I PIU' LETTI
SPORTFUL. LINEA DIRTY ROADS: VIVA LA LIBERTA', VIVA IL GRAVEL!
di Giorgio Perugini | 04/06/2020 | 08:51

Spesso con gli amici se ne discute a lungo ma non si arriva mai ad un punto. Chiacchiere da bar per intenderci, ma il gravel esiste davvero? È una nuova specialità o è uno state of mind? Probabilmente quello che fai con una gravel lo potresti fare anche con una mtb o con una bici da strada gommata in maniera generosa, ma non ne sono sicuro e il gusto non sarebbe mai lo stesso. Se vi piace l’avventura e ogni sentiero sconosciuto è per voi una vera calamita, sappiate che Sportful ha messo a punto la linea Dirty Roads e a buon intenditor poche parole.

Chi pedala libero, lontano da ansie e dalla ossessiva ricerca della prestazione, cerca davvero altro nel ciclismo di oggi e lo trova nel gravel, ma per viverlo a fondo servono capi pensati appositamente e dotati di qualche escamotage per "sfangarla » in ogni situazione. Sportful con la linea Dirty Roads soddisfa queste nuove richieste e ha arricchito la formula con stile e tutta l’esperienza maturata nel tempo. Il kit che ho testato per voi è composto da Giara Jersey e dal Supergiara Bibshort, due capi cuciti addosso a chi ha sete di avventura.

Semplice, elegante e molto comoda

Giara Jersey sfrutta tessuti traspiranti per farvi pedalare anche quando le temperature salgono e appaga con un grande comodità, merito di un fit creato ad arte sfruttando pattern diversi. È così che la parte alta del busto, le spalle e le braccia restano aderenti ( bada bene, non c’è compressione ) e sono più resistenti ad eventuali contatti con rami od altro, mentre la restante parte dei pannelli ha il compito di smaltire velocemente il calore in eccesso. Una bella banda riflettente fa quasi tutto il giro del torace e tutto quello del braccio sinistro, un dettaglio utile ai fini della visibilità ed elegantemente imperniato nel design del capo. Le tre tasche posteriori sono spaziose, in più potrete contare su un piccolo taschino dotato di zip per custodire le cose più preziose.

Tecnico e confortevole, si guadagna tutta la credibilità sul campo

Supergiara Bibshort è un elemento di gran classe ed è impreziosito da utili risorse, come ad esempio la tasca cargo di rete sul lato esterno della gamba sinistra e le due integrate sulla parte bassa della schiena, pratiche per infilarci barrette, sali minerali, cappellino o bandana, insomma, tutto quello che può farvi comodo durante un lungo giro. Anche in questo caso viene segnalata la vostra presenza in strada dopo il crepuscolo grazie ad un striscia riflettente posta appena sopra il fondo gamba.

In questa zona il bibshort resta molto stabile e aderente grazie a una banda elastica e dotata di elementi grippanti al suo interno. Le bretelle piatte e traforate, così come il pannello posteriore che le sottende, sono molto comode e gentili nei confronti della pelle. I fianchi di questa salopette sono realizzati con un tessuto molto resistente alle abrasioni e utile a preservarvi i fianchi in caso di scivolate. Il fondello DMS, forte di una schiuma a diversi livelli di densità, offre un comfort totale soprattutto dopo molte ore passate in sella. La costruzione di questo bib spicca per l’utilizzo di diversi pannelli, uno schema redditizio che appaga in termini di comfort puro e ben ripaga per resistenza all’usura.

Un kit che appaga e vi fa sentire soddisfatti

Ho utilizzato largamente questi due capi della linea Dirty Roads in sella alla Pedemonte Aurata Gravel lungo i tortuosi sentieri dell’Appennino e sempre con grande appagamento. La maglia veste leggera e si sfrutta sia nelle giornate calde che in quelle più fresche in cui la ho indossata sopra ad una Thermodynamic Lite T-Sleeveless. Questo abbinamento mi ha permesso di pedalare in equilibrio termico anche intorno ai 15°C, nebbia compresa. La giornata gravel ideale prevede un preciso orario per l’uscita ma viene scandita dalla massima libertà per improvvisare tra asfalto ( poco ) e sterrato ( tanto ). Quindi, maglia e bibshort sono caricati a dovere con barrette, banane e panini, ovvero tutto quello che serve per godersi un break in mezzo alla natura.

Entrambi i capi hanno una corretta vestibilità e si sono dimostrati resistenti al punto giusto nei numerosi contatti con pietre e rami. Il fondello DMS è spesso il giusto ( fino a 18mm ) e sebbene non abbia grandi dimensioni, fornisce tutto il sostegno che serve per smorzare vibrazioni e urti senza mai spostarsi, merito di un bib stabile ( bretelle ed elasticità dei pannelli fanno tutto a dovere ). I due capi valgono tutti gli euro che costano e soddisfano totalmente i requisiti richiesti grazie a materiali scelti con logica e finiture di qualità. Difficile chiedere di più.

Per ulteriori informazioni: www.sportful.com 

Nelle foto potete trovare anche:

-Bici Pedemonte Aurata Gravel

-Gruppo Shimano GRX

-Ruote Ursus Miura TC37

-Casco Giro Manifest Spherical

 

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
a Granfondo Internazionale Alassio si avvicina a grandi passi: domenica 18 ottobre si svolgerà sulla riviera ligure una delle manifestazioni più amate dai cicloamatori. Questa stagione così strana, condizionata dal...

Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa...

Da Nizza a Parigi, gli atleti che hanno corso su pedali Look Kéo Blade sono stai in molti e hanno vinto ben nove tappe in totale. tre per il vincitore...

La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa...

Spesso si prendono in considerazione solo scarpe da ciclismo top di gamma, per intenderci, alludo a quelle utilizzate dai corridori nelle varie competizioni, ma questa potrebbe non essere la scelta...

“Dove eravamo rimasti”! La frase più celebre della storia della televisione italiana (pronunciata dal noto conduttore televisivo Enzo Tortora nel programma Portobello nel 1987 dopo i problemi avuti con la...

Abbott presenta Libre Sense, il primo biosensore al mondo per la misurazione del glucosio durante la pratica sportiva, pensato per atleti, grazie al quale sarà possibile una misurazione continua del...

Cala il sipario sul debutto stagionale di Shimano Italian Bike Test. L’unico bike test tour italiano ha preso il via questo weekend dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, una...

Il gravel ha ridato ossigeno a tutto il movimento ciclistico internazionale, tanto che anche in periodo di Covid-19 questa specialità ha guadagnato terreno offrendo ai più l’opportunità di vivere serenamente...

Con una grande prova oggi nella località Ciocco a Barga in provincia di Lucca, Luca Braidot ha conquistato nuovamente la maglia di Campionato Italiano XCO categoria Elite.  Una cavalcata verso...

Nella pittoresca cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, si è tenuta la Conferenza Stampa per questa edizione speciale del Colnago Cycling Festival 2020. A due...

Xeler, un marchio dell’italiana Startup Amaracing, è una giovanissima realtà che crea prodotti specifici per affiancare gli atleti nel miglioramento delle performance sportive nel pieno rispetto della loro salute. Non...

L’autunno si annuncia ricco di appuntamenti per Trek Italia. La subsidiary italiana del marchio statunitense di biciclette, infatti, ha in programma un vero e proprio giro d’Italia composto da 14...

Marco Aurelio Fontana è il primo e-rider della storia ad indossare la maglia di campione d'Italia della nuova specialità e-mtb format XCO.Dopo i numerosi titoli conquistati in attività nel cross...

E’ partito da Londra qualche giorno fa. Bicicletta, zaino e un obiettivo ben preciso: rendere omaggio all’Italia, Paese ferito dalla pandemia, che per lui rappresenta una sorta di seconda patria....

L’Avezzano Mtb e il Gruppo Alpini Aielli comunicano che la gara Sirente Bike Marathon del circuito Abruzzo Cup che doveva tenersi ad Aielli il 18 ottobre non si disputerà. “Abbiamo...

Si rinnova anche quest'anno la Città di Castro Marathon che sta diventando un appuntamento con le radici piantate tra fine estate ed inizio autunno dedicato agli specialisti delle ruote grasse...

Il Tour de France 2020 vede 5 team in gara con componenti FSA e Vision: EF Pro Cycling, Team Bahrain-McLaren, Team Jumbo-Visma, Team Cofidis e B&B Hotels-Vital Concept. Per la...

La Conferenza Stampa di presentazione del Colnago Cycling Festival 2020 si terrà nella meravigliosa cornice del Salone Gino Benedetti del Castello di Desenzano del Garda. Per ragioni di sicurezza, il...

C.B.T. Italia è la “boutique” con sede a Cuneo, specializzata nella realizzazione di telai e biciclette da corsa in fibra di carbonio. Oggi lancia sul mercato europeo una bicicletta elettrica...

Il marchio Canyon ha avuto fin dal suo esordio una crescita costante e in questo 2020, nonostante i tanti problemi legati al Covid-19, si appresta a stabilire un record in...

Il nostro viaggio alla scoperta delle sedi di tappa di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, in programma dal 27 Settembre al 3 Ottobre, termina con Collecchio. La...

“Noi non ci arrendiamo” è lo slogan che accompagna i preparativi della Granfondo Porto Sant’Elpidio-Stefano Garzelli di sabato 26 settembre e dei Tre Santuari del Fermano di domenica 27 che...

Il grande ciclismo off-road torna, il prossimo 11 ottobre, a Riolo Terme dove - sotto l'egida del Romagna Bike Grandi Eventi (il sodalizio che, da dieci anni, organizza il Rally...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Se vi piacciono i telai classici e avete il pallino per i prodotti leggeri, con la nuova Pedemonte Aurata RS...
di Giorgio Perugini
È passato un mese abbondante dal lancio della nuova gamma di tubeless prodotti da Pirelli e non ci sono dubbi,...
di Giorgio Perugini
Le Bont Vaypor S sono scarpe dalle altissime prestazioni ed è il motivo principale che le fa preferire da molti...
di Giorgio Perugini
Il casco Ventus 2.0 e gli occhiali Supernova formano un’accoppiata appagante dal punto estetico e interessantissima dal punto di vista...
di Giorgio Perugini
Che Trenta 3K Carbon sia un casco vincente, comodo e sicuro lo dimostrano in ogni occasione gli atleti del UAE...
di Giorgio Perugini
Sutro è un modello iconico e ha dalla sua molte caratteristiche tecniche oltre ad un design che ha spopolato nell’ultimo...
di Giorgio Perugini
Qualità e tecnicità sono due voci che precedono da sempre il marchio Assos e nessun appassionato ne fa mistero, posizionando...
di Giorgio Perugini
Nel momento più caldo dell’anno non si deve rinunciare al casco ma puntare su un prodotto leggero, sicuro e molto...
di Giorgio Perugini
Non tutti gli amatori desiderano suole rigide e tomaie iper contenitive ed il motivo è semplice, la ricerca delle massime...
di Giorgio Perugini
Il nostro Vincenzo Nibali è senza dubbio un immenso campione, un atleta geniale e moderno in grado di vincere su...
di Giorgio Perugini
In casa Veloflex non ne hanno mai fatto mistero, infatti, chiamano i loro copertoncini direttamente tubolari aperti, giusto per far...
di Giorgio Perugini
Ci sono prodotti che hanno fatto la storia del ciclismo, rivoluzionando completamente ogni concetto di vestibilità e sostegno offerto all’atleta....
di Giorgio Perugini
La e-bike è il futuro ed è l’emblema della nuova mobilità, per intenderci, quella sostenibile che promette di cambiare il...
di Giorgio Perugini
Il casco Giro Manifest Sferical è l’ultima novità destinata al mondo off-road che sfrutta la Spherical™ Technology creata in partnership...
di Giorgio Perugini
I gusti cambiano e cambiano soprattutto le esigenze di chi pedala, oggi più che mai. L’amatore evoluto passa molte ore...
di Giorgio Perugini
Dopo aver apprezzato in lungo e in largo la nuova chiusura powerstrap elaborata da fi’zi:k è arrivato il momento di...
di Giorgio Perugini
Per molti versi, cercando tra le bici più performanti e veloci in circolazione è difficile trovarne una comoda e accogliente...
di Giorgio Perugini
L'edizione speciale a tiratura limitata di un capo, di un accessorio o di una bici è una di quelle cose...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy