I PIU' LETTI
GIRO D'ITALIA. Rivarolo Canavese, che spettacolo
dalla Redazione | 18/07/2016 | 08:41

Alessandro D’Onofrio, taglia il traguardo e vince la semifinale del Giro d’Italia di HandBike. Testimonial d’eccezione di questa tappa è stato Daniele Cassioli, per 16 volte campione mondiale di sci nautico.

In questa semifinale tutto si è deciso per un pugno di centesimi di secondo. L’ultimo giro in un finale al cardiopalma ha decretato la vittoria di Alessandro D’Onofrio. Il pubblico, sabato scorso, ha visto sempre in testa un gruppetto di handbiker tra cui  lo stesso D’Onofrio (Velo Club Sommese), Fagone (Pulinet Handbike Team), Tomasoni (Polisportiva disabili Valcamonica) e Girelli (U.C. Petrignano) terzetto della categoria MH4, insieme a Colombari (Polisportiva Passo) per la categoria MH5 ma gli ultimi 400 metri hanno fatto la differenza perché a prendere il comando, a dispetto di tutti i pronostici, Alessandro D’Onofrio  ha chiuso  in 1h, 13 minuti e 13 secondi e 913 centesimi, battendo Orazio Fagone che ha terminato la gara  in 1 h, 13 minuti, 15 secondi e 440 centesimi e terzo Giordano Tomasoni in 1 h, 13minuti, 15 secondi e 896 centesimi.
“Sono felicissimo per questa vittoria – ha dichiarato D’Onofrio – non mi aspettavo nemmeno io di vincere anche se per tutta la gara sono stato nel gruppetto di testa, quando all’ultimo giro ho visto Giordano Tomasoni scattare sono partito anch’io e ce l’ho fatta. Dedico questa vittoria a mia moglie Laura che mi supporta e sopporta”

Quella di Rivarolo Canavese potrà essere ricordata come una gara densa di colpi di scena in un circuito veloce ma molto tecnico: la velocità media toccata è stata di 34 km/h con un falso piano di quasi metà percorso. Tutte le condizioni facevano sperare nella definizione della classifica generale ma chi avesse pensato di poter vedere già il vincitore assoluto dovrà ancora aspettare perché rimane il testa a testa tra Andrea Conti e Omar Rizzato entrambi a 175 punti.
Claudio Conforti li controlla da vicino con 145 punti mentre Cristian Giagnoni, a causa di una foratura, ha perso più di due minuti e non è più in lizza per i vincitori anche se il podio rimane aperto. L’unica certezza di questa semifinale é Matteo Duranti che è stato insignito del titolo di Miglior Giovane del Giro d’Italia di Handbike vestendo l’ennesima Maglia Bianca (la stessa che portò fortuna proprio ad Alessandro D’Onofrio nel 2014).
Il Vincitore Assoluto di questa edizione, pertanto, sarà svelato solamente durante la finalissima del prossimo 18 settembre a Baia Domizia (CE), finalissima che vedrà anche la partecipazione degli atleti del Paracycling Italian Tour per la loro terza e ultima tappa.

Le premiazioni sono avvenute alla presenza di Daniele Cassioli che ha voluto donare, a tre atleti scelti: Mattia Marchisio, Giannino Pizza e Alessandro D’Onofrio, le maglie della nazionale di sci nautico quale buon auspicio affinché anche loro possano avere in futuro gli stessi risultati conseguiti a livello mondiale. Nonostante l’imminente partenza per gli Europei di sci nautico il prossimo 21 luglio a Skarnes vicino a Oslo, Daniele non ha voluto mancare all’importante appuntamento con il Giro d’Italia di HandBike ed ha dichiarato: “Sono molto contento di essere qui a questa tappa del Giro D’Italia di Handbike, penso che portare lo sport nei centri cittadini sia importantissimo per poter far conoscere a più persone possibili quello che possiamo fare, che on sono limiti ma straordinarie abilità. Penso che nessuno debba aver paura della disabilità, per affrontarla bisogna conoscerla e farla conoscere a più persone possibili. Moltissimi disabili potrebbero essere spronati a praticare degli sport e a gustare i bei momenti che lo sport ti regala a ogni livello, che uno lo pratichi sia a livello amatoriale che agonistico. Lo sci nautico non ha ancora questo seguito di pubblico perché è praticato in località esterne ai centri cittadini e non riesce ancora a essere un veicolo di diffusione potente di questo messaggio come invece è l’handbike e questa importante manifestazione”.

Le maglie rosa di sabato scorso sono andate ad Andrea Conti (GS Giambenini) per la categoria MH1, Omar Rizzato (GS Giambenini) categoria MH2, Conforti Claudio (Team MTB Bee and Bike) categoria MH3,  Christian Giagnoni (Team Giletti) categoria MH4, Diego Colombari (Polisportiva Passo) categoria MH5. Le maglie rosa femminili sono andate a Roberta Amadeo (Team MTB Bee and Bike)ria categ WH2,  Francesca Fenocchio (Sportabili Alba onlus) categoria WH3, Romina Modena (Active Asd) categoria WH4. Giannino Piazza ha mantenuto la maglia nera anche in questa gara.
“Quest’anno abbiamo incalzato un successo dietro l’altro, a partire da crema fino ad arrivare a questa semifinale di Rivarolo Canavese – ha dichiarato il Presidente del Giro d’Italia di HandBike, Walter Ferrari – questa gara ha regalato tantissime emozioni ed è stato veramente un bagno di folla per i nostri atleti essere accolti da questa meravigliosa cittadina torinese. Voglio ringraziare le Istituzioni comunali ma soprattutto Alessio Truchetto e Giorgia Scienza, insieme ai loro collaboratori, che si sono fatti promotori di un bellissimo evento.  Ne approfitto per rilanciare l’ultimo appuntamento della stagione in una strepitosa finalissima in puro stile Giro d’Italia di HandBike dove daremo fondo alle ultime sorprese in serbo per i nostri atleti”

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Caro direttore,   mi permetto di indirizzarle queste poche righe visto che rappresenta uno dei siti e dei podcast più importanti del settore ciclo. Il perdurare di questa situazione sanitaria...

MIPS, quattro sono le semplici lettere per l’acronimo Multi-directional Impact Protection System ( Sistema di Protezione multi direzionale agli urti ). Detto così sembra una delle tante sigle, ma fidatevi, questo è un sistema...

Con estremo rammarico, ma con la consapevolezza che la salute è il bene più prezioso, l’AD di Alé, Alessia Piccolo, organizzatore della Alé La Merckx, annuncia che la granfondo internazionale...

Alex Zanardi, campione paralimpico, triatleta e due volte Ironman a Cervia lo scorso settembre insieme all’Equipe Enervit in un’avventura fra scienza e sport, ha condiviso in questi giorni un video...

Un incontro virtuale per capire cosa succede al Maglificio Santini, per conoscere l’evolversi di una notizia che è stata applaudita da tutti nel mondo dello sport, per scoprire quali mascherine...

Aspettavamo notizie dall’organizzazione per la metà di aprile, ma tutto è arrivato con largo anticipo, un segnale importante che rispecchia la proverbiale precisione a cui l’organizzazione di questo evento ci...

I pedali sono uno dei tre punti di contatto tra ciclista e bici e a sella e manubrio ie devono rispondere a necessari requisiti di sicurezza. Fatto questo, possono essere...

“Lo sport nasce per unire le persone, non per dividerle”. Le parole di Carmelo Geremia Palombo, patron della Gran Fondo di Cassino, sono il perfetto sunto dell’incontro, che si è svolto...

Infront, la società detentrice dei diritti e organizzatrice del prestigioso evento ciclistico Granfondo Campagnolo Roma, ha annunciato oggi che l’edizione 2020 non verrà organizzata. “Sono state settimane difficili in cui...

Diciamolo, anche se sottovoce, a tutti noi piacerebbero bici molto leggere, sempre. Per farlo servono telai leggeri, ruote leggere ma anche tante piccole accortezze come suggerito dal vasto catalogo di...

Lodevole iniziativa del Romagna Bike Grandi Eventi che, per fronteggiare l'emergenza Covid-19, ha deciso di donare 500 euro alla Protezione Civile di Riolo Terme, impegnata in questi giorni soprattutto nell'assistenza...

È una cosa nota ai più, l’industria tessile ha un fortissimo impatto nei confronti dell’ambiente, un produzione di emissioni di monossido di carbonio e inquinanti che la mette al secondo...

Altro spostamento di data per la Granfondo Porto Sant’Elpidio-Stefano Garzelli che era originariamente programmata a Pasquetta il 13 aprile. Con lo stop imposto dalla Federazione Ciclistica Italiana per tutte le...

A causa dell’emergenza nazionale e internazionale Coronavirus, il GS Alpi, alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo, ritenendo che la situazione generale non permetta la completa...

La Passione vi veste, la passione vi spinge. La scelta di questo nome è stata ottima per un brand che produce abbigliamento per il ciclismo o sbaglio? Questo giovane marchio...

Nei prossimi giorni il Maglificio Santini di Lallio, partner de L’Eroica, inizierà la produzione di mascherine protettive da distribuire alla comunità di Bergamo e provincia, territorio tra i più colpiti...

Un aperitivo del tutto particolare quello previsto da Garmin questa sera venerdì 27 marzo alle 18.30. Luogo di ritrovo è Zwift, la...

Molte discipline praticate a livello agonistico, possono divenire molto usuranti e richiedere un adeguato apporto proteico per evitare potenziali problemi o carenze Una dieta non bilanciata, povera...

In questo momento particolare l’attività indoor la fa da padrona ed è tutto molto corretto, ma paradossalmente potrebbe essere l’occasione giusta per fare un po’ di manutenzione, del resto, l’inverno...

Una coppia con una passione comune, il triathlon, e non solo, visto che Mirinda e Timothy oltre a essere due atleti professionisti in grado di collezionare risultati di prestigio nell’Olimpo...

Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende davvero molto in termini di prestazioni da ogni componente montato...

Purtroppo l'emergenza sanitaria legata al COVID-19, che sta tenendo in casa l'Italia intera, sta ridisegnando i vari calendari sportivi, non solo ciclistici. Seppure tutto dovesse riprendere il 4 di aprile...

L'ASD Vesuvio Mountainbike, in accordo con l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, vista la criticità del momento legata al Coronavirus, comunica con profondo rammarico che la terza edizione della Vesuvio Mountainbike...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
di Giorgio Perugini
Chiamatela Killer SLR, anzi Killer SLR ElectroDisko. Non è un semplice bici, ma un pezzo d’arte in movimento....
di Giorgio Perugini
Pensate ancora che la rinomata scorrevolezza dei cuscinetti Campagnolo sia solo una leggenda? Eh no ragazzi, si tratta...
di Giorgio Perugini
Quando si parla di Assos, non a caso si racconta di grande qualità, una percezione che coinvolge la...
di Giorgio Perugini
Design, materiali tecnologicamente all’avanguardia e eccellente abilità manifatturiera, sono in breve i tratti distintivi che descrivono meglio la AHW XWarm...
di Giorgio Perugini
Con lei ho imparato a fare video e foto bellissimi, utili per ricordare le migliori avventure della stagione....
di Giorgio Perugini
Il freddo è arrivato e la pioggia non ci ha risparmiato, ma con gli ultimi prodotti di Santini creati con...
di Giulia De Maio
La scienza Enervit mette a disposizione degli sportivi la gamma più ricca e completa di gel energetici per la performance...
di Giorgio Perugini
L’azienda americana Trek ha da poco creato un nuovo gruppo di prodotti accumunati dalla sigla XXX, un vero...
di Giulia De Maio
La stagione invernale è l’ideale per tirare un po’ il fiato, concentrarci sulla nostra bicicletta e magari concederci qualche sfizio...
di Giorgio Perugini
Agli irriducibili del completo estivo non posso fare altro che suggerire i manicotti e i gambali Storm della...
di Giorgio Perugini
Siamo spesso alla ricerca della bici giusta, quella che possiamo cucirci addosso per passare con disinvoltura dalla gran...
di Giorgio Perugini
Veloce, vincente e versatile. Ecco Utopia descritto con tre semplici parole. Veloce, visto che la stessa Kask assicura...
di Pietro Illarietti
  La Cinelli Superstar è una bicicletta che oserei definire smart. Cosa mi è piacuto di questo prodotto corsaiolo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali prodotti da Limar hanno notoriamente un rapporto qualità/prezzo davvero sorprendente, motivo per cui vi consiglio una...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy