I PIU' LETTI
PEDEMONTE MUTATOR. POTENTE, LEGGERA E SU MISURA
di Giorgio Perugini | 14/12/2018 | 09:51

Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per rendere meglio di prima. Ecco, a questi grandi appassionati non consiglierei le ultime novità del mercato, troppo semplice. Non proporrei per una volta  ruote ultraleggere, cambi velocissimi o manubri aero, ma semplicemente un telaio su misura. Non dimentichiamo dove siamo e dove viviamo poiché l’Italia è la culla della bici e qui il «fatto a mano» è una questione religiosa che da sempre identifica la grande qualità dei nostri prodotti. Pedemonte è una piccola azienda genovese che ha portato alla ribalta l’esigenza del telaio su misura, contestualizzando il discorso con tecnologie attuali e idee rivoluzionarie. Mutator Disc è la nostra compagna d’uscita da molti mesi e vi offriamo una sola anticipazione: fantastica!

Il telaio ricalca le linee della sorellona Rhinoceros ma lo fa con un design deciso che è forza bruta e purezza nello stesso tempo. Non ci sono sfarzi, non ci sono ricercatezze stilistiche, Mutator è semplice ciclismo ad alte prestazioni. Nella taglia 54 (prendetelo a riferimento, si tratta sempre di un telaio su misura) il peso si ferma a 850 grammi, un valore positivo per una bici disc come questa.

I forcellini in ergal dedicati e l’utilizzo di viteria in ergal affinano il concetto di ricercatezza, un discorso rafforzato dalla bellissima livrea cangiante, un esempio di maestria assoluta. Puoi guardarla da vicino o da lontano senza trovare mai le stesse sfumature, questa colorazione è ipnotica e raffinata.

Il centro del progetto è la IWS technology (Internal Wrapping System), una tecnologia esclusiva di Pedemonte Bike in cui i punti di maggior stress meccanico del telaio vengono fasciati internamente e cotti in autoclave a temperature e pressioni elevate, sconosciute ai normali telai su misura. Il tube-to-tube con la IWS Tecnhnology è salito sulla DeLorean di Marty ed ha fatto un viaggio nel futuro incredibile. 

Il tubo obliquo è possente e lo stesso vale per l’orizzontale, mentre il triangolo posteriore è ridotto e si basa su foderi alti schiacciati e su foderi bassi squadrati e lunghi. Le varie tubazioni sono realizzate in fibra di carbonio M46j-M60j e T700 con un valore di rigidità assoluto di 115 N/mm. In poche parole, sul posteriore potete scaricare tutta la potenza che volete e il comparto anteriore vi trasmetterà fiducia mettendovi nella condizione di guidare precisi anche a grande velocità.

La bici è agile e si guida davvero intuitivamente, in più risponde alla grande alla forza all’impianto frenante a disco. Questo telaio vi offre una carta in più, infatti, è davvero molto versatile e si comporta bene anche nell’ambiente gravel. Basta una coppia di ruote adatte per viaggiare benissimo anche sulle tipiche strade bianche per avere una bici «duplice», tutto senza rinunce.

Il tubo sterzo conico da 1“ e 1/8 e 1“  e 1 /2 assicura massima stabilità e precisione andando a configurare un tubo sterzo dall’aspetto robusto e ben armonizzato al resto del telaio. Lo snodo tra tubo reggisella e tubo orizzontale è un po’ il marchio di fabbrica di Pedemonte, una parte interessante del progetto che integra a scomparsa il serraggio dello stesso tubo sella.

L’allestimento della bici che vedete nella foto è targata Campagnolo Chorus Disc, mentre le ruote a profilo medio e la sella in carbonio sono prodotte dalla stessa Pedemonte. Il manubrio è uno splendido Ursus Magnus H01, un componente di rara bellezza e rigido come pochi altri in commercio. Nelle foto potrete notare anche il supporto HideMyBell di Close The Gap, un flat mount per fissare il Garmin Edge 1030 che integra al suo interno un campanello.

Perché spostare la propria attenzione su un telaio su misura? Semplice, pedalare su un telaio che asseconda le vostre caratteristiche anatomiche millimetro per millimetro è un’esperienza fantastica e vi mette nelle condizioni di esprimervi al meglio. Se a questo aggiungete la possibilità di scegliere interamente la verniciatura, capirete in breve quanto possa essere elitario un progetto simile.

www.pedemonte.bike

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Comprarsi una bicicletta nuova è sempre un passo importante ed è, credo in ogni singolo caso, l’avverarsi di un sogno. Rincorrere il modello preferito fino al tanto agognato...

Dopo la sua introduzione su Cento10AIR e Cento10PRO, l'iconica finitura Ramata è ora disponibile su Cento10NDR, il modello di punta per la categoria Endurace. Il Cento10NDR ha ridefinito i limiti...

Prima gara prima vittoria! Ci ha pensato il giovane corridore belga Jasper Philipsen a regalare a Sidi il primo successo nel World Tour della stagione 2019. Philipsen, 20 anni, si...

“Cycling is an art”, recita il claim di Selle Repente, nuovo partner di assoluta qualità della Gran Fondo Tarros Montura a partire dall’edizione 2019. Ed è proprio l’arte del ciclismo...

L’edizione del 2018 (quella dei XX anni dalla storica doppietta Giro - Tour di Pantani, per intenderci) ci ha regalato davvero grandi emozioni. Prima di tutto, la partecipazione di oltre...

MsTina torna online con un’e-shop ricco di capi tecnici per ciclismo di altissima qualità, al giusto prezzo: il brand, che fa capo all’ex campione di Francia Marcel Tinazzi, punta per...

Reduce-IT e Vital, due nuovi studi presentati in occasione del Congresso dell’American Heart Association (AHA) a novembre 2018 e pubblicati sul New England Journal of Medicine, hanno confermato l’utilità degli acidi...

Da gennaio 2019 Cicli Liotto rivoluziona le linee grafiche delle sue biciclette, a partire dal storico logo che mantiene il simbolo dell’aquila, racchiusa ora in una stilizzazione minimal, elegante e...

«Sul fronte del turismo stiamo lavorando bene ma occorre guardare avanti essere lungimiranti. Continuare a pedalare: l'Emilia-Romagna è abituata a pedalare, ad andare avanti». Lo ha detto, il presidente dell'Apt...

Se non amate il freddo o quando uscite dall’ufficio è già buio per andare in bici, l’allenamento indoor fa al caso vostro. Il dilemma di molti ciclisti durante l’inverno...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
di Giorgio Perugini
  Lo ammetto, era molto tempo che desideravo affrontare una prova Gravel e finalmente l’occasione si è presentata. Jeroboam 300...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy