I PIU' LETTI
CON LA BIKENJOY PAOLA PEZZO TORNA NEL MONDO DELLE GRANFONDO
dalla Redazione | 08/01/2022 | 07:52

La notizia del ritorno della firma di Paola Pezzo nel panorama delle granfondo ha suscitato un altissimo interesse. A distanza di dieci anni esatti dall’ultima edizione della marathon con il suo nome, sarà proprio la BIKEnjoy del 3 Luglio a Borno (BS) a sancire il ritorno della pluricampionessa olimpica, non in veste di atleta, ma offrendo le proprie competenze e la propria esperienza a favore di un territorio e di uno staff organizzativo che vuole crescere.

 

La firma di Paola Pezzo va al di là di una semplice “presenza di immagine”, anzi, fin dai primi incontri organizzativi è stato chiaro il comune intento di far partire un progetto di sviluppo che vada oltre alla granfondo di MTB. Gli eventi giovanili (giovanissimi, esordienti, allievi, junior) programmati sempre a Borno nel week end precedente sono il risultato di una precisa richiesta di “lady gold”: “fare qualcosa per i giovani”.

 

In questi giorni, Paola è molto impegnata per seguire gli eventi di Ciclocross, ma ha saputo trovare il tempo per rispondere a qualche domanda.

 

Paola, la notizia del ritorno della tua "firma" su un evento è stata accolta con molto stupore. Cosa ti ha spinta ad accettare questo nuovo progetto e cosa ti aspetti?

“Con Matteo Pedrazzani ci siamo incrociati in più di un'occasione e negli ultimi anni ho seguito con interesse gli eventi da lui organizzati. Mi ha cercata per presentarmi un progetto di sviluppo territoriale legato alla MTB in una zona, l'Altopiano del Sole, che io conosco ancora poco, ma fin da subito questa proposta ha catturato il mio interesse. Negli incontri avuti con il suo staff ho percepito che non si tratta solo di mettere la firma su un evento, ma ho capito che dietro c'è un grande entusiasmo e una gran voglia di promuovere lo sport in maniera professionale ed organizzata. Non ho aspettative particolari se non quella di poter dare il mio contributo per sostenere questo ambizioso progetto in un nuovo territorio che ora ho proprio voglia di conoscere.”

 

Nel programma abbiamo visto la presenza di eventi dedicati al movimento giovanile, senza dubbio c'è il tuo zampino dietro a questa scelta, questo è il mondo che ancora ti piace e per il quale dedichi parte del tuo tempo?

“Uno dei punti fermi del progetto Valle Camonica BIKEnjoy è l'attenzione al movimento giovanile. Personalmente credo che gli sforzi organizzativi ed economici devono andare in quella direzione per creare un movimento di bikers formati e preparati. Da anni dedico gran parte del mio tempo per "insegnare" la disciplina della MTB nelle scuole, nei bike park, negli eventi e questo impegno mi dà grande soddisfazione. Con questo spirito "formativo", in occasione degli eventi legati alla Valle Camonica BIKEnjoy sarà dedicata un'intera settimana ai giovani; la prima parte con un Camp Academy per ragazzi e ragazze dagli 8 ai 12 anni, e nel week-end una serie di gare XC per tutte le categorie giovanili.”

 

L'Altopiano del Sole e più in generale la Valle Camonica, stanno investendo nello sport come forma di promozione del territorio, credi che sport e turismo sia un connubio che può funzionare?

“Il binomio sport - turismo è senza dubbio un'azione promozionale vincente; e più l'evento sportivo riesce a coinvolgere tutte le varie realtà del territorio in cui si sviluppa e più il ritorno di immagine ed economico per tutta la zona diventa importante. Come dicevo non conosco ancora bene l'Altopiano del Sole, ma da quanto sono riuscita a capire dal progetto degli organizzatori, vedo che c'è un coinvolgimento globale che parte dagli enti che amministrano fino ad arrivare alle associazioni che operano in loco. Credo che serva un grande lavoro di squadra, si deve creare la giusta alchimia tra chi organizza, il territorio che ospita ed i bikers che vengono per godere di qualche momento di divertimento e relax. Spero che l'esperienza che ho maturato in questi anni passati nel ciclismo possa essere d'aiuto per la crescita del progetto Valle Camonica BIKEnjoy.”

 

Le iscrizioni alla gara non sono ancora aperte, è prevista l’apertura per metà Gennaio 2022, per ora non resta che seguirci sui nostri canali ufficiali per scoprire le novità, ancora in via di definizione. Tutte le info su: www.vallecamonicabikenjoy.com (a breve il nuovo sito)

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Grandi novità su Wikiloc: arrivano infatti due nuove funzionalità, vale a dire Route Planner e Mappe 3D. La piattaforma di navigazione outdoor consente ora di pianificare percorsi direttamente da casa...

Core e Concrete College sono le due collezioni pensate da Canyon per chi si ispira alla cultura del ciclismo, capi streetwear ma destinati a chi vive il fascino de ciclismo...

La sella NAGO è uno dei prodotti più iconici di Prologo, un modello che nella sua vita ha affiancato molti campioni in vittorie importantissime nelle classiche di un giorno e...

La maglia Ombra di Santini è stata pensata per essere un capo unisex e viene realizzata con tessuti Polartec®, Power Stretch™ e Delta™. Questo nuovo capo si distingue per il...

La nuova bici da cronometro e da triathlon Supersonica SLR di Wilier rappresenta molto di più di un semplice nuovo modello di altissima gamma, infatti, è la perfetta sintesi di...

Come era prevedibile, il gravel oggi è una specialità con due anime, una che vive di performance e velocità ed una decisamente più orientata all’avventura. Così Bianchi, dopo aver lanciato Impulso, la fast gravel...

La bicicletta è uno strumento capace di avvicinare persone e generazioni diverse. Che sia usata per la mobilità urbana, per una passione che accompagna sin dalla più tenera età, per...

Per il sesto anno consecutivo, Alé conferma la partnership con il Giro d’Italia dei giovani e firma un accordo con RCS Sport per la fornitura delle maglie dei leader di...

Colnago, bicicletta ufficiale del Tour de France, presenta la Colnago Fleur-de-Lys, un’opera d’arte prodotta in 111 esemplari numerati come omaggio a Firenze, la culla del Rinascimento, che ospiterà le Grand...

Q36.5, leader nell'abbigliamento tecnico per il ciclismo, è partner e fornitore tecnico ufficiale delle maglie di leader del Tour de Suisse 2024. Anche per quest’anno, il brand bolzanino e la...

Con i nuovi pedali Supervillain, Deity desidera alzare al massimo il livello delle prestazioni e lo fa alla grande andando anche oltre. Leggeri e forti, sono realizzati con la giusta...

Il 2024 riporta alla grande attenzione dei praticanti le bici endurance o allora, modelli polivalenti che regalano grande libertà e uscite in cui terreni misti e lunghi chilometraggi diventano la...

Alé è orgogliosa di annunciare la sua partnership con l'edizione 2024 del Lloyds Bank Tour of Britain femminile e maschile. La prestigiosa corsa a tappe di più giorni si svolge sulle...

Pedalare in gravel vuol dire essere pronti più o meno a tutto, un fattore che è da tenere ben presente visto che questa specialità ci espone ad una moltitudine di...

rh+, storico brand italiano specializzato nella creazione di capi ed accessori da sci, outdoor e ciclismo acquisisce Rosti Maglificio Sportivo con l’obiettivo di rafforzare la propria offerta sul mercato.  Rosti,...

Contro il caldo,  SIXS propone tre capi ActiveWear della nuova linea CLIMA II (due Jersey + una salopette corta) dalle grandi qualità che, insieme, grazie a tutta l’esperienza e agli ultimi aggiornamenti della tecnologia racchiusa nei...

Gli zaini idrici di Thule hanno dimostrato negli anni di avere un qualcosa di speciale, merito di una visione aziendale che punta tutto sulla elevata qualità delle lavorazioni e dei...

Niki Terpstra è pronto per affrontare le nuove sfide del mondo Gravel come ambassador caschi ed eyewear per Briko®, una nuova interessante sfida che vedrà l'ex prof olandese ed il...

Le bici da strada nell’ultimo periodo si stanno alleggerendo e non poco, un fattore importante che ci fa capire quanto la tecnologia abbia fatto notevoli passi avanti. “Non torneremo mai...

“Ho sempre desiderato pedalare su una bicicletta così bella e finalmente ho realizzato il mio sogno.” Queste sono le prime parole dette da Henok Mulubrhan di fronte alla sua nuova...

Prologo, azienda italiana produttrice di selle ad alte prestazioni, è lieta di annunciare il nuovo accordo raggiunto con il Tour de France per la realizzazione delle selle ufficiali per le...

STR sta per “Suspend The Rider” ed è un concetto forte e chiaro che è diventato parte integrante di alcuni progetti targati Specialized. Dall’introduzione del FutureShock nel 2016 sul modello...

JonnyMole, studio internazionale di design e comunicazione con sede a Cittadella (Padova), ha celebrato il suo 25º anniversario lo scorso giovedì 23 maggio 2024, in occasione della tappa padovana del...

Quella con cui Jonathan Milan ha vinto tre tappe al giro portandosi a casa la Maglia Ciclamino è una Trek Madone SLR tutta in tinta, una bici dal design avveniristico...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




La maglia Ombra di Santini è stata pensata per essere un capo unisex e viene realizzata con tessuti Polartec®, Power...
Gli zaini idrici di Thule hanno dimostrato negli anni di avere un qualcosa di speciale, merito di una visione aziendale...
di Giorgio Perugini
TPU si o TPU no? Lattice o butile? Possiamo dare più di una buona motivazione per avvalorare la scelta di...
di Giorgio Perugini
Il modello 029 di casa Salice nasce dalla grande esperienza maturata da Salice nelle massime competizioni, un terreno in cui...
di Giorgio Perugini
Sarebbe bello proporre soluzioni avanzate ad un prezzo altamente accessibile, no? È così che prende l’abbrivio la vita di due...
di Giorgio Perugini
Nei mesi passati Trek ha ampliato la propria linea di scarpe ad alte prestazioni per ciclismo su strada inserendo tre...
di Giorgio Perugini
Non molto tempo fa KASK presentò al mondo il casco Utopia, un casco modernissimo che ha stravolto gli schemi ottimizzando...
di Giorgio Perugini
Audace, moderno ma anche incredibilmente protettivo e versatile, ecco in poche parole cosa mi trasmette l’occhiale Kosmos PH di Limar,...
di Giorgio Perugini
I caschi sono tutti uguali? Certo che no e questo è un aspetto su cui più volte abbiamo cercato di...
di Giorgio Perugini
Da sempre in casa Trek la parola Madone ha un solo sinonimo ed è “velocità”. La nuova Madone SL 7...
di Giorgio Perugini
Laddove C sta per Carbonio e congiunzioni (anche se oggi dobbiamo parlare di parti), Colnago, Cambiago e Classe c’è anche...
di Giorgio Perugini
Se siete alla ricerca di un winter kit adeguato per pedalare in questo inverno, le proposte di Q36.5® vi daranno...
di Giorgio Perugini
Temevamo un arrivo repentino del freddo e così è stato, ora fuori le temperature sono scese molto e negli ultimi...
di Giorgio Perugini
Desiderate un’esperienza di ascolto ottima anche mentre correte o pedalate? Niente di più facile con le cuffie a conduzione ossea...
di Giorgio Perugini
Per molti amanti del gravel arriva la parte della stagione che regala emozioni forti, infatti, la natura che si appresta...
di Giorgio Perugini
Siamo a novembre e in alcune regioni d’Italia si registrano ancora temperature superiori ai 25°C, una situazione surreale che però...
di Giorgio Perugini
Leggerissime e rigide, ma anche veloci e incredibilmente scattanti, insomma, un set di ruote di livello incredibile alla portata di...
di Giorgio Perugini
Al celebre marchio francese Café du Cycliste non mancano certo stile ed inventiva, del resto, basta sfogliare le pagine della...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy