I PIU' LETTI
LOOK HUEZ RS DISC, SALITE E DISCESE ALLA MASSIMA VELOCITA'
di Giorgio Perugini | 08/04/2019 | 09:45

Ho ancora nelle gambe la grande sensazione di libertà trasmessa dalla Look Huez RS, un vera bomba da salita dal peso irrisorio, ma anche una bici dal grande carattere. Agile, scattante e leggera, trova grande seguito in chi vive per affrontare le salite. La versione Huez RS Disc è dichiaratamente competitiva su entrambi i versanti di una scalata, rapida in salita e veloce in discesa. Riuscire a trovarle un difetto è praticamente impossibile.

 

Ci siamo, il disco non è più quell’intruso dei primi tempi visto che è stato completamente sdoganato dai pro e da un elevato numero di amatori, ma in questo caso fa bella presenza su una bici da salita, un modello in cui la leggerezza è un elemento predominante. Come accade tutto questo? Semplice, grazie alla trentennale esperienza di LOOK nella lavorazione del carbonio, il telaio della Huez RS Disc ( 820g nella taglia S ) viene realizzato con la migliore selezione di 5 tipi di carbonio differenti , il perfetto mix per offrire un invidiabile rapporto peso/rigidità viste anche le forme ottimizzate dei dei tubi.

La scatola del movimento centrale può ospitare il movimento ZEd 2 o BBPF 86.5 mentre la forcella, completamente full-carbon, pesa 420g. Nel complesso, l’abbinata telaio-forcella rimane bella leggera e ben figura nella gamma Altitude di LOOK, una particolare gamma di prodotti destinata alla montagna.

La presenza del sistema frenante a disco ha obbligato i progettisti ad allungare il carro, un particolare che non spegne del tutto la prontezza della Huez RS DIsc ma aggiunge quel pizzico di comfort che non fa mai male. Vorrei sottolineare questo particolare specificando che non si tratta di un difetto, infatti, nella versione Disc la Huez diviene più mansueta e riesce ad essere la bici giusta per un numero maggiore di ciclisti. In fin dei conti, la Huez RS Disc è una bici molto versatile ed è facile da condurre anche nei tratti più guidati. La geometria prevede un tubo orizzontale abbastanza lungo e un tubo sterzo piuttosto alto, una conferma per riportarvi però all’indole corsaiola di questo prodotto anche se pedalare in presa alta resta comunque facile.

Il montaggio della Huez RS Disc in prova è caratterizzato dal gruppo completo Red eTap disc e dalle ruote Vittoria Elusion Carbon 30mm, quest’ultime montate con copertoni Hutchinson Fusion 5 Performance. Il plus di questo montaggio è a mio avviso la guarnitura Zed 2, una guarnitura totalmente realizzata in un pezzo unico e soprattuto in carbonio. Leggerissima e rigida, la ZED 2 rende la Huez RS decisamente scattante. La seduta è affidata alla Aspide di Selle San Marco, infine,  pipa, manubrio e reggisella sono in carbonio e prodotti dalla stessa Look. I pedali sono gli Exakt abbinati al bike computer SRM PC8 (qui la nostra review), un kit di lusso e utile per valutare ancora meglio le potenzialità di questo telaio.

Su strada la Huez RS Disc piace e corre veloce, ma non chiedetele di vivere in pianura, ne soffrirebbe. Con una bici simile, almeno due giri con qualche salita a settimana dovete farli assolutamente! Il gruppo è affidabile e preciso con le leve comode e un’autonomia sempre elevata. A livello di frenata la potenza non mi sembra il top e neanche la modulabilità. L’eTap resta però un prodotto entusiasmante, merito della trasmissione wifi e della totale mancanza di cavi, un dettaglio che fa innamorare a prima vista. La Huez RS DIsc si rivolge soprattutto al granfondista, ancor di più a quello che si affida regolarmente a prodotti leggeri. Senza nulla togliere alle ruote, è possibile effettuare un upgrade e togliere ancora qualche grammo rendendola ancora più scattante.

La ho utilizzata un po’ su tutti i percorsi e sono certo che nel misto offra il meglio. Per quanto riguarda le asperità, la HUez RS Disc le digerisce bene e mi ripeto, il merito va al carro allungato. Nella guida la precisione non manca mai e in salita c’è da divertirsi davvero, un divertimento che prosegue in discesa dove i freni a disco e i copertoni da 28mm regalano un feeling notevole. Il design del telaio cattura lo sguardo di chi ricerca semplicità ed eleganza, una dote che permette a questa Huez di tenere il suo fascino a lungo nel tempo. Vista la geometria, trovo che si stia a proprio agio sia sulla presa alta che pancia a terra, soprattutto nei tratti veloci. La rigidità c’è tutta ma non è esasperata, un vantaggio per chi rimane in sella molte ore. 

 

Per qualsiasi informazione in più riguardo la Huez RS Disc vi rimandiamo al sito Look.

 

 

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Vittoria!!! Vittoria per il mondo delle scorte tecniche e dei volontari della sicurezza nel ciclismo. Oggi, alle ore 10, 00, la scorta tecnica Maurizio Morelli, ingiustamente condannata 4 anni fa...

Il brand di abbigliamento tecnico UYN co-sponsor dela Valle Camonica Bike Enjoy,  vuole premiare tutti gli all-finisher con un prodotto altamente tecnico. Un motivo per non “mollare” e portare a termine questa...

Un appuntamento ciclistico atteso da oltre tremila ciclisti che registra partecipazioni da tutto il mondo, questa è la Granfondo Stelvio Santini. E pensando alla prossima edizione gli organizzatori comunicano due...

Medaglia di bronzo per il Team Mortirolo Lanzarote che nel week end è stato impegnato nei campionati italiani crono e strada di ciclismo paralimpico. In un fine settimana infuocato dal...

Grande vittoria per Sidi con Egan Bernal al Tour de Suisse. Un successo cercato e fortemente voluto quello del giovane talento colombiano, costruito con la vittoria nel tappone con arrivo...

Aielli si sta preparando ad accogliere centinaia e centinaia di bikers pronti all’appuntamento di grande prestigio a caratura nazionale con la terza edizione della Sirente Bike Marathon in programma domenica...

Combattere i furti di biciclette e favorire la mobilità nelle città italiane, grazie ad una piattaforma online che unisce i ciclisti, le Amministrazioni locali e diverse soluzioni...

Continuerà anche nel 2019 l’abbinamento tra la GimondiBike Internazionale e l’arte. Come accade ormai da diverso tempo, anche quest’anno, la manifestazione di mountain bike iseana abbina...

Anche la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre sposa il motto “Be Green” a ruota della Nove Colli, la Regina della Granfondo Italiane, e per l’edizione 2019 ha deciso di moltiplicare...

Tra le novità delle manifestazioni cicloturistiche del 2019, ai confini tra Lazio ed Umbria, l’Asd Turbolenti Rivodutri sta per mettere in cantiere un’inedita edizione della Cicloturistica Via dei Laghi in...

Due marchi che hanno fatto la storia nei loro ambiti. Colnago capace di promuovere il ciclismo del nuovo millennio con le sue invenzioni, i fratelli Fox, di Wellington nel Somerset...

Quella appena trascorsa è stata una bella domenica di sport a Lugano, dove si è svolto il TriStar 5.55 che ha regalato una grande soddisfazione a Matteo Fontana e al Team...

È ormai tradizione che in coda ai cicloamatori più “agguerriti” della Gran Fondo Nel Parco Sarto si sistemi un nutrito gruppo di cicloturisti, altrettanto “affamati” ma solo di bellezza e...

Quando tradizione ed esperienza di oltre 130 anni incontrano l’innovazione nel segno dell’ispirazione, l’esito è sempre emozionante. Bianchi è orgogliosa di presentare Lif-E, il nuovo programma di mobilità elettrica intelligente....

Fausto Masnada è stato una delle grandi rivelazioni del Giro d’Italia 2019. Selle San Marco, partner del Team Androni Giocattoli Sidermec, ha deciso di celebrare le imprese di Fausto Masnada...

Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il leggendario Ramato, ma ora con Zero SLR la stessa azienda...

Ieri in Val di Pejo la Scuderia Fontana è salita per la prima volta sul podio alla e-Enduro. Marco Aurelio Fontana ha concluso 2° assoluto alle spalle di Davide Sottocornola la quarta prova del circuito ed è...

Se siete affascinati dai colori Astana e avete invidiato in lungo e in largo le Northwave Extreme Pro Astana indossate dai vari Lopez, Fuglsang e compagnia, sappiate che...

Ultima appassionante giornata di gare ai “Campionati Italiani Assoluti di Paraciclismo 2019”, andati in scena sulle strade vicentine. Dopo i titoli contro il tempo, assegnati nella giornata di sabato 22...

Le notti d’estate sono fatte per pedalare: torna il tour delle Bike Night, le pedalate notturne di Witoor che ogni anno portano sulle più belle ciclabili d’Italia migliaia di ciclisti....

Lungo gli stessi tornanti in cui Richard Carapaz, ecuadoriano della Movistar ha sferrato l’attacco decisivo che gli ha permesso di conquistare la maglia rosa e scrivere il primo entusiasmante capitolo...

Merak rappresenta l’anima racing, competitiva e vincente di De Rosa. Merak fu il modello che nel 2000 vinse il mondiale di Plouay e che nel 2020, a distanza di 20...

Gli zaini Camelback sono delle vere garanzie, del resto, questa azienda ha in listino prodotti davvero ben realizzati sia che si tratti di semplici borracce o di zaini...

  Quella 2019 è stata un’edizione di Internazionali d’Italia Series fra le più belle e combattute degli ultimi anni. Lo dimostra la...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
di Giorgio Perugini
Si parla sempre più di assistenza elettrica e di mobilità sostenibile, due concetti che abbiamo imparato a trovare...
di Giorgio Perugini
Probabilmente queste scarpe sono nate con la camicia, del resto, sono salite sui gradini più alti del podio...
di Giorgio Perugini
Forse in questi giorni resta davvero difficile parlare di bella stagione ma alla fine siamo a maggio, stanno...
di Giorgio Perugini
La primavera è arrivata ma dopo una timida presentazione, la nostra penisola è stata avvolta da un clima...
di Giorgio Perugini
Vi eravate già innamorati della sella Dimension ma aspettavate la versione CPC? Eccola qui, semplicemente pazzesca! Il progetto...
di Giorgio Perugini
Molti di voi conosceranno il marchio SCICON per via delle ottime borse da viaggio utili per trasportare le...
di Giorgio Perugini
Ho ancora nelle gambe la grande sensazione di libertà trasmessa dalla Look Huez RS, un vera bomba da...
di Giorgio Perugini
Aerodinamica e veloce, affilata come un rasoio e ora decisamente più comoda che in passato grazie ad un...
di Giorgio Perugini
Sono passati solo due anni dal lancio delle Extreme RR e dell’innovativa tecnologia brevettata XFrame® e oggi, con...
di Giorgio Perugini
Le ruote Shimano WH-RS770 hanno carattere da vendere e non sono da considerarsi assolutamente un ripiego rispetto al...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy