I PIU' LETTI
SHIMANO. NUOVO DURA-ACE SERIE R9200, UN MONDO NUOVO
di Giorgio Perugini | 31/08/2021 | 20:00

Shimano non si limita aa proporre un nuovo gruppo, ma con il lancio del nuovo DURA-ACE presenta al mondo l’evoluzione della propria filosofia in cui ogni parte del nuovo sistema obbedisce alla scienza della velocità. Chiamatela pure efficienza nipponica, ma il nuovo Dura-Ace ha il compito come al solito di far sembrare tutto facile.

Ingegneria di sistema, precisione assoluta

Ogni dettaglio e ogni componente della nuova serie DURA-ACE R9200 è stato progettato per offrire un'esperienza di guida più veloce, affidabile e intuitiva, una filosofia che il marchio porta avanti con ogni tipo di prodotto marcato Shimano. Il nuovo gruppo di componenti della serie R9200 sfrutta una trasmissione a 12 velocità impreziosita da un cockpit wireless e mira a rendere l’esperienza più appagante grazie anche alle nuove ruote aerodinamiche ( tubeless e tubolari ) e al raffinato sistema frenante avanzato. La mente del gruppo sfrutta una tecnologia digitale integrata progettata per chi non scende mai a compromessi e non desidera mai e poi mai vivere contrattempi.

Il cambio più veloce di sempre, affidabilità assoluta, design integrato

Shimano ha completamente rivisto la sua piattaforma Di2 per migliorare ulteriormente la velocità di cambiata, rendendo wireless la connessione comando-cambio. La nuovissima piattaforma Shimano Di2 ha un design migliorato e mette in campo una velocità maggiore. Il lavoro tra motore e meccanismi ha portato una diminuzione del 58% del tempo di funzionamento del deragliatore posteriore e del 45% nel tempo di funzionamento del deragliatore anteriore. Se vi sembrava rapido prima, figuriamoci adesso.

Tanta affidabilità, avevate dubbi?

C’è il wireless ma anche il cablaggio, insomma, il meglio dei due sistemi di comunicazione sono presenti. L’assoluta affidabilità della nuova piattaforma Di2 trova la sua origine nei nuovi cavi SD-300 di diametro inferiore che collegano la batteria Di2 (BT-DN300) al deragliatore anteriore (FD-R9250) e al deragliatore posteriore (RD-R9250). Questa singola batteria, ovviamente interna, è la più veloce fonte di ricarica e garantisce una connessione stabile e ad alta tensione ai deragliatori. Shimano certifica la massima affidabilità del suo sistema grazie anche e soprattutto ad un circuito di chip proprietari ad alta sicurezza, un cervello in grado di elaborazione velocemente i vari segnali consumando il minimo indispensabile.

I vari test effettuati da Shimano hanno dimostrato che la batteria BT-DN300 ( quella che alimenta i deragliatori ) ha una durata di circa 1000 km tra una ricarica e l’altra, vi basta? Per i comandi del cambio STI servono invece due batterie CR1632 a moneta, un pratico sistema che mette sul tavolo una durata di circa 1,5-2 anni di utilizzo. Se siete attanagliati dal timore di rimanere sempre a piedi, sappiate che Shimano ha per voi un'opzione completamente cablata che offre un aumento della capacità del 50%!

 

Deragliatori evoluti, due cervelli

Il nuovo deragliatore posteriore Shimano DURA-ACE è il componente con cui viene ora caricato il gruppo e fornisce la connessione ai comandi STI tramite il circuito integrato proprietario di Shimano e la connessione ANT+ ad altri dispositivi di terze parti ( in sostituzione dell'unità wireless EW-WU111 ). Sullo stesso pezzo troviamo la porta di ricarica nascosta, un pulsante per le operazioni Di2 e luci a LED che indicano la modalità di cambio sincronizzato, la modalità di impostazione o eventuali requisiti di ricarica. Le cambiate vengono ora eseguite da un deragliatore anteriore Di2 più piccolo ( ha un'area frontale più piccola del 33% rispetto a prima e ha un peso di soli 96 grammi ), molto più elegante e leggero e da un deragliatore posteriore SHIMANO SHADOW RD più sofisticato che mai.

Leve, ergonomia assoluta

Shimano ha lavorato in collaborazione con molti ciclisti professionisti per studiare la migliore forma delle leve, una presa comoda e rapida da adottare in ogni circostanza. Le nuove leve wireless dei comandi a freno a disco idraulico 2x12 velocità hanno una testa rialzata con una leggera curva verso l'interno e offrono una maggiore distanza tra i comandi stessi e il manubrio. I nuovi pulsanti Di2 sulla leva sono maggiormente distanziati, una modifica che facilità il loro azionamento anche con i guanti invernali. E’ tuttavia possibile utilizzare le porte dei cavi presenti nei nuovi comandi per l'installazione dei pulsanti del cambio remoto. I comandi per gli sprinteur o quelli da grimpeur possono essere utilizzati normalmente con una fascetta o possono essere completamente integrati nei manubri che presentano una porta specifica per la loro installazione, come il nuovo PRO Vibe Evo. L'interfaccia di controllo offre anche alcune pratiche opzioni di personalizzazione grazie all’aggiornamento dell'app E-TUBE che ora è compatibile con la serie DURA-ACE R9200. Potrete così impostare le vostre preferenze in merito al cambio sincronizzato o semi-sincronizzato, Multi-Shift, velocità di cambiata e mappatura dei pulsanti del cambio STI.Ovviamente sarà possibile far interagire il cambio con ciclocomputer di terze parti per visualizzare le informazioni Di2.

Cassetta  e guarnitura, due pezzi super

La nuova cassetta DURA-ACE HYPERGLIDE+ a 12 velocità mantiene il pignone di partenza a 11D denti ma è stata ottimizzata per mantenere inalterata la distintiva fluidità della cambiata Shimano.

IL nuovo design dei denti permette cambiate rapide e sislenzionse anche sotto sforzo, quindi a voi resta solo da concentrarvi sulla spinta! Ci sono due opzioni di cassette DURA-ACE Hyperglide+ a 12v: 11-30D e una nuova cassetta DURA-ACE 11-34D per chi predilige  percorsi con molta salita. Le nuove cassette sono dotate di un nuovo modello di montaggio scanalato che è retrocompatibile con i corpi ruota libera DURA-ACE R9100 a 11 velocità, quindi non avrete problemi con le ruote comprate in precedenza. Sono infine disponibili due versioni di guarnitura, una con versione con misuratore di potenza integrato e una versione senza misuratore di potenza (FC-R9200), con diverse specifiche dimensionali. Entrambe le versioni sono realizzate con tecnologia HOLLOWTECH II e sono disponibili nelle due versioni da 50-34D, 52-36D a cui va ad aggiungersi la nuova combinazione di corone da 54-40D, con lunghezze delle pedivelle che va da 160 a 177,5 mm e un fattore Q di 148 mm. La guarnitura con misuratore di potenza utilizza sia la tecnologia Bluetooth che ANT+ per trasmettere i dati e può contare su un’autonomia di oltre 300 ore tra una carica e l’altra con una precisione di rilevamento migliorata del 1,5%. Infine, la catena è la stessa utilizzata sulla serie di componenti Shimano XTR M9100 a 12 velocità.

Il lavoro sull’impianto frenante non è stato meno importante

Il nuovo impianto frenante Shimano DURA-ACE è stato studiato per offrire più controllo e sicurezza, un sistema frenante sfruttabile che può farvi fare nuove traiettorie! Grazie alla tecnologia SERVO WAVE, ora presente nelle leve dei freni e mutuata dai sistemi frenanti MTB e Gravel di Shimano, le leve hanno ora una corsa più breve e rendono la comunicazione con le pinze pressoché totale. Prestazioni e silenziosità sono due elementi imprescindibili per chi desidera l’impianto frenante a disco su bici da strada ed è così che lo spazio maggiorato di circa il 10% tra la pastiglia e il rotore ha abbattuto totalmente la rumorosità del sistema. Shimano ha perfezionato il sistema anche dal punto di vista dell’accessibilità meccanica, infatti, ora è possibile spurgare il freno senza rimuovere la pinza (BR-R9270) dal telaio grazie a una bocca di spurgo e a una vite della valvola separata. L’operazione è semplice ed è effettuabile con un nuovo imbuto e un distanziatore di spurgo che migliorano e semplificano  il processo di spurgo stesso.

Infine, si chiude con le nuove ruote, tre profili di altezza del cerchio che offrono diversi vantaggi in termini di prestazioni

- Le nuove C36 (WH-R9270-C36-TL) sono focalizzate sulla salita e rappresentano l'offerta di ruote più leggere in gamma.

- Le nuove C50 (WH-R9270-C50-TL) sono ruote versatili con un ottimo equilibrio tra resistenza, rigidità laterale e periferica, peso complessivo e controllabilità.

 

- Le nuove C60 (WH-R9270-C60-HR-TL) sono le ruote più aerodinamiche con elevata rigidità (HR) per gli sprint e gli inseguimenti ad alta velocità. Sono focalizzate sulla fornitura di grande penetrazione aerodinamica, rigidità laterale e vantaggi in termini di rigidità di guida.

bike.shimano.com

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Negli ultimi 10 anni sia i rider che le bici Canyon hanno raggiunto risultati eccezionali nel mondo delle gare gravity. A partire dalle vittorie nell'Enduro, seguite poi da quelle nel...

Il nuovo ciclo computer GPS Rider S500 di Bryton è stato sviluppato con i feedback dei ciclisti professionisti e sfrutta un hardware efficiente ed elegante e un nitido schermo da...

Dopo diversi anni con INEOS-Grenadiers, Gianni Moscon si prepara ad affrontare una nuova avventura con l’Astana Qazaqstan Team con l'obiettivo principale di puntare alle Classiche. Niente cambia invece per Sidi...

Il Design & Innovation Award, considerato come gli Oscar della Bike Industry, è più di un semplice conferimento di titoli o un applauso per i marchi.È il premio che mette...

Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del corpo, non credete? Chi pedala attraverso la stagione invernale tenta...

C’è la conferma di un’altra partnership di rilievo e prestigio per Drone Hopper Androni Giocattoli. Il team, anche per questo 2022, sulle sue Emme4Squadra di Bottecchia potrà contare sulle selle...

Non si tratta certo di un segreto, ma spesso lo dimentichiamo. Una bicicletta ben lubrificata e in perfetto ordine dal punto di vista meccanico è senza dubbio più prestazionale e...

“Il perdurare dell’emergenza sanitaria ci rende impossibile riuscire ad organizzare in primavera il grande evento che avevamo pensato per la città di Bologna, con gli alti standard di sicurezza che...

“Ferrara città delle biciclette”…a Marzo più che mai! Sotto le torri del Castello Estense prenderanno il via a distanza di una settimana due manifestazioni diventate veri e propri eventi nei...

Bryton ha rilasciato in questi giorni un importante aggiornamento del firmware per Rider 750, un o step con cui il dispositivo aggiunge le utilissime funzioni Live Track ed Esplora, oltre alle...

La giuria del prestigioso premio Design & Innovation Award ha visto nel modello Scultura di Merida la miglior bici da strada per la stagione 2022, la stessa identica bici utilizzata...

Nuova partnership per la Biesse Carrera nella stagione 2022: il team sceglie EthicSport per l'integrazione sportiva. Leader nel settore, EthicSport è un'azienda italiana sinonimo di qualità ed efficienza. Tutti i prodotti...

Il Gruppo Fassina e la Prosecco Cycling hanno effettuato una donazione al Comune di Valdobbiadene destinata all’acquisto di apparecchiature di radio trasmissioni da utilizzare nelle attività della Protezione Civile. “Ringrazio...

La new FUNK è la nuova e-BIKE compatta con ruote da 20” pensata per la mobilità urbana da MBM Cicli. In particolare, questo modello si presenta sul mercato in due diverse...

Prosegue nel segno della continuità la storica collaborazione tra il #GreenTeam e l’azienda italiana specializzata nella produzione di calzature da ciclismo di alto livello. Per Gaerne il 2022 sarà una...

Pedalare con la Fat Bike nella neve di Folgaria, Lavarone, Lusérn e Vigolana sembra impossibile? Un vero ciclista non perde l’opportunità di vivere al massimo la sua passione anche nella...

Anche quest’anno la mountain bike abruzzese delle specialità marathon e granfondo torna a far parlare di sé con la Mtb Abruzzo Cup. Sono soprattutto l’impegno e il consolidamento del successo...

Non ho dubbi a riguardo, la Alpha Ros 2 Jacket gioca duro contro il freddo e si prende lo scettro di giacca più calda che io abbia mai provato. Castelli...

Prima erano rumors, ora è realtà. Prologo e il team Bahrain Victorious sono felici di svelare la nuova collaborazione che porterà il team di Colbrelli e Caruso a vestire i...

Se sui rulli sudate le famose sette camicie, vi consiglio di puntare su abbigliamento e calzature dedicate come le leggerissime Shimano IC1. Realizzate con una tomaia in rete traspirante, sono...

Dal 1 Gennaio si sono aperte le iscrizioni per la 8a edizione della competizione internazionale Alta Via Stage Race, che vedrà arrivare da tutti i continenti biker pronti a sfidarsi...

È già proiettata alla nuova data del 5 giugno 2022 la Terminillo Marathon. La manifestazione granfondistica su strada a cura dell’Asd CicloTour di Rieti guarda sin da ora allo svolgimento...

Limar, azienda leader nella produzione di caschi per il ciclismo, offre nel proprio catalogo diversi ottimi prodotti, alcuni forniti anche di sistema MIPS®. L’impegno di Limar è quello di garantire...

Nel prestigioso concorso Design&Innovation Award 2021 non hanno avuto dubbi per premiare la Merino Membrane Softshell Jacket x OSRAM, un perfetto mix di design, innovazione e funzionalità. Non si tratta...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già provato per voi il nuovo occhiale 022 di Salice, un prodotto di fascia media che non teme affatto...
di Giorgio Perugini
Il nuovissimo occhiale 022 di Salice sfrutta linee più attuali che mai per offrirvi prestazioni di altissimo livello, merito anche...
di Giorgio Perugini
Cercate una ebike che possa sostituire uno scooter per la città? Tranquilli, la Trek Verve+3 è una ebike da città robusta,...
di Giorgio Perugini
Alle due versioni Ventral Spine e Ventral Air Spin va ad aggiungersi Ventral Tempus Spin, un casco aero che offre...
di Giorgio Perugini
Difficilmente un claim potrebbe raccontare più di un prodotto come in questo caso: infatti, la scritta «Lusso Omologato» che campeggia...
di Giorgio Perugini
Ingegnerizzata da Dallara, leggerissima e affascinante nelle sue linee sinuose, la nuova SLR Boost Tekno Superflow si presenta così nei...
di Giorgio Perugini
Spesso si ricade nella frase fatta «sono bastati pochi metri» per raccontare quanto un prodotto abbia la capacita positiva di...
di Giorgio Perugini
Nella nuova maglia Gravel Jersey 3/4 Isadore concentra tutta il proprio know-how e prende decisioni che si rivelano vincenti, fin...
di Giorgio Perugini
Il passaggio è davvero semplice, del resto il vento sa essere anche veloce, no? Salice ha preso la via più...
di Giorgio Perugini
Durante la scorsa stagione ho utilizzato prevalentemente le ruote URSUS Miura TC37 disc su strada, elemento naturale di questo meraviglioso...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali KOO Demos sono tra gli occhiali preferiti del team Eolo-Kometa ed offrono un’ottima protezione grazie ad un design...
di Giorgio Perugini
Iconici, essenziali e apprezzatissimi da un esercito di appassionati che rivedono in questi occhiali il mito, il ciclismo dei campioni...
di Giorgio Perugini
Il calzino è un capo che spesso può fare una grande differenza, soprattutto  se indossiamo scarpe con suola in carbonio....
di Giorgio Perugini
Per ottimizzare un capo occorre togliere? Per rendere migliore lo stesso capo potrebbe essere utile semplificare e ridurre al minimo...
di Giorgio Perugini
L’alluminio non passa mai di moda e la riprova sono le ruote Miche Graff SP destinate alle gravel, un set...
di Giorgio Perugini
Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa...
di Giorgio Perugini
Alé è un brand italiano che non ha bisogno di molte presentazioni, del resto si tratta di un marchio che...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy