I PIU' LETTI
GRANFONDO DI BELLUNO. BUONA LA PRIMA PER IL "DRAGONE"
dalla Redazione | 30/08/2021 | 07:45

Il Dragone di Belluno premia la grinta del lombardo Andrea Prandi, il campione di corsa in montagna under 23 (Coppa del mondo di categoria) che dopo un testa a tesa con il friulano Andrea Chiminello (Spezzotto) ha tagliato il traguardo della Granfondo del Dragone in solitaria dopo 3h45’55” alla media dei 31.34km/h staccando l’avversario di 1’02”. Terzo assoluto un altro Andrea, il bellunese Mazzucco (BIemme Garda) che aveva salutato la testa del gruppo a metà Valmorel.

Gara in solitaria per Laura Simenc (Team De Rosa), l’extraterrestre slovena che ha dettato legge sulle avversarie fin dai primi km, creando un vantaggio in costante aumento. Ha attaccato l’ultima salita della Valmorel con un distacco di 20’ sulla seconda, Cinzia Maraldi (Faenza Team), alcuni problemi tecnici alla ruota l’hanno costretta ad uno stop forzato sullo sterrato di Ronce, salvata dal provvidenziale intervento dell’assistenza meccanica dell’organizzazione, è ripartita gestendo il vantaggio e chiudendo la gara dopo 4h17’10”. Seconda Maraldi a 16’29” e terza la bellunese Maria Cristina Moro che ha siglato così la doppietta sul podio per il team Biemme Garda.

I ciclisti dovevano affrontare circa 120km con un dislivello totale di 2.700mt con il primo sforzo alle porte di Belluno, sulla Vena d’Oro, poi le grandi fatiche in Alpago con la salita “delle Coste” che conduce a Spert (dove a maggio è transitato il Giro d’Italia, ma in discesa) fino ad arrivare a Sant’Anna di Tambre e Malga Cate e poi giù tra scorci suggestivi sul lago di Santa Croce in Alpago; rientro in zona Belluno, Limana e attacco della salita di Valmorel antipasto dell’ultima grande fatica di giornata: il borgo di Ronce prima di raggiungere la cime del Nevegàl.

Giornata con un meteo spettacolare che ha indotto fin da subito a spingere sui pedali, livello molto alto nella testa della corsa con Prandi, Chiminello, Mazzucco e altri quattro a dettare un ritmo infernale che ha portato il gruppo a ridursi a tre granfondisti in testa, i tre Andrea: Prandi, Chiminello e Mazzucco. La Valmorel ha fatto il resto con un Prandi scatenato in salita e Chiminello in discesa, fino alle rampe di Ronce che hanno decretato il più forte. “Ho pagato uno sforzo eccessivo nel tratto per raggiungere la Valmorel – ha commentato Mazzucco all’arrivo – e a metà salita ho dovuto lasciarli andare”.

“Trovo che sia una granfondo con un percorso bellissimo salite spettacolari e discese tecniche, il tratto in sterrato prima di raggiungere la cima del Nevegal poi era molto emozionante (con i danni della tempesta Vaia ancora ben visibili – ndr) – ha commentato Prandi il vincitorenell’ultima salita ho aperto il gas”.

Secondo posto un po’ stretto per Chiminello che per un tratto era passato in vantaggio, ma poi in salita è stato ripreso. “Devo dire che questa granfondo mi è piaciuta molto, quest’anno sicuramente è stata penalizzata nei numeri dalle troppe concomitanze in calendario, ma può diventare una classica di riferimento, complimenti agli organizzatori, ci vediamo sicuramente il prossimo anno”.

Mi sono divertita molto, il percorso mi è piaciuto davvero molto, ho avuto un momento di paura per un problema tecnico alla ruota nell’ultimo tratto di sterrato prima dell’arrivo ma ho risolto e sono ripartita quasi subito, avevo un bel vantaggio” ha raccontato la vincitrice slovena.

Traguardo con il sorriso anche per la maglia nera, Filippo Cagnato di Venezia: “E' stata tanto dura, ma la rifarei perché mi sono divertito e il percorso in posti che non aveva mai visto, valeva davvero la fatica che ho fatto”.

Bilancio positivo per il direttore tecnico Ivan Piol, che ha organizzato per conto dell’Asd Dolomiti Psg: “I commenti all’arrivo erano tutti entusiastici, il percorso è piaciuto moltissimo e questo è già un ottimo segno. Siamo stati penalizzati nei numeri da questo anno cosi particolare in cui, causa covid, il calendario è stato stravolto e si sono accavallati molti eventi. Per noi è stata un’edizione zero per capire se ci sono margini per un futuro ciclistico tra Belluno, Alpago e Nevegàl. L’entusiasmo di tutti oggi ci ha fatto capire che ci rivedremo il 4 settembre 2022 per la prima vera edizione della Granfondo del Dragone e ci aspettiamo moltissima partecipazione perché la gioia dei ciclisti oggi sarà sicuramente contagiosa”.

È stato un evento pazzesco, ho fatto molta fatica ma mi sono divertito molto e ho scoperto un territorio meraviglioso, tornerò sicuramente perché questa è una zona che vale la pena esplorare sulle due ruote” ha commentato il giornalista Paolo Reale della rivista online Ciclismonweb.net  

Al via c’erano ciclisti da 25 province di tutta Italia, in gara anche alcuni stranieri da Svizzera, Slovenia e Austria. 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Si sta per chiudere il “full circle” ideato da Nathan Haas: cinque biciclette con cinque differenti livree per ritornare sui percorsi sterrati degli albori della sua carriera, seguiti da dieci anni...

Il calzino oramai è un elemento che non si nasconde più, infatti, la moda lo esalta e le aziende più simpatiche ne hanno fatto un emblema colorandoli sempre più. MB...

Le ruote 808 Firecrest e 858 NSW incarnano la alla perfezione lo spirito di Zipp, marchio distribuito da Beltrami, un’azienda innovativa che da sempre cova la stessa ossessione: la velocità!...

Come spesso accade nei lavori sui prodotti, solo il migliore tra i prototipi prende la strada della produzione, discorso che vale anche per TCS Tubeless Dire Sealant di WTB, formula...

Non è assolutamente detto che per portarsi a casa un occhiale top di gamma sia necessario spendere cifre altissime e riprova di quanto scrivo prendo ad esempio il modello 026...

I prodotti di Cascada nascono in Trentino e sono studiati e utilizzati sul campo dalla proprietà nelle mille avventure tra cime, laghi e boschi incantati. Inutile racontavi che la natura...

Nel 2001, sono arrivati sul mercato i primi scarponi da snowboard dotati del BOA® Fit System, rivoluzionandone il fit. Cinque anni dopo, nel 2006, BOA è entrata nel ciclismo con...

Le nuove CX 403 rappresentano l’apice della collezione Lake, una scarpa realizzata in morbidissima pelle di canguro e dotata di tecnologia BOA® Fit System grazie alla doppia rotella Li2 che...

Sono resistenti, sono leggere e, nonostante siano al debutto sul mercato, hanno già vinto molto. Diablo è la ruota da XC e Marathon di Ursus che rappresenta l'evoluzione delle ruote mtb da...

  Quello che non è un mistero è che Look produca dei pedali straordinari per il mondo strada e per la mtb, un lavoro che si espande ulteriormente con i...

La pompa Joeblow™ Booster è il tipico accessorio che vi fa fare il salto di qualità facendo in modo che la vostra piccola officina diventi sempre più professionale. Indispensabile per...

Più che mtb, lotta nel fango. La tappa della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup andata in scena nel week end a Snowshoe, in West Virginia, è stata caratterizzata dal brutto...

Haibike, marchio che con visione pionieristica ha scelto la via delle e-bikes, ha appena presentato la nuova Alltrail 6 29”, una modernissima e-bike pensata per i biker più sportivi. A...

Lapierre, marchio di biciclette ad alte prestazioni di Dijon, avvia una prestigiosa collaborazione con Alpine, la nota casa di automobili sportive basata a Dieppe. Il battesimo di questa notevole unione...

A volte la vita può cambiare in un attimo e prendere il volo, da un anno all’altro. La storia di Jonas Vingegaard ci dice che nulla deve impedirci di sognare...

Ci siamo, il nuovo Cinturato Gravel RC, la versione racing dell’ormai celebre Cinturato Gravel, è pronto per voi e va a completare una gamma di prodotti destinata al gravel a...

  Che i colori segnino positivamente la nostra vita non ci sono dubbi a riguardo ed chiara una cosa in questo 2022, i colori sono tornati di moda anche nel...

Dopo due vittorie italiane, la Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup fa tappa in Nord America. Questo fine settimana i migliori riders al mondo sono in gara a Snowshoe in West...

Lo so, voi direte che fuori ci sono 40° C all’ombra ed è un po’ presto per pensare agli allenamenti indoor, giusto? Carissimi, sappiate che c’è sempre modo di fare...

100% presenta e immette sul mercato oggi la Tokyo Night Collection, una collezione di occhiali ad altissimo tasso tecnico dotati di una colorazione unica e spettacolare, occhiali che abbiamo avuto il...

Exept, PMI innovativa italiana del settore ciclo, ha raggiunto il suo obiettivo minimo di raccolta di €200.000 e, dopo nemmeno due settimane dall’inizio della campagna di crowdfunding sulla piattaforma di...

In occasione del primo storico Tour de France Women, Lapierre, sponsor e partner del team FDJ-SUEZ-FUTUROSCOPE dal 2018, ha deciso di organizzare in collaborazione con Zwift un evento per la...

142 mm di pura comodità ed è così che Prime 3.0 vi butta un po’ di fumo negli occhi! La capostipite della collezione messa a punto dall’azienda veneta Repente ha...

L’iconico modello Extreme XC 2 da Cross Country viene per il 2023 completamente rivoluzionato da Northwave e reso ancora più leggero e performante. Ora la collaborazione con Michelin è spinta...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Corsa N.EXT, l’ultimo arrivato nella grande famiglia Corsa di Vittoria, va ad inserirsi all’apice della categoria Competition, categoria compresa tra...
di Giorgio Perugini
Leggerissima, più resistente alle forature e completamente riciclabile. Cosa desiderare di più? Ecco a voi la nuova camera d’aria Ultra...
di Giorgio Perugini
È un vero piacere vedere un marchio italiano produrre la famosa maglia Gialla, l’emblema del Tour de France che rappresenta...
di Giorgio Perugini
Il gravel resta il fenomeno del momento ed chiaro che in breve anche il movimento professionistico scenderà su ghiaia per...
di Giorgio Perugini
Se girate in gravel con un po’ di spirito di avventura, apporta potete capire quanti e quali imprevisti si possano...
di Giorgio Perugini
Abbiamo tutti biciclette molto sofisticate, carbonio ovunque, del resto per ottenere tanta leggerezza occorre spingere con i materiali giusti, no?...
di Giorgio Perugini
I ragazzi di Ruff-Cycles hanno portato tonnellate di Rock’n’Roll nel mondo delle e-bike con prodotti che sembrano usciti direttamente dalle...
di Giorgio Perugini
La nuova C68, l’ultimo gioiello Colnago, proietta la casa di Cambiago nel futuro e lo fa con contenuti tecnici di...
di Giorgio Perugini
Race Special è la magia per il grande giorno, la maglia da indossare durante la gara per cui tanto vi...
di Giorgio Perugini
Nasce la C68, dove la C ricorda e riprende ben quattro parole che distinguono il marchio nel mondo: Colnago, Carbonio, Cambiago, Classe. Il...
di Giorgio Perugini
Equipe RSR S9 Targa è il nuovo bib di punta di Assos, un prodotto che racchiude il massimo del know...
di Giorgio Perugini
I guanti Blend di Prologo sono una delle ultime novità del marchio e sebbene non siano dotati della tecnologia CPC...
di Giorgio Perugini
All’apice della gamma di  caschi di casa Rudy Project troviamo i modelli Nytron e Spectrum, entrambi utilizzati dal Team Bahrain...
di Giorgio Perugini
Stiamo parlando di calzature all’apice della collezione, o quasi, visto che sopra di loro c’è solo un modello molto particolare....
di Giorgio Perugini
Esiste un casco che vada bene per tutte le stagioni? Probabilmente ne esistono diversi ma la maggior parte di questi...
di Giorgio Perugini
Tra i rapporti più travagliati della storia c’è senz’altro quello che lega, direi a doppio nodo, freddo ed estremità del...
di Giorgio Perugini
Abbiamo già provato per voi il nuovo occhiale 022 di Salice, un prodotto di fascia media che non teme affatto...
di Giorgio Perugini
Il nuovissimo occhiale 022 di Salice sfrutta linee più attuali che mai per offrirvi prestazioni di altissimo livello, merito anche...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155
Pubblicità | Redazione | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy