I PIU' LETTI
TREK. NUOVA MADONE, PIÙ LEGGERA E VELOCE CHE MAI
di Giorgio Perugini | 09/07/2018 | 12:52

La nuovissima Madone presentata in questi giorni da Trek è un mezzo incredibilmente evoluto, e veloce, il massimo per correre le competizioni più dure e combattute al mondo. Rispetto al precedente modello è stata rivista l’aerodinamica, ora basata sui principi della Kammtail Virtual Foil, con tubi che si collocano tra i più aerodinamici al mondo sia in galleria del vento che in condizioni reali.

Ad un aspetto così aero concorrono diverse soluzioni che perfezionano l’intera macchina come il freno anteriore integrato Madone e la nuova accoppiata manubrio/pipa integrata e regolabile. Madone fornisce diverse opzioni di attacco manubrio e altrettante per la la piega ma quello che caratterizza il kit è la capacità della piega di poter essere ruotata di +/-5° per arrivare al miglior assetto possibile. Il passaggio dei cavi completamente integrato fa risparmiare watt e regala un avantreno affilato come una lama sia per la versione disc che per quella con freni tradizionali.

Il freno anteriore è stato completamente integrato nella forcella, un dettaglio che fa abbandonare alla Trek Madone quei due spoiler posizionati sul tubo sterzo di cui ci eravamo innamorati!

L’Isospeed regolabile sul tubo orizzontale consente un movimento più fluido, reso possibile dall’utilizzo di uno smorzatore che contiene i rimbalzi (pompaggi) con maggior controllo. Così facendo avrete un reparto posteriore assolutamente rigido ma anche confortevole (qui li video).

La nuova tecnologia IsoSpeed della Madone SLR offre un’ampia gamma di regolazioni di elasticità, selezionabili in base alle preferenze dell’atleta. I vantaggi sono evidenti rispetto al modello 2018, infatti la Madone SLR è più elastica del 17% alle impostazioni più morbide ed è più rigida del 21% alle impostazioni più dure.

Nuovo è anche il Seatmast posteriore, una soluzione con cui è raggiungibile il massimo grado di personalizzazione per quanto concerne l’inclinazione della sella. Basta osservarlo per comprenderne la semplicità ma anche il totale livello di sicurezza. Qui si può disporre di un attacco integrato per la luce posteriore Bontrager Fare RT a cui si aggiunge Blendr posizionato sulla piega per il montaggio del kit completo di illuminazione firmato Bontrager e del bike computer.

La nuova geometria della Madone SLR, sviluppata con l’aiuto dei professionisti dei team Trek-Segafredo e Trek-Drops, assicura all’atleta una postura aero ottimale. Leggermente più aggressiva rispetto a quella dei modelli Madone precedenti ma migliorata per offrire i massimi benefici anche in termini di comfort.

Per quanto concerne il telaio, sappiate che per la sua costruzione viene utilizzato il carbonio OCLV 700 Series, il frutto di ben oltre 25 anni di esperienza da parte di Trek nella lavorazione del composito.

Capitolo colorazioni: la nuova Madone 2019 viene proposta con colorazioni molto raffinate, anche se vi ricordo che è possibile puntare sul Project One per portarsi a casa una bici completamente personalizzata. La nuova Madone è supportata da una garanzia commerciale a vita, quindi pedalate tranquilli!

Link Madone SLR 9 Disc

VIDEO

Link Madone SLR 8

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
Uno sprint da velocista. Cosmobike Show ha chiuso alla Fiera di Verona il weekend dedicato alla passione-bici, registrando 32mila visitatori. Il nuovo format consumer di festival nazionale per le due...

Sin dalla sua nascita il Salese Factory Team, il sodalizio che si occupa del ciclismo fuoristrada, ha sempre avuto come punto di riferimento il motto "Insieme si vince" e per...

Giovani, ambiziosi e impegnati nel produrre oggetti dal design innovativo, senza mai dimenticare la loro funzionalità. Questi sono gli indizi per scoprire e conoscere CarbonWorks, un’azienda giovane che...

Il weekend più frizzante della stagione sta per avvicinarsi, ormai sono poche le settimane che ci dividono dal Colnago Cycling Festival 2019. Nella giornata del 14 febbraio c'è stata la prova...

In coda al talk inaugurale, all'interno di Cosmobike Show alla Fiera di Verona, sono stati consegnati i premi della quarta edizione dell'Oscar Italiano del cicloturismo, l’Italian Green Road Award, premio...

Si avvicina il cambio quota per il Jeko Umbria Marathon Mtb 2019, al quale si potrà aderire con 120 euro fino al 20 febbraio, quota che poi sarà di 140 euro...

Il sodalizio Crocelle Race Team inizia ufficialmente il suo percorso di avvicinamento alla terza edizione della cross country Crocelle Race Park per far si che questo appuntamento, datato domenica 14...

Ci sarà tempo soltanto fino al 20 febbraio per aderire all’Umbria Tuscany Mtb, novità 2019 per gli appassionati della mountain bike che porterà a pedalare tra Umbria e Toscana, offrendo...

Nella splendida cornice del Bianchi Cafè & Cycles di Milano, ha preso ufficialmente il via la stagione 2019 per il Team Bianchi Countervali, la formazione factory in cui corrono Stephane...

Da 40 anni lavora la plastica e una sera a cena ha avuto l’illuminazione: costruire una bicicletta a bassissimo costo, sfruttando proprio la plastica da buttare. Venti anni di studio,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




di Giorgio Perugini
Aerodinamiche, rigide il giusto e molto comode, queste prime tre caratteristiche vanno a tracciare i profili delle nuove...
di Giorgio Perugini
Air Speed è il casco migliore ad una velocità media di 40km/h e chi lo dice ha fatto...
di Giorgio Perugini
Generalmente in questo periodo dell’anno mi affido a pneumatici invernali, una scelta spesso obbligata per via del pessimo...
di Giorgio Perugini
La giacca Vega Extreme di Santini, posizionata al vertice della nuova linea high performance per fronteggiare le rigide...
di Giorgio Perugini
Chi di voi pensa al marchio Ursus, dovrebbe ricordare che questa azienda, oltre a produrre alcune delle migliori ruote attualmente...
di Giorgio Perugini
Ci sono ciclisti che sono sospinti da un solo desiderio: ottenere e provare sempre qualcosa in più per...
di Giorgio Perugini
Spesso un capo invernale può essere troppo caldo oppure, talvolta, non è abbastanza isolante mentre in altri casi...
di Giorgio Perugini
Ammettiamolo, con i tempi che corrono valutare con attenzione le spese che vorremmo fare non è affatto una...
di Pietro Illarietti
Nasce oggi una nuova rubrica di tuttobicitech dal titolo «Tested4You»: come facile intuire, i nostri tester proveranno per voi capi...
di Giorgio Perugini
  Due giorni a Cannes per una presentazione ufficiale Look non sono roba da poco. La casa francese continua ad...
di Giorgio Perugini
  Ho una personalissima lista di cose che mi fanno girare le scatole e quasi in cima all’elenco si posiziona...
di Giorgio Perugini
La sella perfetta esiste, questo è poco ma sicuro. Sarà l’unica che vi farà pedalare più comodamente rispetto ad altre...
di Giorgio Perugini
  Nella storia recente abbiamo potuto notare come alcuni prodotti abbiano avuto il merito di fare scuola gettando la base...
di Giorgio Perugini
  Ebbene sì, non si tratta di un prodotto nuovissimo, infatti, i Michelin Power Competition sono in vendita da più...
di Giorgio Perugini
Sono passati diversi giorni dall’Eroica e a parte un discreto mal di gambe mi è rimasto addosso un incredibile entusiasmo....
di Giorgio Perugini
La domanda che mi fanno in molti incontrandomi in bici durante il giorno è sempre la stessa: perché lasci le luci...
di Giorgio Perugini
Sono stati la novità dell’anno di Oakley,  i Flight Jacket hanno vinto la partita contro l’appannamento in maniera definitiva, questa...
di Giorgio Perugini
  Tranquilli, i tempi son cambiati e non si cade in contraddizione desiderando un casco ventilato e aerodinamico. Oggi come...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy