I PIU' LETTI
BIKE NIGHT, PEDALANDO DA MILANO AD ARONA
dalla Redazione | 07/07/2018 | 08:02

Per chi non è spaventato dal buio, per chi non si è mai spinto così lontano o non l’ha mai fatto di notte: Bike Night è l’evento in bici organizzato da Witoor che sta illuminando le notti dell’estate italiana. La quinta edizione del tour delle pedalate notturne sulle più belle piste ciclabili del nostro paese torna sabato 14 luglio a Milano, con il percorso da piazza Leonardo fino al Lago Maggiore. Sarà la terza tappa del tour che parte da Ferrara e coinvolge anche Bolzano, Udine, Verona e le Marche: sei tappe su sei percorsi diversi per un’esperienza in bici unica e innovativa, con quasi tremila partecipanti nel 2017.

La Bike Night torna a Milano per la terza edizione dell’evento notturno in bici non competitivo: una notte di passione per la bici, che porta centinaia di ciclisti per il centro di Milano, passando per piazza Duomo. Il progetto ideato, organizzato e prodotto da Witoor, è una vera e propria ‘festa della bici’, grazie al percorso per la maggior parte su itinerari cicloturistici e a una formula, 100km con partenza a mezzanotte e arrivo all’alba, che sa regalare un’esperienza unica a ogni tipo di ciclista. Anche nel 2018 il tracciato lombardo partirà da piazza Leonardo, per attraversare piazza Duomo e proseguire poi sul Naviglio Grande e Ticino fino all’arrivo ad Arona. Le iscrizioni al prezzo speciale di 25€ sono aperte fino a domenica 8 luglio: online su www.bikenight.it o presso i punti officiali a Milano (Upcycle Cafè e La Stazione delle Biciclette) e Arona (No Work Team Arona). Sarà poi possibile iscriversi presso il gazebo Witoor venerdì 13 luglio presso l’Upcycle dalle 19 alle 22.30, e sabato 14 luglio al villaggio partenza in piazza Leonardo, al costo di 35€.

La festa della bici inizierà venerdì 13 luglio alle ore 19.30 all’Upcycle Cafè, con “Le notti in bici di Paola Gianotti”. La magia della notte in bici sarà raccontata dall’ultracyclist detentrice di tre Guinness World Record come donna più veloce ad aver attraversato il mondo in bici. Tra i racconti di Paola potremo sapere di più anche dell’ultima impresa, “Il Giro di Paola”, che l’ha vista percorrere lo scorso maggio le strade del Giro d’Italia, anticipando di un giorno la carovana rosa, per promuovere la campagna di sensibilizzazione ‘Io rispetto il ciclista’. Paola Gianotti pedalerà il giorno dopo insieme a tutti i partecipanti della Bike Night. Parteciperà alla serata anche Davide Valacchi, non vedente, protagonista del progetto ‘I to eye’: nel 2019 partirà per il suo primo viaggio in tandem, da Roma a Pechino, per una sfida di libertà. La serata prevede anche il punto Witoor per il ritiro pacchi iscrizione della Bike Night e la riapertura delle iscrizioni. Sarà presente La Stazione delle Biciclette, per consigli su come illuminare la bici nelle pedalate notturne, e Cinelli, con un’esposizione di bici. Menù speciale proposto da Upcycle per tutti coloro che presenteranno il pettorale Bike Night 2018.

Sabato 14 luglio l’attesa si sposterà in piazza Leonardo a Milano. Il villaggio partenza sarà aperto dalle 20 alle 24, con l’info point Witoor per il ritiro pacchi iscrizione e le nuove registrazioni, e gli stand degli espositori del mondo della bici. Poi dalle 23.30 inizierà l’incolonnamento del gruppo sotto l’arco di partenza. A mezzanotte la partenza dei ciclisti, che saranno scortati dalla Polizia Municipale di Milano nel percorso prestabilito che toccherà anche piazza Duomo, con una breve sosta, per dirigersi in Porta Genova, entrando nella ciclovia del Naviglio Grande. Lungo il tracciato saranno allestiti tre ristori: ad Abbiategrasso, in collaborazione con alimentari Invernizzi, a Turbigo, presso Naviri Park, e al Panperduto, a Somma Lombardo, prima dell’arrivo in piazza del Popolo ad Arona, con la colazione offerta da Strobino, dopo 100km. Sarà possibile per i partecipanti effettuare le docce al Circolo Tennis Nautica di Arona. Per chi volesse rientrare a Milano, si può prenotare il servizio navetta con trasporto bici al momento dell’iscrizione. Il villaggio partenza in piazza Leonardo offrirà anche un’area dove depositare i bagagli che verranno poi trasportati all’arrivo, un’area tecnica con un meccanico per eventuali messe a punto dell’ultimo minuto alla propria bici, lo spazio dove ritirare le bici a pedalata assistita di BikeMi, bike sharing del Comune di Milano, o il casco, per coloro che hanno prenotato, e lo shop con i prodotti ufficiali della Bike Night (maglia, calza tecnica, cappellino). Sarà infine fornita assistenza tecnica durante tutti i 100km del tracciato, nonché assistenza medica, per garantire sicurezza e supporto ai partecipanti.

La distanza dei 100km è considerata come il limite per chi non ha ancora affrontato viaggi in bici di lunga distanza, ma è davvero alla portata di tutti. Nella tappa lombarda in media solo l’1% si ritira. Per arrivare preparati, è sufficiente iniziare almeno un paio di mesi prima con uscite settimanali di 40-50km. Poi durante la notte sarà la forza del gruppo, i ristori e l’energia dell’alba a dare tutte le forze necessarie. Per partire è consigliato dotarsi di illuminazione adeguata, giubbotto catarifrangente e una camera d’aria di scorta. Nella tappa milanese si vede ogni tipo di mezzo a due ruote senza motore: bici da città, da corsa, gravel, mtb, tandem, e-bike, risciò, monopattini sportivi (footbike), bici reclinabili, ovomobili. Partecipano anche persone con disabilità visiva o motoria. Tra gli iscritti si registra la presenza di gruppi di amici o società di ciclisti amatoriali, e la metà proviene da fuori provincia, dal resto d’Italia. Alta anche la percentuale femminile, oltre il 25%.

Anno dopo anno le Bike Night sono riuscite a coinvolgere sempre più territori e partecipanti, avvicinando nuove persone alla bici grazie al fascino di una pedalata da 100km di notte che parte dalla città e arriva nella natura. «Un appuntamento che rievoca il fascino del ciclismo d’epoca - spiega Simone Dovigo, presidente Witoor -, ma con un approccio moderno, unendo tipologie di ciclisti diversi: chi si cimenta per la prima volta su una distanza di 100km oppure chi è già allenato ma è stimolato dalla sfida notturna».

«Giunta alla terza edizione, la Bike Night Milano-Lago porta oltre 500 ciclisti ogni anno a pedalare di notte nelle strade del centro e fuori Milano - prosegue Dovigo – affermando nel panorama di eventi ciclistici italiano e non solo un modo innovativo e autentico di andare in bici. Quello che non si vede con gli occhi lo si può percepire con gli altri sensi: e grazie al fascino della notte e alla sfida della lunga distanza, la Bike Night è riuscita a crearsi un proprio pubblico trasversale, capace di unire ciclisti allenati e dotati tecnicamente con persone più inesperte che proprio grazie a un’esperienza di questo tipo iniziano ad appassionarsi e a viaggiare in bici». La Bike Night riesce così a promuovere la mobilità sostenibile unendo appassionati autentici, paralleli a qualsiasi moda del momento, e a dimostrare come siano sufficienti poche pedalate per immergersi dal centro della città in un territorio lombardo dal forte potenziale cicloturistico.

Nel 2018 saranno riproposti le tappe dell’edizione precedente, più la novità della prima Bike Night nelle Marche, arrivando così a sei tappe totali. Dopo Ferrara (16 giugno) e Bolzano (29 giugno), oltre a Milano si andrà in Friuli sabato 28 luglio con la  Udine - Alpe Adria (Ugovizza), in Veneto e in Trentino sabato 1 settembre con la Verona - Lago di Garda (Riva). La chiusura del tour è prevista per sabato 15 settembre con la 1a edizione della Bike Night Marche: partenza da Fermo, arrivo a San Benedetto del Tronto.

«Non conta il cronometro – conclude Dovigo - non c’è ordine di arrivo: è un evento che racchiude elementi quasi primordiali che portano a salire in sella alla bici». Bike Night risponde alla crescente voglia di bici, in costante aumento negli ultimi anni anche in Italia, e offre una dimensione non competitiva e coinvolgente per tutti coloro che amano la bici e sono animati da una «passione che non dorme mai». «C’è il viaggio, il movimento. C’è l’orario inconsueto: la notte, che i ciclisti illuminano con le loro luci, diventa elemento sorprendente, quello che non si vede, si ascolta. C’è il buio da affrontare, il sole che sorge, a regalare calore e sorrisi per avercela fatta tutti insieme».

Il progetto Bike Night è supportato da partner innovativi della bici, come Bike Inside, che realizzerà la maglia ufficiale 2018, e Oxeego, che ha disegnato la calza tecnica Bike Night e fornisce tra gli altri atleti come il campione Vincenzo Nibali.

Bike Night è un’esperienza in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Si parte a mezzanotte, dal centro di una città, per raggiungere dopo 100km (circa) la natura, pedalando su piste ciclabili: che si tratti del mare, del lago o della montagna, comunque luoghi distanti dal centro urbano da dove si è partiti. Perché Bike Night vuole dimostrare che in bici è possibile raggiungere posti cui di solito non crediamo, vogliamo o ci immaginiamo in grado di arrivare. A qualsiasi ora del giorno o della notte.

Copyright © TBW
TUTTE LE NEWS
“Lo sport nasce per unire le persone, non per dividerle”. Le parole di Carmelo Geremia Palombo, patron della Gran Fondo di Cassino, sono il perfetto sunto dell’incontro, che si è svolto...

Infront, la società detentrice dei diritti e organizzatrice del prestigioso evento ciclistico Granfondo Campagnolo Roma, ha annunciato oggi che l’edizione 2020 non verrà organizzata. “Sono state settimane difficili in cui...

Diciamolo, anche se sottovoce, a tutti noi piacerebbero bici molto leggere, sempre. Per farlo servono telai leggeri, ruote leggere ma anche tante piccole accortezze come suggerito dal vasto catalogo di...

Lodevole iniziativa del Romagna Bike Grandi Eventi che, per fronteggiare l'emergenza Covid-19, ha deciso di donare 500 euro alla Protezione Civile di Riolo Terme, impegnata in questi giorni soprattutto nell'assistenza...

È una cosa nota ai più, l’industria tessile ha un fortissimo impatto nei confronti dell’ambiente, un produzione di emissioni di monossido di carbonio e inquinanti che la mette al secondo...

Altro spostamento di data per la Granfondo Porto Sant’Elpidio-Stefano Garzelli che era originariamente programmata a Pasquetta il 13 aprile. Con lo stop imposto dalla Federazione Ciclistica Italiana per tutte le...

A causa dell’emergenza nazionale e internazionale Coronavirus, il GS Alpi, alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo, ritenendo che la situazione generale non permetta la completa...

La Passione vi veste, la passione vi spinge. La scelta di questo nome è stata ottima per un brand che produce abbigliamento per il ciclismo o sbaglio? Questo giovane marchio...

Nei prossimi giorni il Maglificio Santini di Lallio, partner de L’Eroica, inizierà la produzione di mascherine protettive da distribuire alla comunità di Bergamo e provincia, territorio tra i più colpiti...

Un aperitivo del tutto particolare quello previsto da Garmin questa sera venerdì 27 marzo alle 18.30. Luogo di ritrovo è Zwift, la...

Molte discipline praticate a livello agonistico, possono divenire molto usuranti e richiedere un adeguato apporto proteico per evitare potenziali problemi o carenze Una dieta non bilanciata, povera...

In questo momento particolare l’attività indoor la fa da padrona ed è tutto molto corretto, ma paradossalmente potrebbe essere l’occasione giusta per fare un po’ di manutenzione, del resto, l’inverno...

Una coppia con una passione comune, il triathlon, e non solo, visto che Mirinda e Timothy oltre a essere due atleti professionisti in grado di collezionare risultati di prestigio nell’Olimpo...

Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende davvero molto in termini di prestazioni da ogni componente montato...

Purtroppo l'emergenza sanitaria legata al COVID-19, che sta tenendo in casa l'Italia intera, sta ridisegnando i vari calendari sportivi, non solo ciclistici. Seppure tutto dovesse riprendere il 4 di aprile...

L'ASD Vesuvio Mountainbike, in accordo con l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, vista la criticità del momento legata al Coronavirus, comunica con profondo rammarico che la terza edizione della Vesuvio Mountainbike...

Difficilmente ci si può imbattere in prodotti così tanto caratteristici come quelli di POC, questo è certo. Infatti, questa storica azienda svedese proveniente dal mondo dello sci ha guadagnato ampio...

Stando all’attuale decreto, potremmo continuare ad allenarci all’aria aperta, ma non sarebbe il caso di rispolverare il ciclomulino e unirci al movimento social #iorestoincasa? Qualche accorgimento e un allenamento sui...

Tra meno di due settimane sarebbe arrivato il weekend più atteso da tutti noi… Il 3-4-5 Aprile non potremo essere fisicamente con voi per festeggiare il nostro fantastico Festival, ma...

Alle volte basta cambiare sella, pantaloncino o posizione in sella per mettere alla prova le parti della pelle più soggette a sfregamenti, ma un rimedio esiste e si chiama crema...

Alé Cycling, organizzatore della Alé La Merckx comunica che, a far data dal 23 marzo 2020 le iscrizioni alla 14^ edizione della granfondo internazionale veronese saranno sospese.  Gli organizzatori continuano...

Anche i Mondiali di Bmx saltano a causa dell'emergenza coronavirus. L'Uci ha annunciato il rinvio della rassegna programmata dal 26 al 31 maggio a Houston, in Texas e assicurato che...

Una scelta sofferta, ma inevitabile. Domenica 26 aprile non si correrà la 36° Edizione della Basso Dieci Colli. La ragione è nota a tutti. L’emergenza sanitaria a causa del COVID-19,...

VIDEO TEST
ALTRI VIDEO DI TEST




Veloflex è uno di quei marchi che non hanno bisogno di tante presentazioni, infatti, sono largamente conosciuti da chi pretende...
di Giorgio Perugini
Ci sono tecnologie che fanno la differenza, una di queste, almeno per quanto riguarda la costruzione bici, è IsoSpeed. Preferite...
di Giorgio Perugini
Lo ammisi subito e senza mai tirarmi indietro, la Grail mi ha fatto impazzire fin dalla sua presentazione....
di Giorgio Perugini
Conoscevo molto bene Olympia Boost, oggetto di una review approfondita esattamente l’anno scorso, quindi, visto l’ottimo feedback avuto...
di Giorgio Perugini
Chiamatela Killer SLR, anzi Killer SLR ElectroDisko. Non è un semplice bici, ma un pezzo d’arte in movimento....
di Giorgio Perugini
Pensate ancora che la rinomata scorrevolezza dei cuscinetti Campagnolo sia solo una leggenda? Eh no ragazzi, si tratta...
di Giorgio Perugini
Quando si parla di Assos, non a caso si racconta di grande qualità, una percezione che coinvolge la...
di Giorgio Perugini
Design, materiali tecnologicamente all’avanguardia e eccellente abilità manifatturiera, sono in breve i tratti distintivi che descrivono meglio la AHW XWarm...
di Giorgio Perugini
Con lei ho imparato a fare video e foto bellissimi, utili per ricordare le migliori avventure della stagione....
di Giorgio Perugini
Il freddo è arrivato e la pioggia non ci ha risparmiato, ma con gli ultimi prodotti di Santini creati con...
di Giulia De Maio
La scienza Enervit mette a disposizione degli sportivi la gamma più ricca e completa di gel energetici per la performance...
di Giorgio Perugini
L’azienda americana Trek ha da poco creato un nuovo gruppo di prodotti accumunati dalla sigla XXX, un vero...
di Giulia De Maio
La stagione invernale è l’ideale per tirare un po’ il fiato, concentrarci sulla nostra bicicletta e magari concederci qualche sfizio...
di Giorgio Perugini
Agli irriducibili del completo estivo non posso fare altro che suggerire i manicotti e i gambali Storm della...
di Giorgio Perugini
Siamo spesso alla ricerca della bici giusta, quella che possiamo cucirci addosso per passare con disinvoltura dalla gran...
di Giorgio Perugini
Veloce, vincente e versatile. Ecco Utopia descritto con tre semplici parole. Veloce, visto che la stessa Kask assicura...
di Pietro Illarietti
  La Cinelli Superstar è una bicicletta che oserei definire smart. Cosa mi è piacuto di questo prodotto corsaiolo...
di Giorgio Perugini
Gli occhiali prodotti da Limar hanno notoriamente un rapporto qualità/prezzo davvero sorprendente, motivo per cui vi consiglio una...
© 2018 | Prima Pagina Edizioni Srl | P.IVA 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy