I PIU' LETTI
BENTORNATO CHRIS! IL CAMPIONE SIDI TORNA ALLE CORSE
dalla Redazione | 20/02/2020 | 15:37

Chris Froome è uno dei personaggi più indecifrabili e affascinanti dei nostri anni. Quattro Tour de France, un Giro d’Italia e una Vuelta di Spagna: vittorie, attacchi epici, scene memorabili e un’autentica rivoluzione che lo ha proiettato nell’olimpo del ciclismo moderno. A quelli che lo accusavano di essere un robot, ha replicato con l’attacco in discesa – al cardiopalma – sul Col de Peyresourde e con la romantica fuga da lontano sul Colle delle Finestre. A quelli che rimproveravano la sua imperfezione in bicicletta, ha risposto ribaltando i canoni classici dell’atleta vincente, dimostrando che il talento ha sfaccettature che la ragione non conosce. 



Chris Froome entra a far parte della squadra degli atleti Sidi nel 2012, l’anno del suo arrivo in solitaria a La Planche des Belles Filles, ovvero un momento chiave della sua vita, in cui scopre il suo talento per le corse a tappe e – probabilmente – un amore incondizionato per il Tour de France, la corsa che inseguirà per tutti gli anni a venire con una meticolosità quasi maniacale. Il bozzolo che diventa farfalla. Infatti è proprio lui, solo un anno dopo, che dichiara aperto il dominio Sky sulla competizione francese: con una condizione strabiliante e nove successi nei mesi precedenti, arriva sul gradino più alto del podio a Parigi, battendo Alberto Contador in una vittoria storica sul Mont Ventoux, con un’altissima frequenza di pedalata. 



Uno stile che ben presto diventerà l’inconfondibile firma di ogni sua vittoria. L’inizio di una nuova era che non esclude, però, la mano impietosa della sfortuna che lo fa cadere l’anno dopo, mentre insegue il suo secondo successo in Francia, durante l’attesa tappa del pavè. Froomey torna alla carica nel 2015, conquistando la maglia gialla nella frazione di Huy e decretando uno strapotere che lo porterà vittorioso fino agli Champs Élysées per quell’estate e per quella successiva. Diventa il campione dei numeri e dei calcoli ma Chris smentisce il ruolo che gli è stato cucito addosso quando diventa il primo atleta della storia a vincere consecutivamente Tour de France, Vuelta e Giro d’Italia, tra il 2017 e il 2018. 



La Tripla Corona: il sogno romantico di ogni ciclista che lui conquista in un modo completamente fuori dagli schemi. Nel ciclismo c’è una cosa che fa impazzire i tifosi ed è il miracolo: l’ultima immensa impresa di Chris è stata attaccare a ottanta chilometri dal traguardo della diciannovesima tappa del Giro, quando serviva qualcosa di veramente unico per ribaltare la classifica, prendersi la maglia rosa e tenerla fino a Roma: una fuga in solitaria, alla maniera antica, immerso nello sfondo quasi lunare degli sterrati del colle piemontese. Un luogo surreale per un’azione che resterà nella storia e che gli ha regalato anche il merito di saper sorprendere gli avversari e forse anche sé stesso. 



E’ stato un viaggio intenso quello di Froome, teso alla ricerca del ciclista che poteva diventare ed è diventato. Si appresta a ritornare alle competizioni sabato prossimo, all’UAE Tour, dopo un 2019 che si può definire un anno nero per lui, trascorso tra ospedali e riabilitazioni a causa dell’incidente avvenuto prima del Critérium du Dauphiné. 



Per otto anni Sidi ha messo le ali ai piedi di questo grande campione, accompagnandolo sulle strade del mito: adesso è tempo di ritornare a volare insieme.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
La fuga eroica di Chris Froome iniziata sullo sterrato della salita del Colle delle Finestre quando mancavano 83 chilometri al traguardo che regalò al corridore keniota neutralizzato britannico, il successo al Giro d’Italia 2018....

Giovedì 3 dicembre ore 21.00 si apre ufficialmente la campagna abbonamenti del circuito che premia la passione di coloro che amano questa...

Si avvicina il Natale e forse è il momento giusto per portarsi avanti viste le diverse promozioni del periodo, quindi, se volete farvi un regalo e portare a casa uno...

Sessant’anni sono un traguardo ma anche un punto di partenza. In piena filosofia Sidi, l’azienda trevigiana lancia il suo sito e-commerce, il primo importante passo sulla strada di una rivoluzione...

Aspide è un modello che ha fatto e fa ancora la storia di Selle San Marco, ma oggi si presenta come Aspide Short, nuove misure per accontentare un pubblico ancora...

Ormai archiviata l'edizione 2020, di cui è ancora da definire la data delle premiazioni, il GS Loabikers ha già steso il calendario 2021 del Trofeo Loabikers. Ancora sei granfondo dislocate...

Arriva il Black Friday di Alé Cycling e le notizie buone sono due: primo, non dura solo un venerdì ma fino a tutto il 29 novembre e quindi c'è tempo...

Geosmina, azienda spagnola specializzata nel ciclismo di avventura, possiede una vasta gamma di componenti per il bikepacking, elementi realizzati con maestria e con materie di ottima qualita. La Geosmina è...

Il tanto discusso bonus mobilità 2020 ideato per agevolare la circolazione di mezzi elettrici che consentono un grande risparmio dal punto di vista ambientale e di consumi, si è finalmente...

"Il sogno è il tentato appagamento di un desiderio” scriveva Sigmund Freud. Nonostante il particolare momento che la nostra nazione sta vivendo durante la seconda ondata della pandemia da Covid...

Marcialonga Cycling Craft: oggi aprono le iscrizioni per la 14.a edizione in programma il 30 maggio prossimo, confermando la determinazione di proporre grandi eventi col blasonato marchio Marcialonga, ma nel...

Il gravel cresce e non è un mistero che Look, una delle aziende che ci ha creduto di più negli anni passati, presenti nuova gamma 765 Gravel per la prossima stagione....

Vi state preparando all’inverno e avete intenzione di acquistare una giacca Q36.5®? Il momento è proprio quello giusto, infatti, fino alle ore 23:59 del 30 novembre 2020 potrete ottenere in...

In questo periodo dell’anno normalmente saremmo ancora tutti in sella a fare le ultime pedalate dell’anno in vista del duro lavoro invernale in palestra o sui rulli smart, ma oggi...

l moderni GPS bike computer fanno parte della dotazione del 90% dei ciclisti in circolazione ed è diventato un accessorio davvero completo, ricco di funzioni utile per monitorare la propria...

La prima Zydeco appare nei cataloghi Cinelli nel 2010, colore White muddy silver (“Zydeco? Stop and start. Zydeco: spingi sui pedali al ritmo saltellante della musica della Louisiana”), ed è...

L’emergenza Covid sta mettendo un po’ tutti a dura prova ma la voglia di guardare avanti con ottimismo non manca. Cosi il Comitato organizzatore della Sportful Dolomiti Race  guidato da Ivan...

È Parma la città italiana più attenta alle biciclette di quest’anno. Il Comune emiliano ha infatti vinto l’Edizione 2020 dell’Urban Award, il contest ideato da Ludovica Casellati e organizzato con...

Ci siamo ! ecco le prove in calendario dello ZERO WIND SHOW 2021 che saranno complessivamente dieci (10) e che andranno dal debutto in programma a Laigueglia a fine febbraio...

Avete curva e attacco manubrio Zipp e i comuni supporti non vi appagano dal punto di vista funzionale ed estetico? Non ci sono problemi, infatti, Zipp ha messo a punto...

Shot 2 è l’istinto che incontra la tecnica, il guizzo con il quale i campioni scattano sulle grandi montagne, un istante che decide tutto. La scarpa Sidi Shot 2 riprende le...

La fiammante compagine del nuovo circuito che porta il nome del brand mantovano è finalmente ufficiale: 12 manifestazioni, fra le più partecipate e apprezzate nel panorama amatoriale italiano, si uniscono...

Il nuovissimo Helios Spherical di Giro è un casco compatto e leggero, eccezionalmente fresco e punta al vertice del segmento con prestazioni elevate sotto ogni punto di vista. Il segreto è la...

Chi nella scorsa stagione ha avuto la possibilità di allenarsi su moderni ciclosimulatori ha potuto constatare fin dalle prime uscite su strada quanto sia importante l’home training.BKOOL, leader nel segmento...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy