I PIU' LETTI
NALINI. CENTENARIO E TOURMALET, CLASSE & INNOVAZIONE
di Giorgio Perugini | 21/10/2018 | 07:31

La storia di Nalini è un po’ la storia del ciclismo, inutile negarlo, diverse sono state le formazioni gloriose che hanno vestito questo marchio.  Banesto e Carrera solo per citarne due e molti sono stati i campioni che hanno approfittato delle tecnologie e delle lavorazioni manuali messe a disposizione da Nalini come Indurain, Pantani, Zabel, Cipollini, Valverde o Nibali.

Questa azienda ha una struttura operativa di primissimo livello, in grado di seguire tutte le fasi della lavorazione dalla A alla Z e di arrivare ad un prodotto finito che profuma di perfezione al 100%. Uno dei migliori kit nel catalogo di Nalini è rappresentato dalla Maglia AHS Centenario e dal AHS Tourmalet Bibshort.

La Maglia Centenario è leggera, aderente e traspirante, esattamente come deve essere la maglia di un professionista. Realizzata in morbida microfibra, ha maniche con fondo a taglio vivo privo di qualsiasi inserto siliconico. La lunga lampo rovescia anteriore può contare su un tiretto cam loco e soprattutto su una protezione che la isola dal collo a fondo corsa. Il pannello anteriore è liscio, proprio come le maniche mentre il pannello posteriore e il fianco è realizzato con un tessuto in micro rete per massimizzare la ventilazione e l’allontanamento del sudore dalla pelle.

Le tre tasche posteriori hanno un taglio particolare, infatti, da sinistra verso destra, il loro margine superiore ( bordato in materiale rifrangente ) corre inclinato facendo in modo che quella di destra sia nettamente più piccola rispetto alle altre due. In questa posizione viene aggiunto un bel taschino con zip, completamente a scomparsa.

La grafica della jersey in prova, caratterizzata interamente con temi che riguardano la componentistica della bicicletta, è vivace e ben organizzata con i colori nero e bianco. La fibra per realizzare questa maglia gode del trattamento Moa Mantodry che velocizza l’allontanamento dell’umidità dal tessuto lasciando la pelle più asciutta.

Il Bibshort Tourmalet ha una pregevole costruzione in pannelli, tutti realizzati con alcuni dei migliori tessuti disponibili. La parte centrale del pantaloncino, basso ventre e poi interno gamba, sfrutta il tessuto navetta stretch, l’ideale per sostenere al meglio la muscolatura e resistere totalmente alle abrasioni.

Le bretelle vengono realizzate con tessuto navetta, un materiale ben utilizzato per via del suo ridotto spessore. Le cuciture piatte a 4 aghi sono un must in casa Nalini e  vengono eseguite con assoluta maestria. Per la restante parte della gamba, compresa la parte alta dei glutei, viene utilizzata la Lycra Sport ad alto supporto muscolare. Il fondo gamba senza cuciture è governato da una sottile banda siliconica grippante e da un comodo sistema « anti sbecco » con tape rifrangente.

Il pezzo forte del bib è l’inserto fondello « 1nt3gra » integrato intorno a cui viene costruito tutto il capo. La centratura del fondello è ottima e davvero ampia è la sua superficie interna tanto da neutralizzare totalmente eventuali sfregamenti interni. La sua struttura in schiuma è differenziata ad alta densità mentre il rivestimento che va a contatto con il corpo promuove il rilascio dei F.I.R. ed è coperta con ioni di argento per una totale azione battericida.

Durante la prova il completo è stato una totale certezza e non ha mai evidenziato alcun difetto. La maglia Centenario è leggera e comoda pur offrendo una vestibilità aderente e un taglio aero. Nei momenti di massimo calore lo smaltimento del sudore è molto veloce tanto che basta scollinare e affrontare anche brevi discese per ritrovarsi perfettamente asciutti. Le maniche, anche se prive di grippante, restano sempre in perfetta posizione amplificando la sensazione di grande comfort.

Il vero protagonista della nostra prova è stato il bibshort Tourmalet, un capo carico di aspettative visto anche il nome evocativo. Nel complesso i voti sono molto alti, soprattutto nella zona del fondello. Nonostante l’imbottitura non sia di forte spessore, il comfort rimane una prerogativa costante in sella anche dopo diverse ore.

Il taglio vivo sul fondo gamba tiene abbastanza bene anche se è un po’ delicato mentre l’utilizzo dei vari tessuti navetta innalza il livello del capo posizionandolo direttamente tra i migliori in circolazione. Il marchio e la scritta Nalini in materiale rifrangente sono ben inseriti su entrambi i capi e non ne appesantiscono l’aspetto.

www.nalini.com

★★★★★ stile

★★★★★ aerodinamicità

★★★★★ rapporto qualità/prezzo

★★★★☆comodità complessiva

★★★★★ rifiniture, cuciture

★★★★★ resistenza all’usura e ai lavaggi

 Equipaggiamento utilizzato nel servizio:

- Bici Carrera AR01

- Cerchi Bontrager XXX

- Pneumatici Pirelli Pzero TT

- casco Briko Ventus

- Occhiali Briko Superleggero XL

- Scarpe Gaerne G-Stilo+ Summer

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Sabato 3 novembre, a partire dalla ore 16.00, a Carcare (Sv), si terranno le premiazioni dell'edizione 2018 del Gran Premio Costa Ligure e del Trofeo Loabikers. A ospitare l'evento sarà...

  Factor è un’azienda davvero interessante e nel giro di pochissimo tempo è riuscita a catalizzare su di sé l’attenzione di moltissimi appassionati. Qualità, ingegneria evoluta e una proverbiale eleganza,...

La prima domenica di giugno c’è un appuntamento fisso nel calendario delle marathon di ciclismo su strada: la Granfondo Stelvio Santini, la...

La seconda edizione di Bicinrosa, la pedalata nata per sensibilizzare e raccogliere fondi per combattere il tumore al seno, avrà un testimonial d’eccezione: Giacomo Nizzolo, corridore professionista della Trek-Segafredo, che...

Sono già più di ottocento i ciclisti che domenica 21 ottobre parteciperanno alla IV edizione di Pedalando per la Ricerca, l’iniziativa charity a sostegno della ricerca sulla malattia genetica grave...

L’organizzazione tecnica e logistica delle precedenti edizioni ha riscosso sempre un grande successo, ed è per questo che la Fosbike si ripresenta per la sua 28esima edizione con la stessa...

È finita la stagione 2018 ed è già ora di parlare dell’anno che verrà: lo facciamo con tanta carica, di energie e di novità! Molte sono quelle della South Garda...

La "All Terrain Bike" per divertirsi fuoristrada con facilità, senza rinunciare agli accorgimenti tecnici della casata tedesca e all’eleganza dei nuovi modelli e-mtb “Intube”, con batteria integrata. Centurion affina la...

Domenica 28 ottobre 2018 a Dossobuono (VR) si svolgerà “L'Olimpica” strade bianche – colline moreniche, un evento non competitivo riservato agli appassionati del ciclismo vintage. Organizzata dalla Società Ciclistica...

Molti rincorrono questo obbiettivo come il sogno di una vita, un appuntamento annuale in cui ogni ciclista professionista corre con il cuore per portarsi a casa il titolo...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
di Giorgio Perugini
  Lo ammetto, era molto tempo che desideravo affrontare una prova Gravel e finalmente l’occasione si è presentata. Jeroboam 300...
di Giorgio Perugini
  Con questa review si chiude il lungo test svolto con le selle Repente iniziato circa un anno fa, una ...
di Giorgio Perugini
  Da un paio di anni è di gran moda indossare calzini colorati e vivaci mentre si pedala, un capo...
di Giorgio Perugini
Riciclare è la parola d’ordine quando si pensa all’ambiente e all’inutile spreco di materie prima una volta utilizzate per realizzare...
di Giorgio Perugini
Avete presente quelle nuvole gonfie di pioggia, pronte ad esplodere in un fragoroso temporale da un istante all’altro?...
di Giorgio Perugini
Sicurezza, ventilazione e aerodinamicità sono solo alcune delle voci che descrivono al meglio il casco Ventus, un progetto...
di Giorgio Perugini
Gran Turismo in ambito automobilistico va ad indicare una auto con prestazioni elevate, ma anche confortevole e incline...
di Giorgio Perugini
Le ruote Aelous XXX nascono per stupire e catturare gli sguardi. Scure, cattive e leggere divorano l’asfalto con...
di Giorgio Perugini
Siamo quasi alla fine di stagione e si avvicinano gli ultimi due appuntamenti targati Eroica, Eroica Dolomiti e...
di Giorgio Perugini
II mese di settembre è un mese bugiardo, permettetemi lo sfogo, almeno dal punto di vista climatico. Basta...
di Giorgio Perugini
  Il dilemma è sempre lo stesso, ventilato o aerodinamico? Oggi scegliere il casco giusto, tralasciando i fenomeni di costume...
di Giorgio Perugini
  Bike Inside è un marchio di abbigliamento ciclistico giovane e reattivo e negli ultimi anni ha avviato tantissime collaborazioni...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy