I PIU' LETTI
EUROPEI MTB. CATTANEO: «ABBIAMO VISSUTO UNA GRANDE EDIZIONE»
dalla Redazione | 29/07/2019 | 07:41

Si sono conclusi  a Brno (Repubblica Ceca) i Campionati Europei MTB durante i quali sono stati assegnati 9 titoli continentali oltre a quelli delle categorie Master.

Ad imporsi tra gli Elite, davanti ad oltre 10.000 persone che hanno assistito alle gare all’Anthropos Bike Arena, sono stati due tra i migliori interpreti del fuoristrada a livello mondiale: Mathieu van der Poel (Paesi Bassi) e Jolanda Neff (Svizzera).

La gara maschile è stata dominata dal talento olandese, già campione europeo in carica del ciclocross e medaglia d’argento agli europei strada lo scorso anno, che dopo essere rimasto vittima di una caduta nel corso della prima tornata ha sbaragliato il campo degli avversari.

Van der Poel, vincitore quest’anno dell’Amstel Gold Race, ha dato ancora una volta una dimostrazione di grande classe attaccando nel corso della terza tornata delle otto in programma per involarsi in solitudine verso il traguardo che ha tagliati con 43” di vantaggio sul campione europeo uscente Florian Vogel (Svizzera) e 1’02” su Milan Vader (Paesi Bassi).

Anche tra le Donne Elite non c’è stata storia con il successo della plurititolata Jolanda Neff. La svizzera, campionessa europea uscente, è stata protagonista di una vera e propria prova di forza; nel corso della prima tornata ha attaccato ed ha continuato ad incrementare il proprio vantaggio sulle altre atlete fino a tagliare il traguardo con 2’52” di vantaggio sull’ucraina Yana Belomoina, vincitrice del titolo europeo nel 2017, e 3’05” su Elisabeth Brandau (Germania).

I campionati europei si Brno si sono aperti con il Team Relay che ha registrato il successo della Svizzera (Joel Roth, Dario Lillo, Ramona Forchini, Sina Frei e Andri Frischknet) che, al termine di una prova particolarmente combattuta, si è imposta sull’Italia (Simone Avondetto, Andrea Colombo, Eva Lechner, Martina Berta e Luca Braidot) e sulla Danimarca (Sebastian Fini, Markus Heuer, Sofie Pedersen, Caroline Bohe, Simon Andreassen).

Come lo scorso anno il podio dell’Eliminator Uomini è stato occupato interamente da corridori francesi con Hugo Briatta che ha preceduto i connazionali Titouan Perrin Garnier, campione del mondo in carica, e Lorenzo Serres, mentre in campo femminile la giovanissima italiana Gaia Tormena (soli 17 anni) ha superato la francese, campionessa del mondo, Coline Clauzure e la spagnola Magdalena Duran.

Successo svizzero nel Cross Country Donne Junior grazie a Jacqueline Schneebeli che dopo aver controllato le avversarie più dirette nelle prime fasi di gara, si è involata in solitudine verso la conquista del titolo europeo. Alle spalle della Schneebeli, a 1’52”, si è classificata l’austrica Mona Mitterwallner a 2’17”, la britannica Harriet Harnden.

A decidere la prova degli Uomini Junior è stata una volata a due che ha premiato il belga Lukas Malezsewski; alle sue spalle si è classificato Janis Baumann (Svizzera), mentre in terza posizione si è classificato il britannico Harry Birchill a 1’09”.

Tra le Donne Under 23 la svizzera Sina Frei ha conquistato il quinto titolo europeo consecutivo della propria carriera. La Frei, vincitrice due giorni prima anche dell’oro nel Team Relay, ha dominato la prova fin dalle prime battute e si è lasciata alle spalle la giovane austriaca Laura Stigger, vincitrice lo scorso anno tra le Junior dei titoli mondiale ed europeo XCO e della maglia iridata nella gara in linea su strada, e la francese Loana Lecomte.

La gara degli Under 23 si è conclusa con la vittoria di Vlad Dascalu che ha portato alla Romania un oro storico. Dascalu è stato protagonista di una condotta di gara impeccabile che l’ha visto staccare gli avversari più diretti nella seconda metà gara. Alle sue spalle, con un ritardo di 59”, si è classificato lo svizzero Filippo Colombo, mentre in terza posizione, a 1’36”, ha chiuso Maximilian Brandl (Germania).

Il medagliere finale vede al primo posto la Svizzera con sette medaglie (quattro ori e tre argenti) davanti alla Francia (un oro, due argenti e due bronzi) e Italia (un argento e un bronzo).

Rocco Cattaneo, Presidente dell’Union Européenne de Cyclisme: “Quella che si è chiusi a Brno è stata una delle edizioni più belle degli ultimi anni per quanto riguarda i campionati europei di Mountain Bike. Il successo di questo evento è il risultato di una serie di fattori, a partire dal livello tecnico degli atleti partecipanti che hanno dato grande spettacolo al folto pubblico presente e ai tanti appassionati che hanno potuto seguire le gare da casa grazie alla diretta TV.

Voglio rivolgere un ringraziamento particolare a tutti i membri del comitato organizzatore presieduto da Lubomír Vidlák per l’impegno e la professionalità con cui hanno affrontato un evento che richiede una notevole mole di lavoro, curando ogni minimo dettaglio e mettendo in evidenza una passione non comune; un ringraziamento che va anche e soprattutto a tutti i volontari, fondamentali per il successo di questo campionato. Grazie anche alla Federazione Ciclistica della Repubblica Ceca con il suo presidente Petr Marek e la Città di Brno con il Sindaco Markéta Vaňková per aver accolto con entusiasmo questo campionato.”

La prossima edizione dei Campionati Europei MTB si terrà a Graz (Austria) dal 14 al 17 maggio 2020.

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il casco Ventral di Poc aveva un compito arduo, ovvero far dimenticare agli amanti del marchio lo storico casco Octal, un vero must degli ultimi anni. Ventral metteva...

Sono passate solo poche settimane da un appuntamento davvero indimenticabile di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup a Daolasa di Commezzadura (2-4 Agosto), quando 25.000 persone hanno avuto l’opportunità di vivere un weekend eccezionale per...

Dopo una tregua di 55 giorni, tanto è trascorso dalla Crespadoro Bike del 30 giugno, il circuito Bike World Zerowind Cup 2019 torna sulla scena per il suo epilogo nella...

Pila (Valle d’Aosta) presa d’assalto da giovani da tutt’Europa e trasformata nella nuova ‘Babele’; tanti idiomi, paesaggio colorato dalle maglie delle varie Nazioni e sodalizi ciclistici e un unico linguaggio:...

Ci sono tanti modi per alleggerire una bici e detto come va detto, alcuni espongono a dei rischi. I componenti super leggeri costano molto e consentono spesso un...

Emil Johansson è tornato sul tetto del mondo. Il 20enne svedese alla fine del 2017, alla sua prima stagione, si era laureato Campione FBM World Tour quando era ancora un adolescente,...

Tutti noi conosciamo le immense qualità di una carcassa in cotone targata Vittoria, sinonimo di qualità assoluta a cui nessun ciclista, una volta provata, desidera rinunciare. I motivi...

Come sempre ricchissimo il montepremi messo in palio dal Comitato Organizzatore della GimondiBike Internazionale per riconoscere e gratificare tutti i partecipanti dell’edizione 2019. La scultura del maestro Antonino Rando per...

La Silk Mountain Mountain Jersey di PEdAL ED celebra quella che probabilmente è la corsa più dura del mondo, una durissima manifestazione che vedrà al via 146 corridori...

L'ultima tappa del Crankworx Series andrà in scena questo fine settimana alla "mecca" della mountain bike, vale a dire a Whistler, in Canada. Tra le numerose gare in programma questo...

Li abbiamo visti al Tour de France e soprattutto sui due gradini più alti del podio, Bernal e Thomas, i due fortissimi atleti del Team Ineos hanno condotto...

Gaia Tormena è la nuova campionessa del Mondo Eliminator. Ha vinto il titolo oggi nel Mondiale di Waregem in Belgio. 17 anni, valdostana, vive a Entrebin, piccola frazione...

È pronta a fare il suo esordio domenica 22 settembre la “Faro to Faro”, la cicloturistica fortemente voluta dalla “Rete Venezia Laguna Bike”, composta da albergatori dei bike hotel della...

La triathleta Alice Betto (G.S. Fiamme Oro) conquista la seconda posizione al Test Event di Tokyo, prova disputata sul percorso olimpico a meno di un anno dall'evento a cinque cerchi....

La ribalta del grande ciclismo a Capodarco ogni anno il 16 agosto con l’omonimo Gran Premio per dilettanti under 23 a livello internazionale inizia di buon mattino sul collaudato circuito...

Canyon. Roadlite:ON, la nuova fitness e-bike   La bellissima fitness bike Roadlite di Canyon si potenzia oggi con un bellissimo motore Fazua diventando la nuova Roadlite:ON. Non cadete...

El Diablo sulle strade della Gran Fondo Campania, la prima edizione di una gara di ciclismo sulla distanza di oltre 120 km che si annuncia un'autentica festa per lo sport...

Il format è semplice, senza troppe restrizioni o regole. Basta rispettare il codice della strada laddove le strade sono aperte al traffico, essere educati e rispettosi del prossimo laddove i...

PowerFlux è stata l’ultima novità targata EthicSport, un integratore nato per rivoluzionare il mondo stesso degli integratori e offrire qualcosa di veramente unico. Ingerito a piccoli sorsi prima...

Da non perdere sabato 17 agosto l’appuntamento con il Campionato Nazionale Duathlon sotto l’egida Uisp a Farindola con la regia organizzativa del Team Iachini Cycling che torna ad allestire un...

Se vi piacciono i capi o gli accessori ufficiali dei team professionistici, con le nuove Northwave Extreme Pro Astana sarete al settimo cielo, potete scommetterci. Queste scarpe le...

Nessuna medaglia d’oro nella giornata finale (gare in linea) della terza prova di Coppa del Mondo di Ciclismo Paralimpico a Baie Comeau ma due bellissimi argenti con Anobile e Pittacolo...

Bike Inside, il marchio di abbigliamento da ciclismo nato dall’incontro tra moda e la straripante passione per le due ruote, mette a segno importanti collaborazioni, festeggiate ovviamente con...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Il periodo estivo rimette in strada molti appassionati, pronti a sfidare il caldo e le strade roventi. Non...
di Giorgio Perugini
Tutti voi conoscerete Scicon per via delle borse portabici, probabilmente le migliori in circolazione, ma possiamo tranquillamente ricordare...
di Giorgio Perugini
Cosa ci aspettiamo da un completo estivo? Generalmente lo vogliamo leggero e ben realizzato con tessuti all’avanguardia, aero ma anche...
di Giorgio Perugini
La gravel è la bici del momento, inutile negarlo. In un momento di vacche magre, molti si sono...
di Giorgio Perugini
Le giornate bollenti sono arrivate tutte insieme e uscire a pedalare vi mette nella condizione di essere sempre...
di Giorgio Perugini
Chi adora pedalare al caldo nelle belle giornate estive può affidarsi al cycling kit di PEdAL ED composto...
di Giorgio Perugini
Il grande processo di rinnovamento in casa SIXS è stato confermato dal nuovo logo e dal nuovo simbolo...
di Giorgio Perugini
Il nuovo Omne Air Spin, un casco polifunzionale presentato pochi mesi fa da Poc, è un prodotto polifunzionale che...
di Giorgio Perugini
Le edizione limitate sono delle vere chicche per gli appassionati, soprattutto quando queste sono legate ad un evento...
di Giorgio Perugini
UYN non si nasconde affatto e mette subito in chiaro di avere una missione: essere meglio di tutto...
di Giorgio Perugini
Wilier negli ultimi anni ci ha deliziato con modelli entusiasmanti e raffinati, impreziositi con colorazioni uniche come il...
di Giorgio Perugini
La ricerca spinge sempre verso l’ottimizzazione delle performance e visto che si tratta di un pneumatico, la scorrevolezza,...
di Giulia De Maio
In occasione della 24H di mountain bike più famosa e partecipata al mondo abbiamo testato la Gomma Vittoria Mezcal Graphene...
di Giorgio Perugini
Settimana scorsa sembrava di essere tornati indietro nel tempo, più precisamente a novembre 2018 mentre oggi è arrivata...
di Giorgio Perugini
Optare per una Aero-Bike significa scendere a compromessi, quindi veloce sì ma il comfort resta un miraggio. Questo...
di Giorgio Perugini
Il ciclismo ha incontrato negli anni diversi step evolutivi, basti guardare le vecchie bici in acciaio, ora soppiantate...
di Giorgio Perugini
Le KR1 sono diventate famose ai piedi di Elia Viviani e hanno scortato il campione in carica italiano...
di Giorgio Perugini
Dove sta scritto che una sella da gara e leggera debba offrire una seduta da fachiro? Vecchie regole,...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy