I PIU' LETTI
LIMAR. AIR MASTER ROMPE IL TABÙ: È AERODINAMICO E VENTILATO
di Giorgio Perugini | 28/09/2018 | 09:23

 

Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come oggi, ci si è resi conto che la ventilazione è necessaria tanto quanto l’eventuale risparmio in watt, soprattuto a livello professionistico, ambiente in cui Limar si esprime a meraviglia con prodotti di altissimo livello. Air Master sfrutta al 100% la grande collaborazione messa in campo con il Team Astana.

Anche questo casco è stato messo alla frusta attraverso prove su prove nella galleria del vento di Magny-Cours, un percorso in cui Limar ha lavorato su ogni dettaglio per ottimizzare aerodinamica e ventilazione. L’equilibrio è evidente fin dal primo utilizzo, infatti, bastano pochi minuti per avere le idee chiare e posizionare Air Master tra i migliori caschi aero che abbia mai provato, soprattutto considerando che il test si è essenzialmente svolto in un range climatico compreso tra 25 e 40°C, ovvero con temperature notoriamente critiche per i caschi aero.

Grazie all’effetto Venturi, la grande quantità d’aria incanalata scorre nel casco coinvolge il calore prodotto dal capo accompagnandolo alla porta. Il risultato? Sembra di avere in testa un casco con 30 prese d’aria, non le 15 che sono realmente incastonate nell’Air Master e in questo caso la resa aerodinamica è perfetta. Chapeau!

Grazie alla tecnologia In-mould triple Shel, la calotta è leggera e sicura e può contare su una sagoma interna davvero accogliente. L’AirFit-System con ulteriore regolazione in altezza assicura una calzata assolutamente personalizzabile e sicura. La M che vedete nella foto ha volumi esterni estremamente ridotti, una conformazione che non intacca la protezione offerta ma migliora nettamente la penetrazione aerodinamica. Cinturini e chiusura sono gli stessi condivisi con Air Pro e Air Speed, gli altri due caschi che con Air Master realizzano la così definita «Air Revolution».

I due supporti nucali, regolabili in altezza, garantiscono una ampia superficie d’appoggio e riescono ad assicurare una invidiabile stabilita. Per quanto riguarda la ventilazione, ritengo che Air Master offra prestazioni del tutto paragonabili ai caschi più ventilati in circolazione, inoltre viene proposto in colorazioni stupende.

La mia preferita? Quella che vedete in foto; il colore grigio va braccetto con il nero e la finitura satinata aggiunge quell’aria race che non guasta mai! Trovo scontato sottolineare il buon lavoro svolto dalle prese d’aria frontale ma è proprio quella posta nella parte alta ad offrire una piacevole rinfrescata. Se siete alla ricerca del buon compromesso, Air Master fa decisamente al caso vostro.

 

limar.com

 

Taglie: M (53-57 ) 240gr-L ( 57-61 ) 260gr

 

★★★★★ comodità

★★★★★ design

★★★★☆ leggerezza

★★★★★ finiture

★★★★★ materiali

★★★★★ aerazione

★★★★★ colorazioni

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso alla Fiera di Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due...

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per...

Giovani, ambiziosi e impegnati nel produrre oggetti dal design innovativo, senza mai dimenticare la loro funzionalità. Questi sono gli indizi per scoprire e conoscere CarbonWorks, un’azienda giovane che...

Il weekend più frizzante della stagione sta per avvicinarsi, ormai sono poche le settimane che ci dividono dal Colnago Cycling Festival 2019. Nella giornata del 14 febbraio c'è stata la prova...

In coda al talk inaugurale, all'interno di Cosmobike Show alla Fiera di Verona, sono stati consegnati i premi della quarta edizione dell'Oscar Italiano del cicloturismo, l’Italian Green Road Award, premio...

Si avvicina il cambio quota per il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, al quale si potrà aderire con 120 euro fino al 20 febbraio, quota che poi sarà di 140 euro...

Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race Park per far si che questo appuntamento, datato domenica 14...

Ci sarà tempo soltanto fino al 20 febbraio per aderire all’Umbria Tuscany Mtb, novità 2019 per gli appassionati della mountain bike che porterà a pedalare tra Umbria e Toscana, offrendo...

Nella splendida cornice del Bianchi Cafè & Cycles di Milano, ha preso ufficialmente il via la stagione 2019 per il Team Bianchi Countervali, la formazione factory in cui corrono Stephane...

Da 40 anni lavora la plastica e una sera a cena ha avuto l’illuminazione: costruire una bicicletta a bassissimo costo, sfruttando proprio la plastica da buttare. Venti anni di studio,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy