I PIU' LETTI
MONDIALI PARACICLISMO. A CASCAIS, GLI AZZURRI VOGLIONO STUPIRE ANCORA
dalla Redazione | 09/06/2021 | 07:50

La Nazionale Paraciclismo torna a calcare il palcoscenico iridato con il Campionato del Mondo di Cascais, in programma dal 9 al 13 giugno al Circuito di Estoril e lungo le strade del Portogallo. Dopo lo stop forzato dello scorso anno causa Covid, i 21 azzurri convocati dal CT Mario Valentini sono sbarcati venerdì in Portogallo, pronti a confermare la loro potenza di caratura mondiale e mandare un deciso segnale in previsione di Tokyo.

La prima prova di forza è arrivata alla Coppa del Mondo di Ostenda, primo appuntamento internazionale dopo un lungo periodo di pausa: l’Italia ha risposto con una prova complessiva di spessore, regalando soddisfazioni al nostro movimento sportivo. Un bottino, quello portato a casa dalla trasferta olandese, che raccoglie 9 medaglie d’oro, 5 d’argento e 8 di bronzo, oltre al secondo posto nel medagliere (dietro i padroni di casa).

Fari puntati anche in Portogallo sugli azzurri, un gruppo capace di stupire sempre, nonostante abbia perso pedine importanti come Alex Zanardi e Vittorio Podestà. "Sono due elementi difficili da sostituire" spiega il CT Mario Valentini alla vigilia del Mondiale. E aggiunge: "Esordiremo domani sera con il Team Relay, prova che in passato ci ha sempre visto protagonisti. Quest'anno, senza Alex, possiamo lottare per il terzo posto, ci sono altre nazioni che sono sicuramente più competitive di noi". In campo poi il 10 e 11 giugno con le prove a cronometro, mentre sabato 12 e domenica 13 spazio alle prove in linea.

Il percorso che i ragazzi andranno ad affrontare è "anomalo: andata e ritorno con un'ascesa che va al 2-3%, poi una discesa, una curva secca e un muro dell'8% di 150 metri. La vera incognita sarà legata al vento, che è fortissimo. Fortunatamente sarà un problema per tutti, non certo solo per noi". L’obiettivo della squadra di Valentini è chiaro: “Abbiamo un obbligo nei confronti dei nostri tifosi, di noi stessi ed anche di chi non è, per motivi diversi, più della Nazionale: quello di continuare a vincere, come abbiamo fatto in questi anni. Cosa mi aspetto? C'è un motto che io porto avanti da anni: è tutto già scritto. Devi solo lavorare e dare sempre il massimo. Siamo una bella squadra: questo sarà un test importante per definire le pedine per Tokyo".

Superare i risultati degli ultimi Mondiali, nel 2019, sarà una sfida impegnativa e stimolante: ad Emmen la nostra rappresentativa ha vinto ben 8 maglie iridate, 3 medaglie d’argento e 2 di bronzo.

Il CT può contare su tanti giovani e un gruppo in grado di esprimere valori assoluti. Da garanzie come Francesca Porcellato (soprannominata “la rossa volante” per le sue innumerevoli vittorie e per quella sua folta chioma di riccioli rossi), Michele Pittacolo (a Ostenda è arrivata la sua decima vittoria in Coppa del Mondo) e Giorgio Farroni (quella di Tokyo sarà la sua quinta Olimpiade), passando per le nuove reclute del team, che proprio a Cascais faranno il proprio esordio Mondiale con la maglia azzurra sulle spalle. Tra questi una giovane ma già più che promettente Claudia Cretti: dopo il grave incidente che nel 2017 l'ha costretta a tre settimane di coma per una violentissima caduta nel Giro in Rosa, Claudia da tre anni e mezzo a questa parte è tornata a fare ciò che ama di più in assoluto, pedalare. E per giunta collezionando vittorie, nazionali ed internazionali. Con tenacia, energia e sorrisi, Claudia pedala secondo le sue regole: “Io non sogno la mia vita, vivo i miei sogni”.

A Cascais c'è anche Simona Canipari, 52enne bresciana fresca della sua prima convocazione in nazionale. Dopo aver conquistato la maglia tricolore con la sua handbike e la doppietta – cronometro e prova in linea – siglata nel 2° Memorial Valter Corradin di Dueville, la chiamata del CT Valentini non si è fatta attendere. Timida ma determinata, Simona sta raccogliendo i frutti di tanto lavoro e tanti sacrifici, cavalcando la sua immensa passione per la bicicletta. "E pensare che è proprio in bici che è cambiata la mia vita - racconta l'azzurra - per un incidente capitato a marzo 2018. Ho passato tre mesi in rianimazione e un anno in ospedale. Nei mesi successivi al mio risveglio, di bicicletta non ne volevo nemmeno sentir parlare. È bastato tornare a sentire l’aria in faccia per ricordarmi che non ne posso fare a meno". Sull'handbike ha ritrovato la voglia di competere, e la convocazione in Nazionale è una ricompensa più che meritata.

Terza new entry in maglia azzurra è Martino Pini, classe 1992, che proprio grazie allo sport ha ripreso in mano la sua vita dopo il brutto incidente che l'ha visto coinvolto a soli 16 anni. Un avvicinamento allo sport fatto con testa e cuore, seguendo le indicazioni degli esperti e arrivando alla convinzione che anche lui avrebbe dovuto mettersi a disposizione di chi all'improvviso si è ritrovato la vita cambiata: "Proprio per questo ho deciso di fare l’istruttore per insegnare a chi ha avuto la mia stessa disavventura che si può continuare a praticare sport e che non bisogna arrendersi mai". Una determinazione che non è passata inosservata: a Cascais l'ennesima nuova avventura, quella della Nazionale.

GLI AZZURRI CONVOCATI

ADDESI PIERPAOLO - TEAM GO FAST

AERE KATIA - ANMIL SPORT ITALIA

AMADEO ROBERTA - BEE AND BIKE

ANOBILE FABIO - NATURA E SPORT

CANIPARI SIMONA - ACTIVE TEAM LA LEONESSA

CECCHETTO PAOLO - TEAM EQUA

COLOMBARI DIEGO - POLISPORTIVA PASSO ASD ONLUS

CORNEGLIANI FABRIZIO - TEAM EQUA

CRETTI CLAUDIA - BORN TO WIN‑G20 BOILER PARTS‑AMBEDO

FARRONI GIORGIO - ANTHROPOS ASD

MASINI GIANCARLO - NATURA E SPORT

MAZZONE LUCA - CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE

MELE ELEONORA - TEAM EQUA

MESTRONI FEDERICO - TIGULLIO HANDBIKE TEAM

PANIZZA RICCARDO - TEAM COMOBIKE ASD

PINI MARTINO - GSC GIAMBENINI

PITTACOLO MICHELE - PITTABIKE A.S.D.

PIZZI IVANO - ASD IFI‑GIANT STORE ROMA

PORCELLATO FRANCESCA - G.C. APRE‑OLMEDO

TARLAO ANDREA - TEAM GO FAST

VITELARU ANA MARIA - ANMIL SPORT ITALIA

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Il covid ridisegna gli spazi della 26. granfondo Sportful Dolomiti Race, la granfondo in programma a Feltre (BL) domenica 20 giugno con inizio delle operazioni preliminari venerdì e sabato.  ...

L’estate è la stagione della bici in tutte le sue interpretazioni, e gli amanti del ciclismo su strada e della mountain bike sanno che le Dolomiti possono coniugare divertimento, fatica...

Alla scoperta delle terre d’Arezzo in bicicletta: si chiama “Arezzo Bike Festival” il calendario che dal 18 luglio al 1 agosto 2021 proporrà gare, ciclostoriche, iniziative a tema, offrendo agli...

Per ripartire ci vogliono coraggio, passione, organizzazione. E lo sport estivo riparte con i Campionati europei giovanili di MountainBike, manifestazione di respiro internazionale, votata ai giovani e al green. Ieri,...

Sabato 26 giugno mancherà appena un mese alla prima delle prove che assegneranno medaglie nella Mountain Bike alle Olimpiadi di Tokyo: per chi sogna a cinque cerchi è arrivato il momento di...

Mare cristallino, accoglienza, spiaggia per tutti i gusti, la ciclabile sul lungomare, la qualità dei servizi. Racchiuso in un fazzoletto il cuore 'green' di Mondolfo Marotta, dove sventolano le bandiere...

Il tempo sta per scadere! Il 18 giugno alle 12:00 chiudono le iscrizioni online della Ganten La MontBlanc Granfondo! Non aspettare oltre per avere il tuo posto da protagonista alla...

Quest'oggi si è alzato il sipario sul primo percorso regionale permanente in Italia dedicato alla bicicletta su strade asfaltate secondarie a basso traffico e su tratti “bianchi”. Via Romagna si...

Dopo il successo della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup di Leogang, in Austria continua lo show a due ruote. Finalmente è ora del festival del free ride mtb più pazzo al mondo. Il...

Probabilmente mancava questo piccolo tassello ed è così che Pirelli, azienda leader anche nella produzione di copertoni, tubeless e tubolari destinati al ciclismo va a completare la sua gamma di...

A distanza di due settimane, la famiglia Sidi festeggia una prestigiosa doppietta al Giro d’Italia, questa volta nella categoria giovanile Under 23. Al Giro Baby trionfa il team Colpack Ballan...

Cosa c'è di meglio che pedalare su strade chiuse al traffico, al centro di una natura straordinaria e di bellezze incontaminate? Il sogno di strasforma in realtà sulle strade...

Dopo i baby campioni come Pogacar ed Evenepoel, è arrivato il talentuoso Juan Ayuso, che dopo aver vinto il 'Giro Baby', dal 31 luglio vestirà i colori della UAE Emirates,...

Viaggia a pieno ritmo la macchina organizzativa della 3ª Granfondo Michele Scarponi - Strade Imbrecciate, che il 26 settembre sarà organizzata dal Gc Michele Scarponi, in collaborazione con l’ASD Waypoint...

Un importante accordo è stato siglato nei giorni scorsi tra gli organizzatori della Mythos Primiero Dolomiti e quelli della Granfondo del Brunello di Montalcino e della Val d’Orcia. Per gli...

A due settimane di distanza dal primo podio stagionale, è arrivata, nella quarta prova della Veneto Cup svoltasi a Borso del Grappa (Treviso) anche il primo successo per il Team...

Gli High Road SL sono stati presentati nel 2020 in una veste migliorata e rivisitata, questo è quello che ha comunicato MAXXIS, ma quello che vi posso dire io è...

A tutti gli appassionati di corsa a piedi,  Garmin comunica l’introduzione di nuove funzioni sugli smartwatch Forerunner 245, Forerunner 245 Music, Forerunner 745 e Forerunner 945, installabili e disponibili attraverso...

Torna Nova Eroica in Val d’Arbia e torna nella sua stagione ideale. La quinta edizione di Nova Eroica si svolgerà infatti a Buonconvento, in provincia di Siena, il 17 e...

La prima doppia tappa della stagione 2021 della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup ha regalato tanti colpi di scena e il gradito ritorno del pubblico sui campi di gara. Leogang ha...

Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa semplice, davvero, è come pretendere di avere una ultra sportiva...

Sono stati due giorni di festa per il ciclismo amatoriale a Somma Lombardo in occasione della  prova unica di Campionato Italiano Master – Trofeo Secondo Mona. Il Velo Club Sommese...

Il parco nazionale dei Monti Sibillini, un territorio splendido, da difendere e preservare. Proprio per questo gli organizzatori della Granfondo Sibillini, in programma domenica 27 giugno a Caldarola, hanno deciso...

Il cappellino da ciclista è un classico intramontabile, sia per la moda che per i veri praticanti. L’accessorio ha molti aspetti positivi, soprattutto ora che Assos lo ha ridisegnato con...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Leggerezza, ventilazione e aerodinamicità, come fare a trovare il giusto equilibrio in un completo da bici? Non è una cosa...
di Giorgio Perugini
Alé è un brand italiano che non ha bisogno di molte presentazioni, del resto si tratta di un marchio che...
di Giorgio Perugini
In questo ultimo anno abbiamo potuto tutti constatare quanto sia cresciuto il fenomeno gravel, un nuovo trend che ha confermato...
di Giorgio Perugini
La rivoluzione OCLV 800 Series abbraccia anche la gamma Madone esaltandone reattività e leggerezza, una dieta dimagrante per questo telaio...
di Giorgio Perugini
Il mercato delle e-bike corre veloce, un incremento davvero positivo che ha dimostrato quanto i nostri consumatori fossero in realtà...
di Giorgio Perugini
Finisseur, marchio prodotto da Deporvillage, azienda leader della vendita online per articoli sportivi, ha recentemente lanciato la propria collezione primavera-estate,...
di Giorgio Perugini
Si fa presto a dire pronto gara, infatti, questo è uno spot troppo spesso abusato. In casa Assos non si...
di Giorgio Perugini
Il casco Helios™ Spherical MIPS® è stato una delle ultime novità di Giro ed è un modello leggero e incredibilmente...
di Giorgio Perugini
Selle Italia ha pensato bene di proporre il nuovissimo modello Flite anche in versione Gravel e vi dirò, operazione riuscita...
di Giorgio Perugini
È davvero difficile raccontarvi se un gruppo è migliore di un altro, del resto, comprenderete quante siano le differenze tra...
di Giorgio Perugini
I generi esistono ancora? Si direbbe di sì per quanto riguarda la tipologia di telaio, in effetti, esiste quello aero,...
di Giorgio Perugini
23 grammi vi sembrano tanti? Io sono certo che siano pochissimi e racchiudere tanta tecnologia in un peso così contenuto...
di Pietro Illarietti
Si chiama Revolution e suona tanto di reazionario, ma in realtà si tratta di una bicicletta che va addomesticata e...
di Pietro illarietti
Si chiama Eclipse, un nome suggestivo, che significa eclisse. Una novità di casa Somec, azienda italianissima di Lugo di...
di Giorgio Perugini
È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei...
di Pietro Illarietti
Si chiama Aqua Pro Jacket, by Sportful, e nel nome c'è molta dell'essenza di questo capo che si propone...
di Giorgio Perugini
Le abbiamo già conosciute, infatti ve ne ho parlato in occasione della loro presentazione, del resto la speciale edizione Les...
di Giorgio Perugini
Un casco oggi deve rispondere davvero a molti requisiti, inoltre, per molti è diventato un capo/accessorio da abbinare speso a...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy