I PIU' LETTI
GF VIA DEL SALE, 4 SALITE TUTTE DA SCALARE
dalla Redazione | 11/01/2020 | 07:31

La 24° edizione della Granfondo Via del Sale Fantini Club, in programma dal 17 al 19 aprile, propone quattro diversi percorsi, scelti per accontentare chiunque desiderasse partecipare alla manifestazione.
ll top di gamma per chi ha muscoli e mente preparati da mesi di allenamenti, è il percorso lungo di 152 km, che, con le sue quattro salite e un dislivello complessivo di 2050 metri, si piazza sul podio dell’impresa di domenica 19 aprile.
Oltre ai dati prettamente tecnici, la vera sfida del team capitanato da Claudio Fantini è invitare tutti i guerrieri del pedale ad alzare gli occhi dall’asfalto per ammirare le vere ricchezze di questo territorio.
Oltre al celeberrimo parco della Salina di Cervia, che si incontra ad una manciata di chilometri fuori Cervia, regno incontrastato dei fenicotteri e di altre specie autoctone, il suggerimento è di godersi lo spettacolo del Castello di Teodorano, dove si trova il primo ristoro. Questo piccolo borgo di 70 anime che risale al 500, dove svetta la Rocca a difesa dell’antico centro, si può ammirare affrontando la prima salita di Montecavallo, di 8,2 km, con il 6% di pendenza media e punte massime del 15%.
Dopo Montecavallo, le ascese di Montefinocchio e Montepetra che avevano caratterizzato il percorso del 2019, vengono sostituite dalla bellissima salita di Ciola, da scalare in mezzo agli alberi in fiore, che diventa il punto chiave della corsa. Una salita che, affrontata dopo l’ascesa di Montecavallo, sarà la rampa più impegnativa e dura della competizione, con quasi 7 km al 6% medio (punte massime del 14%) per un dislivello totale di 353 metri.
Arriva poi la Cima Pantani, su Montevecchio. Un’ascesa che porterà gli atleti a quota 373 metri con una pendenza media del 6% e picchi del 14%, lungo 4 km di asfalto dove sono impresse le scritte “VAI MARCO… FORZA PIRATA”, fino a giungere al cippo a lui dedicato sulla sommità, dove ad attendere il passaggio di tutti i pedalatori ci sarà la musica dei MATTDAMON Rock n Roll, per regalare agli amici ciclisti un altro magico ricordo della Via del Sale Fantini Club, da portare nel cuore.
Gli organizzatori hanno scelto proprio Montevecchio per la Cronoscalata. Inoltre, la Cima Pantani sarà teatro di una sfida speciale contro se stessi e contro il tempo: tutti i partecipanti che percorreranno la salita rispettando il tempo massimo di 17 minuti, ma senza scendere sotto i 16 minuti, riceveranno un diploma e saranno inseriti nella speciale classifica della Cima Pantani.
Infine i partecipanti dovranno conservare le energie per affrontare l’ultima salita, di 4,5 km Paderno/Collinello, che rappresenta un ostacolo da non sottovalutare in direzione traguardo, godendo di uno splendido scenario in mezzo agli ulivi.
Il tracciato lungo della Via del Sale è, dunque, ideale per chi ha gambe e vuole mettersi alla prova su un percorso davvero impegnativo, ma allo stesso tempo affascinante, per lo spettacolo unico che si incontrerà sulla strada.
 
 
Gli altri percorsi
Variato anche il percorso medio di 105 km, molto divertente e adatto anche a chi è un po’ meno allenato. Il tracciato, che si snoda attraverso paesaggi fantastici dell’entroterra romagnolo, presenta due sole salite: quella di Montecavallo e quella di Paderno/Collinello.
Invariati invece i percorsi più corti della Via del Sale: quello da 77 km, cicloturistico, ed il Gourmet di 30 km.
Una sola salita è posta all’interno del tracciato corto da 77 km ed è posizionata a circa metà gara. Si tratta della salita di Polenta, che presenta dei numeri interessanti: lunghezza di 6 km con punte massime al 15%. Insomma, non proprio una passeggiata, tuttavia il percorso corto è davvero meravigliosamente accessibile a tutti i muscoli più o meno allenati, e studiato per offrire scorci interessanti e unici sul territorio Romagnolo.
Il percorso Gourmet, infine, è una pedalata ciclo-gastronomica non competitiva ideale per un giro con gli amici e aperta a qualsiasi tipo di bicicletta, con partenza domenica 19 aprile alle ore 10:00 Si tratta di un percorso di 30 km completamente pianeggiante, che passa attraverso i luoghi più suggestivi della costa e dell’entroterra cervese. Banditi cronometro e agonismo, benvenuti palato fine e voglia di divertirsi, visto che le tappe, da fare con qualsiasi bici, sono vere e proprie soste di assaggio dei prodotti tipici locali.
 
Partecipa con la tua e-bike
Non poteva mancare anche per l’edizione 2020 della Granfondo Via del Sale Fantini Club, un’iniziativa dedicata agli e-biker. Il percorso corto è infatti aperto a qualsiasi tipo di bicicletta elettrica: da corsa, mountain bike e biciclette gravel.
È una scelta studiata per poter coinvolgere davvero tutti: anche chi è meno allenato potrà infatti assaporare l’emozione di essere parte di una manifestazione come questa GF (è comunque richiesto il tesserino da cicloamatore in regola per il 2020 per poter partecipare con l’e-bike).

Iscrizioni aperte dal 1° febbraio
Per chi non si è ancora aggiudicato il proprio dorsale, le iscrizioni alla 24ma Gf Via del Sale Fantini Club riapriranno alle ore 21 del 1° febbraio, sul sito granfondoviadelsale.com. La quota di iscrizione di 50 euro, include la prestigiosa maglia tecnica celebrativa firmata Alé Cycling, nel modello uomo e donna, oltre a: ricco pacco gara, medaglia all’arrivo, 4 punti ristoro, assistenza tecnica e sanitaria, massaggi all’arrivo, e pasta party “illimitato”!

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
La pluricampionessa olimpica Paola Pezzo a fianco del progetto Valle Camonica BIKEnjoy, una collaborazione importante mirata alla promozione della MTB a 360°; una proposta di eventi di qualità che vedranno...

E’ tutto pronto per l’ultimo atto dell’edizione 2021 del Circuito Mtb Maremma Tosco Laziale: sabato 11 dicembre, presso la Rocca dei Papi di Montefiascone (Vt), si svolgerà la cerimonia di...

Ed eccoci qua con una special news del ZWS! Per la stagione 2022 tornano le selezioni degli Ambassador #ZWS22. Da Venerdì 10 Dicembre a Venerdì 31 Dicembre si potrà scaricare dal...

Con la nuova data del 24 aprile 2022 si sono aperte le iscrizioni alla GF WHYsport di Valdagno, 2a prova valida per il challenge Alé 2022 dopo Cervia. Da sottolineare...

Il nuovo lupetto invernale di SIXS sfrutta l’innovativo materiale BLAZEFIT, un portento che con l’aiuto del Rame va a definire nuovi standard termici per combattere il freddo invernale durante l’attività...

Quando nel 1965 il bergamasco Pietro Santini fondava il maglificio che porta il suo nome, di certo non pensava che quell’idea imprenditoriale potesse un giorno conquistare le vette del ciclismo...

Il copertoncino tubeless CST Tirent è l’ideale per il Gravel ed è nato per affrontare i  più svariati terreni tipici della specialità. Grazie alla larghezza di 42mm e alla mescola...

Cambiare, senza perdere la propria identità e porsi come elemento aggregante per tornare a pedalare in gruppo, affrontando insieme il particolare periodo pandemico, come già fatto con successo in questo...

Il Comitato Organizzatore della Granfondo Terre dei Varano rende pubblico quanto e come sta adoperandosi nei confronti del doping, piaga della vita e della passione per lo sport. In data...

Canyon ne è certa, la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco?...

Dal catalogo Vodafone per il vostro Natale a due ruote potete pescare l’innovativo Curve, un dispositivo tracker GPS che incorpora una luce posteriore. Si tratta del classico dispositivo all-in-one che...

Sarà sabato 15 ottobre 2022 il giorno della tredicesima edizione della Capoliveri Legend Cup, dopo tante richieste non potevamo deludervi! Tu sei pronto a metterti in gioco per “ENTRARE NELLA...

Le borse da bikepacking della collezione Scape di Brooks England oltre a ricalcare le linee guida aziendali da sempre orientate verso la qualità assoluta, offrono funzionalità totale e sicurezza  per...

La nuova collezione Adidas Eyewear abbraccia anche il mondo del ciclismo e lo fa con alcuni modelli decisamente performanti. Tra questi ho avuto il piacere di provare a lungo il...

La gamma di pedali KEO 2 Max porta avanti nel miglior modo una serie di concetti cari a LOOK ed esprime con grande chiarezza quanto i 35 anni di esperienza...

La Granfondo Stelvio Santini nel 2022 compie 10 anni ed è pronta a festeggiare il suo compleanno con i ciclisti italiani e stranieri che, a ogni edizione, partecipano numerosi per...

L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che...

Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare...

Dopo gli ultimi mesi costellati di importanti successi messi a segno dai pistard italiani, è lecito aspettarsi un grande ritorno alla specialità dagli amanti del grande ovale. Miche con la...

"La pedalate gravel sono uno strumento di allenamento, ma anche uno modo per staccare la spina, per allontanarmi dalle auto, per immergermi nella natura... mi aiuta a rilassarmi", afferma un...

Il 2020 e il 2021 sono stati due anni molto difficili ed impegnativi a tutti i livelli per il ciclismo italiano ma, sotto gli aspetti legati all'attività sociale, hanno dato...

X-Bow nasce per soddisfare le richieste di chi cerca comfort e stabilità in tutti gli ambienti off-road e si presenta sia in versione tradizionale che Superflow con rail in TI316...

Tranquilli, nel nuovo e-shop di Veloplus le offerte del Black Friday non terminano ogGi ma a fine mese: un’occasione in più per scegliere bene il pezzo pregiato e portarlo a...

Una cosa è certa, il giovane marchio MB Wear ha la grande capacità di coprire bene diverse discipline come il ciclismo, il running  e lo sci. La nuova maglia invernale...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Ingegnerizzata da Dallara, leggerissima e affascinante nelle sue linee sinuose, la nuova SLR Boost Tekno Superflow si presenta così nei...
di Giorgio Perugini
Spesso si ricade nella frase fatta «sono bastati pochi metri» per raccontare quanto un prodotto abbia la capacita positiva di...
di Giorgio Perugini
Nella nuova maglia Gravel Jersey 3/4 Isadore concentra tutta il proprio know-how e prende decisioni che si rivelano vincenti, fin...
di Giorgio Perugini
Il passaggio è davvero semplice, del resto il vento sa essere anche veloce, no? Salice ha preso la via più...
di Giorgio Perugini
Durante la scorsa stagione ho utilizzato prevalentemente le ruote URSUS Miura TC37 disc su strada, elemento naturale di questo meraviglioso...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali KOO Demos sono tra gli occhiali preferiti del team Eolo-Kometa ed offrono un’ottima protezione grazie ad un design...
di Giorgio Perugini
Iconici, essenziali e apprezzatissimi da un esercito di appassionati che rivedono in questi occhiali il mito, il ciclismo dei campioni...
di Giorgio Perugini
Il calzino è un capo che spesso può fare una grande differenza, soprattutto  se indossiamo scarpe con suola in carbonio....
di Giorgio Perugini
Per ottimizzare un capo occorre togliere? Per rendere migliore lo stesso capo potrebbe essere utile semplificare e ridurre al minimo...
di Giorgio Perugini
L’alluminio non passa mai di moda e la riprova sono le ruote Miche Graff SP destinate alle gravel, un set...
di Giorgio Perugini
Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa...
di Giorgio Perugini
Alé è un brand italiano che non ha bisogno di molte presentazioni, del resto si tratta di un marchio che...
di Giorgio Perugini
In questo ultimo anno abbiamo potuto tutti constatare quanto sia cresciuto il fenomeno gravel, un nuovo trend che ha confermato...
di Giorgio Perugini
La rivoluzione OCLV 800 Series abbraccia anche la gamma Madone esaltandone reattività e leggerezza, una dieta dimagrante per questo telaio...
di Giorgio Perugini
Il mercato delle e-bike corre veloce, un incremento davvero positivo che ha dimostrato quanto i nostri consumatori fossero in realtà...
di Giorgio Perugini
Finisseur, marchio prodotto da Deporvillage, azienda leader della vendita online per articoli sportivi, ha recentemente lanciato la propria collezione primavera-estate,...
di Giorgio Perugini
Si fa presto a dire pronto gara, infatti, questo è uno spot troppo spesso abusato. In casa Assos non si...
di Giorgio Perugini
Il casco Helios™ Spherical MIPS® è stato una delle ultime novità di Giro ed è un modello leggero e incredibilmente...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy