I PIU' LETTI
BICICLETTA ELETTRICA, IN ITALIA MERCATO POTENZIALE DA TRE MILIONI DI UNITA' PER L'E-BIKE
dalla Redazione | 11/12/2018 | 09:43

A Cesena chi va a lavorare in bicicletta viene ricompensato: 25 cent a chilometro per un massimo di 50 euro al mese, con tanto di app che verifica il percorso. A Collegno una rete di piste ciclabili connette il territorio con l'area metropolitana di Torino sfruttando l'opportunità di una popolazione che per l'80% vive a meno di due chilometri da una stazione di metro. Casole D'Elsa ha dato vita a un vero e proprio hub del cicloamatore, con una rete di strutture ricettive. Ma anche Roma “gioca sostenibile” con un progetto che permette di arrivare all'Olimpico senza l'uso di mezzi privati.

I territori locali sono i primi a cogliere le opportunità della “rivoluzione a due ruote” che sta prendendo piede anche in Italia, volano di un'economia della bicicletta che è stata protagonista anche al recente Eicma di Milano. Al centro c'è la “nuova bici”, quella che alla pedalata tradizionale aggiunge il supporto elettrico che permette di evitare la fatica quando necessario. Le vendite in Europa crescono al ritmo del 25% superando lo scorso anno i due milioni di unità. In Italia siamo poco sotto il 20% di aumento a 148mila ebike. 

Economia elettrizzante

Ma per il nostro Paese si aprono prospettive dalle potenzialità enormi. A sottolinearlo è Piero Nigrelli, responsabile del settore ciclo per Ancma, l'associazione del settore ciclo e motociclo, forte di una ricerca condotta su 3.200 persone interpellate sulle esigenze e le preferenze legate alla mobilità elettrica: “Mentre per altri mezzi si registra qualche perplessità, la bicicletta elettrica raccoglie un consenso unanime”, spiega. Tanto da lasciar immaginare una potenzialità di mercato fino a tre milioni di ebike a regime.

Negrelli parlava al Bikeconomy Forum, l'evento dedicato all'economia che ruota - è giusto il caso di dirlo - attorno alla bicicletta, un'economia che ha aperto la strada a filiere diversificate che dall'industria si estendono alle infrastrutture e al turismo, alla tecnologia e al design. E che può trasformarsi in un moltiplicatore di valore non solo dal punto di vista economico, ma anche della qualità della vita personale e collettiva, come sottolinea Gianluca Santilli, presidente dell'Osservatorio Bikeconomy.

L'Italia è ancora oggi il primo produttore europeo con 2,33 milioni di biciclette, ma poi il nostro Paese perde decisamente colpi sull'utilizzo: nonostante l'83% degli italiani vivano a meno di 30 minuti dal luogo di lavoro, solo il 4% usa la due ruote per recarsi al lavoro, soprattutto a causa della scarsa qualità e interconnessione delle infrastrutture.

Opportunità da non perdere

Anche da questo punto di vista le bici elettriche rappresentano un'opportunità che facilita l'approccio per tutti. Peraltro l'industria italiana può giocare un ruolo di rilievo, come dimostra un caso di eccellenza come Askoll, storico produttore di motori elettrici per l'industria dell'elettrodomestico bianco, che ha diversificato nella mobilità con una divisione operativa da tre anni e attiva sia sulle biciclette che sugli scooter: quotata da quest'anno all'Aim di Borsa Italiana, Askoll Eva ha visto il fatturato quasi quintuplicato quest'anno a oltre 14 miliardi di euro.

Ma le ricadute economiche della bicicletta riguardano anche la valorizzazione del territorio italiano, con un turismo “lento” che offre la possibilità di riscoprire realtà anche minori sia dal punto di vista culturale che enograstronomico. “È un treno che l'Italia non si può lasciare sfuggire: siamo già in ritardo, ma ora abbiamo l'opportunità di recuperare il terreno perduto con benefici per tutti, partendo dal recupero della cultura della bicicletta”, hanno ribadito all'unisono due campioni come l'ex campione mondiale Moreno Argentin e il commissario tecnico della nazionale italiana Davide Cassani, abituati a essere nelle posizioni di testa del gruppo. 

da Il Sole 24 ore

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il prossimo 12 maggio la Granfondo WHYsport Città di Valdagno festeggia il suo primo lustro di vita. C’è voluto relativamente poco tempo perché la manifestazione vicentina diventasse uno dei principali...

Ritorna anche nel 2019 una delle manifestazioni più originali e innovative del panorama ciclistico: stiamo parlando de LA RONDA, che Sabato 13 Aprile andrà in scena a Conegliano (TV) con...

Si può coniugare la passione per il ciclismo con la festa di Capodanno? Grazie al nuovo evento “Ride To Capodanno” organizzato da Witoor tutto questo è possibile.Dal 29 dicembre 2018...

Caldarola e i Monti Sibillini attendono tutti coloro che il 23 giugno decideranno di prendere parte alla Granfondo dei Sibillini - La cicloturistica, sesta prova del Marche Marathon - Ciclo...

Freddo e ciclismo sono due parole che possono convivere solo e soltanto se ci sono le giuste precauzioni, giusto? Coprirsi in maniera adeguata è la prima cosa logica...

Con una simpatica cerimonia in famiglia il Team Bellato Peseggia ha festeggiato l'altra sera i 25 anni di attività. Il sodalizio è nato il 20 dicembre del 1993 grazie ad...

La bici è il futuro, BikeEconomy la strada da seguire. Perché BikeEconomy non significa solo biciclette e accessori, ma anche turismo, salute, mobilità e molto molto altro. Quello che può...

Continua la partnership tra SIDI e il Team KATUSHA ALPECIN. Venerdì sera a Koblenz in Germania, nel quartier generale Canyon, si è tenuta la presentazione ufficiale del team che si...

Freddo e pioggia possono condizionare le vostre uscite in bici e farvi saltare importanti momenti di svago? Abitate in una località umida e siete stufi di tornare a...

Una capitale del Prosecco c’è già: è Valdobbiadene. L’altra arriverà nel 2019, quando per la prima volta oltre duemila ciclisti provenienti da tutto il mondo proveranno l’emozione di pedalare nel...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
di Giorgio Perugini
  Lo ammetto, era molto tempo che desideravo affrontare una prova Gravel e finalmente l’occasione si è presentata. Jeroboam 300...
di Giorgio Perugini
  Con questa review si chiude il lungo test svolto con le selle Repente iniziato circa un anno fa, una ...
di Giorgio Perugini
  Da un paio di anni è di gran moda indossare calzini colorati e vivaci mentre si pedala, un capo...
di Giorgio Perugini
Riciclare è la parola d’ordine quando si pensa all’ambiente e all’inutile spreco di materie prima una volta utilizzate per realizzare...
di Giorgio Perugini
Avete presente quelle nuvole gonfie di pioggia, pronte ad esplodere in un fragoroso temporale da un istante all’altro?...
di Giorgio Perugini
Sicurezza, ventilazione e aerodinamicità sono solo alcune delle voci che descrivono al meglio il casco Ventus, un progetto...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy