 250 watt piazzati sul mozzo della ruota posteriore, alimentati da una batteria inserita nel telaio che funziona su tre posizioni di assistenza e che, a seconda dell'utilizzo, può durare da due ore sul massimo sforzo di una salita ad una mattinata intera se usata con più parsimonia. Ma la bici non cambia di nulla. È sempre quella, come sempre, come una volta verrebbe da dire: «Uno che non lo sa non se ne accorge neanche...» spiega l'Ernesto. Che poi è lì che vuole arrivare perché per uno come lui, col cuore che è rimasto in corsa, sulle ammiraglie, pronto a saltar giù come un grillo quando c'era bisogno di passare una ruota o di rimettere in sesto un cambio, la bici è quella dove bisogna sempre e solo «spingere». La e-bike forse è un'altra cosa, ma va bene così. Pronto e veloce: è il suo motto, il suo segreto. Vale in corsa, vale negli affari, vale sul mercato. Vale sempre: «Se cinquant'anni fa mi avessero detto che un giorno avrei costruito una bici elettrica non ci avrei mai creduto - racconta - Ma il mondo non si ferma, guai a fermarsi. E poi continuavano a chiedermela, amici, clienti ciclisti...Quande'è che la fai? Tè la chi...».

Così in 11 chili e 900 grammi di telaio, cavi, rapporti, batterie, motore, mozzi e pedivelle ha preso corpo la prima e-bike pensata e costruita tutta nell'officina di Cambiago, cuore pulsante di quella Silicon valley del ciclismo italiano che gravita in terra brianzola. E la prima ma non la sola. Perchè la strada è segnata e presto di Colnago assistite ne arriveranno altre, compresa una gravel, la nuova bici tutto terreno che va tanto di moda, che sarà presentata a giugno. Il resto è tutto ciò che c'è sempre stato nel suo mondo. Il resto è l'Ernesto che è la vicenda immensa, infinita di un uomo che per il ciclismo è un pezzo di storia, di presente e di futuro per cui il tempo sembra essersi fermato. Primo. Primo quando pensò ai telai in carbonio discutendo in milanese con Enzo Ferrari, primo quando si inventò la forcella dritta, primo con i freni a disco. È una favola tutta da raccontare anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno lavorando sodo, perchè una volta era tutto più difficile di adesso, perchè una volta la vita bisognava guadagnarsela un po' più di oggi. Perchè una volta era una volta e oggi è un altro mondo in cui però l'Ernesto continua starci comodo e a scrivere la sua storia. Cominciata in una piccola officina di 25 metri quadrati al numero 10 di via Garibaldi a Cambiago. A volte il destino ce l'hai scritto in fronte o nel cuore. L'Antonio e l'Elvira, i suoi genitori, volevano che continuasse a fare il contadino perché la terra c'era, rendeva e un paio di braccia in più facevano comodo, ma l'Ernesto lo sapeva che sarebbe finita com'è finita. La sua storia se l'è scritta tutta da solo e oggi quel bugigattolo «5×5» dove metteva i raggi alle ruote è in una fabbrica modello che produce biciclette che girano il mondo. Ora ha trovato il modo di costruirne una che rende meno faticoso pedalare, basta attaccare la spina e premere un bottone. Per chi sa cos'è il ciclismo sembra un'eresia, forse un miracolo. Per chi conosce L'Ernesto sa che il vero miracolo è quest'uomo che è la parte sana di un'imprenditoria che ancora tiene in piedi il Paese e forse andrebbe clonato. Altroché uno vale uno...

 

La E64 viene venduta al pubblico in Italia al prezzo di 4.950 €

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Alpha come l’animale che guida il branco. Alpha come il ciclista che si distingue dal gruppo e arriva prima di tutti gli altri. Alpha come la nuova collezione Biking lanciata...

Dalla Polonia a Pavia, un lungo viaggio per un’idea vincente che permetterà agli appassionati ciclisti di pedalare in tutta sicurezza anche di notte. La nuova pista ciclabile che nascerà a...

Si sta esaurendo velocemente il conto alla rovescia per dare vita lunedì 22 aprile alla Lipobreak Race Internazionale Porto Sant’Elpidio che promette grandi contenuti tecnici, promozionali e sportivi grazie agli...

  Nasce La Marittima - Ciclostorica del Bicicletterario, cicloturistica per bici d'epoca e abbigliamento in stile, ma non solo, anche pedalata ecologica per famiglie: non una gara, né una corsa,...

Anche quest’anno un bel pacco gara attende i partecipanti alla Granfondo San Benedetto del Tronto - Ciù Ciù, la cui decima edizione si terrà domenica 26 maggio. Al suo interno...

Riparte sabato 20 aprile, con un parco bike ancora più ricco, il servizio Rent Bike Palù. La bella stagione è finalmente arrivata: il momento ideale per rimettersi in sella e...

Domenica 14 aprile a Montebelluna, all'interno di Villa Pisani, sede della mostra permanente sulla Grande Guerra conosciuta come Memoriale Veneto (Me.Ve.), il Gruppo Sportivo Olang ha inaugurato la nuova stagione...

Il CONI e Sport e salute Spa fanno squadra con il Governo per far vincere l’ambiente. È l’obiettivo del protocollo d’intesa “per la sensibilizzazione sulle tematiche ambientali legate allo sviluppo...

Sarà un week-end all’insegna del divertimento quello che il 10, l’11 e il 12 maggio sarà offerto dalla 5ª Granfondo Squali - Cattolica & Gabicce Mare, in programma...

Il casco Route di SMITH nasce in partenza da una situazione nettamente favorevole, infatti, è un progetto nuovo a tutti gli effetti ma gode della grande esperienza maturata...

La Paris-Roubaix ha regalato ancora una volta forti emozioni. Del resto non può che essere così. Stiamo parlando della Regina delle Classiche. La più bella, la più dura, la più...

Quando mancano sei mesi alla Granfondo Campagnolo Roma 2019 sono stati svelati i primi dettagli del weekend di grande ciclismo capitolino dell’11-13 ottobre. Quattro percorsi tra cui poter scegliereQuattro percorsi...

La Sassonia è la regione tedesca di chi ama le vacanze attive e le sfide su due ruote. Dal 26 aprile per i mountain bikers riparte la stagione degli Stoneman...

Si avvicina l’appuntamento con la Dieci Colli-GP Assicoop: domenica 28 aprile la 35ma edizione della classica bolognese, tra le più antiche del circuito nazionale delle gran fondo cicloamatoriali, prenderà il...

Grande successo di partecipazione per LA RONDA, l’evento cicloturistico che lo scorso Sabato 13 Aprile ha radunato negli impianti sportivi di Campolongo di Conegliano un migliaio di ciclisti pronti a...

Come ogni anno nel mese di aprile, la città di Mentana ritrova la Granfondo La Garibaldina, appuntamento irrinunciabile per gli appassionati delle due ruote, valevole come seconda prova del circuito...

Domenica la giornata di Philippe Gilbert è stata davvero indimenticabile, infatti, il fiammingo è riuscito a trionfare nella durissima Parigi Roubaix, sfilando con le sue fi’zi:k Infinito R1...

La Granfondo del lago di Bracciano è una classica che è capace sempre di stupire. Anche quest’anno, sono stati tanti i bikers che non sono voluti mancare all’appuntamento di Trevignano...

Si lavora sodo in casa Asd Ciclistica Tollo per celebrare degnamente ogni anno nella data del 25 aprile la Fondo Colli Teatini-Memorial Gino Polidori, manifestazione ormai entrata nel cuore degli...

E’ un pacco gara veramente utile quello con cui l’Asd Santangelo Edilferramenta omaggerà tutti coloro che il 2 giugno si recheranno a Zavattarello in occasione della Granfondo...

Victor Campenaerts ha scritto un pezzo di storia del ciclismo sul Velodromo Bicentenario ad Aguascalientes (Mexico). Il ciclista del Team Lotto Soudal ha percorso 55.089 chilometri in un'ora e ha...

La collaborazione prosegue: dopo i riscontri positivi dello scorso anno, anche per il 2019 la Sport Service Mapei continua nella sinergia con Varese Sport Commission, progetto promosso dalla Camera di Commercio.  Una sinergia...

Sette edizioni per la Granfondo di Pasquetta a Porto Sant’Elpidio in programma lunedì 22 aprile che si è rifatto il look con un nuovo nome: Lipobreak Race Internazionale Porto Sant’Elpidio...

Mai come stavolta è il caso di dirlo: Domenica 28 Aprile a San Marino sarà scontro tra titani. Da una parte, il Campione del Mondo e Olimpico in carica Nino...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Molti di voi conosceranno il marchio SCICON per via delle ottime borse da viaggio utili per trasportare le...
di Giorgio Perugini
Ho ancora nelle gambe la grande sensazione di libertà trasmessa dalla Look Huez RS, un vera bomba da...
di Giorgio Perugini
Aerodinamica e veloce, affilata come un rasoio e ora decisamente più comoda che in passato grazie ad un...
di Giorgio Perugini
Sono passati solo due anni dal lancio delle Extreme RR e dell’innovativa tecnologia brevettata XFrame® e oggi, con...
di Giorgio Perugini
Le ruote Shimano WH-RS770 hanno carattere da vendere e non sono da considerarsi assolutamente un ripiego rispetto al...
di Giorgio Perugini
Le nuove fi’zi:k R5 Powerstrap Tempo riescono a ridare splendore alla cara chiusura a velcro, un sistema che...
di Giorgio Perugini
In medio stat virtus, questa probabilmente è la miglior frase per spiegarvi lo stato dell’arte raggiunto da Repente...
di Giorgio Perugini
Di tutti i caschi aero presenti sul mercato, Lazer Bullet 2.0 può vantare una aerazione davvero incredibile, una...
di Giorgio Perugini
La primavera sembra alle porte ma in realtà ci aspetta ancora qualche bella giornata fresca prima di iniziare...
di Giorgio Perugini
Probabilmente il vero inverno ce lo siamo già lasciato alle spalle ma come l’esperienza insegna, la fine di...
di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy