I PIU' LETTI
KERSCHBAUMER. «FRA OLIMPIADI E MONDIALE, SCELGO L'IRIDE IN VAL DI SOLE»
dalla Redazione | 18/07/2020 | 07:38

“Non mi pongo limiti: voglio vincere il Mondiale in Val di Sole”. In un Paese in fase di ripartenza, ma allo stesso tempo lacerato dagli effetti della pandemia da COVID-19, trovare un atleta di quasi 29 anni (li compirà domenica) con un tale bagaglio di certezze è fatto più unico che raro.

E se quell’atleta si chiama Gerhard Kerschbaumer ed è attualmente il numero uno in Italia nella Mountain Bike, il movimento ciclistico nazionale ha un motivo per sorridere, nonostante la ripartenza della stagione delle ‘ruote grasse’ stia prendendo forma molto lentamente.

“La situazione è molto difficile da inquadrare. È chiaro che allo stato attuale è già saltata buona parte della stagione. Domenica esordirò alla Swiss Bike Cup: sono felice di ritrovare avversari del calibro di Schurter, Tempier, Flückiger e Marotte. Sarà un bel test.” 

‘Gery’, come tutti i suoi colleghi, ha incassato il colpo delle nuove cancellazioni nel calendario di una Coppa del Mondo ridotta all’osso. Al momento soltanto Nove Mesto (Repubblica Ceca) ha confermato il proprio appuntamento, posizionato proprio alla vigilia del Mondiale di Leogang, in Austria, nuova sede iridata anche per il Cross Country dopo la rinuncia di Albstadt (Germania). "È strano prepararsi nella completa incertezza – spiega l’altoatesino - ma non abbiamo alternative: Nove Mesto e Leogang sembrano voler confermare i rispettivi appuntamenti. In queste gare di fatto ci giochiamo la stagione”.

Una situazione che preoccupa anche per lo scenario futuro della Mountain Bike. “Inutile girarci attorno, qualche sponsor potrebbe gettare la spugna nei prossimi mesi e alcune piccole società rischiano di scomparire. Le grandi squadre e organizzazioni di eventi, seppur a fatica, incasseranno il colpo e ripartiranno, ma la crisi economica investirà chi è meno strutturato”.

“È un vero peccato perché il movimento italiano della Mountain Bike era in decisa crescita – continua Kerschbaumer - con tanti giovani forti e competitivi. Come ha sottolineato il nostro coordinatore Davide Cassani, gli effetti sul movimento giovanile potrebbero essere devastanti. Ma d’altro canto, dopo quanto accaduto in particolare nel Nord Italia, il compito delle istituzioni non è facile: un passo falso potrebbe generare danni incalcolabili”.

Il Campione Italiano ha trascorso il periodo del lockdown nella sua Verdignes, frazione del comune di Chiusa, dove è riuscito a tenersi in allenamento. “Mi sono costruito un circuito attorno a casa – racconta Kerschbaumer.- Sul maso c’è spazio e tanto lavoro da fare. Fortunatamente ho potuto allenarmi, sia su alcuni piccoli sentieri ricavati nella mia proprietà che sul rullo, ma senza guardare alla parte statistica. Faccio di testa mia, come una volta: ai watt preferisco le sensazioni”. 

A un 2020 ormai compromesso, seguirà un 2021 che promette di essere scoppiettante, con la nuova calendarizzazione dei Giochi Olimpici di Tokyo, e il ritorno dei Campionati del Mondo di Mountain Bike in Italia, nella terra eletta delle ruote grasse, la Val di Sole. Un doppio impegno che non spaventa il portacolori della Torpado. “Il mio Team Manager Mauro Bettin è rimasto sorpreso quando gli ho raccontato che preferisco vincere il Mondiale in casa rispetto a una medaglia Olimpica, ma io sono cresciuto con il sogno di indossare quella maglia e ho una concreta occasione di conquistarla a pochi chilometri da casa mia”.

“Olimpiadi o Mondiali, una cosa è certa: il 2021 sarà la stagione più importante della mia carriera – ammette il vincitore di Internazionali d’Italia Series 2019. - A 30 anni certi treni non passano ancora tante volte, bisogna dare tutto per poterci salire, nonostante la concorrenza. Schurter è un grandissimo, ma quando Van der Poel ha la forza per imprimere un cambio di ritmo è meglio lasciar perdere e concentrarsi sulla propria andatura. Mathieu è il più forte di tutti. Io sono un regolarista: in salita vado forte e tengo la condizione per un lungo periodo di tempo. Con lavoro, costanza e regolarità so che posso farcela”.

Sognando l’Inno di Mameli e la doccia di champagne al termine di un grande trionfo, ‘Gery’ si appresta a festeggiare il primo compleanno da marito e da papà. “Se proprio devo dare un lato positivo al COVID, trascorrere così tanto tempo con mia moglie e mio figlio è stato una fortuna insperata. Fare il padre a tempo pieno è bellissimo”. Ma niente paura: fra i sentieri di tutto il mondo, Kerschbaumer ha ancora tanto da conquistare e mai come stavolta ci sarà spazio per una dedica. Di quelle speciali, come i suoi sogni.

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Ci sono sostanziali cambiamenti al programma di Nova Eroica che si svolgerà regolarmente domenica 25 ottobre a Buonconvento, in provincia di Siena. I cambiamenti sono suggeriti dalla prudenza che va...

Ha provato in tutti i modi, il Gs Loabikers, a salvare il Trofeo Loabikers e portarlo al termine, ma le ultime disposizioni del governo hanno messo timore agli amministratori locali,...

Mascherina e scaldacollo, un colpo solo e due bersagli centrati in pieno! Il governo ha messo le cose in chiaro, diversi paletti delimiteranno le nostre libertà ma nessuna di queste...

Un nuovo capitolo della storia di Bianchi nel circuito UCI World Tour è pronto a cominciare con l’accordo pluriennale di partnership firmato...

Raccogliere l’eredita di un prodotto vincente e perforante come le fi’zi:k Infinito R1, scarpe che hanno raccolto in questi ultimi anni larghi consensi tra amatori e professionisti, non è cosa...

Se negli ultimi giorni non siete riusciti a stare al passo con tutte le gare in programma, è ora di rimettervi in pari con la Coppa del mondo Mercedes-Benz UCI Downhill...

Cerchi un supporto universale per fissare il tuo bikecomputer al manubrio ma non trovi quello che fa per te? Non gettare al spugna, ecco per te Serie Race, un supporto...

Visto il nuovo DPCM, il Comune di Diano Marina ha ritenuto opportuno non dare il consenso per lo svolgimento della Cronometro Individuale programmata per sabato 24 ottobre, evento collaterale la...

Parola d'ordine multi-season ed è così che prende vita la linea Adapt nata dalla collaborazione tra lo storico marchio italiano Santini e Polartec®, azienda americana leader nella produzione di tessuti...

Lo spostamento a fine ottobre di Nova Eroica, che solitamente si svolge in stagioni decisamente più calde e assolate, sembrava l’ennesima maledizione causata dal Covid-19. In realtà in questo periodo...

Nel pieno rispetto delle normative anticontagio da Covid-19, domenica 18 ottobre si svolgerà la Granfondo Alassio, evento amatoriale che conclude la stagione organizzativa del GS Alpi. Il 2020, anno così...

Chi si è avvicinato al ciclismo in questo ultimo periodo lo ha fatto probabilmente attverso le bici gravel, del resto, spesso sono i modelli più a buon mercato e spiccano...

Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone come riferimento per il segmento dei capi no rain. Lo...

Il CEO di Bianchi Fabrizio Scalzotto è stato incluso nella prestigiosa lista dei Top-100 manager in Italia da parte della rivista Forbes. L’elenco stilato dalla redazione italiana del business magazine...

La tappa 13 del Giro d’Italia, da Cervia a Monselice, passa nei territori della pianura regolati idraulicamente dall’importante lavoro del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, con la presenza di...

Tutto confermato per sabato 24 e domenica 25 ottobre quando i cicloamatori si troveranno a Diano Marina (Im) per un doppio appuntamento a cui non mancare. Il sabato sarà una...

Un Europeo all’insegna della sicurezza, della voglia di rivalsa e dello spettacolo: uno show curato nel dettaglio e preparato in tempi da record, quello che inizia oggi sul suggestivo scenario...

Che sia per monitorare i parametri in vista della preparazione di una competizione sportiva, o più semplicemente per mantenersi in forma, pesarsi sulla bilancia è un gesto del tutto...

Uswe è un’azienda giovane e innovativa ed è diventata famosa grazie ad una serie di zaini con sacca idrica adatti a chi corre in bici, a piedi e in moto....

Non è di certo un segreto la grande difficoltà con cui, in piena pandemia, sono stati pianificati, organizzati e realizzati gli eventi del calendario 2020 di Bike Events, la business...

Il progetto Bianchi Lif-E è in viaggio con il 103° Giro d’Italia come official supplierdel Giro-E: l’evento dedicato alle bici a pedalata assistita che ogni giorno porta gli...

La nona tappa del 103esimo Giro d’Italia è stata la tappa più veloce di sempre della storica corsa rosa ed è stata vinta da Arnaud Démare in sella alla sua...

Un’edizione insolita, quella de La Vuelta 2020: la corsa spagnola, che solitamente si corre nel mese di agosto, quest’anno è slittata in autunno a causa dello stravolgimento del calendario...

La mobilità urbana sostenibile è una priorità per il paese, soprattutto ora che l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 torna a farsi pressante. È scontato, ma va ricordato, spostarsi in bici...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy